DIRETTA VENEZIA PISTOIA/ Risultato finale 95-72: la Reyer vince e convince (basket Serie A1)

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Pistoia: la Reyer si prende la vittoria grazie ad un ottimo terzo periodo nel quale scava l'allungo decisivo, sugli scudi finiscono soprattutto Washington e Watt.

Diretta Bourg en Bresse Venezia (Foto repertorio LaPresse) Diretta Bourg en Bresse Venezia (Foto repertorio LaPresse)

VENEZIA PISTOIA (RISULTATO FINALE 95-72)

Venezia Pistoia 95-72: la Reyer si prende la vittoria casalinga grazie allo straordinario allungo nel secondo tempo, nel quale mostra quale sia al momento l’effettiva differenza di talento rispetto alla OriOra, che non riesce a risollevare le proprie sorti e rimane ultima in classifica. Dopo un primo tempo in totale parità (44-44), Venezia domina il terzo quarto con il punteggio di 23-10; a quel punto Pistoia, che ha avuto una buona prestazione solo da Ousman Krubally e Patrik Auda, non ha le forze fisiche e mentali di andare a riprendere la squadra di casa, che viaggia sulle ali dell’entusiasmo con Deron Washington e Mitchell Watt finalmente concreti in attacco, e un Valerio Mazzola che trovando minuti ha anche l’autostima ed è una sentenza dalla lunga distanza (4/4), vale a dire il fondamentale nel quale la Reyer fa la differenza con un 46% che si abbassa solo quando i giochi sono già fatti. Dunque Venezia torna a correre per il primo posto, anche se le distanze sono ampie e non sarà affatto semplice andare a riprendere Milano. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VENEZIA PISTOIA (44-44): INTERVALLO

Diretta Venezia Pistoia: la sirena dell’intervallo blocca il tabellone sul pari per 44-44 al termine della seconda frazione di gioco. Anche nel secondo quarto pare regnare l’equilibrio in campo al Taliercio, benchè certo i due club arrivino a questa 17^ giornata di campionato da percorsi ben differenti. Se infatti a inizio del parziale si temeva che Venezia potesse prendere il sopravvento, la compagine toscana si è invece rivelata molto solida all’impatto offensivo degli oro granata che pure più volte hanno tentato la fuga in avanti. Pistoia per ora è sempre riuscita a pareggiare i conti e lo ha fatto anche pochi istanti fa grazie alle mosse di Peak. Segnaliamo infine qualche numero: per ora il migliore di Venezia è stato Washington con 10 punti e 2 rimbalzi mentre per Pistoia spicca Auda con 14 punti finora e 4 rimbalzi. Vedremo che cosa avrà in serbo per noi la seconda parte del match di basket. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Venezia Pistoia sarà trasmessa sul canale Eurosport 2, accessibile ai soli clienti della televisione satellitare che lo troveranno al numero 211 del decoder. Per tutti gli altri appassionati l’appuntamento che resta valido è su Eurosport Player: abbonandosi al portale – pagando una quota per la stagione – saranno accessibili le immagini in diretta streaming video utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Il sito www.legabasket.it fornirà invece le informazioni utili, per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei calciatori in campo.

1^ QUARTO

Diretta Venezia Pistoia: il primo quarto del match di basket della Serie A1 si chiude con la compagine toscana in vantaggio con il risultato di 21-20. Pistoia comanda quindi il primo quarto grazie alla grande spinta di Peak e Gladness subito a punti nei primi istanti della match: la squadra di Ramagli però non riesce efficacemente a imporsi nella prima frazione. I lagunari infatti hanno solo in parte subito la prima offensiva degli ospiti al Taliercio: proprio negli ultimi minuti è stata Venezia a prendere le redini del match e solo  a circa 90′ secondi  dalla fine del quarto ha quindi parzialmente colmato il gap fissato sul 15-21. La squadra orogranata però non riesce ad approfittare nella maniera più efficace del momentaneo sbandamento sul finale degli ospiti: con tre tiri liberi a disposizione De Nicolao fallisce l’intento e il sorpasso non arriva. Venezia però si è destata e ora pare ben difficile per Pistoia resister a lungo in questo secondo quarto che sta per avere inizio!. (agg Michela Colombo)

PALLA A DUE!

Siamo arrivati alla palla a due di Venezia Pistoia, e allora è arrivato il momento di ricordare in che modo erano andate le due cose quando Reyer e OriOra, era il 14 ottobre, si erano incrociate al PalaCarrara nella seconda giornata del girone di andata. I toscani arrivavano da una sconfitta, i lagunari dalla vittoria sofferta contro Torino: risultati confermati una settimana più tardi, con il successo netto di Venezia che era passata per 97-69. La Reyer aveva condotto per tutta la partita, ampliando il suo vantaggio in un quarto periodo da 32-21; nessuno dei giocatori orogranata aveva giocato la partita della vita ma ben sei giocatori erano andati in doppia cifra per valutazione, con Michael Bramos autore di 9 punti e 5 rimbalzi tirando 3/4 dall’arco; Pistoia invece aveva avuto in Kerron Johnson il miglior realizzatore (15 punti) e in Ousman Krubally la valutazione più alta (17) frutto di 14 punti e 12 rimbalzi ma con 5/14 dal campo. Adesso è tempo di vedere se anche in questa partita di ritorno le cose andranno in questo modo, o se invece la OriOra troverà una reazione di orgoglio andando a prendersi una vittoria che sarebbe non solo prestigiosa, ma anche e soprattutto importantissima per la sua classifica: mettiamoci comodi allora e facciamo parlare il parquet del Taliercio, dove finalmente Venezia Pistoia sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

DOMINIQUE JOHNSON, L’EX NON PIU’ EX

Non ci sarà la partita dell’ex in Venezia Pistoia: martedì infatti, con un comunicato ufficiale, la OriOra ha definitivamente salutato Dominique Johnson esercitando l’opzione per uscire dal contratto. Una decisione che era nell’aria da qualche settimana, e che è stata solo ritardata: l’ultima partita del trentunenne di Detroit rimarrà allora quella contro Pesaro, chiusa con 14 punti e 4 assist tirando 5/13 dal campo. Johnson chiude la sua esperienza a Pistoia con 14,1 punti di media, il 38% dall’arco e 2,8 assist; l’anno scorso aveva realizzato 11,6 punti con la maglia di Venezia, trovando di fatto le stesse percentuali sul perimetro (37,8%) ma tirando leggermente meglio in area. Per Johnson questa era la terza stagione in Italia: nel 2016/2017 era arrivato in corsa a Varese per sostituire il suo omonimo Melvin Johnson, e in 19 partite aveva fatto registrare 17,6 punti con il 36,4% da 3. Di fatto dunque le sue prestazioni come tiratore sono rimaste costanti, ma da tempo come detto il giocatore era un separato in casa e, anche su suggerimento di Alessandro Ramagli, la società toscana ha deciso di fare a meno delle sue prestazioni. Un pericolo in meno per Venezia, vista la rigorosa legge dell’ex che spesso e volentieri colpisce come anche Varese, due settimane fa, ha avuto modo di provare sulla sua pelle. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Venezia Pistoia, in programma alle ore 19:05 di domenica 27 gennaio, rappresenta una delle partite valide per la 17^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2018-2019: quasi un testa-coda della classifica, visto che la Reyer occupa la seconda posizione insieme ad Avellino mentre la OriOra si trova all’ultimo posto, in compagnia di Torino e alla disperata ricerca di punti utili alla salvezza. I toscani, dopo la bella vittoria contro Varese, hanno ripreso da dove erano ripartiti, cioè perdendo: domenica scorsa sono caduti in casa contro Pesaro, una sconfitta ancora più sanguinosa se consideriamo che si trattava di una sfida diretta per evitare la retrocessione. Sembra essersi ripresa la Reyer, reduce dalla vittoria esterna di Torino: per gli orogranata il primo obiettivo è quello di piazzarsi seconda alle spalle di Milano ed evitarla fino alla serie che varrà lo scudetto, nella migliore delle ipotesi la squadra lagunare potrà provare ad agganciare la capolista. Andiamo dunque a vedere quali sono i temi principali nella diretta di Venezia Pistoia, la cui palla a due è prevista ormai tra poche ore.

RISULTATI E PRECEDENTI

Come detto nel presentare la diretta di Venezia Pistoia, la Reyer in questo momento pensa soprattutto a mantenere il passo di Milano: le inattese sconfitte di dicembre hanno fatto perdere la presa sul primo posto alla squadra di Walter De Raffaele ma, visto il passo tenuto dall’Olimpia fino a qui, sarebbe comunque stato difficile rimanere davanti. Aspettando la sfida diretta del ritorno (che però sarà al Mediolanum Forum), Venezia deve innanzitutto preoccuparsi di Avellino: la Scandone è stata riagganciata domenica ma rimane sorniona e potrebbe fare lo scherzetto. Come per la capolista però, anche il campionato reale di Venezia sarà quello dei playoff: per arrivare a vincere lo scudetto bisognerà comunque dimostrare di saper vincere fuori casa, anche se ovviamente la società spera di doverlo fare il meno possibile. Pistoia ha una situazione di classifica pessima e non riesce a rialzarsi: le tre vittorie consecutive sono ormai un ricordo lontano e da quel momento la OriOra non trova più la continuità che le permetterebbe di uscire dai guai. La vittoria contro Varese, che arrivava da una striscia importante, aveva fatto ben sperare ma poi i toscani hanno perso contro Avellino e Pesaro; se il ko del PalaDelMauro era preventivabile, non lo stesso si può dire della sfida interna alla Vuelle che adesso ha anche il vantaggio nella doppia sfida diretta, un problema in più per una squadra che da qui alla fine della regular season dovrà affrontare ogni singola partita come se fosse uno spareggio per rimanere in Serie A1. Ovviamente, a cominciare da questa del Taliercio per quanto complicata sia.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Basket

Ultime notizie