CLASSIFICA FORMULA 1/ Mondiale piloti, costruttori: Hamilton-Verstappen a pari punti!

- Claudio Franceschini

Classifica Formula 1: Mondiale piloti e costruttori in vista del Gp Arabia Saudita 2021 a Jeddah. Max Verstappen ha 8 punti su Lewis Hamilton, la Mercedes ne conserva 5 sulla Red Bull.

Hamilton Verstappen podio Brasile lapresse 2021 640x300
Classifica Formula 1, Gp Arabia Saudita 2021 (Foto LaPresse)

CLASSIFICA FORMULA 1: IL DUELLO CONTINUA!

Al termine di una gara a dir poco rocambolesca, Hamilton va a vincere il gìGran premio d’Arabia 2021 e dunque lascia tutto aperto per la lotta al titolo iridato con Max Verstappen. Anzi alla bandiera scacchi la situazione in vetta alla classifica della Formula 1 per il mondiale piloti è ancora più incerta di prima: dopo la gara infatti Hamilton e Verstappen si dividono il primo posto con ben 369.5 punti a testa: i due dunque si contenderanno il titolo mondiale solo tra pochi giorni sul tracciato di Yas Marina.

Continuando a controllare la classifica della Formula 1 per il mondiale piloti, alle spalle dell’iconico duo, troviamo ancora Valtteri Bottas, ora a quota 218 punti con Perez, sempre quarto e con un ampio vantaggio dagli altri piloti. Nella top ten troviamo poi di fila, sempre per la graduatoria riservata ai piloti Leclerc, quanto con 158 punti e dunque 4 in più di Norris: settimo il collega in Ferrari Sainz con 149.5 punti e dunque parecchi in più di Ricciardo, Gasly e Alonso (lo spagnolo è decimo con 77 punti). Per quanto riguarda la classifica della Formula 1 per il Mondiale costruttori, vediamo pure che Mercedes rimane sempre in testa, con 587.5 punti, seguita però a minima distanza sempre dalla Redbull, forte di  559.5 punti: terzo gradino del podio per la Ferrari, che con 307.5 punti sovrasta ancora McLaren e Alpine, che seguono a debita distanza nella top five. (agg Michela Colombo)

ALONSO

Inevitabilmente, nella classifica di Formula 1 bisogna anche parlare di Fernando Alonso: tornato sul podio a 7 anni di distanza (due dei quali passati lontano dal circus), lo spagnolo ha già puntato l’attenzione su un 2022 in cui potenzialmente si ripartirà da zero e alla pari, con la speranza concreta di mettere le mani sul terzo titolo mondiale. I 77 punti che Alonso ha raccolto fino a qui sono il dato migliore dal 2014, proprio l’anno dell’ultimo podio: era l’ultimo in Ferrari e lo spagnolo si era congedato da Maranello con 161 punti in 19 gare, chiudendo al sesto posto nella classifica di Formula 1.

Da quel momento, ha sempre penato: nei quattro anni di McLaren non è mai andato oltre quota 54, raccolti in 21 Gran Premi nel 2016. Questo ci dice che già oggi, con una gara in meno e altre due per chiudere la stagione, Alonso ha migliorato quel dato: nel suo 2021 ha portato la Alpine per 14 volte a punti, prendendosi un quarto posto in Ungheria e un sesto in Russia prima di tornare sul podio in Qatar. Dunque nel Gp Arabia Saudita 2021 sarà comunque un osservato speciale; sarà interessante vedere se Alonso riuscirà nuovamente a chiudere nei primi 10, l’obiettivo potrebbe essere quello di sorpassare Pierre Gasly al nono posto della classifica di Formula 1 anche se il francese ha 15 punti di vantaggio, ancora più difficile raggiungere quota 100 visto che qui gli mancano 23 lunghezze, e dunque Alonso dovrebbe arrivare due volte almeno quarto. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO

Naturalmente per la classifica di Formula 1 dobbiamo approfondire lo straordinario duello per il titolo, in una delle stagioni più entusiasmanti degli ultimi anni ma anche nell’intera storia del circus. Max Verstappen e Lewis Hamilton arrivano al Gp Arabia Saudita 2021 separati da 8 punti: abbiamo già detto delle combinazioni per il titolo dell’olandese e in che modo l’inglese può restare vivo sino ad Abu Dhabi, dunque ora andiamo a studiare alcuni dei numeri. Intanto, i due hanno vinto un totale di 16 Gran Premi sui 20 disputati, con Verstappen in vantaggio dall’alto dei 9 successi; per 12 volte sono arrivati primo e secondo – quando è successo, ci sono state 6 vittorie a testa – e in 13 occasioni sono saliti insieme sul podio (Hamilton è stato terzo in Belgio con vittoria di Verstappen).

Escludendo Monza (doppio ritiro con spaventoso incidente) e volendo anche l’Azerbaijan in cui entrambi hanno avuto problemi non andando a punti, in pista solo una volta un terzo pilota è riuscito a stare davanti a entrambi: Esteban Ocon in Ungheria, con Hamilton secondo e Verstappen addirittura nono. Tornando ai calcoli, Hamilton deve arrivare almeno quinto per restare in corsa nella classifica di Formula 1: nelle gare chiuse a punti ce l’ha sempre fatta tranne due volte, la replica di una di queste (Montecarlo, dove fu settimo) darebbe a un vincente Verstappen il titolo. (agg. di Claudio Franceschini)

VERSO IL GP ARABIA SAUDITA 2021

La classifica di Formula 1 ci prepara al Gp Arabia Saudita 2021, il penultimo della stagione e il numero 21 di un’annata intensissima: su una pista del tutto inedita si arriva con una situazione al cardiopalma, due piloti – che sono ovviamente Max Verstappen e Lewis Hamilton – separati da 8 punti e la sensazione, che è unita alla grande speranza in termini di spettacolo, che per decretare il campione del mondo bisognerà comunque aspettare l’epilogo di Abu Dhabi. Con una differenza sostanziale: Verstappen oggi potrebbe vincere il titolo, mentre Hamilton dovrà in ogni caso aspettare l’ultima gara per festeggiare.

In termini di costruttori, discorso simile ma a favore della Mercedes che ha 5 punti di vantaggio sulla Red Bull: anche qui c’è la concreta possibilità che si decida tutto all’ultima corsa, e in questo contesto chiaramente entrano in gioco le seconde guide che rispondono ai nomi di Valtteri Bottas e Sergio Pérez, due piloti chiamati ora più che mai a giocare la loro parte che potrebbe, anzi facilmente sarà così, voler dire fare da tappo o comunque portare via punti preziosi ai rivali. La classifica di Formula 1 non è mai stata così entusiasmante come ora: vedremo cosa succederà…

CLASSIFICA FORMULA 1: MATCH POINT VERSTAPPEN, MA HAMILTON…

Dunque, la classifica di Formula 1 in vista del Gp Arabia Saudita 2021 ci dice che Max Verstappen potrebbe laurearsi campione del mondo sul circuito di Jeddah: all’olandese, per la matematica, mancano 18 punti nei confronti di Hamilton che, non vincendo qui, dovrebbe necessariamente farne uno in più dell’olandese, visto che al momento ha due vittorie in meno (7 contro 9). Cosa significa in termini di piazzamenti? Semplice: intanto, guardando alle ultime due gare, Verstappen sarà campione del mondo con una vittoria e un secondo posto indipendentemente dai risultati di Hamilton, ma l’inglese centrerebbe l’ottavo titolo (e il quinto consecutivo) vincendo gli ultimi due Gran Premi, a prescindere da dove il grande rivale dovesse arrivare.

Insomma, da una parte è tutto nelle mani di ciascun pilota; per dire, gli ultimi due GP ci hanno detto che Hamilton ha fatto lo step in più e ha messo le ruote davanti a Verstappen, che a questo punto non si può più nemmeno accontentare di arrivargli immediatamente alle spalle. Tuttavia, l’olandese della Red Bull potrà festeggiare con una vittoria e un Hamilton non oltre il settimo posto, ma anche un successo condito dal giro veloce e l’inglese della Mercedes dalla sesta posizione in giù; per contro allora a Hamilton “basta” arrivare quinto per rimandare tutto ad Abu Dhabi, ma chiaramente sarà lui a dover correre in attacco per recuperare quanti più punti al rivale, anzi nella sua testa c’è ovviamente il piano di presentarsi all’ultima gara con il primo posto nella classifica di Formula 1.

CLASSIFICA FORMULA 1

MONDIALE PILOTI
1. Max Verstappen (Red Bull) 369,5
2. Lewis Hamilton (Mercedes) 369,5
3. Valtteri Bottas (Mercedes) 218
4. Sergio Pérez (Red Bull) 190
5. Charles Leclerc (Ferrari) 158
6. Lando Norris (McLaren) 154
7. Carlos Sainz (Ferrari) 149,5
8. Daniel Ricciardo (McLaren) 115
9. Pierre Gasly (Alpha Tauri) 100
10. Fernando Alonso (Alpine) 77
11. Esteban Ocon (Alpine) 72
12. Sebastian Vettel (Aston Martin) 43
13. Lance Stroll (Aston Martin) 34
14. Yuki Tsunoda (Alpha Tauri) 20
15. George Russell (Williams) 16
16. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) 10
17. Nicholas Latifi (Williams) 7
18. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) 3

MONDIALE COSTRUTTORI
1. Mercedes 587,5
2. Red Bull 559,5
3. Ferrari 307,5
4. McLaren 269
5. Alpine 149
6. Alpha Tauri 120
7. Aston Martin 77
8. Williams 23
9. Alfa Romeo 13

© RIPRODUZIONE RISERVATA