Diretta/ Ascoli Pro Vercelli (risultato 5-1) streaming video tv: cinquina del Picchio

- Mauro Mantegazza

Diretta Ascoli Pro Vercelli streaming video e tv, quote, orario e risultato live della partita valida per la Coppa Italia (oggi sabato 10 agosto)

ascoli delduca
La casa dell'Ascoli, il Del Duca (LaPresse)

DIRETTA ASCOLI PRO VERCELLI (5-1): CINQUINA DEL PICCHIO

Cinquina del Picchio nel secondo turno di Coppa Italia: l’Ascoli batte la Pro Vercelli 5-1 e si qualifica al terzo turno di Tim Cup, con i piemontesi che non sono riusciti a opporre resistenza dopo essere tornati sotto alla fine del primo tempo. A chiudere virtualmente il match ci ha pensato Ardemagni al 10′ del secondo tempo, realizzando un calcio di rigore assegnato per fallo di Volpe su Da Cruz. Volpe espulso per doppia ammonizione nell’occasione e, in inferiorità numerica, i piemontesi non hanno avuto più la forza di opporre resistenza. E i marchigiani hanno dilagato con Scamacca, che ha realizzato una doppietta al 27′ e al 42′, in gol prima su assist di Chajia e nel finale di testa su cross di Ninkovic. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ricordiamo che non sarà prevista la diretta tv di Ascoli Pro Vercelli; non sarà a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video, ma per tutte le informazioni utili su questa partita del secondo turno di Coppa Italia potrete consultare le pagine ufficiali che le due società mettono a disposizione sui loro profili social, in particolare su Facebook e Twitter.

MARCHIGIANI AVANTI

E’ terminato allo stadio Cino e Lillo del Duca il primo tempo nella sfida di Coppa Italia tra Ascoli e Pro Vercelli. Marchigiani avanti 2-1, capaci di trovare velocemente il vantaggio al 7′, con un perfetto stacco di testa di Brosco su calcio d’angolo battuto da Ninkovic. La Pro Vercelli va molto vicina al pari al 18′, grande passaggio in profondità del brasiliano Dentello Azzi per Rosso, che da ottima posizione non riesce però ad inquadrare lo specchio della porta. Gol sbagliato, gol subito: copione classico del calcio che si concretizza al 20′ con il raddoppio dell’Ascoli, Ninkovic serve un perfetto assist a Da Cruz che non sbaglia. Al 33′ però i piemontesi tornano sotto: grande azione personale di Dentello Azzi che rientra sul sinistro e batte Lanni con una grande conclusione a girare. Al 41′ Pro Vecelli costretta alla prima sostituzione con Rosso che lascia spazio a Ciceri, dopo 3′ di recupero la prima frazione si chiude con l’Ascoli in vantaggio 2-1. Queste le formazioni titolari schierate dai due allenatori per questo match. ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Andreoni, Brosco, Quaranta, D’Elia; Gerbo, Petrucci, Brlek; Ninkovic; Da Cruz, Ardemagni. A disp. Fulignati, Valentini, Troiano, Cavion, Scamacca, Rosseti, Piccinocchi, Chajia, Di Francesco, Ferigra, Laverone, Baldini. All. Zanetti. PRO VERCELLI (4-4-2): Moschin; Foglia, Milesi, Grossi, Quagliata; Azzi, Erradi, Schiavon, Vole; Della Morte, Rosso. A disp. Bigotti, Ciceri, Volpatto, Carosso, Liberali, Bernaudo, Zaffiro. All. Gilardino. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per Ascoli Pro Vercelli, nei pochi minuti che ci separano dal fischio d’inizio possiamo fare una panoramica sui precedenti più recenti in terra marchigiana. Dal 2013 ad oggi abbiamo avuto un pareggio per 0-0 appunto il 16 febbraio 2013, una vittoria esterna della Pro Vercelli per 0-1 il 31 Ottobre 2015 con autogol di Addae, un brutto ko per l’Ascoli che costò la panchina al mister bianconero Petrone, ma in seguito due vittorie per i padroni di casa dell’Ascoli. La prima risale al 14 Febbraio 2017, quando la squadra di casa ebbe la meglio per 3-1 contro la Pro Vercelli di Longo grazie ad una doppietta di Orsolini ed alla rete di Favilli (per i piemontesi Konate). Il 3 Settembre 2017 invece fu decisivo un gol su rigore di Rosseti per dare la vittoria ai marchigiani. Adesso tuttavia dobbiamo dare la parola al campo e alla stretta attualità: Ascoli Pro Vercelli comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO IN COPPA ITALIA

Sempre più vicina la diretta di Ascoli Pro Vercelli, possiamo ricordare cosa avevano fatto queste due formazioni l’anno scorso in Coppa Italia. Entrambe avevano esordito nel secondo turno eliminatorio, ma entrambe si erano fermate immediatamente. Per l’Ascoli ci fu addirittura una umiliante sconfitta casalinga per 0-4 contro i laziali della Viterbese, firmata dai gol di Ngissah, Zerbin e due volte Vandeputte. La Pro Vercelli invece aveva subito vissuto una partita di alto livello sul campo del Brescia: pareggio per 1-1 con i gol di Donnarumma per i lombardi e di Berra per i piemontesi, ma poi ai rigori ben due errori costarono caro alla Pro Vercelli, che fece così la stessa fine dell’Ascoli, pur con modalità ben diverse. Quest’anno possiamo già dire che le cose sono andate meglio: la Pro Vercelli ha superato almeno un turno e naturalmente chi oggi avrà la meglio avrà accesso al terzo turno. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Aspettando la diretta di Ascoli Pro Vercelli, è inevitabile mettere in copertina per la partita di Coppa Italia l’allenatore della formazione piemontese, come è normale che sia dal momento che parliamo di Alberto Gilardino, che dopo una prima parziale esperienza nella scorsa stagione alla guida del Rezzato ha definitivamente scelto di fare l’allenatore e si siede ora sulla panchina della Pro Vercelli per fare il debutto da allenatore nel calcio professionistico. Gilardino è stato campione del Mondo con la Nazionale nel 2006 e con la maglia azzurra ha raccolto un totale di 57 presenze e 19 gol segnati, senza dimenticare l’Europeo Under 21 e il bronzo olimpico, entrambi nel 2004. Con i club le pagine più importanti della sua carriera sono state naturalmente Parma, Milan e Fiorentina: con i rossoneri nel 2007 Gilardino ha vinto Champions League, Supercoppa Europea e Mondiale per Club, ora la sua seconda carriera parte quasi da casa, essendo nativo di Biella. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Ascoli Pro Vercelli, diretta dall’arbitro Giovanni Ayroldi della sezione Aia di Molfetta, si gioca oggi pomeriggio, sabato 10 agosto 2019, alle ore 18.30 presso lo stadio Cino e Lillo Del Duca della città marchigiana. Si tratta di una partita valida per il secondo turno eliminatorio della Coppa Italia 2019-2020, di cui Ascoli Pro Vercelli costituisce l’unico anticipo al sabato rispetto a tutte le altre partite che saranno in programma domani. L’Ascoli, in quanto squadra di Serie B, entra in corsa solamente in questo secondo turno eliminatorio, mentre la Pro Vercelli ha dovuto già superare il primo turno, nel quale i piemontesi hanno vinto per 2-0 contro il Rende. Ricordiamo che si tratta di una sfida in partita unica, dunque in caso di pareggio al triplice fischio finale si proseguirà con tempi supplementari ed eventualmente calci di rigore. Infine, siccome è già stato definito il tabellone di tutta la Coppa Italia, possiamo osservare che la vincente di Ascoli Pro Vercelli affronterà nel terzo turno la vincente di Trapani Piacenza.

PROBABILI FORMAZIONI ASCOLI PRO VERCELLI

Proviamo adesso a dare uno sguardo alle probabili formazioni per Ascoli Pro Vercelli. Per quanto riguarda i bianconeri marchigiani di Paolo Zanetti, possiamo prendere come base di partenza il modulo 4-3-1-2 visto nella recente amichevole disputata dall’Ascoli pochi giorni fa contro il Frosinone: Lanni; Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia; Gerbo, Petrucci, Cavion; Ninkovic; Ardemagni, Scamacca. Per la Pro Vercelli di Alberto Gilardino naturalmente invece la formazione di riferimento può essere quella utilizzata settimana scorsa, nel precedente turno di Coppa Italia contro il Rende, con il modulo 4-1-4-1: Moschin; Foglia, Milesi, Grossi, Quagliata; Sangiorgi; Azzi, Schiavon, Mal, Della Morte; Rosso.

PRONOSTICO E QUOTE

La differenza di categoria e il fattore campo fanno pendere il pronostico di Ascoli Pro Vercelli dalla parte dei marchigiani. Le quote proposte dall’agenzia di scommesse Snai parlano molto chiaro in tal senso: il segno 1 è quotato a 1,33, mentre si sale a quota 4,25 per il segno X e si arriva poi fino a 7,75 in caso di segno 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA