Classifica Vuelta 2019/ Quintana nuova maglia rossa! Roglic 2^ (9^ tappa)

- Mauro Mantegazza

Classifica Vuelta 2019: dopo la 9^ tappa è Nairo Quintana la nuova maglia rossa. Secondo a solo sei secondi Primoz Roglic.

nairo quintana Vuelta
Vuelta 2019 - repertorio LaPresse: Nairo Quintana

Le tante emozioni vissute nella nona tappa della Vuelta 2019 con il trionfo a sorpresa di Pogacar, hanno chiaramente avuto grandi conseguenze anche sulle prime graduatorie della corsa spagnola. Al traguardo infatti abbiamo festeggiato il cambio di casacca con la maglia rossa, da leader della prima classifica della Vuelta 2019, consegnata a Nairo Quintana, ora in vetta con il tempo di 35H18’18”. Il colombiano della Movistar però deve fare attenzione: ad appena sei secondi di distacco ecco Primoz Roglic, mentre chiude il nuovo podio Miguel Angel Lopez, ora a 17 secondi dalla vetta. Chiudono quindi la top ten della classifica della Vuelta 2019 Valverde, Pogacar, Hagen, Edet, Majka, Keldermann e Dylan Teuns, ora a +4’46” dalla maglia rossa. Venendo alle altre classifiche della corsa ecco che Quintana è sempre leader a punti, ma indossando la maglia rossa, consegna la verde a Roglic: per gli scalatori il leader rimane invece Madrazo, e la bianca è sulle spalle di Miguel Angel Lopez. (agg Michela Colombo)

QUINTANA A PUNTI

Merita di essere sottolineato ancora una volta il fatto che Nairo Quintana è due volte protagonista nella classifica Vuelta 2019, perché lo scalatore della Movistar è pure il leader della classifica a punti della corsa a spagnola. Il colombiano è tornato davanti a tutti in questa graduatoria con il piazzamento di venerdì a Mas de la Costa: in una Vuelta che ha sicuramente più tappe per scalatori piuttosto che per velocisti, continuando a lottare nelle migliori posizioni della Vuelta 2019 ecco che rimanere ai vertici anche della classifica a punti potrebbe diventare per Quintana una conseguenza dell’obiettivo principale, che resta naturalmente la classifica generale. Ecco dunque Quintana al comando con 50 punti davanti a Primoz Roglic, secondo a quota 48. I velocisti sono rappresentati da Sam Bennett, terzo con 45 punti, poi però troviamo Alejandro Valverde a quota 44 punti, di conseguenza ecco che per gli sprinter sarà difficile imporsi anche nella classifica a loro da sempre più cara. Oggi per di più verso Cortals d’Encamp ci attende una tappa durissima, nella quale i big potranno ancora fare punti, mentre i velocisti dovranno pensare a sopravvivere al rischio del fuori tempo massimo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TIRA E MOLLA DI PEREZ

Protagonista assoluto della classifica Vuelta 2019 è naturalmente il colombiano Miguel Angel Lopez, che sta vivendo una sorta di “relazione complicata” con la maglia rossa. Leader dopo la cronosquadre d’apertura vinta dalla sua Astana, Lopez il giorno dopo ha subito perso il simbolo del primato quando non è riuscito a rispondere all’attacco che ha portato alla vittoria di tappa di Nairo Quintana, con Nicolas Roche nuovo leader. Mercoledì Lopez è stato il migliore dei big sull’arrivo in salita all’Osservatorio Astrofisico di Javalambre e grazie a questa prestazione è tornato per la seconda volta in maglia rossa, ma giovedì una fuga da lontano ha portato al comando della classifica generale il belga Dylan Teuns. Venerdì ecco l’ascesa verso Mas de la Costa, la vittoria di Alejandro Valverde a regolare il quartetto dei big e Lopez di nuovo in maglia rossa, ma ieri ecco un’altra fuga e il francese Nicolas Edet a prendersi la maglia. Oggi ad Andorra è facile pensare a un nuovo ribaltone: sarà proprio Lopez a rivestirsi di rosso? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLASSIFICA VUELTA 2019: EDET EREDE DI HINAULT

Vedere Nicolas Edet in maglia rossa come nuovo leader della classifica Vuelta 2019 fa naturalmente pensare a un altro francese che in passato prese il comando della Vuelta proprio al termine di una tappa con arrivo a Igualada. Stiamo parlando di Bernard Hinault, per cui il paragone è poco più che simbolico, perché di certo Edet non può nemmeno essere messo a confronto con uno dei ciclisti più forti di tutti i tempi, ma la suggestione merita comunque di essere sottolineata. Nel 1978 Hinault vinse la dodicesima tappa con traguardo proprio a Igualada e balzò al primo posto in classifica di quella Vuelta, primato che avrebbe poi conservato fino all’ultimo giorno a San Sebastian. Le differenze si fanno notare anche in questo paragone: Hinault vinse la tappa a differenza di Edet, il traguardo finale fu a San Sebastian e non a Madrid come quest’anno, la maglia per il primo in classifica era ancora gialla e non rossa, soprattutto Edet non ha speranze di tenerla fino alla fine della Vuelta. Essere come Hinault almeno per un giorno è comunque di sicuro motivo d’orgoglio per un francese. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLASSIFICA VUELTA 2019: VERSO LA NONA TAPPA

La classifica Vuelta 2019 continua a riservare novità ed emozioni, con ripetuti cambi della guardia in maglia rossa. Adesso il leader della classifica generale della Vuelta 2019 è il francese Nicolas Edet della Cofidis, che ha approfittato della fuga di ieri per conquistare questa bella soddisfazione e regalarsi un giorno di gloria, che rischia però di rimanere isolato, dal momento che oggi ci attende il tappone di Andorra che dovrebbe riportare ai vertici della classifica i big più attesi della Vuelta 2019. Ricapitolando la situazione, Edet ha 2’21” di vantaggio sul belga Dylan Teuns – anche lui già in maglia rossa per un giorno – e soprattutto 3’01” su Miguel Angel Lopez, che resta comunque il migliore fra gli uomini che puntano al successo finale a Madrid. Ieri non sono cambiati i rapporti di forza: Lopez dunque conserva 6” su Primoz Roglic, 16” su Alejandro Valverde e 27” su Nairo Quintana, oggi invece qualcosa potrebbe succedere, perché di salite ce ne saranno davvero tanti pur se in soli 94,4 km.

CLASSIFICA VUELTA 2019: LE ALTRE GRADUATORIE

Detto della classifica Vuelta 2019, è comunque doveroso fare una panoramica anche sulle altre graduatorie di questo Giro di Spagna. Cominciamo dalla maglia a pois per la classifica GPM, che ormai da una settimana è saldamente sulle spalle dello spagnolo Angel Madrazo, sicuramente uno dei migliori protagonisti del primo terzo della Vuelta 2019. Oggi però ci saranno ben cinque Gran Premi della Montagna e naturalmente questa classifica potrebbe essere stravolta. Nella classifica a punti resta primo a sorpresa Nairo Quintana, che di conseguenza veste la maglia verde: anche questa graduatoria potrebbe diventare terreno di caccia per i big, dal momento che pure Roglic e Valverde sono nelle prime quattro posizioni. Infine la classifica dei giovani, dove naturalmente il leader è saldamente Miguel Angel Lopez: per di più il capitano della Astana oggi indosserà regolarmente la maglia bianca, dal momento che la rossa è sulle spalle (per un solo giorno?) del francese Edet.

CLASSIFICA VUELTA 2019 DOPO LA 9^ TAPPA

1 Nairo Quintana (Movistar) 35H18’18”

2 Primoz Roglic (Jumbo Visma ) a +  00’06”

3 Miguel Angel Lopez (Astana) a +00’17”

4 Alejandro Valverde (Movistar) a + 00’20”

5 Tadej Pogacar (Eae Emirates) a +1’42”

6 Carl Fredrik Hagen (Lotto Soudal) a +1’46”

7 Nicolas Edet (Cofidis) a +2’21”

8 Rafal Majka (Bora Hangrohe) a +3’22”

9 Wilco Keldermann (Sunweb) a +3’53”

10 Dylan Teuns (Bahrain Merida) a+4’46”

© RIPRODUZIONE RISERVATA