CHIARA FERRAGNI, STAGE ALL’OSPEDALE DI PADOVA/ Foto: “tanta forza per le pazienti”

Chiara Ferragni star all’Ospedale di Padova per lo stage di trucco con le pazienti di Oncoematologia: “autostima e forza per loro”.

15.02.2019, agg. il 16.02.2019 alle 20:44 - Davide Giancristofaro Alberti
chiara ferragni
Chiara Ferragni

Notizia di ieri era la decisione della direzione dell’ospedale di Padova di non concedere l’autorizzazione a Chiara Ferragni per tenere uno stage di trucco con Manuel Mameli, il make up artist di fiducia per le giovani pazienti del reparto di Oncoematologia (tumore al sangue) pediatrica in programma oggi. A sorpresa, però, Chiara Ferragni, su Instagram, ha pubblicato le foto dell’evento che si sarebbe tenuto regolarmente. “Oggi la nostra seconda masterclass di beauty si è svolta con alcuni ospiti speciali: abbiamo incontrato i pazienti dell’istituto di oncologia pediatrica di Padova e abbiamo parlato di autostima e di forza. Questo è solo l’inizio”, scrive la Ferragni. Tanti i commenti dei folowers che si sono complimentati con lei per aver scelto di dedicare il suo tempo alle persone meno fortunate. Non manca, però, il solito hater che, sotto la foto, ha commentato così: “poverine, oltre al cancro la Ferragni”. La replica dell’influencer non si è fatta attendere: “lasciami dire che schifo di commento”. Cliccate qui per vedere il post (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

“STAGE INOPPORTUNO”

Nessuna lezione di trucco per Chiara Ferragni all’Ospedale di Padova. E’ stato annullato l’evento di Beauty Bites che l’influencer aveva organizzato presso il reparto dei giovani malati di tumore in data sabato 16 febbraio presso la struttura ospedaliera di Padova. Tutto era partito da un’iniziativa di un caposala che aveva ricevuto il lasciapassare della direttrice dell’ospedale, ma alla fine qualcosa è andato storto visto che la Ferragni è stata costretta ad annullare il suo corso di trucco. L’evento è stato ritenuto inopportuno dalla direzione dell’azienda ospedaliera che ha preferito annullarlo. Naturalmente la Ferragni ci è rimasta male e sui social ha pubblicato una foto ironica dedicata a tutti quelli che continuano a chiederle “che lavoro fai?”. Chissà che l’azienda ospedaliera non possa in futuro cambiare idea e richiamare la Ferragni, del resto si sarebbe trattato di un momento di svago per i giovani malati ricoverati presso il reparto oncologico. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

“MA CHE LAVORO FAI?”

“Tipica faccia da imprenditrice digitale (o meglio di chi ancora non ha capito qual è il mio lavoro”. Con queste parole, Chiara Ferragni ironizza su tutti coloro che quotidianamente le chiedono: “Ma che lavoro fai?”. E così, postando uno scatto stupito con tanto di occhiali da vista, ha condiviso questa fotografia nel suo seguitissimo account ufficiale di Instagram, accompagnandolo dall’hashtag: #ImprenditriceDigitale. “Ti prego abbi il rispetto e la decenza di non definirlo lavoro…. stai insultando la gente che davvero lavora. Coglion* nullafacente”, scrive un leone da tastiera 2.0. Ma le critiche proseguono: “Definirlo lavoro è un insulto verso chi si ammazza 8 ore di lavoro al giorno…. ridicola”. Qualcuno sposta il “focus” della conversazione e la punge sull’aspetto fisico: “Comunque sei troppo magra ……vedi di mangiare un po’ e mettere su qualche chilo che saresti ancora più bella”. “Ringrazia le bimbeminchi* idiote che ti seguono perché vai avanti grazie alla loro idiozia…”, continuano sul web. La Ferragni, piaccia o meno, riesce comunque ad avere una reazione da parte di tutti: chi la odia e chi la ama. Certo, chi non apprezza il suo stile, potrebbe semplicemente evitare di seguirla invece di insultarla solamente per il solo gusto di farlo… Se volete visionare lo scatto a cui facciamo riferimento, potete farlo cliccando qui. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

NESSUNA DICHIARAZIONE

Lo stage di trucco all’ospedale di Padova tenuto da Chiara Ferragni è stato annullato. Il pubblico del web però è tutto con lei, pronto a sostenere questa idea che considerata inopportuna da alcuni invece avrebbe probabilmente regalato qualche ora di serenità a bambini che lottano contro la vita tutti i giorni. La direzione della struttura ospedaliera ha voluto bloccare l’iniziativa, visto che stava iniziando a suscitare troppo clamore mediatico. Una situazione non condivisa però dal pubblico che vede in questo gesto di Chiara Ferragni la sua solita umanità e la voglia di stare davvero vicina alle persone che soffrono. Non è da escludere che la direzione possa cambiare ancora idea, con magari la pressione da parte dei pazienti che avevano saputo della possibilità di poter incontrare un personaggio così tanto famoso come l’influencer moglie di Fedez. Al momento Chiara Ferragni non ha rilasciato dichiarazioni su quanto accaduto. (agg. di Matteo Fantozzi)

“INOPPORTUNO”

Chiara Ferragni non potrà tenere il corso di trucco presso l’ospedale di Padova. Nonostante annuncio ufficiale come da tradizione su Instagram, la nota influencer non potrà trascorre qualche ora con le giovani pazienti del reparto di Oncoematologia (tumore al sangue) pediatrica dell’ospedale padovano. Il grande evento si sarebbe dovuto tenere nella mattinata di domani, sabato 16 febbraio, ma la direzione della stessa struttura ospedaliera ha preferito bloccare il tutto per via dell’eccessivo clamore mediatico che l’iniziativa stava suscitando. L’idea della moglie di Fedez era quella di replicare in ospedale le lezioni di trucco che la stessa influencer aveva organizzato lo scorso weekend a Milano con Manuel Mameli, il make up artist di fiducia, e che aveva riscontrato un enorme successo nonostante costo proibitivo. L’idea di Chiara era quella di truccare le pazienti e dare loro qualche consiglio su come farsi belle, ma a poche ore dall’evento è arrivato, un po’ a sorpresa, il “no” della direzione generale dell’azienda ospedaliera.

CHIARA FERRAGNI: ANNULLATO LO STAGE DI TRUCCO ALL’OSPEDALE DI PADOVA

La visita della Ferragni è stata definita “inopportuna”, e di conseguenza l’evento è stato annullato. «Troppo clamore mediatico», sottolinea l’azienda, e l’incontro avrebbe minato la tranquillità di cui necessita la stessa struttura ospedaliera. Una decisione che se da una parte è comprensibile, dall’altra fa un po’ storcere il naso, alla luce del fatto che le giovani pazienti del reparto, in cura per problemi decisamente seri, avrebbero potuto passare qualche ora di svago con una loro beniamina, scattare foto, ricevere consigli su come truccarsi e dimenticarsi per un po’ della loro malattia. Niente da fare però, la direzione ha preferito bloccare il tutto. Soltanto pochi giorni fa Fedez aveva fatto visita ad un ospedale in Sardegna, in occasione di uno suo “in store” a Cagliari per promuovere il nuovo disco e il nuovo tour, e aveva incontrato alcuni piccoli pazienti a cui aveva regalato dischi e gadget esclusivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA