CAN YAMAN/ “Demet Ozdemir? E’ molto importante per me, ma…” (Verissimo)

- Rossella Pastore

Can Yaman ospite a Verissimo: l’attore, noto in Italia per via dei suoi ruoli nelle serie di Canale 5, si racconta per la prima volta a Silvia Toffanin.

L’attore Can Yaman
L’attore Can Yaman

Can Yaman si racconta a cuore aperto a Verissimo di Silvia Toffanin: dall’infanzia alla laurea in giurisprudenza fino alla carriera di attore. “Non mi piace restare sempre uguale, ripetere lo stesso personaggio, mi piace cambiare e sorprendere” – precisa l’attore turco parlando dei ruoli e dei personaggi che ha dovuto interpretare sul piccolo schermo. In particolare, parlando di Daydream – Le ali del sogno,, la Toffanin gli domanda “sei un sognatore?”, ma l’attore replica “non sogno molto. Io vivo oggi, pensare al futuro e al passato mi stressa molto. Cerco di evitare di crearmi stress, io decido invece di sognare. Non sogno quasi mai, quando ero bambino un pò di più, ora sono terra terra. Mi ritrovo molto in oggi”. Sulla co-protagonista della soap campione d’ascolti Demet Ozdemir, Can rivela: “è molto importante e speciale per me, lei mi ha insegnato molto, il mio modo di recitare è sempre naturale, è una cosa reciproca. Io faccio una cosa lei un’altra e quando si unisce diventa boom. E’ stato molto particolare”.  (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Can Yaman: “il primo giorno sul set ero molto tranquillo”

Can Yaman si racconta in esclusiva ai microfoni di Verissimo da Silvia Toffanin. “2 anni fa non ero abituato a tutto ciò, quando non c’è folla mi sento più disturbato” – dice l’attore di Daydreamer che parlando di pandemia e lockdown ha detto – “da 3 mesi ero già sul set, lavoravamo, quindi mi occupava tutto il tempo”. Poi l’attore parla del rapporto con l’Italia e il pubblico: “è importante sento un affetto, un amore molto puro, la gente non è che viene da me solo per fare foto, loro mi adorano, rispettano e vedono tutti i lavori che faccio e questa cosa mi commuove”. Can parla anche della sua infanzia e del rapporto con la nonna: “si è presa cura di me, i miei avevano tante difficoltà. Ho studiato liceo italiano e ho vinto borsa di studio e sono partito per l’America. Poi ho vinto una seconda borsa di studio e ho studiato giurisprudenza diventando avvocato per 4 anni”. La vita di Can è cambiata quando ha conosciuto i suoi agenti diventando così attore: “sono contentissimo di questa strada: il primo giorno sul set ero molto tranquillo”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Can Yaman ospite a Verissimo

Can Yaman torna in Italia. Lo fa per prendere parte alla nuova puntata di Verissimo, dopo aver acquisito enorme fama vestendo i panni del protagonista di Daydreamer – Le ali del sogno, la serie tv in onda su Canale 5 a cadenza settimanale. Dalla sua ha anche quel fascino mediorientale che rappresenta ormai il suo tratto distintivo, insieme alla dolcezza dei modi che contrasta in maniera interessante con il suo stile esteriore selvaggio. Yaman è nato a Istanbul, in Turchia, l’8 novembre 1989. Dopo aver frequentato il Liceo Italiano della sua città – acquisendo così una buona padronanza anche della nostra lingua – si è trasferito prima negli Stati Uniti e poi a Livorno, qui sempre per perfezionare i suoi studi linguistici. Riguardo a quel periodo, Can racconta: “Ho avuto un’infanzia ricca di affetto ed equilibrio. Forse per questo non sono una persona emotiva”. Nelle dichiarazioni riportate da Mediaset Play si legge inoltre che Yaman ha imparato molto dal suo ruolo più importante in Daydreamer, arrivando a empatizzare anche con il personaggio di Divit: “Ho interiorizzato molti dei suoi tratti, che sono entrati a far parte di me. Questo è stato il ruolo in cui mi sono sentito più me stesso”.

Can Yaman: dalla laurea in Giurisprudenza al sogno della recitazione

Dopo il suo primo viaggio in Toscana compiuto all’età di 14 anni, Can Yaman è tornato in patria per proseguire gli studi e – qualche anno più tardi – laurearsi finalmente in Giurisprudenza. La sua vera passione, però, è la recitazione, ed è dal 2012 – anno della fine del suo percorso accademico, – che Can la considera a tutti gli effetti un lavoro. Il successo vero e proprio arrivato però a distanza di due anni, quando ha esordito nella serie Gönül Isleri distinguendosi come star tra le più acclamate dalle sue parti e in tutto il mondo. Can è arrivato a farsi conoscere internazionalmente nel 2018, in concomitanza con la messa in onda sul piccolo schermo del prodotto che lo ha consacrato nuova stella della tv.

La vita sentimentale di Can Yaman

In Italia, Can Yaman è noto principalmente per i ruoli in Bitter Sweet – Ingredienti d’amore e Daydreamer – Le ali del sogno, in cui interpreta rispettivamente Ferit Aslan e Can Divit. Quest’ultimo, da copione, ha un flirt con Sanem Aydin, personaggio ironico e sanguigno interpretato dalla sua conterranea Demet Özdemir. Ma Can Divit fa innamorare tutte le donne, non solo lei, avendo dalla sua una bellezza mozzafiato dal volto al fisico. Nella finzione come nella realtà, Can è un grande sportivo e pratica ben quattro attività diverse: basket, boxe, arti marziali e crossfit. Durante il lockdown, inoltre, ha imparato a suonare la batteria e anche qualche passo di danza. La sua ultima fidanzata ufficiale è stata la collega Bestemsu Özdemir, 29 anni, mentre – ad oggi – l’attore si dichiara single.

© RIPRODUZIONE RISERVATA