Classifica marcatori Serie A/ 21^ giornata: Lazio prolifica, Immobile segnerà ancora?

- Mauro Mantegazza

Classifica marcatori Serie A: è capocannoniere Vlahovic, il serbo della Fiorentina che però vive una situazione particolare, lo inseguono Immobile, Simeone e Lautaro Martinez.

Vlahovic marcatori diretta napoli fiorentina
Calciomercato - Dusan Vlahovic, dalla Fiorentina alla Juventus? (Foto LaPresse)

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: LA LAZIO DOMINA

Una delle squadre più presenti nelle posizioni di spicco della classifica marcatori di Serie A è certamente la Lazio, che vanta in seconda posizione Ciro Immobile con 14 gol, ma anche Sergej Milinkovic-Savic e Pedro a quota 7 gol a testa, in un gruppo piuttosto folto di giocatori che condividono il decimo posto fra i bomber. Sappiamo che la Lazio segna moltissimo e che i problemi per Maurizio Sarri sono semmai in difesa, perché la retroguardia biancoceleste è una delle peggiori del campionato e questo frena parecchio le ambizioni di una squadra come la Lazio, che punterebbe a qualificarsi per le Coppe europee, ma subisce come chi deve pensare a salvarsi.

Le note positive sono in attacco, dove Immobile segna tanto ma non monopolizza la produzione offensiva, nella quale si stanno mettendo in luce il solito Milinkovic-Savic e pure l’ultimo arrivato Pedro, il quale da ex Roma naturalmente fa molto felici i tifosi della Lazio ogni volta che segna, per rinfocolare la rivalità cittadina. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: COME VANNO GLI ITALIANI?

Nella classifica marcatori di Serie A, vogliamo adesso approfondire la situazione dei migliori attaccanti italiani, che potrebbero essere risorse preziose anche per la Nazionale di Roberto Mancini, a cominciare naturalmente dal già citato Ciro Immobile, che a quota 14 gol occupa il secondo posto alle spalle del capocannoniere Vlahovic. A quota 9 gol troviamo Domenico Berardi, che sta vivendo una stagione molto positiva con il Sassuolo e sicuramente sarà un altro giocatore chiave per la Nazionale; con 9 gol c’è pure Joao Pedro, con lui bisognerà vedere cosa deciderà di fare il c.t. Mancini.

Mattia Destro invece ha segnato 8 gol e chissà se potrà essere un nome di ritorno per l’Italia, di certo sarà fondamentale per le speranze di salvezza del Genoa. A quota 7 gol un giovane come Andrea Pinamonti dell’Empoli, poi con 6 gol c’è Manolo Gabbiadini, che segna da altrettante partite consecutive e potrebbe allora essere un altro nome in rampa di ri-lancio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IMMOBILE PUNTA IL PRIMATO!

La classifica marcatori di Serie A è condizionata dal Covid come tutto il campionato, il capocannoniere Dusan Vlahovic è infatti fermo in maniera forzata perché l’attaccante serbo gioca nella Fiorentina che giovedì avrebbe dovuto giocare contro l’Udinese e oggi contro il Torino, due squadre entrambe bloccate dalle rispettive Asl. Dunque, anche se la Fiorentina sarebbe in grado di giocare, si trova ben due partite rinviate, che frenano anche Vlahovic. Il serbo era arrivato a quota 16 gol in questo campionato grazie alla rete segnata domenica 19 dicembre contro il Sassuolo. Vlahovic così ha segnato 33 gol nell’anno solare 2021, lo stesso numero di reti segnate nel 2020 da un certo Cristiano Ronaldo, contro il Verona non è arrivato il gol del sorpasso definitivo ma è un primo posto ex-aequo comunque di grande prestigio.

Inoltre, va detto che il rendimento di Dusan Vlahovic sta crescendo sempre di più: dopo un inizio campionato “normale”, nelle ultime sette giornate sono otto gol, praticamente è come partire da 1-0 ogni volta che la Fiorentina scende in campo. Sedici gol per il serbo sui 34 complessivi della squadra gigliata, siamo praticamente alla metà del bottino della Fiorentina di Vincenzo Italiano e naturalmente il contributo del serbo è fondamentale per i sogni europei della Viola, che ha ben 11 punti in più rispetto allo scorso campionato (considerando naturalmente il numero di partite effettivamente disputate) e ambizioni senza dubbio più nobili.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: GLI INSEGUITORI

Alle spalle del capocannoniere Dusan Vlahovic, ci sono altri tre attaccanti già in doppia cifra nella classifica marcatori di Serie A al termine del girone d’andata, al secondo posto con 14 gol c’è Ciro Immobile, che ha giocato e segnato giovedì contro l’Empoli in una partita pazza e spettacolare, nella quale c’è stato pure un rigore sbagliato. I numeri di Immobile sono comunque sempre notevolissimi e la punta dei biancocelesti è una garanzia, anche per la Nazionale: a fine marzo sarà molto importante averlo sano…

Seguono poi due argentini: a quota 12 gol della classifica marcatori Serie A c’è Giovanni Simeone, naturalmente punto di riferimento per l’attacco del Verona e protagonista della stagione che potrebbe valere la svolta della sua carriera anche se giovedì non ha segnato contro lo Spezia , mentre con 11 gol c’è Lautaro Martinez, la prima bocca di fuoco della capolista Inter. Il Toro è rimasto a secco contro il Torino, poi i nerazzurri non hanno giocato all’Epifania sul campo del Bologna, nel caso di Lautaro Martinez però l’obiettivo è ancora più grande della classifica marcatori…

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

16 gol: Vlahovic (Fiorentina)

14 gol: Immobile (Lazio)

12 gol: Simeone (Verona)

11 gol: Lautaro Martinez (Inter)

9 gol: Zapata (Atalanta), Joao Pedro (Cagliari), Berardi (Sassuolo)

8 gol: Destro (Genoa), Dzeko (Inter)

7 gol: Pasalic (Atalanta), Pinamonti (Empoli), Milinkovic-Savic e Pedro (Lazio), Ibrahimovic (Milan), Abraham (Roma), Beto (Udinese)





© RIPRODUZIONE RISERVATA