Calciomercato Roma News/ UFFICIALE Nzonzi al Galatasaray, i dettagli (Ultime notizie)

- Fabio Belli

Calciomercato Roma news. Ultime notizie, il centrocampista si trasferisce nel club turco con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Roma Cetin 2019.png

La Roma, in queste ore di calciomercato, ha da poco completato la cessione di uno dei calciatori in esubero presenti in rosa, ovvero Steven Nzonzi. Il centrocampista francese si trasferisce quindi ai turchi del Galatasaray con la formula del prestito con diritto di riscatto, come spiegato nel comunicato sul sito del club: “AS Roma rende noto di aver ceduto a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2020, i diritti alle prestazioni sportive di Steven Nzonzi al Galatasaray. L’accordo prevede il diritto di opzione, in favore del club turco, per estendere il prestito fino al 30 giugno 2021, a fronte di un corrispettivo pari a 0,5 milioni di euro. Inoltre, il Galatasaray avrà il diritto di acquisizione dei diritti a titolo definitivo a fronte del riconoscimento di un corrispettivo di 16 milioni di euro, se esercitato entro il 30 giugno 2020, e di 13 milioni se esercitato entro il 30 giugno 2021.” CLICCA QUI PER LEGGERE IL COMUNICATO SU ASROMA.COM

CALCIOMERCATO ROMA NEWS, KALINIC AL POSTO DI SCHICK

Se da una parte la dirigenza della Roma è al lavoro per convincere Edin Dzeko a restare nella Capitale, dall’altro lato i giallorossi stanno anche lavorando sulla possibile partenza di un altro centravanti in questo calciomercato estivo. Stiamo parlando di Patrik Schick, polacco che non sembra proprio aver convinto il nuovo allenatore Fonseca nel corso del precampionato. Se la Roma dovesse trovare una pretendente valida per il calciatore, ovvero una società che presenti un’offerta congrua con la richiesta capitolina, allora andrà a caccia di un sostituto e, stando a quanto rivelato dalla redazione di Sky Sport, nel mirino sarebbe finito anche Nikola Kalinic, di proprietà dell’Atletico di Madrid. I Colchoneros avrebbero bisogno di vendere qualcuno ed il profilo del croato sarebbe l’ideale per rimpiazzare il polacco specialmente se si considera anche la sua esperienza nel nostro campionato, avendo già vestito le maglie di Fiorentina e Milan. Il suo arrivo non è quindi legato alla partenza o meno del bosniaco Dzeko. (agg. Alessandro Rinoldi)

SFUMA PURE RUGANI

La Roma continua ad incontrare qualche problema nel raggiungere gli obiettivi prefissati per questa sessione di calciomercato. Detto di Lovren del Liverpool, un altro profilo che sembrava interessare parecchio ai giallorossi nell’ottica di trovare un difensore centrale da affiancare a Mancini è quello di Daniele Rugani, di proprietà della Juventus. Tuttavia, secondo quanto rivelato dal quotidiano piemontese Tuttosport, anche la trattativa per Rugani si sarebbe ormai quasi definitivamente arenata. A frenare il giocatore è stato infatti il mancato inserimento dell’obbligo di riscatto nella formula del trasferimento: Rugani vorrebbe lasciare la Juventus solo con la garanzia di non tornare a Vinovo e la Roma non è andata oltre alla possibilità di riscattarlo solo in caso di qualificazione alla Champions League al termine dell’annata calcistica che sta per cominciare, aspetto questo tutt’altro che certo per il venticinquenne a causa della concorrenza degli altri club. (agg. Alessandro Rinoldi)

STOP PER LOVREN

La dirigenza della Roma è da diverse settimane in cerca di un nuovo difensore centrale da aggiungere alla rosa di mister Fonseca tramite questa finestra di calciomercato estivo. Uno dei nomi più caldi accostati ai giallorossi in questo senso rimane quello di Dejan Lovren, trentenne croato di proprietà del Liverpool che nelle ultime ore sembra essere ormai ad un passo dal trasferimento nella Capitale con la formula del prestito con obbligo di riscatto al raggiungimento delle 20 presenze, per un totale di 15 milioni di euro. Secondo quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport, l’accordo sarebbe saltato a causa di un milione di bonus destinato al calciatore. Nonostante Lovren avesse accettato quindi di percepire uno stipendio inferiore rispetto a quello offerto dagli inglesi, da 4,2 milioni a 3,2 milioni all’anno, il direttore sportivo Petrachi sembra ora intenzionato a virare su altri profili. In corsa rimane sempre il nome di Daniele Rugani, di proprietà della Juventus e conteso al Monaco. (agg. Alessandro Rinoldi)

PARLA L’AGENTE DI OLSEN

La Roma sta ultimando il proprio organico con operazioni sia in entrata che in uscita in questa sessione di calciomercato. Chi sembrava destinato a salutare i giallorossi per trasferirsi al Montpellier sembrava essere il portiere Robin Olsen ma la trattativa è poi sfumata. Come riportato da Laroma24.it, il suo agente Hasan Cetinkaya ha parlato in esclusiva agli svedesi di Aftonbladet puntando il dito contro la Roma ed i suoi dirigenti: “La Roma si è occupata dell’operazione attraverso degli intermediari e l’accordo è saltato per colpa loro, hanno chiesto troppo per le commissioni. Sfortunatamente funziona così in Italia. L’unica cosa che ho detto alla Roma e che, in caso di cessione, non avrebbe dovuto perdere un solo centesimo del suo stipendio. Tutto quello che si è detto su di me è una bugia, loro stessi hanno fatto saltare l’accordo e hanno voluto cercare un capro espiatorio. E non ha rifiutato il Benfica, anche quella è una bugia. Ha risentito molto dell’esonero di Di Francesco e dell’addio di Monchi. Nella prima parte dell’anno era tra i migliori portieri d’Europa, poi ha commesso alcuni errori e ha accusato un po’ il colpo. Il nuovo allenatore e il nuovo direttore sportivo vogliono dare l’esempio ingaggiando altri giocatori. Questo non ha influenzato solo Robin, ma anche altri. Ora è importante trovargli una squadra dove potrà giocare titolare. Ma per il resto, ha un contratto di quattro anni con la Roma. E per la nazionale non c’è nessuna preoccupazione, non sta giocando nessun altro portiere vicino al suo livello.” (agg. Alessandro Rinoldi)

CETIN IN ARRIVO

Il calciomercato della Roma fa registrare un nuovo colpo in difesa. Restano in piedi le trattative per un pezzo grosso che dovrebbe puntellare la retroguardia a disposizione di Paulo Fonseca, da una parte Lovren del Liverpool, da una parte Rugani della Juventus per il quale però i bianconeri sparano alto in quanto a richiesta economica. Ma intanto la certezza è il turco Mert Cetin, classe ’97 proveniente dal Gençlerbirligi, club neopromosso nella Super Lig turca dopo il secondo posto nello scorso campionato di seconda divisione. Un prospetto che era seguito dai grandi club in patria, come il Galatasaray e il Fenerbahce, ma per il quale la Roma ha chiuso con un operazione lampo che ha visto costare il cartellino di Cetin 3,5 milioni di euro per le casse di Trigoria. Partirà come alternativa, per rimpinguare un reparto difensivo che andava rinforzato dopo alcune partenze eccellenti.

FONSECA BLOCCA ANTONUCCI

Per quanto riguarda il calciomercato della Roma in uscita, dopo la cessione di Nzonzi proprio in Turchia, al Galatasaray, il tecnico Paulo Fonseca ha bloccato un protagonista del precampionato giallorosso. Si tratta di Mirko Antonucci, giovane attaccante che si è distinto nelle amichevoli disputate dalla Roma in questa lunga estate. In quanto prospetto promettente, per Antonucci si sono fatte avanti società abituate a collaborare spesso con la Roma tra scambi e prestiti, come l’Hellas Verona e soprattutto il Sassuolo, che ha valorizzato giocatori importanti del settore giovanile giallorosso degli ultimi anni, come Lorenzo Pellegrini. Ma la Roma non è disposta a lasciar partire Antonucci: Fonseca ha messo il veto, lo vuole in rosa per una stagione che con l’Europa League sarà ricca di impegni, avendolo visto maturo per essere subito pronto come alternativa per la sua batteria di attaccanti che ha fatto registrare i rinnovi di Nicolò Zaniolo e Cengiz Under.

© RIPRODUZIONE RISERVATA