Calciomercato Lazio/ Assalto a Casale, ma il Verona vuole tenerlo fino a giugno

- Claudio Franceschini

Calciomercato Lazio: i biancocelesti sono seriamente sulle tracce di Nicolò Casale, ma il giovane centrale potrebbe restare a Verona fino a giugno e ci sarà una folta concorrenza da battere.

Atalanta Verona
Diretta Atalanta Verona: all'andata (Foto LaPresse)

CALCIOMERCATO LAZIO: CASALE OSSERVATO SPECIALE

Sono giorni frenetici per il calciomercato Lazio: la società capitolina deve fare i conti con la rivoluzione della sua rosa almeno per quanto riguarda la difesa, perché ci sono alcuni elementi (soprattutto Denis Vavro, ma a sorpresa si parla anche di Manuel Lazzari) che non rientrano nei piani di Maurizio Sarri e dunque sono pronti a fare le valigie, e di conseguenza dovranno essere rimpiazzati. All’addizione potrebbe aggiungersi Patric, che ha il contratto in scadenza ma nonostante lo scarso utilizzo sarebbe propenso a restare alla Lazio; intanto il club sta sondando alcuni nomi, e tra questi c’è quello di Nicolò Casale. Il classe ’98 è nativo di Negrar, il comune nel veronese che ha dato i natali anche a un certo Damiano Tommasi che nella capitale (ma sulla sponda giallorossa) è diventato un centrocampista straordinario.

Quel che conta soprattutto è che Casale, cresciuto nelle giovanili dell’Hellas e poi partito per una serie di prestiti – gli ultimi con Sudtirol, Venezia e Empoli timbrando la promozione in Serie A con i toscani – è tornato alla base e ora è un elemento importante nel Verona di Igor Tudor. Lo aveva già lanciato Eusebio Di Francesco, ma con il tecnico croato Casale si è affermato: difensore centrale, può agire anche come laterale a destra o sinistra (soprattutto sulla corsia mancina) ed è probabilmente qui che, visto il 4-3-3, Sarri intenderebbe impiegarlo. Dunque, diciamo che Casale potrebbe essere il rimpiazzo di Manuel Lazzari.

CASALE NON SI MUOVE FINO A GIUGNO?

Ci sono però alcuni problemi che il calciomercato Lazio deve affrontare riguardo la trattativa per Casale. Il primo è la concorrenza: il giocatore si è messo in evidenza e dunque piace a tante squadre, su di lui c’è anche la forte presenza del Napoli che ha perso Kostas Manolas e, di conseguenza, cerca concretamente un difensore centrale con cui rimpiazzare il greco. Un altro problema è che il Verona nelle ultime ore ha parlato chiaro: il giovane non si muoverà fino a giugno. Certo le possibilità che le cose vadano diversamente ci sono, una grande offerta potrebbe sempre far vacillare l’Hellas ma il passato insegna.

Va infatti ricordato che nell’estate 2000 due difensori che stuzzicavano mezza Serie A erano Amir Rrahmani e Marash Kumbulla, le big si erano messe in fila per provare a strapparli a gennaio ma entrambi, rispettivamente con destinazioni Napoli e Roma, si erano mossi soltanto in estate chiudendo il campionato con il Verona, all’epoca allenato da Ivan Juric e capace di chiudere la Serie A al nono posto con 49 punti. Per Casale dunque la storia dovrebbe ripetersi; per giugno allora la Lazio vorrà farsi trovare pronta per piazzare il colpo di calciomercato, ma le altre società non resteranno certo a guardare…





© RIPRODUZIONE RISERVATA