Diretta/ Atalanta Manchester United (risultato finale 2-2): incubo CR7 per la Dea!

- Claudio Franceschini

Diretta Atalanta Manchester United (risultato finale 2-2) streaming video tv del match valevole per la 4^ giornata del gruppo F di Champions League. Cristiano Ronaldo gela i bergamaschi!

Rashford Musso Manchester United Atalanta lapresse 2021 640x300
Diretta Atalanta Manchester United, Champions League gruppo F 4^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA ATALANTA MANCHESTER UNITED (RISULTATO FINALE 2-2): INCUBO CRISTIANO RONALDO PER LA DEA!

L’Atalanta non va oltre il 2-2 contro il Manchester United e resta al terzo posto nella classifica del gruppo F di Champions League, si complicano i piani per la qualificazione agli ottavi con i Red Devils e il Villarreal appaiati in testa con 7 punti, due in più dei bergamaschi. Nel finale la Dea sfiora il terzo gol con Zapata e Muriel che fanno sudare freddo De Gea costretto a rifugiarsi più volte in calcio d’angolo per tenere la partita aperta fino al triplice fischio. Solskjaer si affida a Cavani ma come al solito è Cristiano Ronaldo a togliergli le castagne dal fuoco segnando all’inizio dell’extra-time, il portoghese – favorito da una serie di rimpalli – spara un missile imprendibile per Musso. Inutili le proteste degli uomini di Gasperini che segnalano un tocco col braccio di Greenwood giudicato non falloso dall’arbitro Vincic che convalida il gol facendo calare il gelo al Gewiss Stadium. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA ATALANTA MANCHESTER UNITED STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Manchester United viene trasmessa sui canali della televisione satellitare: sullo schermo televisivo dunque la partita di Champions League rappresenterà un’esclusiva per gli abbonati, che potranno avvalersi anche del servizio di diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi. Inoltre, da questa stagione i match della competizione europea sono forniti anche dal broadcaster Infinity Plus, e anche in questo caso sarà necessario sottoscrivere un abbonamento per accedere alle immagini.

2-1, ZAPATA FA CENTRO!

L’Atalanta è tornata in vantaggio sul Manchester United con la Dea che conduce per 2-1 quando mancano circa venti minuti al novantesimo. Gli sforzi dei bergamaschi vengono premiati da Zapata che al 58′ gonfia la rete e riporta avanti la squadra allenata da Gasperini. Inizialmente l’arbitro Vincic non convalida il gol su segnalazione del guardalinee che alza la bandierina, ma per fortuna c’è il VAR che scagiona il colombiano, tenuto in gioco (per questione di millimetri, va detto) dal capitano dei Red Devils, Maguire. Una lunghissima attesa per i tifosi sugli spalti del Gewiss Stadium, la review dura qualche minuto ma quando il direttore di gara indica il centrocampo i padroni di casa possono sfogare tutta la loro esultanza. Cristiano Ronaldo è chiamato nuovamente a risollevare la serata a Solskjaer. {agg. di Stefano Belli}

1-1, GASPERINI SI COPRE

All’inizio del secondo tempo il tecnico dell’Atalanta, Gasperini, aggiunge un difensore come Djimsiti che prende il posto di Pasalic, in questa maniera De Roon può tornare a centrocampo. Al 47′ arriva un’altra grande occasione per Zapata che si ritrova tutto solo davanti a De Gea mancando clamorosamente l’appuntamento con il gol, a salvarlo da una figuraccia ci pensa il guardalinee che segnala il fuorigioco del colombiano. Dall’altra parte Rashford inventa un corridoio geniale per Greenwood che scheggia il palo alla sinistra di Musso ma anche lui era in offside. Il Manchester United sta vendendo molto cara la pelle e quando siamo giunti al decimo minuto della ripresa costringe gli orobici sull’1-1{agg. di Stefano Belli}

1-1, CRISTIANO RONALDO PAREGGIA I CONTI!

Atalanta e Manchester United rientrano negli spogliatoi per l’intervallo sul punteggio di 1-1. Con i Red Devils alla ricerca del pareggio aumentano gli spazi in contropiede per gli orobici, come al 31′ quando Koopmeiners induce Pogba all’errore, Zapata recupera palla e calcia in porta senza pensarci due volte, provvidenziale l’intervento di Bailly che lo mura prendendosi anche un bel rischio, i giocatori della Dea chiedono il calcio di rigore per un presunto tocco col braccio che non viene però ravvisato né dall’arbitro né dal VAR. Gli ospiti, che devono fare inoltre i conti con l’infortunio di Varane sostituito da Greenwood, non sembrano in grado di reagire ma all’inizio del recupero Bruno Fernandes con un’autentica magia premia l’inserimento di Cristiano Ronaldo che fulmina Musso e pareggia i conti al Gewiss Stadium di Bergamo. {agg. di Stefano Belli}

1-0, ILICIC BUCA DE GEA!

Stasera la città di Bergamo è vestita a festa per il grande match di Champions League tra Atalanta e Manchester United con gli orobici che cercano la rivincita dopo essersi fatti rimontare dai Red Devils all’Old Trafford, quando sono trascorsi circa quindici minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro sloveno Vincic il punteggio vede la Dea in vantaggio per 1-0. Spinti dal pubblico gli uomini di Gasperini si riversano immediatamente in avanti ma sono gli ospiti a sfiorare il gol con il tiro di McTominay – servito impeccabilmente da Pogba – deviato sul palo da Maehle. Scampato il pericolo i padroni di casa alzano il baricentro e al 12′ sbloccano la contesa: Zapata sforna un assist perfetto per Ilicic che buca i guantoni di De Gea – bene ma non benissimo l’estremo difensore spagnolo – e fa gioire i suoi tifosi che restano comunque con il fiato sospeso finché dalla sala VAR non accertano che la posizione di Pasalic fosse effettivamente regolare. Cristiano Ronaldo non ci sta e si invola verso la porta di Musso che riesce ad anticiparlo con un grande intervento, esaltando ancora di più gli spettatori sugli spalti. {agg. di Stefano Belli}

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Ci siamo: Atalanta Manchester United finalmente comincia. Una partita storica a Bergamo, alla quale la Dea nerazzurra arriva con 4 punti in classifica nel girone F, con un bilancio finora di una vittoria, un pareggio e una sconfitta e con la differenza reti esattamente in equilibrio, dal momento che fin qui l’Atalanta di Gian Piero Gasperini ha segnato cinque gol e ne ha incassati altrettanti. Il Manchester United invece comanda la classifica, ma i numeri non sono così diversi: 6 punti in virtù di due vittorie a fronte di una sconfitta, i gol segnati dai Red Devils sono sei e quelli subiti cinque, dunque la differenza reti del Manchester United dopo le prime tre giornate del girone è pari a +1.

Adesso però non è più tempo di numeri e parole: leggiamo senza altri indugi le formazioni ufficiali di Atalanta Manchester United, perché adesso la partita comincia davvero! ATALANTA (3-4-1-2): Musso; De Roon, Demiral, Palomino; Zappacosta, Freuler, Koopmeiners, Maehle; Pasalic; Ilicic, D. Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini MANCHESTER UNITED (3-4-1-2): De Gea; Bailly, Varane, Maguire; Wan-Bissaka, Pogba, McTominay, Shaw; Bruno Fernandes; Rashford, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Ole Gunnar Solskjaer (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ATALANTA MANCHESTER UNITED: I TESTA A TESTA

Cresce l’attesa per la diretta di Atalanta Manchester United, che naturalmente sarà una partita inedita a Bergamo dal momento che il primo precedente di sempre tra la Dea e lo United risale a due settimane fa, quando l’Atalanta ha sfiorato l’impresa a Old Trafford andando in vantaggio di due gol grazie a Pasalic e Demiral nel primo tempo, ma nella ripresa subì la rimonta dei Red Devils ad opera di Rashford, Maguire e Cristiano Ronaldo, che firmarono il successo per 3-2 del Manchester United.

Le sfide dell’Atalanta contro squadre inglesi non sono d’altronde mai banali: un anno fa di questi tempi il Liverpool veniva a vincere per 0-5 a Bergamo, una lezione però messa a frutto alla grande al ritorno, quando la Dea espugnò Anfield per 0-2 con gol di Ilicic e Gosens. C’è poi da ricordare la sconfitta per 5-1 sul campo del Manchester City che fu però la svolta nella prima Champions League dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini, fin dal pareggio per 1-1 al ritorno a San Siro. Infine, in Europa League nel 2017 c’era stato alò meraviglioso doppio confronto contro l’Everton, con vittorie dell’Atalanta per 1-5 in Inghilterra e per 3-0 in Italia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ATALANTA MANCHESTER UNITED: L’ARBITRO

La sfida bollente di Champions League Atalanta Manchester United sarà diretta dall’arbitro sloveno Slavko Vincic, che pure sarà a Bergamo con gli assistenti Klancnik e Kovacic e con il quarto uomo Matej Jug: Dingert e Dankert saranno al Var. Fissando dunque ora la nostra attenzione solo sul primo direttore di gara, pure notiamo che questo in stagione ha già messo a tabella 10 direzioni, di cui pure per la Champions league e dunque le sfide Lipsia-Bruges e Besiktas-Sporting.

Guardando alle statistiche stagionali registriamo pure che Vincic ha finora deciso di 39 ammonizioni e 3 espulsioni, avendo pure concesso un solo calcio di rigore. Potendo ampliare la nostra analisi, scopriamo anche che il fischietto nella sua lunga carriera ha avuto modo di incontrare il Manchester United in due occasioni, di cui l’ultima occorso agli ottavi dell’Europa league 2020-21, quando gli inglesi sfidarono il Milan: nessun precedente tra lo sloveno e l’Atalanta. (agg Michela Colombo)

ATALANTA MANCHESTER UNITED: LA DEA NON DEVE SBAGLIARE

Atalanta Manchester United, che viene diretta dall’arbitro sloveno Slavko Vincic, si gioca alle ore 21:00 di martedì 2 novembre: la quarta giornata nel gruppo F di Champions League 2021-2022 rappresenta uno snodo cruciale per la Dea che, rimontata a Old Trafford due settimane fa, si trova ora appaiata al Villarreal in classifica ma con una peggiore differenza reti, e dunque ha bisogno di una svolta immediata per evitare di giocarsi tutto contro il Submarino Amarillo e lo Young Boys nelle ultime due giornate, cosa che chiaramente complicherebbe non poco la corsa agli ottavi.

Dall’altra parte arriva un Manchester United che, dopo aver timbrato un solo pareggio in quattro partite di Premier League, ha finalmente ripreso la marcia dominando sul campo del Tottenham; il primato in Champions League è arrivato attraverso due vittorie sul filo di lana, ma intanto gli ottavi si avvicinano. Vedremo allora cosa succederà nella diretta di Atalanta Manchester United; mentre aspettiamo che la partita si giochi possiamo fare una rapida valutazione circa le scelte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA MANCHESTER UNITED

Per Atalanta Manchester United Gian Piero Gasperini spera di recuperare almeno Toloi e Palomino: i due giocherebbero in difesa affiancando Demiral, con Musso che occuperà i pali della porta orobica e ancora una volta gli esterni che dovranno essere Zappacosta e Maehle. A centrocampo dunque tornerà De Roon, che ricomporrà la coppia con Freuler per comandare le operazioni; sulla trequarti quasi certa la presenza di Malinovskiy, poi ecco il ballottaggio tra Pasalic e Ilicic mentre Muriel, ancora sacrificato in campionato, potrebbe scalzare Duvan Zapata anche se quest’ultimo rimane favorito.

Nel Manchester United Ole Gunnar Solskjaer punta come di consueto sul 4-2-3-1: davanti a De Gea ci sono Maguire e Lindelof con Wan-Bissaka e Luke Shaw che agiscono come terzini, in mezzo al campo da valutare il testa a testa tra Fred e McTominay mentre Pogba, che era squalificato in Premier League, dovrebbe essere titolare a tutti gli effetti. Cristiano Ronaldo farà il centravanti, ma occhio a Cavani che farebbe spostare il portoghese a sinistra; confermato anche Bruno Fernandes, Rashford e Greenwood saranno entrambi titolari a meno che, appunto, il Matador venga utilizzato dal primo minuto.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito il suo pronostico per Atalanta Manchester United, e allora andiamo a vedere cosa ci dice il bookmaker circa la partita di Champions League. Il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare 2,65 volte quanto messo sul piatto; l’eventualità del pareggio porta in dote una cifra corrispondente a 3,75 volte la giocata, mentre con il segno 2 per l’affermazione degli ospiti il valore del vostro guadagno ammonterebbe a 2,45 volte l’importo che avrete deciso di investire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA