CALCIOMERCATO NAPOLI / News, Gonalons: ritorno di fiamma per il francese? Notizie al 15 e 16 luglio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Il Napoli potrebbe tornare sul sogno di calciomercato firmato Maxime Gonalons. Non è da escludere un tentativo in extremis per il centrocampista del Lione: ecco il punto

gonalons_parker
Maxime Gonalons, centrocampista del Lione (Infophoto)

Torna a circolare nelle cronache di calciomercato di casa Napoli il nome di Maxime Gonalons. Il centrocampista francese nel giro della nazionale, è stato a lungo inseguito dai partenopei prima che il Lione bloccasse tutto. Stando a quanto spiegato da Tuttosport stamane, nulla sarà però da lasciare al caso, alla luce delle dichiarazioni rilasciate ieri dal presidente Aurelio De Laurentiis. «Ma ai napoletani dico: state calmi perché faremo una squadra per raggiungere obiettivi sempre massimi», parole che fanno presagire colpi importanti da qui fino al prossimo uno settembre. E’ probabile che il Napoli possa effettuare un tentativo in extremis a fine agosto, quando notoriamente il mercato si scalderà. Gli azzurri sono vicini a Lucas Leiva e Kramer ma la prima scelta rimane sempre Maxime Gonalons, calciatore che Rafa Benitez insegue ormai da più di un anno a questa parte: che sia finalmente la volta buona?

Il futuro di Christian Maggio si deciderà durante il restante mese e mezzo che ci separa dalla chiusura del calciomercato estivo. Il terzino destro del Napoli ha il contratto in scadenza fra meno di un anno, al 30 giugno del 2015, e il suo futuro rimane incerto. La scorsa stagione non era fra gli intoccabili di Benitez e la dirigenza partenopea sta programmando nuovi innesti proprio per la corsia destra. Nelle ultime ore il nome del calciatore ex Sampdoria è stato accostato con forza al Parma, ma è arrivata la smentita direttamente dall’amministratore delegato dei Ducali, Pietro Leonardi. Parlando del mercato gialloblu ai microfoni di Sportitalia, ha commentato così la possibilità di acquistare Maggio: «Per Maggio non ci sono trattative in corso. Con tutto il rispetto per l’esterno del Napoli, ma è un profilo che non ci interessa».

Niente da fare, Josè Maria Callejon non lascerà il Napoli durante il calciomercato estivo. L’attaccante esterno spagnolo, sbarcato dal Real Madrid esattamente 12 mesi fa, viene da una grande stagione con la casacca partenopea, e ciò avrebbe attirato interessi prestigiosi sul San Paolo. Stando a quanto svelato dal quotidiano spagnolo Marca, l’Atletico Madrid avrebbe predisposto ben 20 milioni di euro pur di convincere il Napoli a cedergli il giocatore iberico. Un’offerta però prontamente rimandata al mittente da parte del presidente Aurelio De Laurentiis, come lo stesso ha del resto esternato nella giornata di ieri. Nonostante il Napoli abbia investito attorno ai 10 milioni di euro, e con la possibilità di un’enorme plusvalenza, Callejon non svestirà la casacca dei partenopei a breve.

E’ fatta, Michu è un nuovo colpo di calciomercato del Napoli. Nelle scorse ore è stata raggiunta l’intesa con lo Swansea sulla base di un prestito oneroso da 1,750 milioni e opzione per il riscatto a 7,5 milioni. Se tutto andrà come previsto, a breve dovrebbe arrivare l’ufficialità poi il 28enne iberico potrebbe aggregarsi al resto della truppa azzurra al ritiro di Dimaro nella giornata di domani o tutt’al più venerdì prossimo. Chiusa la pratica attaccante, in casa Napoli si lavora ora al centrocampo dove dovrebbero essere due i giocatori pronti a sbarcare. Il primo è Lucas Leiva per il quale si lavora con il Liverpool al prestito con diritto di riscatto. Attenzione poi a Kramer, talento della nazionale tedesca neo-campione del mondo: ieri De Laurentiis ne ha parlato un gran bene ma toccherà a Benitez dare l’ok definitivo alla trattativa. In uscita, infine, restano sempre Dzemaili e Behrami.

Gaetano Fedele, agente tra gli altri del giovane giocatore del Napoli Gennaro Tutino, ha parlato oggi a Radio Crc del futuro del suo assistito: “Non partirà per Dimaro, sta valutando diverse offerte per andare a giocare in prestito. Le cose potrebbero sbloccarsi già in questa settimana, sarebbe quindi inutile fargli fare la valigia per la seconda volta in pochi giorni. Lecce e Vicenza sono i due club che si contendono le sue prestazioni e sono entrambe destinazioni gradite“. Gennaro Tutino è un’ala destra classe 1996 che nell’ultima stagione ha giocato nelle giovanili azzurre. Per lui è arrivato il momento del grande salto.

CALCIOMERCATO NAPOLI NEWS: MAGGIO (15 LUGLIO 2014) – Il Napoli potrebbe anche lasciar partire il laterale Christian Maggio, che ha saltato il Mondiale per un brutto problema fisico. Il suo agente, Massimo Briaschi, ha parlato a ParmaLive.com: “Smentisco categoricamente quello che si è detto negli ultimi giorni. Non c’è stato nessun contatto col Parma. Neanche il Verona segue Christian. Leggo queste notizie, ma davvero non so da dove prendano queste notizie. Non c’è nessuna trattativa in piedi. Il giocatore rimarrà in maglia azzurra. Vedremo per il rinnovo, non è questo il motivo di parlarne“. Il giocatore potrebbe quindi rimanere alla corte di Benitez per guadagnarsi ancora una volta la maglia da titolare con prestazioni importanti come quelle delle ultime stagioni.

A sorpresa Edu Vargas, protagonista di un buon Mondiale con la maglia del Cile, potrebbe rimanere a Napoli in questa stagione. A dare la notizia è Repubblica che parla di test a Dimaro in ritiro per valutare le possibilità di trattenere il cileno come vice-Callejon. Dopo l’esperienza positiva al Valencia il mercato è comunque caldo per il ragazzo che se dovesse partire potrebbe andare via anche in via definitiva. Il Napoli però vorrebbe evitare futuri rimpianti e quindi vorrebbe dare una chance a Vargas. L’ultima parola spetterà comunque al tecnico spagnolo Rafà Benitez.

Il Napoli punta a vendere durante il calciomercato estivo tutti quei giocatori in esubero. Sono diversi gli azzurri in cerca di una maglia, a cominciare dal trio formato dal nazionale macedone Goran Pandev e dai due svizzeri Dzemaili e Behrami. I tre hanno diversi estimatori ma per ora tutto tace, e di conseguenza non è da escludere che alla fine Aurelio De Laurentiis li metta in saldo di modo da alleggerire il monte ingaggi e ottenere nel contempo un piccolo tesoretto. Per tutti e tre dovrebbero bastare attorno ai 20/25 milioni di euro, forse anche qualcosa in meno. Altri calciatori sul piede di partenza sono Miguel Angel Britos, difensore centrale molto vicino alla Dinamo Mosca negli scorsi giorni, ed Eduardo Vargas, rientrato dal prestito al Valencia e protagonista al Mondiale con il Cile. Per loro dovrebbero bastare offerte del valore totale di 15 milioni di euro.

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha aggiornato la situazione relativa al calciomercato azzurro in occasione della presentazione del nuovo sponsor, pasta Garofalo. Il numero uno dei partenopei ha sottolineato tutte le difficoltà riscontrate in queste settimane dalla sua società nel chiudere le varie trattative: «Col Mondiale è difficile fare mercato, sarà difficile sbloccare la situazione prima dei primi di agosto. I club non sanno ancora come strutturare le squadre». De Laurentiis ci tiene comunque a puntualizzare: «Non cerchiamo solo il nome, ma un giocatore che sia utile al profilo tecnico della squadra e dell’allenatore». Fra le priorità dei partenopei anche il mercato in uscita, visto che sono moltissimi gli esuberi da piazzare: «Mercato in uscita? Dobbiamo vendere, non svendere i nostri giocatori. Sono andati via Cavani e Lavezzi e abbiamo migliorato il nostro livello di gioco. erché dovrei prendere uno di 28-29 anni? E se non funziona, che ne faccio? Il prossimo anno recupereremo Zuniga, Hamsik, Mesto e Maggio: se li avessimo avuti disponibili l’anno scorso saremmo arrivati secondi, avremmo dato più fastidio alla Juventus ed ottenuto qualcosa in più in Europa». De Laurentiis entra nello specifico delle varie trattative, senza però sbilanciarsi eccessivamente: «Michu? Una trattativa avviata da mesi, però non ci sono accordi raggiunti. Vargas? E’ venuto a mancare il rapporto, anche sul piano linguistico. Potremmo utilizzarlo, ma il mister lo deve prima valutare. Kramer? Ha l’età giusta, ma la valutazione spetta a Benitez. Dovevamo fare tre colpi, ne mancano due: se poi qualcuno dovesse andare via… Dzemaili e Behrami potrebbero essere sostituiti».

C’è un’idea di calciomercato che stuzzica e non poco il direttore sportivo del Napoli, Riccardo Bigon: riportare a casa Ezequiel Lavezzi. Ceduto due anni fa, nell’estate del 2012, al Paris Saint Germain, il Pocho è rimasto molto legato ai colori del club partenopeo e più volte ha confessato che in caso di ritorno in Italia la priorità sarebbe il San Paolo. L’occasione sembra interessante anche perché Lavezzi va via per 14/15 milioni di euro, visto che il PSG non sembra intenzionato a fare le barricate per trattenere il giocatore al Parco dei Principi. Un’operazione che potrebbe entrare nel vivo ad inizio agosto, e precisamente in occasione dell’amichevole che si terrà a Napoli contro il , l’11 del prossimo mese. Il problema principale resta l’ingaggio del Pocho, 4,5 milioni di euro netti annui, ma lo stipendio potrebbe essere spalmabile su più annualità. Inutile sottolineare il fatto che un poker di attaccanti formato da Lavezzi, Hamsik, Insigne e Higuain potrebbe impensierire qualsiasi avversaria al mondo.

L’obiettivo numero uno per il centrocampo del Napoli è diventato il tedesco Christoph Kramer. Il ragazzo era stato buttato dalla mischia nella finale Mondiale da Joachim Loew per l’infortunio di Sami Khedira, per poi uscire dopo soli trenta minuti per un colpo alla testa rimediato in un brutto e violento scontro con Ezequiel Garay. Kramer è un centrocampista versatile, bravo a fare le due fasi che gioca nel Borussia Mönchengladbach (ma il suo cartellino è di proprietà del Bayer Leverkusen che lo ha girato in prestito biennale, come usa spesso in Bundesliga). Il Napoli ha pensato a lui anche per il fattore età,Kramer ha infatti è un classe 1991 con una buona esperienza internazionale. Per prenderlo servo però 15 milioni di euro che arriveranno dalle cessioni di Valon Behrami e Blerim Dzemaili.

A centrocampo il Napoli lavora ora su una doppia pista che porta a due interpreti interessanti. I nomi forti sono quelli del tedesco Christoph Kramer, reduce da una finale Mondiale iniziata come titolare (ma chiusa presto per una brutta botta ricevuta da Garay) e del brasiliano Lucas Leiva un giocatore che Rafa Benitez ben conosce per averlo allenato al Liverpool. Di questo e altro abbiamo parlato con il noto giornalista Carlo Alvino (Clicca qui per leggere l’intervista completa). Davanti invece è sempre Michu il nome in prima pagina, un giocatore che arriva per fare il vice-Higuain ma con grande voglia di giocare vista l’ottima esperienza maturata in Premier League con la maglia dello Swansea. Ne abbiamo parlato con il noto agente FIFA Davide Amabile (Clicca qui per leggere l’intervista completa).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori