ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: esplosione a Parigi per fuga di gas, 3 morti. Ferita italiana (13 gennaio)

Le ultime notizie di oggi, domenica 13 gennaio 2019: violenta esplosione nel centro di Parigi per fuga di gas, ferita gravemente italiana Angela Grignano. Nuova bozza reddito cittadinanza.

13.01.2019 - Dario D'Angelo
Esplosione a Parigi, ci sono morti e feriti
Esplosione a Parigi (Twitter)

Ultime notizie: una grossa esplosione ha oggi squassato il centro di Parigi, distruggendo completamente un palazzo e uccidendo tre persone. Lo scoppio avvenuto a causa di una fuga di gas è stata inizialmente trattato come un attentato terroristico, solamente dopo qualche ora la paura è rientrata e i reparti speciali si sono allontanati. Nella deflagrazione sono morti 2 soccorritori che erano intervenuti e una cittadina spagnola. Ferita gravemente una nostra connazionale. La donna, Angela Grignano, originaria di Trapani lavorava in un albergo ubicato di fronte al palazzo crollato. La Grignano trasportata in “codice rosso” è stata sottoposta ad intervento chirurgico, le sue condizioni sono gravi ma stazionarie. Feriti anche due giornalisti RAI che dormivano nello stesso albergo dove lavorava la Grignano.

Ultime notizie, manifestazione Sì TAV a Torino

Oltre trentamila persone, tra di essi molti politici e tanti cittadini comuni. Questi i numeri dell’ennesima manifestazione organizzata a Torino a favore della Tav. I manifestanti hanno voluto sottolineare come al di fuori dei palazzi della politica l’opera è vista come un grande volano per la crescita di tutta la zona. Tra i manifestanti anche Maurizio Martina nonché il capo gruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari. Ed è proprio Molinaro a gettare benzina sul fuoco sull’alleanza di governo, l’esponente del Carroccio afferma infatti che l’opera debba essere comunque portata a termine, questo al di là del rapporto costi – benefici. Di parere opposto il ministro dei trasporti Toninelli per il quale l’opera probabilmente non vedrà mai il suo compimento.

Ultime notizie, nuovo caso di violenza sulle donne a Firenze

Non passa giorno in cui la cronaca non riporta un caso di violenza sulle donne. Questa volta è successo a Firenze, dove un uomo ha picchiato selvaggiamente la moglie mandandola in ospedale. L’uomo di cui non sono state rese note le generalità è stato denunciato dalla stessa moglie al posto di polizia del pronto soccorso dell’ospedale Careggi. I carabinieri prima di ammanettare il 32enne hanno accertato che non era la prima volta che la donna veniva picchiata. Già in passato erano state sporte diverse denunce ma erano state sempre ritirate. I sanitari hanno trattenuto la donna in ospedale, per lei la diagnosi parla di trauma facciale “importante”.

Ultime notizie, nuova bozza sul reddito di cittadinanza

Arriva l’ennesima bozza di lavoro per una delle misure bandiera del Movimento Cinque Stelle, il reddito di cittadinanza. La bozza che secondo alcuni esponenti grillini dovrebbe essere quella definitiva, potrebbe essere portata in consiglio dei ministri giovedì prossimo. Inserita una nuova clausola che tende a far perdere il beneficio dopo il primo rifiuto di “un lavoro congruo” se il cittadino rifiuterà l’offerta dopo un anno di fruizione del reddito di cittadinanza. Confermato il limite di prelievo mensile, fissato in 100 euro per i single e in 210 euro per i nuclei familiari. Altra novità la preventiva comunicazione dell’Inps verso coloro che dovrebbero accedere alle misure benefiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA