CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2020/ Roglic maglia gialla, Bennett blinda la verde

- Mauro Mantegazza

Classifica Tour de France 2020: Primoz Roglic ancora maglia gialla, nelle altre graduatorie la notizia è Richard Carapaz che veste la maglia a pois.

Roglic Tour de France
Classifica Tour de France: Primoz Roglic in maglia gialla

Non sono mancate le emozioni nella 19^ tappa vinta dal danese Soren Kragh Andersen, ma nulla è cambiato per quanto riguarda la classifica Tour de France 2020: si prevedeva una giornata interlocutoria per i big e così è stato, con la maglia gialla Primoz Roglic che resta al comando della classifica generale, dove sono rimasti immutati tutti i distacchi nella top 10, dove magari domani Damiano Caruso proverà ad entrare. Sarà uno dei verdetti da scoprire a La Planche des Belles Filles, al termine di una cronometro da affrontare con la classifica che era emersa già ieri a La Roche sur Foron. Di fatto oggi, come era d’altronde prevedibile, è stata una giornata importante solamente per la lotta nella classifica a punti: consolida sempre di più la sua maglia verde l’irlandese Sam Bennett, che ha preceduto Peter Sagan sia allo sprint intermedio sia sul traguardo, ormai manca solamente la matematica per dire definitivamente che Bennett ha detronizzato Sagan dal primato nella graduatoria più cara al tre volte campione del Mondo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ROGLIC SEMPRE MAGLIA GIALLA

La classifica Tour de France 2020 vede sempre più saldo in maglia gialla lo sloveno Primoz Roglic, leader della classifica generale anche dopo l’ultima tappa sulle Alpi, che ieri ha visto il capitano della Jumbo-Visma e il suo connazionale Tadej Pogacar arrivare appaiati. Il dominio della Slovenia è dunque sempre più forte: il giovane rampante della UAE Team Emirates è secondo a 57″ e chissà se Pogacar potrà fare l’impresa sabato sulle rampe verso La Planche des Belles Filles, avvicina il podio anche Miguel Angel Lopez, vincitore mercoledì in cima al Col de la Loze, che è terzo a 1’27” da Roglic – ad essere pignoli, ha perso un secondo dai due sloveni per un piccolo buco nel gruppetto dei big sul traguardo di ieri a La Roche sur Foron. I grandi sconfitti di ieri tuttavia sono stati Adam Yates e Rigoberto Uran, che hanno perso 2’41” scivolando rispettivamente al settimo e all’ottavo posto. A ridosso del podio restano dunque Richie Porte (che ieri si è salvato da una foratura sullo sterrato) e Mikel Landa, al quale va sicuramente il merito di avere acceso la bagarre sia mercoledì sia ieri anche se, avendo solo una cronometro a disposizione per cambiare ancora la classifica del Tour de France 2020, ragionevolmente il solo Porte potrebbe ancora sperare di scalzare Lopez.

CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2020: LE ALTRE GRADUATORIE

Molto interessante è l’analisi della classifica Tour de France 2020 anche per quanto riguarda le altre graduatorie, naturalmente a cominciare dalla classifica Gpm dove ieri a La Roche sur Foron è stato Richard Carapaz a vestire la maglia a pois grazie ai tantissimi punti conquistati lungo il percorso dell’ultima frazione alpina, nel corso della sua cavalcata in coppia con Michal Kwiatkowski. Anche tra gli scalatori sarà decisiva La Planche des Belles Filles, mentre nella classifica dei giovani non dovrebbero davvero esserci dubbi sulla superiorità della maglia bianca Tadej Pogacar, sicuramente il migliore Under 25 del Tour de France 2020 con Enric Mas unico degno avversario (ma molto staccato) dopo il ritiro di Egan Bernal. Infine la classifica a punti, dove la maglia verde di Sam Bennett è ancora salda, ma tra oggi e domenica a Parigi potrebbe ancora esserci margine per qualche colpo di scena, magari da parte di Matteo Trentin, che è terzo alle spalle anche di Peter Sagan.

CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2020 DOPO LA 19^ TAPPA

1. Primoz Roglic (Slo) 83h29’41″
2. Tadej Pogacar (Slo) + 57″
3. Miguel Angel Lopez (Col) + 1’27”
4. Richie Porte (Aus) + 3’06”
5. Mikel Landa (Spa) + 3’28”
6. Enric Mas (Spa) + 4’19”
7. Adam Yates (Gbr) + 5’55”
8. Rigoberto Uran (Col) + 6’05”
9. Tom Dumoulin (Ola) + 7’24”
10. Alejandro Valverde (Spa) + 12’12”

© RIPRODUZIONE RISERVATA