PETER MAYHEW, MORTO CHEWBACCA DI STAR WARS/ Saggezza e lealtà: le doti in comune

- Davide Giancristofaro Alberti

Numerosi messaggi di cordoglio per la morte di Peter Mayhew, 74enne attore che interpretata Chewbacca in Star Wars

Chewbacca, Star Wars
Chewbacca (Screen)

Il sodalizio artistico tra Chewbacca (il personaggio) e Peter Mayhew (l’attore che lo interpretava) è andato avanti per la bellezza di 38 anni. Lo Wookie più celebre dell’universo di Star Wars dal 1977 è stato “pappa e ciccia” con l’americano. Ben 5 storiche pellicole, partendo dalla trilogia originale per un ruolo che è andato avanti anche “battendosi” contro delle condizioni fisiche non troppo favorevoli, per un personaggio ottenuto per via delle sua altezza di 2 metri e 18 centimetri. E se qualcuno non ha mai visto questo genere di pellicole fantascientifiche, il personaggio in qualche modo, lo conoscerà senza alcun dubbio. Un ruolo iconico per la storia del cinema, che verrà ricordato per sempre così come è già successo tra amici e colleghi del mondo dello spettacolo hollywoodiano. Un ruolo il suo, che è proseguito dal 1977 al 2015 quando, perfino sulla sedia rotelle, raggiungeva il set per potere interpretare i panni di Chewbacca. Nato dal pianeta arboreo Kashyyyk, Chewbacca era uno Wookie che parlava lo Shyriiwook (la lingua del popolo degli alberi), un dialetto composto per lo più da latrati e grugniti. Saggio e altamente tecnologico, possedeva lealtà e coraggio valori che condivideva anche con Peter Mayhew, colui che gli ha prestato il “volto” per tutti questi anni. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

IL RICORDO DEI COLLEGHI

Addio a Peter Mayhew, il 74enne attore che ha interpretato per più di trent’anni il personaggio di Chewbacca nella saga di Star Wars. Se ne è andato all’età di 74 anni a seguito di alcune gravi complicazioni dovute alla sua altezza sproposita, ben 220 centimetri, che se da una parte gli hanno regalato una grandissima notorietà, dall’altro lo hanno condannato ad una vita complicata. Numerosi i messaggi social in queste ultime ore, a cominciare da quello di Harrison Ford, che in Guerre Stellari interpreta il mitico Han Solo, il miglior amico proprio di Chewbacca: «Una persona gentile, con una grande dignità e un nobile carattere – scrive il noto attore di Hollywood – ha portato in Chewbecca questi aspetti della sua personalità, in aggiunta al suo senso dell’umorismo e alla sua grazia. Siamo stati colleghi nei film e amici nella vita per oltre 30 anni e gli volevo bene». Così invece Billy Dee Williams, che interpreta il ruolo di Lando Calrissian: «Era molto più di Chewie per me, il mio cuore è in pena, mi mancherai caro amico mio». Mayhew si era ritirato dalle scene nel 2015, lasciando il posto al suo erede, il cestista Joonas Soutamo: «State sicuri che la sua eredità continuerà a vivere – ha scritto rivolgendosi ai milioni di fan di Guerre Stellari – e lo spirito che ha dato al personaggio quando indossò per la prima volta il costume non sarà mai dimenticato. Riposa in pace amico mio». Mayhew aveva preso parte a cinque film della serie, leggasi la triologia degli anni ’80, l’ultimo capitolo del prequel degli anni 2000, e il primo capitolo della trilogia sequel. Non ce l’ha fatta invece a recitare ne “Gli ultimi Jedi” e nello spin off su Han Solo. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

PETER MAYHEW, MORTO IL CHEWBACCA DI STAR WARS

Stars Wars, addio a Chewbacca: Peter Mayhew è morto all’età di 74 anni e tutti gli appassionati della saga cinematografica stanno esprimendo in queste ore cordoglio per la sua scomparsa. Non mancano gli omaggi di amici e colleghi, a partire dal regista George Lucas: «Peter era un uomo fantastico, era l’essere umano più vicino a un Wookiee: grande cuore e animok gentile. Ho imparato a lasciarlo sempre vincere: era un buon amico, sono triste per la sua morte». Queste le parole di Mark Hamill: «Era il più gentile dei giganti, un uomo alto con un cuore ancora più grande che non mancava mai di farmi sorridere: un amico leale, che amavo profondamente». Ecco una carrellata di tweet da parte dei fan di Star Wars: «Non ci posso credere, sono distrutta! Fai buon viaggio Peter, le leggende non muoio mai!», «Ciao Chewbacca perdiamo il miglior copilota della Galassia. Che la forza sia con te», «Addio Peter, forse non molti ricorderanno il tuo nome ma sappi che noi appassionati ti ricorderemo sempre #Chewbacca». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

L’ADDIO DI HARRISON FORD

Anche l’amato co-pilota di Star Wars ha lasciato i suoi fan raggiungendo così, almeno idealmente, con la principessa Leila. Peter Mayhew è morto e la famiglia lo ha annunciato ufficialmente tre giorni dopo il triste evento. I fan adesso lo piangono al grido di #Chewbacca sui social tra gif, commoventi ricordi e messaggi di cordoglio che regalano un ultimo tributo a quello che da molti viene definito “l’attore più espressivo dell’intera saga”. In queste ore sono molti anche i vip e gli attori che vogliono regalare il proprio tributo all’attore e non potevano mancare di certo coloro che con lui hanno condiviso lo schermo ovvero Harrison Ford e Mark Hamill. Proprio il primo, che ha lavorato a stretto contatto con Mayhew a bordo del Millennium Falcon, ha dichiarato ad EW: “Peter Mayhew era un uomo gentile, dotato di grande dignità e di un carattere nobile. Questi aspetti della sua personalità, oltre al suo spirito e alla sua grazia, li ha portati a Chewbacca. Eravamo soci in film e amici nella vita da oltre 30 anni e io l’ho amato. Ha investito la sua anima nel personaggio e ha regalato grande piacere al pubblico di Star Wars […] Io e milioni di altri non dimenticheremo mai Peter e quello che ci ha dato tutti. I miei pensieri sono con la sua cara moglie Angie e i suoi figli. Stai tranquillo, mio ​​caro amico … “. (Hedda Hopper)

L’ANNUNCIO SUI SOCIAL 3 GIORNI DOPO

E’ morto Peter Mayhew. Era l’attore americano il cui viso era noto a pochi, ma che per anni ha interpretato il mitico Chewbacca nella saga di Star Wars. Chewba era il peloso amico di Han Solo, co-pilota della navicella Millennium Falcon, uno dei personaggi più emblematici della storia di Guerre Stellari, divenuto famoso anche per la sua lingua tutt’altro che banale. Mayhew è morto nella giornata di martedì scorso, 30 aprile, ma la famiglia lo ha reso noto solamente nelle scorse ore attraverso un post pubblicato su Twitter. «La famiglia di Peter Mayhew – si legge sulla pagina social ufficiale dell’attore – con profondo amore e tristezza, si rammarica nel condividere la notizia che Peter è morto. Ci ha lasciati la sera del 30 aprile 2019 con la famiglia al fianco nella sua casa nel nord del Texas». Peter aveva 74 anni ed è morto a seguito di una lunga malattia, una debilitazione costante e continua che ha obbligato lo stesso attore a passare il ruolo di Mayhew alla sua storica controfigura, Joonas Suotamo, nell’ultimo capitolo della saga.

PETER MAYHEW È MORTO: ERA CHEWBACCA IN STAR WARS

Mayhew era stato scelto per il ruolo di Chewbacca, come ricorda l’edizione online di TgCom24.it, in particolare per la sua altezza imponente, visto che misurava ben due metri e 18 centimetri, perfetto per interpretare il gigante peloso. Nel contempo, però, quella stazza fuori dal comune gli aveva provocato non pochi problemi fisici in vita, e nel 2018 era stato sottoposto ad un intervento di chirurgia spinale per migliorare la sua mobilità. Peter Mayhew ha vestito i panni del mitico wookiee nella trilogia originale di Star Wars, leggasi “Guerre stellari”, “L’Impero colpisce ancora” e “Il ritorno dello Jedi”, quindi ne “La vendetti dei Sith”, il terzo capitolo prequel, e nel primo capitolo della trilogia sequel “Il risveglio della Forza”. Come detto sopra, ha invece dovuto cedere il testimone ne “Gli ultimi Jedi”. Mark Hamill, attore americano che in Star Wars interpreta il jedi Luke Skywalker, ha dedicato un post su Twitter all’amico scomparso: «Era il più gentile dei giganti, un uomo grande con un cuore ancora più grande che non ha mai mancato di farmi sorridere, e un amico fedele che amavo teneramente. Sono grato per i ricordi che abbiamo condiviso e sono un uomo migliore solo per averlo conosciuto. Grazie Pete».

© RIPRODUZIONE RISERVATA