PRONOSTICO VILLARREAL-NAPOLI/ Il punto di Alessandro Renica (esclusiva)

- int. Alessandro Renica

Pronostico Villarreal-Napoli, il punto di Alessandro Renica: intervista esclusiva sulla partita di andata dei sedicesimi di Europa League, che i partenopei giocano stasera al Madrigal

callejon_abbracci Foto Infophoto

Partita d’andata dei sedicesimi di finale di Europa League: alle 19 di stasera Villarreal-Napoli si gioca al Madrigal, e la squadra di Maurizio Sarri cercherà di dimenticare la sconfitta contro la Juventus e rilanciarsi in questa competizione. Finora in Europa il Napoli ha vinto sempre e lo ha fatto con goleade, anche se quest’incontro non si presenterà sicuramente facile contro un Villarreal che è quarto nella Liga e ha esperienza europea. Sarri dovrebbe fare turnover, almeno in parte, perchè il campionato chiama e per coerenza nelle scelte praticate da inizio stagione; un’occasione dunque per le seconde linee, che dovranno dimostrare al Madrigal di valere quanto i titolari o comunque essere in grado di non farli rimpiangere. Per un punto e un pronostico su questa delicata Villarreal-Napoli, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva Alessandro Renica.

Che partita sarà? Una partita sempre di notevole difficoltà. Le formazioni spagnoli sono di un buon valore, sono tra le migliori d’Europa come tutti sanno. Il Napoli dovrà disputare un ottimo incontro, ma ha le capacità per farlo.

Il Villarreal infatti è quarto in classifica: dopo le tre big viene lui nella Liga… Questo conferma il suo valore, sta disputando un ottimo campionato. E’ in un buon momento, non sarà assolutamente da sottovalutare.

Come gli spagnoli potrebbero mettere in difficoltà il Napoli? Con il possesso palla che è una caratteristica delle squadre spagnole, ha reso grandi tante squadre, ha fatto la fortuna della nazionale. D’altro canto il Napoli ha anche lui un buon possesso palla, potrebbe contrapporre un pressing importante, potrebbe sfruttare le ripartenze in certi frangenti della partita.

Quanto conterà la sconfitta con la Juventus per il morale della squadra di Sarri? Mi auguro poco, sarebbe una cosa che non andrebbe bene per il Napoli. Bisognerà reagire subito, cercare di vincere, darsi una scossa per riprendere morale. Forse però un pizzico di sfiducia la sconfitta con la Juventus potrebbe averlo lasciato.

Il Napoli però è stato sfortunato a Torino, non pensa? Lo 0-0 sarebbe stato il risultato più giusto, la Juventus è stata fortunata ma è anche una grande squadra, ha giocatori di grande valore che quando scendono in campo con la maglia bianconera danno il 100%, anche di più. Zaza aveva già segnato in passato al Napoli, quando giocava con il Sassuolo, e sabato si è ripetuto.

Spazio per Mertens e Gabbiadini in questo incontro? Potrebbero giocare, il Napoli ha tante soluzioni nel suo reparto offensivo. Si potrebbe dare un turno di riposo a Callejon e a Insigne, o potrebbero essere utilizzati in ruoli diversi. Gabbiadini l’ho visto svogliatello ultimamente, sarebbe un’occasione importante per lui quest’incontro.

Si aspetta che anche per Higuain ci sia un turno di riposo? Sono scelte che spetteranno solo all’allenatore che vede i suoi giocatori tutti i giorni in allenamento. Certo io uno come Higuain lo farei giocare ogni partita.

Pensa che l’Europa League sia un obiettivo secondario per il Napoli? No, sarebbe sbagliato andare a giocare in Spagna con questa mentalità. Vincere aiuta a vincere, dà sempre morale; e poi l’Europa League è una competizione importante, sarebbe una cosa molto bella vincerla per il Napoli.

Il suo pronostico su Villarreal-Napoli? Penso che il Napoli possa vincere e portare a casa un successo importante per la sua qualificazione.

(Franco Vittadini)







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie