Calciomercato Milan, Matri dopo i playoff di Champions League! Le notizie al 23 agosto 2013

- La Redazione

Le ultime notizie di calciomercato del Milan aggiornate a oggi 23 agosto 2013: Eriksen rispunta tra Hinda e Ljajic, Galliani e Braida continuano a lavorare nell’ombra, Matri dopo il Psv?

braida_stretta_mano
(INFOPHOTO)

Il Milan attende il ritorno del playoff di Champions League per definire gli ultimi colpi di calciomercato. Alessandro Matri è il nome scelto per l’attacco: il bomber lodigiano dovrebbe lasciare la Juventus a causa del poco spazio che trova nella formazione di Antonio Conte. Allegri è un suo estimatore e l’ha più volte richiesto nel corso degli anni. L’affare può andare in porto dopo mercoledi, quando il Milan giocherà contro il Psv Eindhoven e conoscerà il suo destino europeo per la prossima stagione.

I rossoneri pensano anche ai giovani in questi giorni: ecco dunque arrivare l’ufficialità dell’acquisto del ceco Stevan Simic dal Genoa, società alla quale in cambio è stato girato l’altro giovane Giacomo Lucarini. Simic è un Nazionale Under 19 del suo paese ed è un prospetto molto interessante, che ora crescerà con la Primavera rossonera.

Ultime notizie di calciomercato del Milan aggiornate a oggi 23 agosto 2013. Sempre in silenzio prosegue il calciomercato del Milan. Le notizie su Keisuke Honda sono ferme agli ultimi aggiornamenti: ogni momento può essere quello buono per l’accordo, ma i rossoneri non hanno fretta sapendo che al più tardi il giapponese arriverà a gennaio. Più lontano pare Adem Ljajic, o meglio: l’attaccante serbo non ha ancora deciso se rinnovare o meno il suo contratto con la Fiorentina, ma in caso di fumata nera l’Atletico Madrid è passato in pole position per il suo acquisto. La squadra allenata da Diego Simeone potrebbe accontentare le richieste economiche della Fiorentina, che perderebbe Ljajic ma se non altro cedendolo all’estero, e non ad una rivale in serie A. Ma Adriano Galliani ed Ariedo Braida spaziano indagando su altri nomi. Uno di questi può essere Christian Eriksen dell’Ajax: il trequartista danese classe 1992 non ha ancora rinnovato il suo contratto con i Lancieri, che scade a giugno 2014. Da tempo si dice che non prolungherà l’accordo perché vuole trasferirsi: il “solito” Tottenham è molto interessato e dopo aver ceduto Gareth Bale avrà ampia libertà economica; ma attenzione anche alla Roma, che sta per vendere Erik Lamela proprio agli Spurs ed incassare circa 30 milioni di euro. Per i giallorossi Eriksen può essere un ottimo sostituto di Lamela, così come per il Milan una valida alternativa a Ljajic: se Galliani è davvero intenzionato a fare un’offerta per il danese deve fare in fretta. Il problema è che il Milan dovrà aspettare la qualificazione ai gironi di Champions League per muoversi in entrata, al contrario di Tottenham e Roma che potrebbero agire già nei prossimi giorni, dopo aver concluso le rispettive cessioni.

Con il direttore di Telelombardia Fabio Ravezzani abbiamo parlato di altre trattative di calciomercato che potrebbero coinvolgere il Milan da qui al 2 settembre, giorno di chiusura del calciomercato. Una riguarda Davide Astori: secondo Ravezzani Galliani è d’accordo con Massimo Cellino per l’acquisto del difensore, che sarà perfezionato però dopo la qualificazione in Champions. Non è un caso che la trattativa tra Napoli e Cagliari, che sembrava ad un passo dalla definizione, abbia subito un brusco stop. Per Astori servono 15 milioni di euro: il Milan li avrà se passerà il playoff contro il PSV, anche se naturalmente dovrà decidere se e come investirli. Per Astori vale lo stesso discorso fatto per Mamadou Sakho (che ora interessa proprio al Napoli): i rossoneri hanno in rosa già sei centrali difensivi (sette contando anche l’infortunato Daniele Bonera) di cui sembrano fidarsi; è stato lo stesso Galliani a definire…

…la squadra “ultra coperta” prima di partire per la trasferta di Eindhoven, per questo non è detto che la società investiràà per la difesa, se davvero approverà un nuovo acquisto dopo il preliminare. Nel frattempo è stata perfezionata un’operazione giovanile per la retroguardia, confermata dalla Gazzetta dello Sport: il centrale classe 1995 Giacomo Lucarini è andato al Genoa, in cambio del coetaneo e pariruolo croato Stefan Simic. Chissà che non sia il preludio ad un ultimo affare con la squadra ligure, ma per la prima squadra: il nome diJuraj Kucka è sempre dietro l’angolo. A proposito di centrocampo le ultime ore hanno registrato le dichiarazioni del procuratore di Jorginho, l’agente FIFA Joao Santos. Questi ha dichiarato al sito tuttomercatoweb.com che il Milan è interessato al suo assistito, centrocampista del Verona classe 1991, ma non c’è stata alcuna offerta concreta e nemmeno dalla Fiorentina, altra società alla finestra. Sabato i rossoneri si troveranno di fronte proprio l’Hellas di Jorginho, nella prima giornata di campionato: un’occasione per battezzare il debutto in serie A dell’italo-brasiliano. Al sito calciomercato.com ha parlato invece l’agente di Goiko Kacar, centrocampista centrale serbo dell’Ambrugo (classe 1987, contratto fino al 2015). Il procuratore, che è anche lo zio del giocatore, ha smentito i contatti con il Milan, riportati negli ultimi giorni, ma confermato che Kacar può essere ceduto a breve dall’Ambrugo. Alessandro Matri: la concorrenza di Roma e Napoli resta serrata, la situazione può riservare sviluppi a breve termine anche se il Milan ha il “solito” problema di dover aspettare la qualificazione in Europa. Nella giornata di ieri Ariedo Braida ha pranzato con il dirigente del Palermo, Giorgio Perinetti, e gli agenti FIFA Oscar Damiani e Fabio Parisi. Questi ultimi sono attivi sul calciomercato francese: Sakho o non Sakho è lecito aspettarsi sorprese, per gli ultimi giorni di calciomercato del Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori