Diretta/ Udinese Juventus Primavera (risultato finale 1-1): pareggio inutile!

- Claudio Franceschini

Segui Udinese Juventus Primavera in diretta streaming video: retrocessione aritmetica già sancita per i friulani, la Vecchia Signora rischia incredibilmente di non centrare i playoff.

Gozzi Iweru Juventus Spal lapresse 2019
Diretta Udinese Juventus Primavera, campionato 1 27^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA UDINESE JUVENTUS PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 1-1)

Udinese Juventus Primavera 1-1: il risultato finale dell’anticipo del venerdì del campionato Primavera ci consegna l’ennesimo passo falso dei bianconeri piemontesi, che non vanno oltre il pareggio sul campo della già retrocessa Udinese e vedono di conseguenza sempre più ridursi le possibilità di raggiungere il sesto posto che varrebbe la qualificazione ai playoff. Finale di campionato davvero deludente per la Juventus, dobbiamo anzi osservare che nel secondo tempo è stata molto più attiva l’Udinese e di conseguenza sarebbero stati proprio i friulani a meritare la vittoria “ai punti”. Per i padroni di casa dunque una bella prestazione d’orgoglio, anche se gli appena 14 punti in classifica ottenuti in tutto il campionato ben testimoniano le difficoltà friulane. La Juventus sale a quota 36, ma resta tre punti dietro Chievo e Cagliari (dovrebbe scavalcarle entrambe per essere sesta), che tra l’altro devono ancora giocare. A caratterizzare questa partita restano dunque i gol di Compagnon dopo 11 minuti per il vantaggio dell’Udinese e il pareggio della Juventus con Frederiksen al 32’, ma gli ospiti davvero non avrebbero meritato di più. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTERVALLO

Diretta Udinese Juventus Primavera: termina col pareggio per 1-1 il primo tempo di questo primo anticipo della 27^ giornata del campionato giovanile, a dir il vero ben vivono nonostante la forte pioggia e il terreno pesante. Al via della prima frazione di gioco sono stati subito i friulani a farsi vedere più propositivi: già al 10^ l’atteggiamento aggressivo dei ragazzi di Daniel da i suoi frutti, con il bel gol firmato da Campagnon, davvero imprendibile per Loria. La Juventus accusa il colpo e ci mette parecchio tempo per riordinare le idee e porsi in attacco: è infatti solo a metà del primo tempo che i ragazzi di Baldini rialzano la testa. Si deve attendere quindi il 31’ perché arrivi il gol del pareggio per 1-1: a realizzarlo è Frederiksen Baden, con un ottimo colpo di testa che spiazza Crespi tra i pali. Sul finire della frazione è però l’Udinese a far tremare la difesa dei piemontesi: le poche occasioni create però non vengono premiate dalla sorte. Vedremo quindi che accadrà in campo nel secondo tempo. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Udinese Juventus Primavera sarà trasmessa come sempre su Sportitalia, canale al numero 60 del vostro televisore (o al numero 225 del decoder, per gli abbonati Sky) che dà ampio risalto al campionato 1 della Primavera; naturalmente, senza costi aggiuntivi, potrete seguire questa partita anche in diretta streaming video, utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone per sintonizzarvi sul sito dell’emittente che trovate all’indirizzo www.sportitalia.com

FORMAZIONI UFFICIALI

Siamo al via di Udinese Juventus Primavera: per i giovani bianconeri piemontesi, come detto, questa partita è fondamentale per continuare a sperare nei playoff. Il rapporto tra la Juventus e il campionato Primavera sta diventando burrascoso: l’ultimo titolo è datato 2006, per dire quanto tempo è passato basti pensare che di quella rosa facevano parte giocatori come Claudio Marchisio, Sebastian Giovinco e Domenico Criscito che ora hanno oltre 30 anni e si avviano alla parte conclusiva dalla loro carriera. Gli scudetti messi in bacheca sono 4, il che rende la Juventus la quinta squadra più vincente; tuttavia tra quelle che hanno almeno il suo numero di campionati è quella bianconera la vincitrice meno recente, seguita dalla Lazio che ha trionfato nel 2013. Chissà: magari quest’anno archiviare la qualificazione ai playoff sul filo di lana, e di rincorsa, potrebbe poi aprire a un grande percorso fino al tricolore. Tuttavia è ancora presto per questi discorsi: adesso ci concentriamo su quello che dice il campo, mettiamoci comodi perchè finalmente la diretta di Udinese Juventus Primavera comincia! Udinese: Crespi; Mazzolo, Emarcora, Battistella, Vasko; Parpinel, Compagnon, Ndreum; Oviszach, Ballarini, Bocic. A disposizione: Sourdis, Renzi, Zanolla, Ianesi, Gkertsos, Snirdacig, Lirussi, Ilic, Comisso, Beak, Filipiak. Allenatore: Stefano Daniel Juventus: Loria; Rosa, Capellini, Vlasenko, Anzolin; Portanova, Morrone, Francoforte; Monzialo, Markovic, Sene. A disposizione: Boloca, Ahamada, Di Francesco, Frederiksen, Gozzi, Leona, Makoun, Penner, Pereira, Serrao, Petrelli, Pinelli, Siano. Allenatore: Francesco Baldini (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Nel parlare dei precedenti di Udinese Juventus Primavera partiamo dalla sfida di andata, che si è giocata lo scorso 15 dicembre e ha visto prevalere la squadra piemontese: nel 5-0 interno hanno deciso i gol di Rafael Bandeira da Fonseca, Nicolò Fagioli, Pablo Moreno, Manolo Portanova e Nicolò Francofonte. E’ stata la quarta vittoria juventina in cinque incroci con i friulani, e dunque il bilancio dei testa a testa parla nettamente a favore della squadra piemontese: l’Udinese ha strappato uno 0-0 nella prima sfida, datata settembre 2016, ma da allora ha sempre perso. Soprattutto, ha segnato un solo gol: quello di Aldo Caiazza al 92’ di una partita casalinga – anche qui 15 dicembre, ma del 2017 – già decisa dalla doppietta di Marco Olivieri nel primo tempo. Tra i successi della Juventus dunque ne spuntano altri due a Torino: nel gennaio 2017 la squadra allenata da Fabio Gross si era imposta con un’altra goleada, un 4-0 timbrato da Luca Clemenza, Moise Kean, Gabriele Bove e Oumar Touré. Più contenuto (2-0) il successo del maggio di un anno fa, grazie alle reti di Olivieri e Ferdinando Del Sole. (agg. di Claudio Franceschini).

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Udinese Juventus Primavera sarà diretta dal signor Fabio Pasciuta, e si gioca alle ore 15:00 di venerdì 3 maggio: la partita dunque rappresenta l’anticipo nella 27^ giornata del campionato Primavera 1 2018-2019. L’ultima sconfitta arrivata sul campo della Sampdoria, terza consecutiva e dodicesima in 13 gare, ha sancito la retrocessione aritmetica per i friulani, che non vincono dal 22 dicembre e lo hanno fatto solo tre volte in tutto il torneo: la squadra è dunque già proiettata verso il campionato 2 nel quale andrà subito a caccia del salto di categoria. La Juventus è in crisi: non vince da sei partite (3 punti raccolti) e adesso si trova a -4 dalla zona playoff, avendo però due squadre da raggiungere e superare (si tratta di Chievo e Cagliari). Preoccupa il modo in cui i bianconeri siano caduti contro formazioni sulla carta inferiori: clamoroso lo 0-5 interno subito dall’Empoli, il pareggio in rimonta di Firenze ha se non altro fatto riprendere la marcia ma adesso bisogna approfittare dell’incrocio del calendario e riprendersi il sesto posto, senza il quale il risultato sarebbe fallimentare. Andiamo allora a vedere in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco del Comunale di Manzano, mentre aspettiamo che prenda il via la diretta di Udinese Juventus Primavera.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE JUVENTUS PRIMAVERA

In Udinese Juventus Primavera, David Sassarini dovrebbe puntare sul 4-5-1: in porta va Gasparini, Vasko e Parpinel formano la coppia centrale di una difesa che prevede Mazzolo e Ermacora sugli esterni. In mediana Beak si gioca il posto con Ndreu come perno centrale, Gertsos entra in competizione con Battistella per una delle due mezzali mentre Oviszach dovrebbe essere confermato sul centrosinistra. I laterali alti possono essere Ballarini e Compagnon, che sono però insidiati da Comisso, Ilic e Renzi; davanti il ballottaggio dovrebbe riguardare Bocic, che resta favorito, e Ianesi. Poche certezze nella Juventus Primavera, se non che Bandeira da Fonseca è squalificato: conferma per il 4-3-3, Gozzi Iweru potrebbe essere titolare davanti a Loria con Capellini, Rosa e Anzolin favoriti per le fasce mentre in mezzo al campo dovrebbe essere confermato il trio Francofonte-Morrone-Portanova. Nel tridente offensivo Petrelli si gioca il posto con Markovic, sugli esterni Frederiksen è in vantaggio su Kaly Sene mentre Monzialo dovrebbe avere la conferma dall’altra parte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA