Diretta Pistoia Pesaro/ Risultato finale 77-81, streaming video e tv:I marchigiani vincono lo scontro salvezza

- Claudio Franceschini

Diretta Pistoia Pesaro, streaming video e tv: partita delicatissima quella del PalaCarrara, la OriOra ultima in classifica cerca l’aggancio sulla Vuelle, che aveva vinto la sfida di andata.

Pesaro basket
Diretta Pesaro Reggio Emilia (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA PISTOIA PESARO (77-81): I MARCHIGIANI CONQUISTANO LO SCONTRO SALVEZZA

Pesaro riesce nell’impresa di sbancare il PalaCarrara di Pistoia con un 77-81 che gli permette così di allontanarsi dal fondo della classifica. L’ultimo periodo viene iniziato alla grande dai toscani che grazie ad un recupero e ad una schiacciata in campo aperto di Peak riescono ad allungare fino al 74-70; gli ospiti però non demordono e aggrappandosi al talento di Blackmon, autore di uno stupendo canestro in penetrazione, riescono a riequilibrare il punteggio sul 74-74. Si arriva così nei minuti finali quando il solito eccellente Mccree riesce con l’ennesima segnatura da sotto canestro in acrobazia a realizzare il sorpasso sul 77-78 quando sul cronometro manca quasi un minuto. Coach Ramagli decide di affidare il fondamentale possesso a Johnson che però sbaglia permettendo a Mccree di tirare da tre ma anche il suo tentativo è respinto dal ferro, Murray però subisce fallo dopo aver conquistato quello che si rivelerà il decisivo rimbalzo e che ha permesso agli ospiti di portarsi sul 77-80. I toscani si affidano nuovamente a Johnson che però fallisce ancora dall’arco dei tre punti a pochi secondi dalla fine e chiudendo di fatto il match concluso dal libero realizzato da Zanotti che ha fissato lo score sul conclusivo 77-81 che regala una fondamentale vittoria a Pesaro che allontana così il fondo della graduatoria. (agg. Guido Marco)

SI DECIDE TUTTO NELL’ULTIMO QUARTO

Quando siamo giunti all’intervallo dell’incontro tra Pistoia e Pesaro il punteggio è di 46-46. Dopo la sosta ripartono subito forte i padroni di casa che riescono ad accorciare sensibilmente grazie ad una tripla di Della Rosa che è riuscito a realizzare il 25-30, costringendo coach Boniciolli ad affidarsi ad un time-out. Dopo la sosta, ci pensa praticamente da solo Artis a riportare avanti i suoi fino al 29-38 ma ancora una volta i toscani non si sono arresi riuscendo ad avvicinarsi fino al 37-38 realizzato in penetrazione da Peak. La prima metà di gara si è poi conclusa con la strepitosa tripla messa a segno da Johnson proprio sulla sirena che ha riequilibrato il punteggio sul 46-46. (agg. Guido Marco)

MCRREE TRASCINA AVANTI PESARO

Al PalaCarrara di Pistoia i padroni di casa della Basket 2000 stanno affrontando Pesaro nella sfida valida per la 16^ giornata di Lega A ed il primo quarto si è appena concluso sul punteggio di 17-30. Vero e proprio scontro salvezza tra l’ultima della classe che cercherà di bissare l’ultimo successo conquistato proprio davanti al proprio pubblico contro Varese che oggi affronta i marchigiani, terz’ultimi in graduatoria con due punti in più ma che hanno vinto l’ultima in casa contro Torino dopo un tempo supplementare. Partono subito forte gli ospiti che riescono subito ad allungare fino al 2-9 grazie al canestro realizzato da Zanotti; il match è letteralmente dominati da Pesaro, trascinato da uno strepitoso Mccree che, con un’impressionante penetrazione riesce a segnare il canestro del 14-28. Il primo periodo si è poi concluso con un libero messo a segno da Johnson che ha fissato il risultato sul 17-30 che suona già come una sentenza per Pistoia. (agg. Guido Marco)

PALLA A DUE

Eccoci finalmente alla palla a due di Pistoia Pesaro: approfondiamo quella che era stata la vittoria della Vuelle nella partita di andata, giocata il 7 ottobre per la prima giornata di campionato. Alla Vitrifrigo Arena Pesaro si era imposta per 83-77, vincendo grazie alla rimonta nel secondo tempo: parziale di 44-34 nei secondi 20 minuti, e inerzia ribaltata grazie ai soliti noti che all’epoca dovevano ancora svelarsi: James Blackmon aveva infilato 21 punti, ne avevano messi 18 a testa Erik McCree e Lamond Murray (quest’ultimo con anche 6 rimbalzi), mentre Egidijus Mockevicius aveva immediatamente mostrato le sue qualità a rimbalzo, chiudendo con una doppia doppia da 13+13. La OriOra non aveva tenuto il ritmo nel finale: Kerron Johnson aveva segnato 20 punti tirando 8/13 e ci aveva aggiunto 7 rimbalzi e 4 assist, indicativo invece il dato di L.J. Peak e Patrik Auda che avevano segnato 15 punti a testa ma chiuso anche con plus/minus, rispettivamente, da -16 e -12. Adesso però inizia una partita che potrebbe essere diversa da quella giocata oltre tre mesi fa, ed è quello che ovviamente spera la squadra toscana: siamo allora pronti a metterci comodi e stare a vedere quello che succederà in campo nella diretta di Pistoia Pesaro, che sta per prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pistoia Pesaro non è una di quelle che sono previste per questo turno di campionato; l’appuntamento per tutti gli appassionati di basket rimane dunque quello sulla piattaforma Eurosport Player, alla quale bisognerà essere abbonati e che fornisce tutte le partite di Serie A1 in diretta streaming video, accessibili tramite apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone. Ricordiamo anche la possibilità di consultare informazioni utili – come il tabellino play-by-play e le statistiche delle squadre e dei giocatori – sul sito ufficiale www.legabasket.it.

LE STATISTICHE

Mentre aspettiamo la palla a due di Pistoia Pesaro, andiamo a ricordare qualche numero che riguarda la bella vittoria della Vuelle su Torino: domenica scorsa infatti la squadra marchigiana ha centrato il record stagionale per percentuale dall’arco: il 14/26 è pari al 53,8% e mai Pesaro aveva tirato così bene in questo campionato, arrivando per la prima volta sopra il 50% di realizzazione dalla lunga distanza. Inoltre James Blackmon, autore di 33 punti e decisivo per la vittoria insieme a Dominic Artis (che ha realizzato la tripla con cui ha mandato la partita all’overtime), per la seconda volta in stagione ha scollinato oltre quota 30: per il numero 1 il record stagionale resta comunque quello dei 35 punti realizzati contro Brescia, ormai undici giornate fa. Con l’addio di Ricky Ledo alla Serie A1, Blackmon è il top scorer del nostro campionato ed è anche l’unico giocatore sopra i 20 punti di media (20,3); incredibilmente il secondo cannoniere è un altro giocatore di Pesaro, Erik McCree (19,8) a conferma di quanto l’attacco della Vuelle possa essere esplosivo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Pistoia Pesaro, che sarà diretta dagli arbitri Enrico Sabetta, Alessandro Vicino e Denis Quarta, si gioca alle ore 17:30 di domenica 20 gennaio: al PalaCarrara le due squadre si affrontano nella sedicesima giornata del campionato di basket Serie A1 2018-2019. La prima di ritorno ci presenta subito una sfida delicatissima in chiave salvezza: la OriOra non è ancora riuscita a trovare continuità e, nonostante abbia migliorato rispetto ad un pessimo avvio, arriva dalla sconfitta di Avellino maturata in volata, rimanendo dunque ultima in classifica. La Vuelle invece ha vinto un’esaltante partita contro Torino, riprendendola per i capelli e forzando un overtime che ha poi condotto in porto. Un successo che ha consentito ai marchigiani di portarsi a +2 sulla zona retrocessione; un bel cuscinetto da sfruttare, ma assolutamente da ampliare in questa diretta di Pistoia Pesaro, la cui palla a due è attesa ormai tra poche ore.

RISULTATI E PRECEDENTI

Trattandosi di una sfida diretta per la salvezza, vale la pena ricordare che Pistoia Pesaro riparte idealmente dal +6 con cui la Vuelle aveva vinto la partita di andata: situazione ideale per i marchigiani, che prendendosi il successo anche oggi metterebbero di fatto tre partite di vantaggio tra sè e la OriOra e avrebbero un netto vantaggio rispetto all’avversario di oggi. Pesaro ha dunque salutato al meglio il ritorno in Serie A1 di Matteo Boniciolli, tornato nel massimo campionato dopo sette anni: il coach, che ha fatto bene al piano di sotto con la Fortitudo Bologna ma ha mancato la promozione, arrivava da una stagione controversa nella quale aveva dovuto abbandonare la panchina per motivi di salute e, di conseguenza, deve idealmente togliersi qualche sassolino dalla scarpa. L’inizio è stato positivo, ma adesso bisogna continuare su questa falsariga: la partita del PalaCarrara è importante anche come test psicologico, perchè la OriOra è una squadra che ha già dimostrato di saper centrare vittorie importanti e, essendo ferita e scottata dalla sconfitta del PalaDelMauro, ha necessario bisogno di ritrovare il sorriso tra le mura amiche. La società ha deciso di dare fiducia ad Alessandro Ramagli, che dunque ritrova atmosfera di derby: lui e Boniciolli si sono sfidati in Serie A2, purtroppo l’Alma Trieste aveva cancellato la possibilità di vedere una finale playoff tra le due squadre di Bologna. I due allenatori si ritrovano oggi: contesto diverso, ma la stessa importanza che grava sulla partita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA