CALCIOMERCATO/ Napoli, Manfredonia (ag. FIFA): Pioli scelta giusta per il post-Mazzarri (esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Lionello Manfredonia, ex giocatore attualmente agente FIFA, ha parlato di Stefano Pioli come possibile allenatore del Napoli. I due sono stati ex compagni

pioli_mano
Stefano Pioli - InfoPhoto

Dalle ultime indiscrezioni che arrivano sul Napoli, sembra che il 20 maggio, il lunedì successivo all’ultima giornata di campionato, Walter Mazzarri e Aurelio De Laurentiis si incontreranno per decidere il futuro del tecnico toscano. Il contratto di Mazzarri è in scadenza a giugno, il diretto interessato non ha voluto parlare del domani in questo difficile momento per i partenopei, e non si esprimerà fino al termine del campionato. Il Napoli è secondo dietro la Juventus, sono 9 i punti di distacco dai bianconeri, 2 invece quelli che separano i partenopei dal Milan di Allegri. Il rischio è di arrivare terzi, cosa che costringerebbe ad anticipare tempi e modi della preparazione, per i preliminari di Champions League. In caso di addio di Mazzarri De Laurentiis ha già individuato il sostituto ideale: Stefano Pioli, attuale allenatore del Bologna, definito anche “l’ammazzagrandi” avendo rubato punti ad Inter, Napoli e Roma. Pioli è un allenatore molto preparato, che sta lavorando bene in Emilia. Però piace anche ad altre società: si è parlato di Roma e Inter, ma il Napoli sembra essere in pole position. Per parlare del tecnico parmigiano abbiamo intervistato in esclusiva a Ilsussidiario.net. Lionello Manfredonia, agente FIFA ed ex compagno di squadra di Pioli ai tempi della Juventus.

Stefano Pioli è uno dei tecnici più ricercati del momento. Come mai? I risultati parlano a suo favore, è sicuramente uno dei tecnici più interessanti del calcio italiano, piace molto ai grandi club, si è sempre migliorato in questi anni.

Da ex compagno di squadra si aspettava un Pioli così bravo da allenatore? Quando giocavamo insieme non potevo intravedere le qualità da allenatore, era un buon difensore e un ragazzo con la testa sulle spalle. Uno tranquillo, senza colpi di testa.

Si parla di Pioli in ottica Napoli… Queste voci non mi sorprendono, lo scorso anno è stato vicino alla Roma, io credo che una piazza come Napoli sia difficile da allenare.

Perché? L’allenatore che arriverà a Napoli dovrà raccogliere l’eredità di Mazzarri che ha fatto un grandissimo lavoro. E poi Napoli è una piazza piena di pressione.

Pioli è l’allenatore giusto?

Ha la personalità e le capacità tecnico-tattiche per fare bene a Napoli. E’ l’erede giusto di Mazzarri, sono convinto che possa fare ottime cose nel club partenopeo.

Dopo l’esonero di Parma si aspettava una crescita così importante? Pioli ha fatto bene in ogni club dove è andato ad allenare, è chiaro che in qualche situazione non sempre il lavoro paga e ci si basa sui risultati. Ma è un tecnico interessante.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori