DIABLO, THE VOICE 2019/ E’ lui il primo eliminato della finale (Team Morgan)

- Valentina Gambino

Diablo è il finalista di The Voice Of Italy 2019 del team di Morgan: ecco chi è, tutto quello che c’è da sapere.

Diablo
Diablo nel Team Morgan a The Voice of Italy 2019

E’ Diablo il primo eliminato nonché il quarto classificato della finale di “The Voice of Italy”, dopo la manche del duetto e della cover il televoto ha deciso che è il concorrente del team di Morgan a dover abbandonare la competizione. Una situazione che Morgan ha saputo digerire con un savoir faire anche superiore ad alcune precedenti apparizioni televisivi, ricordando: “Diablo è un artista di valore e vincerà nella vita”. Il giudice non ha rinunciato però ad una vena polemica, sottolineando come “si è comunque creata una distanza tra noi e il pubblico”. Un’interpretazione che non ha trovato d’accordo Gigi D’Alessio, che ha sottolineato come la determinazione messa sul palco da Diablo possa essere il motore per l’inizio di una grande carriera. (agg. di Fabio Belli)

Reinterpreta “Lei” di Gel

Iniziata la manche delle cover nella finalissima di The Voice of Italy su Rai 2, per Diablo la scelta del suo coach Morgan è stata molto particolare. Una delle canzoni preferite dell’artista monzese è infatti “Lei” di Gel, pezzo di un rapper romano facente parte del collettivo “Truceklan”. Pezzo molto particolare perché non rappato come nello stile solito di Gel ma cantato, è un riferimento a qualsiasi ossessione o dipendenza, ma per Diablo, come spiegato da Morgan, il riferimento è ben più innocente e dedicato alla madre, che lo ha sempre sostenuto. Diablo ha cambiato le strofe ma mantenuto intatto il ritornello, molto apprezzato da Morgan che l’ha definito: “il più bel ritornello della musica italiana”, facendo conoscere un nuovo pezzo ai più, nonostante si tratti di un caposaldo della scena alternativa italiana. (agg. di Fabio Belli)

Qualche critica dal web

Diablo, in questa prima manche di The Voice of Italy, si esibisce al fianco dei Frankie goes to Hollywood nel grandissimo successo “Relax”. Morgan si dice felicissimo dell’esibizione del suo “protetto”, che si becca anche i complimenti di Gué Pequeno che ammette di essere un grandissimo fan del genere. Da casa, però, il pubblico non sembra essere della stessa opinione. Anzi, le critiche dal web per Diablo non mancano. Ai complimenti dei coach, qualcuno replica così: “Ma davvero lo considerate un cantante? Boh! Non me lo aspettavo da Morgan una simile scelta a meno che il ragazzo non sia un gran raccomandato.” E ancora “Ma davvero Diablo sarebbe un talento? Solo io trovo che non abbia nulla di che e comunque di nuovo rispetto ad altri?” (Aggiornamento di Anna Montesano)

Diablo vincerà la finale di The Voice?

Morgan non ha dubbi: Diablo deve ottenere la finale. Con questi presupposti, la scorsa semifinale il cantautore di Monza, ha regalato al rapper la totale possibilità di farcela, nel tentativo di potere conquistare l’intera nuova edizione di The Voice Of Italy 2019. Il rapper di Cervasca, nel corso del penultimo appuntamento, dapprima ha cantato il rap, poi si è buttato sul rock. La sua particolare versione di “Killing in the name” dei Rage Against the Machine, ha fatto appassionare il pubblico per poi proseguire con l’interpretazione di “Personal Jesus”, brano dei Depeche Mode. Per questo motivo, nel corso dei due round dei “Knock Out”: Dominique Chillé Diouf ha pienamente battuto gli sfidanti Erica Bazzeghini e Matteo Camellini. Dopo le precedenti puntate registrate, l’appuntamento di questa sera sarà rigorosamente in diretta, per offrire al pubblico performance ancora più entusiasmanti ed emozionanti.

Diablo, ecco chi è

La finalissima di The Voice Of Italy 2019, vedrà scendere in pista Diablo che dovrà scontrarsi con Miriam Ayaba (team Elettra Lamborghini), Carmen Pierri (team Gigi d’Alessio) e Brenda Carolina Lawrence (del team di Guè Pequeno). Il giovane rapper spegnerà 19 candeline proprio queste mese e, nonostante l’età, ha un percorso musicale decisamente a fuoco e centrato. Si è presentato alle selezioni del talent portando in scena il suo inedito dal titolo “Baby”. Morgan fin dalla prima esibizione, ha fatto carte false per averlo nel suo team e ci è riuscito senza particolari problematiche. Dominique Chillé Diouf è nato nel 2000 ed è cresciuto a Cuneo insieme a sua madre. Dopo essere stato abbandonato dal padre (famoso deejay che ha cercato fortuna fuori dall’Italia) il rapper non è assolutamente più riuscito ad identificarlo come “papà” e per questo motivo, quando è costretto a parlare di lui, lo appella come “padre biologico”. Nelle sue canzoni che spaziano dal rap alla trap, il giovane Diablo ci mette dentro tutta la sua energia e le sue molteplici emozioni.

Diablo, il suo percorso a The Voice Of Italy 2019

Diablo alcuni mesi addietro ha deciso di dare una svolta totale alla sua carriera. Per questo motivo, ha deciso di affrontare i casting di The Voice Of Italy 2019. Arrivato alle Blind Audition, ha portato in scena il suo inedito dal titolo “Baby”, conquistando fin dalle prime battute sia i giudici che il pubblico presente. Nonostante abbia utilizzato l’autotune, tutti ne hanno apprezzato il talento ma ad avere la meglio è stato Morgan. Anche Guè Pequeno ha cercato di portare il rapper dalla sua ma il cantatore di Monza è stato più convincente del previsto. Per merito delle sue doti e il suo oggettivo talento, Diablo ha avuto accesso alla semifinale per poi avere la meglio contro gli altri colleghi e giungere alla finalissima di questa sera. Nell’attesa di vederlo sbarcare ufficialmente anche su Instagram (attualmente non ha un profilo), attendiamo di scoprire come procederà la finale in onda nel prime time della seconda rete di Casa Rai: sarà lui il vincitore?

© RIPRODUZIONE RISERVATA