Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Salvini, “migranti da Malta? 8 o 88 non cambia nulla” (10 gennaio 2019)


- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Salvini, “Otto o ottantotto non cambia nulla”; È morto Fernando Aiuti (10 gennaio 2019).

droga matteo salvini
Matteo Salvini al Viminale (Twitter, 2019)

Tra le ultime notizie c’è un chiarimento istituzionale di alto livello direttamente con il premier Conte, questo è quello che richiede Matteo Salvini prima di autorizzare l’ingesso di qualsiasi migrante. L’affermazione di fatto fa deflagrare la guerra tra il premier e il suo Ministro dell’Interno, con quest’ultimo che dinanzi ai giornalisti dichiara “Otto o ottantotto non cambia nulla“. Da parte sua l’Unione Europea cerca di risolvere il problema dei 49 sbarcati, essi saranno ridistribuiti in tutta l’Unione, con i leader di Germania e Francia disposti a farsi carico della loro quota. L’accordo non convince però il leader della Lega, che snocciola dinanzi alla stampa tutta una serie di cifre, esse sottolineano come le scorse volte tutti gli accordi sono stati disattesi.

Ultime notizie, è morto Fernando Aiuti

Fernando Aiuti lo scienziato che ha dedicato una vita alla lotta contro l’Aids è deceduto ieri. Aiuti è morto al policlinico Gemelli dopo essere caduto dalle sale del reparto lungo degenti, il dottore aveva 83 anni. Aiuti che era conosciuto in campo internazionale come uno dei massimi esperti della malattia da immunodeficienza acquisita era diventato famoso nel 1991, soprattutto dopo aver baciato in bocca una ragazza ammalata, Rosaria Iardino. Dopo la caduta il professore è stato soccorso direttamente dal personale del Gemelli, troppo gravi però le fratture riportate. Immediatamente il presidio della polizia del pronto soccorso dell’ospedale capitolino ha aperto un indagine per sospetto suicidio, Aiuti ultimamente era infatti sottoposto a terapia farmacologica, questo allo scopo di curare uno scompenso cardiaco definito dai sanitari molto importante.

Ultime notizie, disegno di legge per liberalizzare la Cannabis

Le ultime notizie ci portano al senatore del M5s Matteo Mantero che ha depositato quest’oggi una bozza di legge che dovrebbe tendere a liberalizzare l’utilizzo della Cannabis nel nostro paese. La proposta prevede che nessuno possa essere punibile per una detenzione di 15 grammi dentro le mura di casa, o di 5 grammi all’esterno di esse. La nuova norma consentirebbe la coltivazione di piante per un massimo di tre per ogni consumatore, nonché di razionalizzare le pene relative alle droghe pesanti. Il disegno ha come base i lavori della scorsa legislatura, lavori effettuati all’interno di un gruppo di lavoro voluto allora dal governo del Partito Democratico. Immediato il plauso al coraggio di Mantero è stata espressa dall’associazione Luca Coscioni.

Ultime notizie, uccide la moglie malata e poi si suicida

Ennesima tragedia della solitudine a Bologna, dove un uomo ha prima ucciso la moglie e poi si è rivolto l’arma alla testa e si è suicidato. I due abitavano in una zona popolare della città emiliana, l’omicidio – suicidio è stato scoperto dalla sorella della donna. La tragedia vede come prologo la malattia della donna, una 74enne, il gesto dell’uomo che invece di anni ne aveva 80, ha probabilmente voluto metter fine alle sue sofferenze. I due del quale non sono state rilasciate le generalità sono stati ritrovati stesi insieme sul letto matrimoniale, l’uomo era perfettamente vestito, cosa che per gli inquirenti conferma la premeditazione del tragico gesto.

Ultime notizie, il figlio di Thuram elimina il Psg

Arrivano altre sorprese dalla Coppa di Francia dopo l’eliminazione sorprendente dell’Olympique Marsiglia. Va fuori anche il Paris Saint German che scivola in casa contro il Guingamp del figlio di Thuram. Questi aveva sbagliato un calcio di rigore quando si era ancora sullo 0-0, prima che Neymar Jr portasse in vantaggio i parigini. Quando sembrava tutto deciso con un calcio dagli undici metri portava sul pari gli ospiti N’Gbakoto. Thuram aveva poi la possibilità di rifarsi, presentandosi con freddezza dal dischetto al minuto 92 e siglando la rete della vittoria e della qualificazione per i suoi. Passa il Monaco ai calci di rigore contro il Rennes, bene anche il Bordeaux che supera 1-0 il Le Havre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA