DIRETTA GRAN CANARIA MILANO / Risultato finale 104-106, streaming video e tv: game over! (basket Eurolega)

- Claudio Franceschini

Diretta Gran Canaria Milano, streaming video e tv: trasferta importantissima per l’Olimpia che continua a inseguire un posto nei playoff di Eurolega e ha bisogno di vincere in Spagna.

Brooks Balvin Milano GranCanaria Eurolega lapresse 2019 640x300
Diretta Gran Canaria Milano, basket Eurolega 21^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA GRAN CANARIA MILANO (104-106): GAME OVER

E’ terminata sul 104-106 la sfida di pallacanestro tra Gran Canaria Olimpia Milano, conclusasi dopo i tempi supplementari. Nessuna delle due squadre è riuscita ad imporsi sull’altra nei tempi regolamentari, con un botta e risposta senza fine. 28-27 il primo quarto, 18-12 il secondo. Nel terzo Milano costruisce la rimonta con un convincente 21-29. Nell’ultimo periodo è la compagine spagnola ad imporsi, con un 22-21 che costringe le formazioni ai tempi supplementari. Nell’extra time Milano si fa preferire con quel pizzico di concretezza in più a canestro, che vale il 15-17 della vittoria. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ULTIMO QUARTO

Ultimo quarto in corso tra Gran Canaria Olimpia Milano, con il risultato parziale che al momento sorride alla squadra ospite. Olimpia Milano conduce 80-83 quando restano da giocare ancora pochi minuti. Partita apertissima chiaramente, viste e considerate le distanze esigue sul tabellone. Dopo il primo quarto di gara, chiuso sul 28-27 per Gran Canaria, il secondo ha visto allungare gli spagnoli con un 18-12. Secondo tempo subito favorevole a Milano che si riporta in partita con un 21-29. Quarto quarto, al momento ancora in corso, vede Olimpia avanti di due punti. Sfida interessantissima tra due squadre che stanno giocando un’ottima partita. Vedremo chi avrà la meglio… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SIAMO ALL’INTERVALLO

Siamo durante l’intervallo di Gran Canaria Milano, partita valida per il torneo di Basket Eurolega. Il risultato parziale è favorevole alla compagine spagnola, avanti 46-39 dopo i primi due periodi. La prima frazione è stata combattutissima ed equilibrata, con la squadra di casa che ha chiuso con un solo punto di vantaggio. Dopo il 28-27 del primo quarto ci si aspettava un secondo periodo altrettanto intenso, invece l’intensità l’ha regalata Gran Canaria con una notevole ispirazione a canestro. Sono diciotto i punti messi a segno dagli spagnoli, 12 per Milano. Il secondo tempo riparte dal 46-39: soli sette lunghezze distanziano le due compagini. Vedremo se Milano avrà la forza di reagire.  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Siamo finalmente arrivati al momento della palla a due di Gran Canaria Milano. La squadra spagnola è all’esordio in Eurolega, ma nelle ultime stagioni di Eurocup ha dimostrato di poter giocare a quel livello: nel 2017 e 2018 sono arrivati due volte i quarti di finale, nell’anno precedente l’Herbalife aveva raggiunto la semifinale perdendo appena quattro delle 20 partite giocate ma era caduta contro il Galatasaray per appena un punto nella differenza canestri, una punizione severissima. Il miglior risultato resta comunque quello del 2015: finale conquistata dopo una regular season da 10-0, una seconda fase da 5-1 e tre turni ad eliminazione diretta superati con sei vittorie e nessuna sconfitta. Purtroppo, la corsa si era interrotta sul più bello: a vincere il titolo era stato il Khimki, che gli spagnoli hanno ora ritrovato in Eurolega perdendoci di 15 punti in Russia e addirittura di 29 in casa, senza riuscire dunque a operare la vendetta. Adesso comunque è arrivato il momento di mettersi comodi e dare la parola al campo, perchè dobbiamo scoprire come andranno le cose in questa appassionante e, almeno per l’Olimpia, importantissima diretta di Gran Canaria Milano: finalmente la partita di Eurolega comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE GRAN CANARIA MILANO

La diretta tv di Gran Canaria Milano non sarà trasmessa sui canali della nostra televisione, ma potrà essere seguita in diretta streaming video sul consueto portale Eurosport Player, al quale è possibile abbonarsi per poi utilizzarlo tramite dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Potrete inoltre avere accesso alle informazioni utili (tabellino play-by-play e statistiche dei giocatori in campo) attraverso il sito ufficiale dell’Eurolega che trovate all’indirizzo www.euroleague.net, visionando anche i relativi account sui social network alle pagine facebook.com/TheEuroleague e, su Twitter, @Euroleague.

GLI AVVERSARI

Prima di dare la parola alla diretta di Gran Canaria Milano dobbiamo analizzare al meglio la squadra spagnola: delle sei vittorie in queste Eurolega gli spagnoli ne hanno ottenute ben quattro sul proprio parquet, ma l’ultima risale allo scorso 28 dicembre quando alla Gran Canaria Arena è caduto lo Zalgiris. Le cifre ci dicono che la matricola del torneo segna 77,7 punti a partita ma ne subisce 86,6 ed è la peggiore difesa (appena peggio di Milano); le percentuali dal campo raccontano di un 51,2% da 2 punti e un 33,3% dall’arco, con 32,5 rimbalzi e 17,6 canestri su assistenza ma anche un bilancio negativo tra palle perse (12,7) e recuperi (6,8) piuttosto marcato. Parlando dei singoli, gli spagnoli sono anche sfortunati: i due principali realizzatori, Clevin Hannah e Christopher Evans (rispettivamente 10,9 e 10,3 punti per gara) sono fuori da tempo per infortunio e hanno giocato solo 8 e 12 partite di questa Eurolega. Dobbiamo allora andare agli 8,4 punti garantiti da Marcus Eriksson e DJ Strawberry, il primo ex del Barcellona (dove ha giocato sei stagioni) e il secondo passato dall’Olympiacos ma soprattutto già impegnato con la Fortitudo Bologna nel 2008-2009. Attenzione poi a Josh Magette, arrivato in corsa per sopperire agli infortuni: segna 1,8 punti ma smazza 4,5 assist a serata. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PRECEDENTE

C’è un solo precedente di Gran Canaria Milano, che è ovviamente quello relativo alla partita di andata: era il 6 dicembre quando al Mediolanum Forum arrivava una squadra che prima di questa stagione non aveva mai giocato una singola partita della moderna Eurolega. L’Olimpia sperava di prendersi una facile vittoria e viaggiare così a passo spedito verso i playoff, e invece aveva incredibilmente perso: fino a quel momento gli spagnoli avevano un record di tre vittorie e sette sconfitte. A fare la differenza era stato il secondo quarto: qui l’Herbalife aveva trovato un parziale di 18-28 e, considerato il secondo tempo da 46-46 e il finale da 86-94, era fin troppo chiaro come Milano avesse buttato via i due punti nei secondi 10 minuti. In termini generali la differenza l’aveva fatta il gioco corale di Gran Canaria: quattro giocatori in doppia cifra, il miglior realizzatore (Marcus Eriksson) con 17 punti e nessun elemento della squadra in grado di raggiungere i 20 di valutazione, ma ben sei di loro comunque in doppia cifra. Per l’Olimpia aveva funzionato poco, ma Mike James e Arturas Gudaitis avevano giocato una partita da 42 punti, 20 rimbalzi (17 per il lituano) e 11 assist (8 del playmaker), anche se l’ex Panathinaikos aveva tirato 3/11 dall’arco. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Gran Canaria Milano, partita valida per la ventunesima giornata di basket Eurolega 2018-2019, si gioca alle ore 21:00 di venerdì 1 febbraio presso la Gran Canaria Arena: sfida delicatissima questa per l’Olimpia che, reduce dalla preziosa vittoria contro lo Zalgiris Kaunas, ha ripreso la sua marcia verso i playoff e in questo momento, anche se solo per differenza canestri in mancanza del quadro generale delle sfide dirette, occupa l’ottava posizione in classifica o comunque ci era arrivata entrando in questo turno. L’occasione è da sfruttare soprattutto per la posizione di classifica dell’Herbalife: 6 vittorie e 14 sconfitte fanno degli spagnoli una delle squadre peggio piazzate e con poche speranze di raggiungere i quarti di finale, ma un successo casalingo aumenterebbe sicuramente le speranze della matricola e, considerato che Gran Canaria aveva vinto la partita di andata al Mediolanum Forum, grazie alla doppia sfida diretta a favore sarebbe in grado di avvicinare Simone Pianigiani e i suoi ragazzi. Dunque non ci resta che puntare i riflettori sul parquet iberico e presentare innanzitutto i temi principali nella diretta di Gran Canaria Milano, aspettando poi che le due squadre facciano il loro ingresso in campo.

RISULTATI E PRECEDENTI

Gran Canaria Milano arriva ad una settimana di distanza dalla preziosissima vittoria che l’Olimpia ha centrato sullo Zalgiris: un successo ancora più importante perchè giunto in un turno nel quale Barcellona, Vitoria e Panathinaikos hanno perso, e soprattutto perchè la partita ha sostanzialmente avuto lo stesso andamento di certe uscite (quella doppia contro il Bayern, la stessa con Gran Canaria dell’andata, quella contro il Maccabi) che invece Milano non era riuscita a condurre in porto. La classifica resta buona, nel senso che per la prima volta in tre anni di girone unico l’Olimpia non si è staccata dal gruppo e dunque dà la sensazione di poterci provare fino all’ultimo; in un contesto simile, e con sfide dirette ancora da giocare, una singola gara potrebbe fare tutta la differenza del mondo e, a questa trasferta spagnola, il gruppo di Simone Pianigiani ci arriva in maniera positiva, avendo ritrovato la vittoria anche in campionato grazie al successo sulla Virtus Bologna. Gran Canaria ha perso una partita spartiacque: cadendo sul campo del Buducnost non è riuscita ad accorciare sulla concorrenza, non ha interrotto la striscia di sconfitte (arrivata a cinque partite) e in questo modo ha anche allontanato la possibilità di giocare i playoff. Cosa che potrebbe ancora succedere, ma il calendario è difficile e le altre non staranno certo a guardare; intanto comunque l’Herbalife ha la possibilità di portarsi a due partite di distanza dalla stessa Olimpia Milano che aveva battuto all’andata, e in questo modo il traguardo potrebbe essere un po’ più alla portata. Staremo allora a vedere come andranno le cose nella partita della Gran Canaria Arena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA