Classifica marcatori Serie A/ Quagliarella, capocannoniere in progressione

- Mauro Mantegazza

Classifica marcatori Serie A, 38^ giornata: Fabio Quagliarella capocannoniere del campionato, salvo clamorosi colpi di scena il titolo sarà suo

Quagliarella classifica marcatori
Classifica marcatori Serie A (LaPresse)

Abbiamo visto che Fabio Quagliarella è saldamente il capocannoniere nella classifica marcatori di Serie A, ad un passo dalla conquista del titolo dei bomber. La progressione dell’attaccante della Sampdoria nel corso delle ultime stagioni è stata davvero fenomenale e merita di essere raccontata. Quagliarella è tornato in blucerchiato (aveva già giocato per la Sampdoria nel 2006-2007) nella sessione invernale a metà del campionato 2015-2016 e negli ultimi mesi di quella stagione segnò appena tre gol, otto in totale nel campionato considerando pure quelli che ava segnato con il Torino fino a gennaio. Nel campionato 2016-2017 ecco 12 gol per Quagliarella, l’anno scorso poi l’attaccante partenopeo arrivò a quota 19 gol, che erano il suo massimo di tutta la carriera e sembravano un exploit già straordinario all’età di 35 anni. Il campionato in corso però ha riscritto la storia, Quagliarella è arrivato addirittura a 26 e si accinge a festeggiare il primo titolo di capocannoniere nella propria carriera. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ALBO D’ORO

La classifica marcatori diventerà definitiva in questa 38^ e ultima giornata del massimo campionato, di conseguenza possiamo dare uno sguardo all’albo d’oro. Abbiamo già accennato al fatto che un anno fa il trono dei bomber fu condiviso da Mauro Icardi e Ciro Immobile con 29 gol a testa, curiosamente l’attaccante argentino dell’Inter era stato primo ex-aequo anche nel campionato 2014-2015, quando Icardi aveva condiviso il primato con Luca Toni. In mezzo ci sono stati lo scatenato Gonzalo Higuain del campionato 2015-2016, autore di ben 36 gol nella sua ultima stagione con la maglia del Napoli, e nel 2016-2017 il titolo per Edin Dzeko. Per quanto riguarda Immobile dobbiamo invece ricordare che l’attaccante oggi alla Lazio fu il capocannoniere della Serie A anche nel campionato 2013-2014, quando indossava invece la maglia del Torino. Tornando molto più indietro nel tempo, va detto che il re dei marcatori di tutti i tempi in Serie A potrebbe essere identificato in Gunnar Nordahl, che fu il capocannoniere per ben cinque volte tra il 1949-1950 e il 1954-1955, sempre con la maglia del Milan. Nessun altro si è mai nemmeno avvicinato a quella quota, infatti poi troviamo con tre titoli a testa Aldo Boffi, Giuseppe Meazza, Michel Platini, Roberto Pruzzo, Paolo Pulici, Gigi Riva e Giuseppe Signori. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: IL CAPOCANNONIERE

La classifica marcatori di Serie A vede sempre al comando Fabio Quagliarella: il veterano attaccante della Sampdoria è il capocannoniere del massimo campionato a quota 26 gol anche se è rimasto a secco nell’ultima giornata ed è ormai ad un passo dal festeggiare questo prestigioso titolo dei bomber, dal momento che Quagliarella ha ben quattro gol di vantaggio sui più immediati inseguitori Duvan Zapata e Krzysztof Piatek. Salvo clamorosi ribaltoni, sarà dunque Quagliarella l’erede di Ciro Immobile e Mauro Icardi sul trono di capocannoniere, che l’anno scorso era stato diviso tra l’attaccante della Lazio e quello dell’Inter. Per Fabio Quagliarella si tratterebbe naturalmente di una soddisfazione enorme, anche perché arriverebbe alla bella età di 36 anni come coronamento di una carriera sempre molto positiva ma di certo mai su livelli di rendimento così alti se si considera che la seconda migliore prestazione di Quagliarella in Serie A erano i 19 gol dello scorso campionato. Fabio invecchiando migliora e salvo clamorosi colpi di scena potrà festeggiare alla grande questo titolo di capocannoniere.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: GLI INSEGUITORI

Il primato nella classifica marcatori di Serie A di Fabio Quagliarella sembra dunque inattaccabile, dal momento che l’attaccante della Sampdoria ha già 26 gol al proprio attivo, mentre Duvan Zapata e Krzysztof Piatek seguono a quota 22 gol e Cristiano Ronaldo è quarto con 21 reti al proprio attivo. La lotta dunque potrebbe caso mai riguardare le posizioni sul podio virtuale dei migliori marcatori, con Piatek e Zapata che proveranno a prendersi la soddisfazione di precedere CR7, cosa che non succede a molti. Atalanta e Milan per di più sono in corsa per un posto nella prossima Champions League, di conseguenza gli eventuali gol del colombiano e del polacco assumerebbero valore doppio, mentre Quagliarella e Cristiano Ronaldo si affronteranno in un Sampdoria Juventus che – senza più motivazioni di classifica – vivrà proprio del duello tra questi due grandi bomber.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

26 gol: Quagliarella (Sampdoria)

22 gol: Zapata (Atalanta), Piatek (Milan)

21 gol: Cristiano Ronaldo (Juventus)

17 gol: Milik (Napoli)

16 gol: Caputo (Empoli), Petagna (Spal)

15 gol: Pavoletti (Cagliari), Mertens (Napoli), Belotti (Torino)

14 gol: Immobile (Lazio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA