CALCIOMERCATO ROMA / News, Ashley Cole: vicino il matrimonio con i giallorossi. Notizie al 3 e 4 luglio (aggiornamenti in diretta)

La Roma sembrerebbe davvero vicina ad un nuovo colpo di calciomercato a costo zero: dopo Keita ed Emanuelson, il ds giallorosso Sabatini è pronto a mettere le mani su Ashley Cole

03.07.2014 - La Redazione
ashley_cole_chelsea_r400
Ashley Cole, 33 anni, nuovo terzino della Roma (Infophoto)

Nuovo colpo di calciomercato a costo zero per la Roma. Dopo l’ex Valencia Seydou Keita, e l’ex Milan, Urby Emanuelson, il club capitolino sarebbe ad un passo da Ashley Cole. Il terzino sinistro della nazionale inglese ha lasciato negli scorsi giorni il Chelsea con il contratto in scadenza. Sulle sue tracce vi sono anche il Monaco e il Milan ma la Roma sembrerebbe in vantaggio sulla concorrenza, visto che sarebbe la prescelta di Cole che vuole giocare la Champions League. I giallorossi appaiono infatti una squadra più solida rispetto ai monegaschi, mentre in casa rossonera bisognerà aspettare almeno un anno prima di rivedere l’Europa. Stando a quanto riportato dal Daily Express l’operazione sembra vicino alla chiusura ed a breve il ds Sabatini potrebbe proporre un’offerta a Cole per poi ufficializzare il tutto.

La Roma potrebbe assicurarsi Romulo in occasione del calciomercato estivo. Il centrocampista tuttofare dell’Hellas Verona, in grado di giocare anche nel ruolo di terzino destro di difesa, è stato riscattato dai veneti versando nelle casse della Fiorentina un assegno da 3 milioni di euro. La prossima mossa degli scaligeri sarà quella di prolungare il contratto dello stesso italo-brasiliano, che potrebbe firmare a breve fino al 2017/2018. A quel punto il giocatore verrà immesso sul mercato e l’Hellas conta di ottenere fra i 7 e gli 8 milioni di euro. Come scrive Di Marzio su Calciomercato.com, la Roma sembrerebbe attualmente in vantaggio sulla concorrenza capitanata in particolare dalla Juventus. Rudi Garcia considera Romulo un elemento molto interessante per il proprio scacchiere e Sabatini sta predisponendo l’offerta decisiva.

Samuel Eto’o continua ad animare le cronache di calciomercato di casa Roma. L’attaccante della nazionale camerunese è in cerca di una nuova sistemazione dopo aver salutato il Chelsea lunedì scorso con il contratto scaduto. La Roma, come scrive in queste ore il quotidiano catalano El Mundo Deportivo, avrebbe presentato un’offerta all’ex di Inter e Barcellona, per il quale si attende la replica del diretto interessato. Si mormora che la stella africana punti ad un biennale da 3,5 milioni di euro netti a stagione, una cifra che con grande probabilità il ds giallorosso tenderà a modificare verso il basso. Il problema principale è rappresentato dalla concorrenza visto che Eto’o è seguito da vicino anche da Inter, Fiorentina, West Ham, QPR e soprattutto dal Galatasaray, squadra quest’ultima molto vicina a Cesare Prandelli.

Fumata grigia in casa Roma per la trattativa di calciomercato targata Yarmolenko. Nelle scorse ore, come sottolineato dal collega Gianluca Di Marzio di Sky Sport, la dirigenza capitolina ha presentato un’offerta da 15 milioni di euro per avere l’esterno d’attacco della Dinamo Kiev e della nazionale ucraina: proposta rimandata prontamente al mittente. Il club di Kiev valuta infatti il calciatore classe 1989 attorno ai 25 milioni di euro e di conseguenza si attende un rilancio oppure un addio definitivo della Roma alla trattativa. Difficile che i giallorossi arrivino alla somma stabilita dalla Dinamo ed è quindi molto probabile che il ds Sabatini viri su altri lidi, ben più economici, come ad esempio Alessio Cerci, esterno della nazionale italiana in forza al Torino, che costa attorno ai 15 milioni. Continua a piacere anche Douglas Costa dello Shakhtar, così come Lens, altro attaccante esterno della Dinamo Kiev.

La Roma è ad un passo dal colpo di calciomercato targato Adrien Rabiot. Il giovane talento di centrocampo del Paris Saint Germain ha scelta i giallorossi per far decollare definitivamente la propria carriera. Come sottolinea stamane Il Corriere dello Sport, il ds Sabatini ha battuto la concorrenza di Inter e Juventus, forse perché ci ha creduto più di tutti, o forse perché le big italiane erano indaffarate in altre faccende di mercato. Alla fine Rabiot ha scelto la Roma ed ora i giallorossi dovranno versare una cifra nelle casse del PSG che si aggira sui 4/5 milioni di euro. Ultimate le pratiche per il 19enne gioiello transalpino, la Roma si fionderà su Douglas Costa, per il quale ieri è uscito allo scoperto il tecnico dello Shakhtar, Lucescu, lamentando un comportamento inadeguato del suo agente. Il procuratore dell’attaccante brasiliano è Calenda, che con la Roma ha ottimi rapporti e di conseguenza l’operazione sembra realmente fattibile. Novità sulla fascia sinistra, con il brasiliano del Barcellona, Adriano, che ha manifestato perplessità circa la sua permanenza al Camp Nou: «Devo capire da Luis Enrique se rientro nei suoi piani, in caso negativo chiederò la cessione». Infine, attenzione allo svincolato Ashley Cole, ex Chelsea, che sarebbe stato offerto: la Roma ci sta seriamente pensando.

Nonostante l’arrivo in giallorosso di Urby Emanuelson in Inghilterra si parla molto della possibilità di vedere lo svincolato Ashley Cole alla Roma. Il terzino ex Chelsea ha la carta d’identità un pò ingiallita, ma rappresenta sicuramente una certezza nella rosa di un grande club. Al di là della manica i bookmakers non vedono quest’affare molto lontano dalla conclusione, Skybet infatti paga il trasferimento a, quota veramente bassa in fatto di calciomercato. Dietro il club capitolino c’è il Monaco che è pagato a , mentre dietro arranca il Milan, che aveva chiesto informazioni sul terzino, dato a . Ashley Cole sarebbe di certo un rinforzo importante, ma è difficile capire i motivi di una quota così bassa visto l’acquisto recente di un altro giocatore in quel ruolo.

La Roma ed Eder Balanta sono sempre più vicini. Secondo Elintransigente.com i giallorossi sono vicinissimi al raggiungimento dell’accordo per il trasferimento del difensore del River nella capitale. La clausola rescissoria del centrale è fissata intorno a 30 milioni di dollari argentini che equivalgono a 3 milioni di euro. Balanta sta giocando il Mondiale con la Colombia e piaceva anche alla Juventus. La volontà di Garcia sembra sia stata determinante, perchè avrebbe chiesto precisamente il giocatore del River Plate per rinforare il reparto difensivo della sua squadra.

La Roma sta utilizzando questa prima fase del calciomercato estivo per individuare un nuovo esterno d’attacco. Ormai perso Juan Iturbe, ad un passo dalla Juventus, il ds Walter Sabatini ha stilato un mini elenco di cinque papabili per la casacca giallorossa, a cominciare dal nazionale ucraino della Dinamo Kiev, Yarmolenko. L’esterno d’attacco dell’est Europa costa però parecchio, attorno ai 25 milioni di euro, a fronte dei 15 messi sul tavolo dalla Roma. Costa tanto anche Douglas Costa dello Shakhtar Donetsk (circa 20 milioni), ma la forte volontà del brasiliano di lasciare i minatori potrebbe obbligare gli ucraini a fare uno sconto. Per Lens, compagno di squadra di Yarmolenko, ci vogliono invece una decina di milioni, mentre Kalou del Lille, tornato di moda di recente, costa fra i 6 e gli 8. Infine, attenzione a Ferreira Carrasco, il più vicino del gruppo a vestire la casacca della Roma: con il giovane del Monaco c’è già un accordo, mentre manca l’intesa fra società.

Urby Emanuelson e Seydou Keita sono i due colpi a sorpresa del calciomercato estivo della Roma. Due operazioni entrambe a costo zero volute fortemente dalla dirigenza e da mister Rudi Garcia per un motivo preciso: alzare il tasso di esperienza internazionale della squadra. A tutt’oggi infatti, la rosa capitolina è composta da giocatori che hanno assaporato soltanto in rare occasioni la Champions League, se si esclude Maicon (che l’ha anche vinta con l’Inter), De Rossi, Totti e Gervinho. Pjanic e Strootman hanno giocato sicuramente diverse gare in Europa ma non sono affatto dei veterani. Diverso invece il discorso riguardante Emanuelson, che seppur ancora 28enne, di partite della coppa dalle grandi orecchie ne ha giocate a quantità prima con l’Ajax e poi con il Milan. Discorso molto simile per Keita che di Champions ne ha addirittura vinte due, con il Barcellona, con l’aggiunta di una Supercoppa Europa e due Intercontinentali. Emanuelson e Keita non sono solo due giocatori “in più” nella rosa giallorossa…

Ha giocato una stagione ad altissimo livello con la maglia della Roma, scatenando diverse squadre della Premier League su di lui. Una di queste è il Manchester City, pronto a formulare un’importante richiesta. Sky Sport riporta un’interessante indiscrezione che parla della richiesta dei giallorossi di 30 milioni di euro più il cartellino dell’ex difensore della Fiorentina Matija Nastasic, andato all’Etihad Stadium nell’affare che ha portato Stefan Savic in maglia viola. A queste condizioni sembra che la trattativa possa andare in porto. Anche se non è da escludere che altri club possano andare in maniera pesante sul difensore marocchino, che tra l’altro con alcune dichiarazioni ha anche messo lui stesso in dubbio il suo futuro in giallorosso.

La Roma ha praticamente definito l’acquisto di Urby Emanuelson, terzino ex Milan, a parametro zero, ma non ha intenzione di fermarsi. Uno dei nomi più chiacchierati delle ultime giornate è quello di Samuel Eto’o, attaccante camerunense che ora è a parametro zero ma ha un ingaggio molto importante. Abbiamo interpellato su questo e altro il noto agente FIFA Isidoro Maresca (Clicca qui per leggere l’intera intervista). L’ultimo nome fatto per la difesa è quello di Matija Nastasic, ex difensore della Fiorentina che ora è al Manchester City e che cerca anche la Juventus. Su di lui si è espresso ai nostri microfoni l’ex dirigente viola Pantaleo Corvino (Clicca qui per leggere l’intera intervista).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori