BAFTA 2019/ Nomination degli Oscar inglesi: 12 candidature per The Favourite, c’è Dogman!

Bafta 2019, le nomination degli Oscar inglesi: The Favourite di Yorgos Lanthimos fa il pieno di candidature, Garrone in corsa per il film straniero.

09.01.2019 - Carmine Massimo Balsamo
Bafta 2019
The Favourite di Yorgos Lanthimos

Dopo i Golden Globes 2019, è tempo di BAFTA 2019: è tutto pronto per gli Oscar britannici, uno degli eventi più importante della stagione cinematografica. La cerimonia è prevista per il 20 febbraio 2019 e poche ore fa è stato reso noto l’elenco delle candidature: ottime notizie per The Favourite di Yorgos Lanthimos, che ha raccolto 12 nomination, tra cui al miglior film. Bene anche Blackkklansman di Spike Lee, Green Book di Peter Farrelly e A Star Is Born di Bradley Cooper. Conferme anche per Roma di Alfonso Cuaron, che trova spazio nella cinquina per il premio principale, e può sorridere anche il nostro Paese: Dogman di Matteo Garrone si è assicurato la candidatura al miglior film in lingua straniera. Qui di seguito vi riportiamo l’elenco delle categorie principali con relative candidature:

Miglior film

The Favourite
BlacKkKlansman
Green Book
Roma
A Star Is Born

Miglior regista

BlacKkKlansman – Spike Lee
Cold War – Paweł Pawlikowski
The Favourite – Yorgos Lanthimos
Roma – Alfonso Cuarón
A Star Is Born – Bradley Cooper

Miglior attrice

Olivia Colman – The Favourite
Glenn Close – The Wife
Lady Gaga – A Star is Born
Melissa McCarthy – Can You Ever Forgive Me?
Viola Davis – Widows

Miglior attore

Steve Coogan – Stan & Ollie
Bradley Cooper – A Star is Born
Christian Bale – Vice
Rami Malek – Bohemian Rhapsody
Viggo Mortensen – Green Book

Miglior attrice non protagonista

Amy Adams – Vice
Claire Foy – First Man
Emma Stone – The Favourite
Margot Robbie – Mary Queen of Scots
Rachel Weisz – The Favourite

Miglior attore non protagonista

Adam Driver – BlacKkKlansman
Mahershala Ali – Green Book
Richard E. Grant – Can You Ever Forgive Me?
Sam Rockwell – Vice
Timothy Chalamet – Beautiful Boy

Miglior film in lingua straniera

Capernaum
Cold War
Dogman
Roma
Shoplifters

Miglior documentario

Free Solo
McQueen
RBG
They Shall Not Grow Old
Three Identical Strangers

Miglior film d’animazione

Incredibles 2 – Brad Bird, John Walker
Isle of Dogs – Wes Anderson, Jeremy Dawson
Spider-Man: Into the Spider-Verse – Bob Persichetti, Peter Ramsey, Rodney Rothman, Phil Lord

Miglior sceneggiatura originale

Cold War – Janusz Głowacki, Paweł Pawlikowski
The Favourite – Deborah Davis, Tony McNamara
Green Book – Brian Currie, Peter Farrelly, Nick Vallelonga
Roma – Alfonso Cuarón
Vice – Adam McKay

Miglior sceneggiatura non originale

BlackKklansman – Spike Lee, David Rabinowitz, Charlie Wachtel, Kevin Willmott
Can You Ever Forgive Me? – Nicole Holofcener, Jeff Whitty
First Man – Josh Singer
If Beale Street Could Talk – Barry Jenkins
A Star is Born – Bradley Cooper, Will Fetters, Eric Roth

© RIPRODUZIONE RISERVATA