CLASSIFICA FORMULA 1/ Mondiale piloti e costruttori: Red Bull a tutta! (Gp Monaco)

- Claudio Franceschini

Classifica Formula 1: Mondiale piloti e costruttori dopo il Gp Monaco 2022. A Montecarlo Max Verstappen (terzo) e la Red Bull (vince Sergio Pérez) allungano su Charles Leclerc e la Ferrari.

Leclerc Verstappen Formula 1
Formula 1: Charles Leclerc e Max Verstappen (Foto: LaPresse)

CLASSIFICA FORMULA 1: ALLUNGO DI VERSTAPPEN E RED BULL

La vittoria di Sergio Pérez nel Gp Monaco 2022, due ore pazze tra partenza ritardata e arrivata dietro la Safety Car, una bandiera rossa per un terribile incidente occorso a Mick Schumacher (che sta bene) e tanta acqua, condiziona la classifica Formula 1: a Montecarlo arriva la quarta vittoria consecutiva per la Red Bull, ma stavolta almeno è con il pilota “sbagliato” perché Max Verstappen è terzo, anche se sale sul podio e guadagna altri 3 punti a Charles Leclerc penalizzato dal muretto. A questo punto Verstappen allunga a +9 su Leclerc, Pérez invece aggiunge al trionfo Red Bull un guadagno di 7 lunghezze sulla Ferrari.

Dunque nella classifica di Formula 1 per i costruttori le Lattine Volanti vanno in fuga. Gli altri? Ancora una volta la lotta interna della Mercedes premia il brillante George Russell (quinto) rispetto a Lewis Hamilton (ottavo e intristito), Lando Norris è sesto e timbra anche il punto addizionale del giro veloce strappandolo a Fernando Alonso (settimo comunque) e ancora una volta dando parecchia paga a un Daniel Ricciardo in crisi. Completano la Top Ten Esteban Ocon e Valtteri Bottas: ancora una volta il finlandese porta l’Alfa Romeo in zona punti, non male davvero anche se solo con la decima posizione. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO PER LA VETTA

Sempre parlando dei costruttori, nella classifica di Formula 1 è chiaramente molto interessante il duello per il titolo: la Red Bull negli ultimi Gran Premi è riuscita a mettere il naso davanti alla Ferrari, e ora nel Gp Monaco 2022 spera di allungare ulteriormente. Al momento sono 195 i punti della casa austriaca, che non festeggia un titolo costruttori dai tempi di Sebastian Vettel (2013); la Ferrari ne ha invece 169, e la differenza la segnano soprattutto i secondi piloti. Se infatti Max Verstappen ha solo 6 lunghezze di vantaggio su Charles Leclerc, Sergio Pérez ne ha 20 in più di Carlos Sainz.

Lo spagnolo, secondo l’anno scorso a Montecarlo, dopo un grande avvio (secondo in Bahrain, terzo in Arabia Saudita) si è perso per strada con due ritiri consecutivi (in mezzo il quarto posto nella Sprint Race di Imola), poi si è parzialmente riscattato con terzo posto a Miami e quarto a Barcellona ma nel Gp Spagna, visto il problema tecnico che ha colpito Leclerc, la Ferrari si aspettava che fosse in grado di togliere più punti ai rivali, cosa che invece non è avvenuta. Naturalmente non tutto è perduto perché siamo soltanto all’inizio del Mondiale, ma intanto nella classifica di Formula 1 sia Leclerc che la Ferrari devono inseguire e quindi il Gp Monaco 2022 sarà parecchio importante. (agg. di Claudio Franceschini)

LA DELUSIONE

Sicuramente una delle grandi delusioni nella classifica di Formula 1 è la McLaren. Intendiamoci: la casa britannica ha chiuso al quarto posto l’anno scorso ed è quarta arrivando al Gp Monaco 2022, ma è evidente come il calo accusato nelle ultime gare del passato Mondiale sia stato confermato anche con i nuovi regolamenti. Parlano i numeri: in questo momento la McLaren ha 50 punti, quarta sì ma già con 70 lunghezze da recuperare alla Mercedes che occupa il gradino più basso del podio virtuale (e starebbe deludendo rispetto alle premesse), ovviamente nella classifica di Formula 1 per i costruttori. Paga dazio soprattutto un pessimo Daniel Ricciardo, che a parte il sesto posto nel Gran Premio di casa non è mai andato a punti.

Lando Norris tutto sommato sta facendo il suo e somma 42 punti, con podio a Imola e quinto posto in Australia, per ora la miglior gara stagionale – per distacco – della scuderia. L’anno scorso dopo 6 gare la McLaren aveva 91 punti: 66 quelli di Norris e 25 quelli di Ricciardo, che pagava sempre dazio rispetto al compagno di squadra ma aveva anche oltre il triplo del bottino incamerato fino a ora. Che Montecarlo possa finalmente sancire la svolta per la McLaren nella classifica di Formula 1? L’anno scorso Ricciardo arrivò solo dodicesimo qui, ma Norris fu terzo alle spalle di Max Verstappen e Carlos Sainz… (agg. di Claudio Franceschini)

VERSO IL GP MONACO 2022 MONTECARLO

La classifica di Formula 1 che ci lancia verso il Gp Monaco 2022 vede al comando Max Verstappen: l’olandese arriva a Montecarlo con il primo posto, ottenuto domenica scorsa a Barcellona con il sorpasso ai danni di Charles Leclerc. Sta succedendo quello che i tifosi della Ferrari temevano: un grande inizio da parte della rossa che riesce anche a stampare le pole position, ma poi quando arriva la domenica la Red Bull riesce a girare le carte in tavola. Gli ultimi Gran Premi sembrano aver dato questa indicazione: lo sviluppo delle monoposto ha premiato al momento la scuderia del campione del mondo in carica, Verstappen adesso comanda la classifica di Formula 1 con 110 punti mentre Leclerc insegue con 104.

La distanza è minima: per dire, “basterebbe” che il monegasco vincesse con giro veloce sulla pista di casa per tornare al comando solitario, ma per l’appunto è il trend che preoccupa e adesso vedremo cosa succederà, perché Verstappen ha vinto le ultime tre gare mentre Leclerc, a fronte dei 77 punti raccolti dall’olandese, ne ha fatti 26. Anzi: contando anche la Sprint Race di Imola siamo a un totale di 85 contro 33, e allora la differenza ultimamente è evidente.

LE ALTRE POSIZIONI DI CLASSIFICA IN FORMULA 1

Alle spalle dei due dominatori, la classifica di Formula 1 entrando nel Gp Monaco 2022 pone Sergio Pérez: il messicano sta trovando buona continuità con la Red Bull e, a differenza dello scorso anno, sta realmente rappresentando una seconda guida concreta e in grado di togliere punti ai rivali, allo stesso tempo mettendone nel carniere delle Lattine Volanti che infatti sono passate al comando del Mondiale costruttori. Quarta piazza per George Russell, che sta costantemente dando la paga al sette volte campione Lewis Hamilton: questa naturalmente è una delle notizie più sorprendenti nella classifica di Formula 1, con le motivazioni che in questo momento giocano a favore del giovane rispetto al veterano, che dal 2013 non si trovava a lottare per le posizioni di rincalzo.

Carlos Sainz sta provando a uscire da una situazione difficile e tiene botta, è quinto in classifica ma la sensazione è che debba elevare maggiormente il suo rendimento; tra le note stonate di questo inizio di stagione possiamo sicuramente mettere una McLaren in grossa difficoltà, tra quelle positive invece Valtteri Bottas che, al volante della Alfa Romeo, non sta certo facendo qualcosa di epocale ma è comunque nella Top Ten della classifica di Formula 1, ed è andato a punti ogni volta che ha visto il traguardo (cioè in cinque occasioni su sei). Anche questo naturalmente conta qualcosa…

CLASSIFICA FORMULA 1

MONDIALE PILOTI
1. Max Verstappen (Red Bull) 125
2. Charles Leclerc (Ferrari) 116
3. Sergio Pérez (Red Bull) 110
4. George Russell (Mercedes) 84
5. Carlos Sainz (Ferrari) 83
6. Lewis Hamilton (Mercedes) 50
7. Lando Norris (McLaren) 48
8. Valtteri Bottas (Alfa Romeo) 39
9. Esteban Ocon (Alpine) 32
10. Kevin Magnussen (Haas) 15
11. Daniel Ricciardo (McLaren) 11
12. Yuki Tsunoda (Alpha Tauri) 11
13. Fernando Alonso (Alpine) 10
14. Pierre Gasly (Alpha Tauri) 6
15. Sebastian Vettel (Aston Martin) 4
16. Alexander Albon (Williams) 3
17. Lance Stroll (Aston Martin) 2
18. Zhou Guanyou (Alfa Romeo) 1

MONDIALE COSTRUTTORI
1. Red Bull 232
2. Ferrari 199
3. Mercedes 134
4. McLaren 59
6. Alpine 42
5. Alfa Romeo 40
7. Alpha Tauri 17
8. Haas 15
9. Aston Martin 6
10. Williams 3





© RIPRODUZIONE RISERVATA