DIRETTA/ MotoGp, LA GARA: segui e commenta il gran premio di Spagna sul circuito di Jerez de La Frontera

- La Redazione

Il Gran Premio di Spagna di motogp vedrà spegnarsi i semafori per il via alle 14 di oggi. Tanta l’attesa per una gara che vede Valentino Rossi molto indietro, ma che con la pioggia…

rossi_ducati_R400
Valentino Rossi (foto Ansa)

Il Gran Premio di Spagna di motogp vedrà spegnarsi i semafori per il via alle 14 di oggi. Tantissimi gli appassionati che saranno incollati ai teleschermi per vedere le prodezze dei loro beniamini in diretta tv (clicca qui per maggiori informazioni su dove vedere in tv la gara di motogp) e lo spettacolo si annuncia davvero interessante. Il warm-up (clicca qui per i tempi) ha ribaltato un po’ il verdetto delle qualifiche che hanno disegnato una griglia di partenza sull’asciutto (clicca qui per vedere la griglia di partenza con cui comincerà tra poco la gara di motogp), mentre le condizioni meteo questa mattina erano di leggera ma costante pioggia. Su un circuito che ha visto cadere molti dei protagonisti in qualifica è quindi lecito attendersi più di una sorpresa in caso di avverse condizioni meteo.

Nel warm-up Pedrosa, Simoncelli e Lorenzo sono stati molto coperti, ma in gara, c’è da giurarci che sarà tutt’altra cosa. Nella giornata di ieri Valentino Rossi aveva imprecato contro il suo errore, capitato proprio in un momento pessimo per una serie di circostanze contingenti: “Purtroppo questa caduta non ci voleva perché stavo andando piuttosto bene con la moto giusta, quella che mi piaceva di più e che avrei usato dopo per fare il tempo con la gomma morbidaha detto Rossi – Normalmente in qualifica si preparano due moto molto simili ma noi volevamo fare questa prova e ci è andata male. Peccatoha proseguitose dovevo fare un errore è stato proprio il momento sbagliato perché altrimenti la seconda fila era alla nostra portata, potevamo stare con Simoncelli, Spies, Dovizioso, che hanno il nostro passo“. Ma ora tutto potrebbe essere nuovamente riaperto. Nel momento in cui scriviamo la situazione meteo è ancora fortemente instabile. Non sta piovendo, ma le temperature rimangono basse (diciassette gradi quella atmosferica, proprio come nel warm-up, e venti quella della pista, cioè tre gradi in più di questa mattina) e la percentuale di umidità resta altissima (90% contro il 92% di questa mattina). Il cielo è nuvoloso e gonfio, ma capire se arriverà la pioggia è piuttosto difficile. Anche perché c’è un discreto vento.Quel che è certo è che ci sarà un gran premio di motogp davvero tutto da vivere. Dal primo all’ultimo secondo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori