Calciomercato Inter/ Intrigo portieri tra Borussia e Barcellona: Bardi torna di moda al Camp Nou? Le notizie al 6 novembre

- La Redazione

In corso Vittorio Emanuele tremano nuovamente per la situazione del portiere: il Borussia Dortmund potrebbe costringere il Barcellona a rivolgere nuovamente le attenzioni su Francesco Bardi

mazzarri_cambiasso
(INFOPHOTO)

L’Inter potrebbe dover registrare qualche altro assalto di calciomercato in merito ai suoi portieri. Il Barcellona sembrava infatti aver messo le mani su Marc-André ter Stegen, estremo difensore del Borussia Monchengladbach, e invece voci in arrivo dalla Germania, e riportate direttamente dall’agente del calciatore Gerd vom Bruch, dicono che sul numero 1 neroverde ci sono altre società, tra le quali l’altro Borussia, il Dortmund, che nel 2016 vedrà scadere il contratto del suo capitano Roman Weidenfeller e quindi vorrebbe sostituirlo con un talento emergente. La formula poi sarebbe vantaggiosa anche per il Gladbach, perchè l’idea sarebbe quella di acquistare subito ter Stegen ma lasciarlo un’altra stagione nella sua attuale squadra. Così il Borussia Monchengladbach ora vacilla, e l’accordo con il Barcellona, che pareva essere forte e concreto, potrebbe decadere. Costringendo i blaugrana a lanciarsi su un altro portiere, andando a guardare in casa Inter dove ci sono Samir Handanovic e Francesco Bardi, già attentamente osservati. L’avvento di Erick Thohir dovrebbe blindare lo sloveno alla Pinetina, così a partire potrebbe essere il giovane che in questo momento gioca in prestito nel Livorno. 

Sarà Cannavaro il prossimo difensore dell’Inter. Ne è convinto l’agente Fifa Calandra che ha svelato tutto in esclusiva ai nostri microfoni.

Fra gli obiettivi prioritari della campagna acquisti di gennaio di casa Inter, vi sarà senza dubbio la ricerca di una prima punta. In corso Vittorio Emanuele, Walter Mazzarri ha espressamente richiesto un nuovo attaccante centrale che possa dar man forte al reparto, attualmente tutto sulle spalle di Rodrigo Palacio. Con Diego Milito acciaccato e Mauro Icardi fermo ai box per circa un mese dopo l’operazione, toccherà al Trenza guidare la squadra all’attacco ma in un futuro non troppo lontano le cose dovranno cambiare. La dirigenza, con il dt Marco Branca, si sarebbe già messa in moto per effettuare qualche sondaggio e nelle ultime ore è spuntata un’idea inedita. Si tratta precisamente di Salomon Rondon, attaccante del Rubin Kazan, nazionale venezuelano. Classe 1989, originario di Caracas, Rondon è la classica prima punta con un fisco importante, 186 cm, in grado di fare reparto da solo, proprio quello che cerca il tecnico nerazzurro.

Ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2016 ma in caso di offerta ad hoc potrebbe lasciare la Russia per sbarcare a Milano. Per assicurarselo dovrebbero bastare una decina di milioni di euro, non una cifra eccessiva. Altro papabile per il ruolo di attaccante è Rolando Bianchi, ex capitano del Torino dalla scorsa estate al Bologna. L’agente ha minimizzato i rumors: «Inutile negare che c’è sempre il fascino di una grande squadra – dice Riccardo Bianchi a FcInterNews – ma in questo momento Rolando è concentrato sul cammino che la formazione di Pioli deve fare per centrare gli obiettivi stagionali». Attenzione anche al solito Sergio Floccari, attaccante della Lazio il cui contratto scadrà al 30 giugno del 2014 e che a gennaio sarà acquistabile a prezzo di saldo. Infine, piace Nicolas Castillo, 20enne talento cileno dell’Universidad Catolica, che Branca ha ammesso di seguire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori