DIRETTA/ Atalanta Napoli (risultato finale 4-2): Muriel regala il successo ai suoi!

- Claudio Franceschini

Diretta Atalanta Napoli streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 23^ giornata di Serie A, squadre in campo al Gewiss Stadium.

Pessina Bakayoko Atalanta Napoli lapresse 2021 640x300
Diretta Atalanta Napoli, Serie A 23^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA ATALANTA NAPOLI (RISULTATO FINALE 4-2): TRIPLICE FISCHIO

Al Gewiss Stadium l’Atalanta batte il Napoli per 4 a 2. Nel primo tempo i padroni di casa, che perdono il loro allenatore Gasperini a causa di un rosso diretto mostratogli al 26′ dall’arbitro a causa delle proteste eccessive effettuate in occasione di un episodio a suo giudizio non punito dal direttore di gara, provano a dominare la partita tramite il possesso palla ed imbastendo una manovra avvolgente mentre gli ospiti cercano di trovare un varco attraverso qualche lancio lungo o tentando una ripartenza improvvisa. Nel secondo tempo la sfida si sblocca al 52′ grazie alla rete del vantaggio nerazzurro messa a segno da Zapata, su assist di Muriel, ma i campani acciuffano quasi subito il pareggio per merito del gol realizzato da Zielinski, con la collaborazione di Politano, al 58′. I bergamaschi tornano quindi avanti al 64′ con la giocata vincente di Gosens, ispirato da Zapata, ed allungano le distanze con Muriel al 72′. L’autorete siglata da Maehle al 76′, su un cross di Politano, tiene vive le speranze di rimonta azzurre che vengono tuttavia forse spente definitivamente dal poker di Romero, servito in maniera vincente da Djimsiti al 79′. Nell’ultima parte dell’incontro gli ospiti vivono qualche istante di apprensione quando Osimhen viene portato via in barella nel recupero al 90’+1′ e Ghoulam calcia a lato su punizione al 90’+5′. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono all’Atalanta di portarsi a quota 43 nella classifica della Serie A staccando in questo modo proprio i diretti rivali di giornata del Napoli, rimasti appunto fermi a quota 40 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

ATALANTA NAPOLI STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Napoli sarà disponibile agli abbonati della televisione satellitare, perché come sappiamo la maggior parte delle partite di Serie A è un’esclusiva Sky: dunque appuntamento sui canali del decoder, e i clienti che non possano mettersi davanti a un televisore avranno anche l’occasione di seguire questa partita tramite il servizio di diretta streaming video, che non comporta costi aggiuntivi e potrà essere attivato grazie all’applicazione Sky Go, utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Atalanta e Napoli, il risultato è cambiato di nuovo ed è adesso di 4 a 2. Gli azzurri di Gattuso non demordono e pervengono al momentaneo pareggio già al 58′ per merito del gol siglato da Zielinski, su suggerimento del suo compagno Politano. L’Atalanta resta concentrata e si riporta avanti al 64′ tramite la rete firmata da Gosens, con l’aiuto di Zapata, per poi concretizzare pure il tris con Muriel al 71′. La sfortunata autorete realizzata da Maehle, su cross di Politano, al 76′ tiene in corsa il Napoli salvo perdere di nuovo terreno a causa del gol di Romero, servito da Djimsiti, del 79′. Intanto altre sostituzioni: Pasalic per Freuler da una parte, Ghoulam e Koulibaly per Mario Rui e Maksimovic dall’altra. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Atalanta e Napoli è cambiato ed è adesso di 1 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, cominciato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, il trend della partita sembra inizialmente ripetersi ma i padroni di casa riescono presto a passare in vantaggio grazie alla rete messa a segno da Zapata, autore di un bel colpo di testa ad insaccare la sfera sull’assist dalla sinistra offertogli da Muriel. Intanto il Napoli ha effettuato il primo cambio del match inserendo Insigne al posto di Elmas al 53′ e l’arbitro ha estratto un altro cartellino giallo per ammonire Djimsiti al 55′ tra le file dell’Atalanta. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Atalanta e Napoli sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0 di partenza. Nel finale del primo tempo i padroni di casa mancano un’altra chance al 33′ mancando lo specchio della porta con Gosens, ispirato da Pessina, al 33′ e, dall’altro lato, è invece Osimhen a forzare Gollini alla parata in calcio d’angolo su una deviazione di spalla. I due allenatori dovranno rivedere i loro piani durante il riposo se vorranno sperare di conquistare i tre punti in palio quest’oggi nel corso del secondo tempo da disputare fra qualche istante al Gewiss Stadium. Fino a questo momento il direttore di gara Marco Di Bello, proveniente dalla sezione di Brindisi, ha ammonito soltanto Di Lorenzo al 7′ tra le file del Napoli. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Atalanta e Napoli è ancora fermo sullo 0 a 0 iniziale. I minuti scorrono sul cronometro ed i bergamaschi continuano a mantenere la sfera tra i piedi, sfiancando gli azzurri. I lombardi macinano gioco e mancano un’occasione davvero importante verso il 17′ quando Pessina, liberato da un gran spunto di Muriel, finisce a terra in area di rigore partenopea lamentandosi per una presunta trattenuta non ravvisata dall’arbitro. Il direttore di gara decide quindi di estrarre un cartellino rosso diretto nei confronti dell’allenatore atalantino Gasperini intorno al 26′ avendo a suo giudizio protestato in maniera eccessiva riguardo all’episodio avvenuto qualche istante prima. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Lombardia la partita tra Atalanta e Napoli, valida per la ventitreesima giornata di Serie A, è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro le due squadre sembrano volersi dare grande battaglia fin da subito annullandosi a vicenda. Al 3′ gli ospiti allenati dal tecnico Gattuso tentano di avanzare pericolosamente in zona offensiva ma Fabian non si intende con Politano anche se paiono essere i padroni di casa, guidati da mister Gasperini, a dominare lil match in questo avvio, mantenendo il possesso della sfera e concedendo poco o nulla ai rivali. Intanto l’arbitro ha già estratto il primo cartellino giallo della partita per ammonire Di Lorenzo al 6′ tra le file del Napoli. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per cominciare la diretta di Atalanta Napoli, e già le formazioni ufficiali del match di Serie A stanno facendo il loro ingresso in campo: prima di udire il fischio d’inizio andiamo però a controllare qualche dato interessante, fin qui segnato. Partiamo allora dai bergamaschi, che approdano alla 23^ giornata dalla sesta posizione in classifica, con ben 40 punti e un tabellino che ci racconta di 11 successi e sette pareggi. La Dea inoltre fin qui si è rivelata efficace in attacco come in difesa e la differenza reti è di 49:29. Per il Napoli (che ha da recuperare una partita) si registra invece la quinta posizione in classifica, con sempre 40 punti, ma questi ottenuti grazie a 13 affermazioni e un solo pareggio. La squadra di Gattuso inoltre fin qui registra la miglior difesa della Serie A, con solo 21 reti subite; sono 45 i gol fatti. Diamo dunque la parola al campo: leggiamo insieme le formazioni ufficiali, finalmente la diretta di Atalanta Napoli prende il via! ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, C. Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Muriel, D. Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Ni. Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko, Zielinski; Elmas, Osimhen, Politano. Allenatore: Gennaro Gattuso (agg Michela Colombo)

DIRETTA ATALANTA NAPOLI: GLI ALLENATORI

In Atalanta Napoli assisteremo ovviamente alla sfida tra due ottimi allenatori: Gian Piero Gasperini lo abbiamo più volte raccontato, dal 2016 è sulla panchina della Dea che ha trasformato con duro lavoro e spettacolo, facendola diventare una squadra da Champions League e che verosimilmente potrebbe inserirsi nella corsa allo scudetto. Oggi forse affronta il periodo più difficile da quando è a Bergamo, perché dopo la frattura con Alejandro Gomez la squadra ha un po’ sofferto facendo qualche risultato negativo; niente a che vedere comunque con la parabola di Gennaro Gattuso, che è stato messo in discussione da Aurelio De Laurentiis. Durante il periodo nero dei partenopei il presidente avrebbe contattato Maurizio Sarri, per un clamoroso ritorno, e Massimiliano Allegri: nessuno dei due ha accettato l’incarico ma è chiaro che la cosa non ha affatto soddisfatto Gattuso, che dal canto suo sta provando a lottare per entrare in Champions League e si è leggermente riscattato battendo la Juventus. La sensazione è che nella prossima stagione non sarà più lui l’allenatore del Napoli, ma anche questo è un discorso che andrà affrontato in seguito… (agg. di Claudio Franceschini)

ATALANTA NAPOLI: LO STORICO

I precedenti della diretta di Atalanta Napoli, considerando anche le sfide al San Paolo, sono ben 115 di cui 99 in Serie A, 10 in Coppa Italia e 6 in Serie B. Il bilancio è in favore degli azzurri che hanno vinto 49 volte, con 31 successi della Dea e 35 pareggi. I campani hanno segnato 154 reti, mentre i bergamaschi 119. L’ultima vittoria del Napoli all’Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo ci porta al dicembre 2018 a fronte di una gara terminata 1-2. Furono gli ospiti a passare in vantaggio dopo appena due minuti grazie a un gol di Fabian Ruiz. Pronti via nella ripresa Zapata riapriva la gara con la rete della vittoria azzurra siglata da Milik a 5′ dal triplice fischio finale. È recentissima invece l’ultima vittoria della squadra di Gasperini in casa contro questo avversario e risale ad appena una decina di giorni fa quando le due compagini si affrontarono in Coppa Italia in una gara valida per la semifinale. La Dea si impose con i gol iniziali di Zapata e Pessina subendo la rete della bandiera di Lozano nella ripresa.

SFIDA DA CHAMPIONS LEAGUE!

Atalanta Napoli, che sarà diretta dal signor Marco Di Bello, si gioca alle ore 18:00 di domenica 21 febbraio e rappresenta uno dei big match nel calendario della 23^ giornata per il campionato di Serie A 2020-2021. Per i partenopei sarà anche un’occasione per vendicare l’eliminazione subita in Coppa Italia, ma soprattutto un altro banco di prova dopo aver battuto la Juventus ed essersi rilanciati in ottica Champions League, provando a superare anche qualche animo teso di troppo nell’ambiente, a causa dei malumori del presidente De Laurentiis e delle piccate repliche di un Gennaro Gattuso che giustamente difende il suo operato.

L’Atalanta arriva dal colpo di Cagliari, vittoria maturata all’ultimo: ha gli stessi punti del Napoli in classifica, sta viaggiando un po’ meno bene rispetto alle ultime stagioni ma ha ormai raggiunto un livello per il quale è sempre competitiva per le prime posizioni, dunque l’obiettivo è lo stesso degli azzurri con uno sguardo all’imminente impegno di Champions League per fare ancor più la storia. Aspettiamo quindi che la diretta di Atalanta Napoli prenda il via, intanto possiamo provare a fare qualche valutazione circa il modo in cui i due allenatori intendono disporre le loro squadre sul terreno di gioco, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA NAPOLI

Brutte notizie per Gian Piero Gasperini che in Atalanta Napoli deve rinunciare ad Hateboer: sarà allora Maehle a prenderne il posto a destra, con Gosens regolarmente sull’altro versante. In difesa Toloi e uno tra Palomino e Djimsiti accompagneranno Cristian Romero a protezione di Gollini, in mezzo Pasalic insidia il posto di Freuler per affiancare De Roon ma come sappiamo il croato può giocare anche sulla trequarti, e qui c’è affollamento con Ilicic quasi certo del posto ma Pessina e Malinovskyi che se lo giocano. Davanti, questa volta Muriel potrebbe essere preferito a Duvan Zapata nella solita staffetta colombiana. Gattuso invece è nei guai: va a Bergamo senza mezza difesa e tre attaccanti disponibili. Dovrebbe schierare un 4-2-3-1, con Osimhen obbligato in qualità di prima punta vista anche l’indisponibilità di Lozano, saranno Politano e Lorenzo Insigne a fare compagnia a Zielinski sulla trequarti ma di fatto non ci sono alternative dalla panchina in questo reparto. In mezzo Fabian Ruiz appare favorito su Demme per stare a lato di Bakayoko, nel reparto arretrato tocca ancora a Rrahmani e Nikola Maksimovic per ovvie ragioni, così come in porta la maglia da titolare sarà di Meret per l’indisponibilità di Ospina.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fissato il suo pronostico ufficiale per Atalanta Napoli, pertanto possiamo andare a vedere quali siano le quote che questo bookmaker ha previsto per la partita. Il segno 1 che identifica la vittoria dei padroni di casa vi permetterebbe di guadagnare una somma corrispondente a 1,90 volte la puntata; il pareggio, regolato dal segno X, vale 3,75 volte l’importo investito mentre con il segno 2, per il successo della formazione ospite, porta in dote una vincita che ammonta a 3,75 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA