Diretta/ Alba Berlino Milano (risultato 70-85) video streaming tv: Olimpia corsara!

- Claudio Franceschini

Diretta Alba Berlino Milano streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 20^ giornata di basket Eurolega, seconda di ritorno, si gioca alla Mercedes-Benz Arena.

Zach LeDay Olimpia Milano Alba Berlino facebook 2021 640x300
Diretta Alba Berlino Milano, basket Eurolega 20^ giornata (da facebook.com/OlimpiaMilano1936)

DIRETTA ALBA BERLINO MILANO (RISULTATO 70-85): OLIMPIA CORSARA!

Per l’Olimpia Milano grande prova in casa dell’Alba Berlino. La formazione italiana vince il match di Europlega 70-85, consolidando il vantaggio già maturato alla fine del terzo quarto, dopo essere riuscita a ribaltare la situazione già durante l’intervallo, che si era chiuso sul 34-42. Datome e Roll sono stati gli uomini partita, con le loro percentuali da tre altissime. Per l’Alba Berlino è stato Lammers l’uomo della provvidenza per cercare di tenere viva la partita, ma una volta preso il controllo del gioco l’Armani non ha più lasciato spazio agli avversari. Alla fine l’Olimpia chiude il match avanti di 15 e in tutta sicurezza, gestendo anche le forze in un momento particolarmente importante della stagione cestistica. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA ALBA BERLINO MILANO STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Alba Berlino Milano verrà trasmessa su Eurosport 2, canale riservato agli abbonati del satellite che lo troveranno al numero 211 del loro decoder; in alternativa, come sempre, la partita di Eurolega sarà visibile attraverso la piattaforma Eurosport Player, che fornisce tutte le gare in diretta streaming video. Sul sito ufficiale www.euroleague.net troverete inoltre le informazioni utili come il tabellino play-by-play, le statistiche dei giocatori sul parquet, i contenuti multimediali e la classifica della competizione.

2° QUARTO

Alba Berlino Milano 18-13: è la squadra tedesca a partire meglio nella partita di Eurolega, con la produzione offensiva di un Ben Lammers capace di fare il vuoto nel pitturato e le mani calde dall’arco, soluzione esplorata in particolar modo da Peyton Siva che infila le prime due, contribuendo all’allungo dei padroni di casa. Dalla panchina si alza Luke Sikma che come sempre è efficace in poco tempo, mentre non è ancora entrato in ritmo Simone Fontecchio che però sta facendo piccole cose utili a coach Israel Gonzales; l’Olimpia fatica a rimanere incollata, dopo la tripla di Malcolm Delaney non trova più costanza dal perimetro ma se non altro capisce di dover andare dentro a giocare, così le zingarate di Sergio Rodriguez e il fisico di Kaleb Tarczewski sono armi utili per provare a restare lì, approfittando eventualmente di un momento più favorevole all’interno della partita. Il Chacho guida una second unit di grande livello: con lui si vedono dal pino Michael Roll e Kyle Hines, l’ex Olympiacos e Cska Mosca festeggia le 300 partite in Eurolega ed è subito efficace con un gioco da 3 punti e mostra di avere grande voglia ma per il momento l’Alba Berlino resta davanti. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ALBA BERLINO MILANO (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Si alza la palla a due di Alba Berlino Milano: come abbiamo visto nella squadra tedesca gioca Peyton Siva, che nella stagione 2015-2016 abbiamo visto a Caserta e che oggi ha 9,9 punti e 5,3 assist in quella che è la quinta annata con questa canotta. Il prodotto di Louisville – con cui ha vinto il titolo NCAA da grande protagonista – è un veterano di questo roster, nel quale è presente anche l’ex di serata Simone Fontecchio: tre anni a Milano ma con uno di prestito a Cremona (dove si è definitivamente affermato), ha giocato la stagione del lockdown a Reggio Emilia e poi ha accettato la chiamata dell’Alba, con cui in questa Eurolega viaggia a 10,4 punti con il 36,6% dall’arco aggiungendo 3,2 rimbalzi. Ha quasi 23 minuti di media sul parquet: in maglia Olimpia invece aveva avuto 7 apparizioni totali che complessivamente formano una manciata di minuti, per lui nessun punto e 0/2 dal perimetro come uniche statistiche. Nel match di andata Fontecchio era indisponibile, e ha così mancato il ritorno al Mediolanum Forum da avversario; questa sera proverà a mettere i bastoni tra le ruote alla sua ex squadra, rilanciando eventualmente i tedeschi verso i playoff. Non ci resta allora che metterci comodi e stare a vedere come andranno le cose alla Mercedes-Benz Arena: la diretta di Alba Berlino Milano comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

ALBA BERLINO MILANO: I TESTA A TESTA

Nella storia dell’Eurolega moderna, Alba Berlino Milano si è giocata soltanto tre volte: basta tornare alla scorsa stagione per trovare gli altri due precedenti, mentre il primo dicembre scorso le due squadre avevano recuperato la sesta giornata al Mediolanum Forum, e l’Olimpia si era presa un comodo 75-55. Con il quale, peraltro, ha sparigliato le carte nel bilancio: l’anno scorso infatti lombardi e berlinesi si erano divisi la posta con due successi esterni. Nell’unica partita disputata alla Mercedes-Benz Arena, quella di ritorno, l’Alba aveva vinto per 102-96: punteggio alto e 10/22 dall’arco per i tedeschi, tra i quali a dominare la scena era stato Marcus Eriksson autore di 22 punti con 8/13 dal campo, mentre Luke Sikma pur tirando male (1/5 da 2) aveva chiuso con 12 punti e 6 rimbalzi cui aveva aggiunto 4 assist. Milano era caduta in un finale equilibrato, come era stata tutta la partita; non erano bastati i 20 punti e 5 assist di un Vlado Micov da 6/9 e 4/7 dalla lunga distanza, c’era stata anche l’ottima partita di Sergio Rodriguez (13 punti, 9 assist e 2 recuperi) che però aveva avuto solo il 25% dal perimetro. (agg. di Claudio Franceschini)

ALBA BERLINO MILANO: OLIMPIA FAVORITA

Alba Berlino Milano, che sarà diretta dagli arbitri Christos Christodoulou, Sergio Silva e Seffi Shemmesh, si gioca alle ore 20:00 di giovedì 14 gennaio presso la Mercedes Benz Arena: nella capitale tedesca va in scena la partita valida per la 20^ giornata di basket Eurolega 2020-2021. Per l’Olimpia si tratta di un’altra occasione per provare a blindare la qualificazione ai playoff: manca ancora parecchio per chiudere la regular season ma la situazione per i lombardi è ottima, dopo il colpo in casa del Real Madrid è stata addirittura avvicinata la vetta della classifica e dunque ci sono tutte le possibilità di ottenere il vantaggio del campo nella serie dei quarti di finale, cosa che potrebbe cambiare tutto lo scenario.

Questa sera l’avversaria è abbordabile, perché ha record negativo e arriva da un periodo poco brillante che ha affondato le sue speranze; all’andata era arrivata una comoda vittoria e vedremo quello che succederà questa sera, sapendo comunque che bisognerà cercare di non sottovalutare i tedeschi. Aspettando la diretta di Alba Berlino Milano, proviamo adesso a valutare quelli che potrebbero essere i temi principali legati alla partita di Eurolega.

DIRETTA ALBA BERLINO MILANO: RISULTATI E CONTESTO

Alba Berlino Milano arriva in un momento particolare per l’Olimpia: la squadra infatti è rimasta bloccata a Madrid a causa di una forte nevicata, non è riuscita a partire in tempo utile e così ha dovuto posticipare la partita di domenica a Cremona. Potremmo quindi dire che Ettore Messina ha avuto tempo extra, ma l’intoppo non era previsto e dunque di fatto Milano si presenta in Germania anche con una situazione di stress che potrebbe incidere almeno sull’approccio al match. Resta che la differenza dei valori è abbastanza evidente: l’ultima volta in cui l’Alba ha giocato in casa ha perso contro il Maccabi Tel Aviv e in generale non festeggia una vittoria interna da oltre un mese, quando ha demolito il Fenerbahçe. Squadra pericolosa soprattutto sugli esterni, ha in Peyton Siva una vecchia conoscenza del nostro campionato e in Jayson Granger un veterano con tante partite di Eurolega alle spalle, ma nel complesso il roster a disposizione di coach Aito Garcia Reneses è inferiore a quello dell’Olimpia. Per questo dunque Milano deve approfittare del calendario favorevole e provare a fare il passo ulteriore verso la qualificazione ai playoff, sono vietate le pause di riflessione perché, come detto, la strada verso il prossimo turno della competizione è ancora lunga…



© RIPRODUZIONE RISERVATA