NAPOLI-VIKTORIA PLZEN/ Carratelli: testa al campionato per gli azzurri, ma credo nella vittoria (esclusiva)

- int. Mimmo Carratelli

MIMMO CARRATELLI ci presenta Napoli-Viktoria Plzen, andata dei sedicesimi di Europa League: testa al campionato per la squadra di Mazzarri, che comunque resta favorita per la qualificazione

europa_league_sanpaolo Il giovedì di Europa League (Infophoto)

Questa sera torna in campo l’Europa League, che propone la partita d’andata dei sedicesimi di finale. Tre le squadre italiane ancora in corsa. Tra queste c’è pure il Napoli di Walter Mazzarri, che alle ore 19.00 ospiterà i cechi del Viktoria Plzen. La squadra partenopea sta pensando soprattutto al campionato, e in particolare all’incontro del 1 marzo contro la Juventus. L’attenzione a questa competizione europea rischia di esserne danneggiata, tuttavia anche un successo in Europa League non sarebbe cosa da buttare via, visto che la storia internazionale del Napoli non si può certo dire che sia stata costellata di successi, con una sola Coppa Uefa vinta (ai tempi di Maradona). In ogni caso Mazzarri effettuerà il turnover, per risparmiare i suoi giocatori in vista della partita di campionato contro la Sampdoria. Affrontare il Viktoria Plzen, squadra ceca protagonista in patria nelle ultime stagioni non sarà estremamente difficile, anche a causa della lunga pausa del campionato ceco in inverno, ma certo bisognerà che il Napoli mantenga alta la concentrazione e non sottovaluti questo match, in cui magari mettere già le basi per il passaggio del turno sarebbe la soluzione ideale. Per parlare di Napoli-Viktoria Plzen abbiamo sentito Mimmo Carratelli. Eccolo in questa intervista per IlSussidiario.net.

Napoli-Viktoria Plzen che partita sarà? Una partita contro una squadra abbastanza sconosciuta, visto che il suo campionato è fermo da novembre. Il Viktoria Plzen è in testa al campionato ceco, ma non si conosce il reale valore di questa formazione.

La squadra di Mazzarri non rischia di sottovalutare questa partita? Potrebbe essere, anche perchè l’obiettivo resta quello dello scudetto e probabilmente verrà attuato un turnover parziale. Sicuramente competere con la Juventus per lo scudetto non sarà facile, c’è Pirlo che è un giocatore di grande valore, una squadra quadrata che sa sempre quello che vuole e i 5 punti di distacco non saranno facilmente colmabili.

Cavani giocherà? Probabilmente si, almeno un tempo: vuole tornare a segnare e quindi vuole giocare almeno una parte di questa partita. Mazzarri non potrà che accontentarlo.

Cosa si aspetta dal Viktoria Plzen? Come dicevo prima è una formazione di cui si sa veramente poco. Il livello del calcio della Repubblica Ceca in ogni caso è molto buono, come in diverse nazioni dell’est europeo. Un successo in Europa League sarebbe un grande risultato per il Napoli. E’ una competizione europea di grande prestigio, finora il Napoli dopo Maradona ha vinto solo la Coppa Italia. Portare a casa questo trofeo sarebbe un grande risultato. Bisognerà anche vedere come il Napoli arriverà ai turni decisivi, sempre se li raggiungerà.

Si pensa già a Napoli-Juventus?

L’attesa è tanta, ma dipende sempre da quanti punti avrà il Napoli prima di questo incontro. La Juventus dovrà andare a Roma e ospiterà il Siena. La Roma attuale è una formazione sbandata, mentre la Juventus ha dimostrato contro la Fiorentina di aver ritrovato gioco, personalità, di essere la formazione più forte. Il Napoli ospiterà la Sampdoria e poi andrà ad Udine, trasferta molto difficile in cui non sarà facile fare risultato.

Il tuo pronostico su Napoli-Viktoria Plzen? Credo che il Napoli vincerà 2-0. Penso pure che questo risultato potrebbe essere sufficiente per la partita di ritorno.

 

(Franco Vittadini)







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie