MICHELE PECORA/ Video, “Sogno di continuare a fare il mio mestiere” (Ora o mai più 2)

- Emanuele Ambrosio

Michele Pecora è uno dei cantanti protagonsti di Ora o mai più 2, la nuova edizione del programma musicale condotto da Amadeus su Rai1

Michele Pecora
Michele Pecora a Ora o mai più 2019

Michele Pecora è uno dei cantanti in gara nella seconda edizione di Ora o mai più 2, il talent musicale condotto da Amadeus il sabato sera su Rai1. Per il cantante di “Era lei” si tratta di una importantissima vetrina, un’occasione che non si è fatto scappare e che lo emoziona particolarmente come ha raccontato dalla pagine di Radio Corriere Tv: “al debutto a “Ora o mai più” ho provato tensione e grande emozione. Trovarsi su un palcoscenico così importante e prestigioso dopo tanti anni, in prima serata di sabato su Rai1, è una cosa che un po’ d’ansia te la crea. Nel momento in cui ho messo il piede in scena, ho preso la chitarra e sono arrivato in postazione vicino ad Amadeus mi sono detto: adesso posso stare tranquillo, è tutto a posto. Credo che la forza di questo pro- gramma stia nel dare un riconoscimento a chi ha speso una vita per la musica”.

Michele Pecora e i Ricchi & Poveri

Durante l’avventura di Ora o mai Più 2, Michele Pecora ha trovato come coach i Ricchi & Poveri con cui sta condividendo questa bellissima esperienza. Sabato 2 febbraio il cantante si è presentato sul palco per cantare con loro la hit “Mamma Maria”, un brano da 5 milioni di dischi venduti nel mondo. Una performance che ha colpito i giurati – coach, che hanno dato tutti grandi voti. A cominciare da Toto Cutugno 10, Marcella Bella e Fausto Leali 8, Orietta Berti Red Canzian e Ornella Vanoni 7 e unica voce fuori dal coro quella di Donatella Rettore che ha dato 5. Un totale di 52 voti. Poi il cantante è tornato sul palco durante la seconda manche per cantare “L’uomo volante” con Marco Masini conquistando 54 voti per un totale di 106 voti. Sui Ricchi & Poveri, Pecora ha raccontato a RadioCorriereTv: “sono felicissimo di stare con loro, per la mia vocalità non potevo sperare di meglio, provo davvero una grande gioia. Ho sempre apprezzato e ammirato la loro grande capacità, il mestiere che hanno, la loro storia, le bellissime canzoni del loro repertorio. Lavorando insieme ho anche scoperto tante cose nella mia vocalità che magari prima non avevo notato. E poi hanno un’energia straordinaria che trasmettono a tutti”

Michele Pecora: “sogno di continuare a fare il mio mestiere”

Michele Pecora, come molti degli altri colleghi di Ora o mai più 2, ha vissuto diversi anni lontano dal palcoscenico. “Dopo un primo periodo di difficoltà ho continuato a vivere di musica, non più davanti alle telecamere ma scrivendo, facendo l’autore” ha rivelato a Radio Corriere Tv. Nel 1995, infatti, ha scritto il brano “Rivoglio la mia vita” per la giovanissima Lighea. Ora però è arrivato il momento di tornare a cantare da protagonista: “sono in studio e sto concludendo il brano per “Ora o mai più”. Sono sempre stato molto attento ai tempi che cambiano, mi ha sempre appassionato il futuro. Credo che un artista debba rimanere al passo con i tempi pur senza rinnegare o stravolgere la propria natura. Ho cercato di trovare un pezzo che possa ricordare ciò che io sono, ma con un occhio attento all’oggi”. Il suo sogno nel cassetto è molto semplice: “continuare a fare il mio mestiere, quello che ho sempre fatto, magari con un’attenzione e un riconoscimento in più. È questo ciò che “Ora o mai più” può darmi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA