CLASSIFICA FORMULA 1/ Mondiale piloti: Leclerc terzo, Ferrari recupera in costruttori

- Michela Colombo

Classifica Formula 1: il mondiale Piloti e Costruttori dopo il Gran Premio di Singapore 2019, in pista al Marina Bay circuit. La Ferrari recupera su Mercedes, Leclerc sale al terzo posto

Hamilton Leclerc Formula 1\
Formula 1: Lewis Hamilton e Charles Leclerc (LaPresse, 2019)

La Ferrari festeggia la doppietta dei suoi piloti, che le permette di dare una scossa importante anche nella classifica costruttori del Mondiale di Formula 1. Grazie al successo di Sebastian Vettel e al secondo posto di Charles Leclerc, la Scuderia di Maranello ha ridotto il distacco dalla Mercedes a 133 punti. Per la quarta volta in stagione ha fatto più punti delle Frecce d’Argento. Invece la McLaren consolida il quarto posto dietro ai tre top team. La rincorsa della Ferrari però appare complicata tanto quanto quella nella classifica piloti. Il Cavallino ha rosicchiato 21 punti, ma per capire se la missione rimonta è possibile sarà determinante la prossima gara in Russia. E così per quanto riguarda la graduatoria piloti: a Sebastian Vettel e Charles Leclerc serve un’impresa per cambiare l’andamento di un campionato che però si è riacceso. Ecco, per le Mercedes e i suoi piloti è una fase della stagione estremamente delicata. (agg. di Silvana Palazzo)

CLASSIFICA MONDIALE F1 DOPO GP SINGAPORE

La classifica di Formula 1 ci consegna, con la prima vittoria stagionale di Sebastian Vettel, anche un Mondiale piloti che forse si riapre: vero che nel Gp Singapore 2019 Lewis Hamilton guadagna 2 punti sul principale rivale Valtteri Bottas, vero anche che in questo momento la Mercedes non gira mentre la Ferrari alla terza volta consecutiva vola: dunque Charles Leclerc guadagna altri 6 punti sul leader della classifica, che non sono 13 perch+è al primo pit stop Vettel gli va davanti provocando la rabbia del monegasco. Continuano a fare benissimo gli emergenti Alexander Albon e Lando Norris, ma la notizia del giorno è che Leclerc si porta a 200 punti agganciando Max Verstappen (che è terzo in pista) e portandosi a 96 punti da Hamilton, che resta comunque decisamente vicino al suo sesto Mondiale. Curiosità: il giro veloce lo fa Kevin Magnussen che però termina fuori dai dieci e, di conseguenza, nessun pilota si prende il punto addizionale. (agg. di Claudio Franceschini)

LA CRESCITA DELLA MCLAREN

Team invece che va tenuto d’occhio in questo weekend della Formula 1 tutto dedicato al Gp di Singapore è certo la McLaren di Carlos Sainz e Lando Norris: la squadra arancione infatti a fatto benissimo in questa prima parte di stagione e l’ottimo piazzamento nella classifica della Formula 1 per i costruttori ne è testimonianza. Pure il dominio tra le piccole della scuderia di Woking è messo in serio pericolo dalla Renault, in grande spolvero dopo le ultime prove di Spa e Monza: pure però i francesi hanno ancora almeno 18 lunghezze da recuperare. E’ però sempre meglio correre subito ai ripari, già in occasione della prova di Marina Bay. Ne sono convinti anche Sainz e Norris che all’unisono alla vigilia, si sono detti impazienti di realizzare il riscatto.

VERSTAPPEN DIFENDE IL 3^ POSTO

Chi ha davvero bisogno di rilanciarsi in pista, anche oggi a Marina Bay, ma soprattutto nella classifica della Formula 1 per il Mondiale piloti è certo Max Verstappen. L’olandese in stagione ha stupito di nuovo e non per il suo indiscutibile talento, ma pure per la freddezza che sta acquisendo e che di certo ha contribuito a portargli non pochi punti utili. Alla vigilia del Gp di Singapore 2019 di questa domenica lo vediamo dunque fermo alla terza piazza della graduatoria: però l’alfiere di punta della Red bull deve fare ora ben attenzione alle spalle, come abbiamo visto prima. Dopo ottime prestazioni (mai oltre alla quinta piazza) raccolte fino in Ungheria, Verstappen ha subito un brusco stop negli ultimi appuntamenti del mondiale: un ritiro a Spa e solo l’ottava posizione a Monza (dove però partiva dall’ultima casella). Troppo poco per poter difendere senza ansie il terzo gradino del podio nella classifica dei piloti da Charles Leclerc: urge presto un rilancio da parte del pilota olandese.

GRANDE MOMENTO PER LECLERC

Alla vigilia del Gp di Singapore 2019 e considerando ovviamente la classifica della Formula 1 per il mondiale piloti, certo non possiamo parlare di Charles Leclerc. Il monegasco infatti ha appena messo a segno non solo le prime due vittorie in F1 della sua carriera ma pure le prime della Ferrari in questa stagione, firmando pure a Spa come a Monza due prestazioni eccezionali, che rimarranno nel cuore e nella memoria di tutti gli appassionati. Con i 50 punti incamerati poi Leclerc ha finalmente effettuato il giusto sorpasso sul compagno di squadra Vettel anche in classifica: non solo, perchè con 182 punti ora ha messo nel mirino anche Verstappen (a quota 185) e la terza piazza nella classifica della Formula 1 per il Mondiale piloti. Certo servirebbe quindi un terzo successo oggi a Marina Bay per superare l’olandese: la posta di Singapore però non pare essere amica delle Rosse.

LA CLASSIFICA PRIMA DEL GP SINGAPORE 2019

Il Circus della F1 torna sotto ai riflettori ed è quindi tempo di prendere in esame quanto sta accadendo nella classifica della Formula 1 riservata al Mondiale piloti e costruttori alla vigilia del Gp di Singapore 2019. Ecco infatti che anche sotto le luci del circuito di Marina Bay il leader indiscusso non può che essere Lewis Hamilton: il pilota inglese infatti, pur dovendo cedere il primo gradino del podio a Leclerc negli ultimi due appuntamenti, è sempre in vetta alla classifica della Formula 1 per il mondiale piloti. Anzi la strada verso il titolo iridato è più che spianata per Hamilton: l’alfiere della Mercedes è in testa con ben 284 punti e pure un vantaggio di 63 punti sul primo rivale. Parliamo in questo senso del compagno Valtteri Bottas, che pure agli ultimi appuntamenti del Mondiale non è apparso poi così motivato a contendere ad Hamilton la vetta: intanto il finlandese ha messo da parte 221 punti oltre che un vantaggio più che consistente sul terzo Verstappen. Chiudono ovviamente la top five della classifica della Formula 1 per il Mondiale piloti le due Ferrari: con le vittorie a Spa e Monza, ora è Leclerc a salire di grado e pure a fiata sul collo dell’olandese, questo forte di 182 punti: Vettel è quindi quinto con 169 punti.

CLASSIFICA FORMULA 1: IL MONDIALE COSTRUTTORI

Come accade per i piloti anche nella classifica della Formula 1 riservata ai costruttori dobbiamo parlare dell’assoluto dominio delle frecce d’argento alla vigilia del Gp di Singapore. Prima quindi che si spengano i semafori rossi sulla pista di Marina Bay, ecco che in questa particolare graduatoria è la Mercedes a dominare, forte di ben 505 punti e quindi anche di un vantaggio di 154 punti sulla prima rivale, la Ferrari. Terza forza di questa stagione di formula 1 è certo la Red Bull con 266 punti, e sono McLaren e Renault a chiudere la top five rispettivamente con 83 e 65 punti a bilancio. Proseguendo ecco che troviamo in lista anche Toro Rosso, Racing Point, Alfa Romeo, Haas e Williams, quest’ultima però ancora a quota un solo punto.

CLASSIFICA FORMULA 1

MONDIALE PILOTI

1. L Hamilton 296

2. V Bottas 231

3. M Verstappen 200

4. C. Leclerc 200

46. S Vettel 194

6. P Gasly 69

7. C Sainz 58

8. A Albon 42

8. D Ricciardo 34

10. D Kvyat 33

10. N Hulkenberg 33

12. K Raikkonen 31

12. L Norris 31

14. S Perez 27

15. L Stroll 19

16. K Magnussen 18

17. R Grosjean 8

18. A Giovinazzi 4

19. R Kubica 1

20. G Russell 0

MONDIALE COSTRUTTORI

1. Mercedes 527

2. Ferrari 394

3. Red Bull 289

4. McLaren 89

5. Renault 67

6. Toro Rosso 55

7. Racing Point 46

8. Alfa Romeo 35

9.  Haas 26

10. Williams 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA