Classifica Vuelta 2019/ Miguel Angel Lopez nuova maglia rossa! (5^ tappa)

- Michela Colombo

Classifica Vuelta 2019: maglia rossa Miguel Angel Lopez davanti a Roglic, grandi cambiamenti nella generale (5^ tappa).

ciclismo Vuelta
Diretta Vuelta 2019 (LaPresse)

Cambia naturalmente la classifica della Vuelta 2019 dopo il primo arrivo in salita all’Osservatorio Astrofisico di Javalambre. La maglia rossa è adesso di Miguel Angel Lopez, che è il nuovo leader di una classifica generale mutata non di poco. Niente da fare per Nicolas Roche, ma sono stati in tanti a pagare l’accelerazione decisa del colombiano della Astana, che ha fatto molto male ad esempio anche al suo connazionale Nairo Quintana. Adesso dunque Lopez guida con 14” di vantaggio su Primoz Roglic e 23” proprio su Quintana. Meglio ha fatto in casa Movistar il campione del Mondo Alejandro Valverde, che dunque è risalito al quarto posto a 28” da Lopez, mentre Roche adesso è quinto a 57” dal nuovo leader, precedendo Rigoberto Uran ed Esteban Chaves, dunque ci sono ben quattro colombiani nelle prime sette posizioni. Merita però applausi soprattutto Angel Madrazo: lo spagnolo della Burgos BH ha vinto la tappa passando per primo su tutti i GPM, la maglia a pois adesso è saldissima sulle sue spalle. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SULLA CLASSIFICA A SQUADRE

Giunti anche alla quinta tappa della Vuelta 2019 è tempo di dare spazio a una graduatoria spesso trascurata, ma in realtà molto prestigiosa, quella a squadre. Considerato che nel frattempo sono passate 4 frazioni dalla prova a cronometro a squadre che ha aperto tale manifestazione, ecco che non sono poche le novità a cui abbiamo assistito in questi giorni proprio in tale lista. In vetta infatti vediamo al momento il team Sunweb, che vanta il crono generale di 41H19’06”. Il secondo gradino del podio è quindi della EF Education First che per è in ritardo rispetto al team in vetta di appena due secondi. Chiude il podio poi la Movistar che vanta un gap di 6 secondi rispetto alla squadra tedesca, che da leader, vanta lo sfondo giallo del cartellino del numero che identifica ogni ciclista. (Agg Michela Colombo)

PARLA LA MAGLIA ROSSA ROCHE

In attesa che entri nel vivo la lotta per la maglia rossa e la prima posizione da leader della classifica della Vuelta 2019 in questa quinta tappa, non ci resta che dare la parola all’attuale capofila. Proprio ieri al termine della quarta frazione, il leader indiscusso Nicolas Roche, dopo essersi assicurato un altro giorno con la maglia rossa ha affermato alla stampa: “Domani dovrò adattarmi a quello che verrà, dovrò solo cercare di andare più forte che posso sulla salita finale. Ovviamente, dovrò tenere d’occhio Nairo (Quintana, ndr) e Rigoberto (Uran, ndr) che sono i più vicini in classifica, ma non sarà un compito facile. So che sarà molto difficile mantenere la Maglia Rossa, ma farò del mio meglio e combatterò fino all’ultimo metro“. In effetti il traguardo in salita all’Osservatorio non pare molto nelle corde dell’irlandese ma vediamo che dirà la strada. (Agg Michela Colombo)

BENNETT IN MAGLIA VERDE

Protagonista in positivo nella tappa di ieri come nella classifica della Vuelta 2019 che mette in palio la maglia verde è senza dubbio Sam Bennett. Il corridore irlandese (che fa il paio col connazionale Roche in maglia rossa) proprio ieri per colpa di qualche errore (pure imputabile a un road book non chiarissimo), ha perso per un vero soffio il successo di tappa, ma di certo al traguardo si è potuto consolare indossando la casacca del leader a punti. Nella speciale classifica della Vuelta quindi il ciclista della Bora Hansgrohe è in vetta con ben 45 punti ma soprattutto ha un vantaggio di nove punti sul primo rivale ovvero il vincitore della frazione di ieri, l’olandese Fabio Jakobsen. Eppure anche oggi Bennett dovrà guadarsi le spalle: l’arrivo in salita di questa 5^ tappa potrebbe giocargli uno scherzetto. (Agg Michela Colombo)

NICOLAS ROCHE MAGLIA ROSSA ALLA VUELTA

Alla vigilia della quinta tappa, prevista oggi mercoledi 28 agosto 2019, da L’Eliana all’Osservatorio Astrofisico de Javalambre, andiamo a vedere che ci dice la classifica della Vuelta 2019. Ecco infatti che qui troviamo sempre leader della prima graduatoria della classica spagnola l’irlandese Nicolas Roche, che nonostante l’insidioso arrivo tutti compatti nella frazione di ieri, è sempre in vetta e veste la maglia rossa, avendo ora il crono complessivo di 13H55’30”. Alle sue spalle e con appena due secondi da recuperare per ottenere la maglia rossa troviamo poi Nairo Quintana, che certo non dovrebbe fare fatica a salire nell’ascesa finale fino all’osservatorio. Terzo gradino del podio poi per il colombiano Rigoberto Uran, che pure ha solo 22 secondi di gap dalla maglia rossa di Roche. Con distacchi così intimi dovremo fare molta attenzione alla tappa di oggi: il traguardo in salita infatti potrebbe portare a parecchi ribaltoni.

CLASSIFICA VUELTA 2019: LE ALTRE GRADUATORIE

Come è noto, vi sono altre classifiche che rendono unica questa Vuelta 2019: non è quindi solo la maglia rossa quella che viene messa in palio anche in questa 5^ tappa della classica spagnola. Ecco quindi che rimane ben importante la classifica della Vuelta 2019 a punti, che dona al suo leader la maglia verde: qui troviamo il ciclista della Bora Hansgrohe Sam Bennett che ora occupa la prima posizione con 45 punti. Graduatoria da tenere ben d’occhio, specie oggi, è quella riservata agli scalatori e qui alla vigilia della 5^ tappa il leader con la maglia a pois è lo spagnolo della Burgos BH Angel Madrazo Ruiz, protagonista nella tappa di domenica. Ultima ma non certo per importanza è la classifica della Vuelta 2019 che riguarda i giovani: qui con la maglia bianca in cima alla lista troviamo Miguel Angel Lopez dell’Astana, che vanta un crono complessivo di 13H56’03”.

CLASSIFICA VUELTA 2019 DOPO LA 5^ TAPPA

1 Miguel Angel Lopez (Astana) in 18h55’21”
2 Primoz Roglic (Jumbo Visma) a 14”
3 Nairo Quintana (Movistar) a 23”
4 Alejandro Valverde (Movistar) a 28″
5 Nicolas Roche (Sunweb) a 57”
6 Rigoberto Uran (EF Education First) a 59”
7 Esteban Chaves (Mitchelton Scott) a 1’17”
8 Rafal Majka (Bora Hansgrohe) a 1’18”
9 Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) a 1’49”
10 Wilco Kelderman (Sunweb) a 1’50”

© RIPRODUZIONE RISERVATA