CALCIOMERCATO/ Milan, Gruppo (ag. FIFA): Martin Indi gran colpo, Clasie lo Xavi del futuro. Per Strootman invece…(esclusiva)

- int. Cristian Gruppo

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Cristian Gruppo, ha parlato di altri giovani olandesi che piacciono al Milan. Galliani e Braida hanno visionato molti…

kevin_strootman_olanda_r400
il romanista Strootman a segno contro il Portogallo (Infophoto)

La storia del Milan con gli olandesi è sempre stata molto importante. I tifosi ricordano perfettamente le gesta di Van Basten, Gullit, Rijkaard, che ai tempi di Sacchi vinsero praticamente tutto. Anni dopo non c’è stata la stessa fortuna con i vari Kluivert, Bogarde, Reiziger. Per tornare ai giorni nostri l’ultimo olandese che ha fatto benissimo nel Milan è stato, oltra a Seedorf, Mark Van Bommel, il Generale, ex centrocampista che ha vinto lo Scudetto con i rossoneri due anni fa. Oggi Van Bommel sta terminando la propria carriera nel Psv, squadra che lo ha lanciato nel grande calcio. Il Milan però ha un feeling particolare con i giocatori arancioni e per questo ha deciso di mettere nel mirino altri talenti dell’Eredivisie. Inutile dire che il giocatore che di più piace al Milan è Kevin Strootman, centrocampista olandese del Psv, da tempo è nel mirino dei rossoneri ma non solo, visto che il Manchester United ha cercato invano di strapparlo al club olandese e alla concorrenza già a gennaio. Ma il Milan punta anche su altri giovani come per esempio Martins Indi, difensore del Feyenoord. In esclusiva a Ilsussidiario.net, Cristian Gruppo, agente Fifa ed esperto di calcio olandese, ha parlato dei giovani talenti che piacciono al Milan.

Il Milan sogna Kevin Strootman. Nel progetto giovani dei rossoneri sarebbe perfetto non crede?

Assolutamente sì, qui non parliamo più di talento ma di un giocatore maturo, pronto per fare il grande salto in Italia. Non sarà facile però perché Strootman piace molto a mezza Europa e poi il prezzo non è certo basso.

Rimanendo a centrocampo: Clasie è il regista giusto per il Milan?

Io lo chiamo lo Xavi olandese perché ha una grande visione di gioco e riesce a uscire sempre in maniera molto elegante da situazioni difficili. Però non è ancora pronto per il Milan.

Come mai?

Le qualità ci sono, ma deve maturare ancora un po’ per questo lo lascerei in Olanda. Nel Feyenoord riuscirà a completarsi anche perché c’è un tecnico molto bravo con i giovani (Ronald Koeman, ndr).

Non a caso il Milan ha messo nel mirino un altro giovane come Martins Indi…

Altro elemento molto interessante, può giocare sia come difensore centrale che come terzino sinistro. Il Milan farebbe un ottimo colpo di mercato.

In difesa piace anche Alderweireld dell’Ajax. E’ un centrale adatto al Milan?

E’ un ottimo giocatore ma secondo me in Italia farebbe molta fatica dal punto di vista fisico. Non credo reggerebbe la fisicità del campionato italiano. E poi con l’Ajax c’è sempre un problema economico.

In che senso?

L’Ajax è una bottega molto cara, più facile arrivare ai talenti del Feyenoord che costano di meno e secondo me sono maggiormente pronti.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori