DIRETTA/ Atalanta Real Madrid (risultato finale 0-1) streaming tv: la decide Mendy!

- Mauro Mantegazza

Diretta Atalanta Real Madrid streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Champions League per l’andata degli ottavi.

Atalanta gruppo
Diretta Atalanta Real Madrid, Champions League (Foto LaPresse)

DIRETTA ATALANTA REAL MADRID (RISULTATO FINALE 0-1): LA DECIDE MENDY!

La svolta del match al Gewiss Stadium arriva nel finale. Al 40′ Gasperini richiama Ilicic in panchina per Malinovskyi. Lo sloveno, già subentrato nella ripresa, è rientrato direttamente negli spogliatoi, nero per la scelta tecnica dell’allenatore. Sugli sviluppi del successivo calcio d’angolo, bordata a girare di Mendy imparabile stavolta per Gollini. E’ 0-1 e all’Atalanta non bastano i pochi minuti rimasti per raddrizzare una partita giocata quasi interamente in dieci uomini. Vittoria di misura per il Real Madrid, ma i nerazzurri potranno giocarsela nel ritorno a Valdebebas. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA ATALANTA REAL MADRID IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Atalanta Real Madrid in diretta tv sarà trasmessa esclusivamente sui canali di Sky che ne detiene l’esclusiva: per la precisione, l’appuntamento con la partita di Bergamo sarà su Sky Sport Uno oppure su Sky Sport 251, con la possibilità per gli abbonati di affidarsi anche alla diretta streaming video tramite il servizio Sky Go.

AMMONITO GOSENS

Insiste il Real Madrid con una conclusione di Modric che finisce col sorvolare non di molto la porta difesa da Gollini. Particolarmente avvincente il duello tra Mariano Diaz e Romero, che cerca di guardare a vista l’attaccante avversario, mentre Djimsiti è altrettanto attento a chiudere su Lucas Vazquez. Proprio quest’ultimo al 26′ procura l’ammonizione di Gosens, ne scaturisce un calcio di punizione che Asensio calcia con precisione aggirando la barriera ma senza molta forza, con l’intervento di Gollini che può essere agevole. L’Atalanta prova a mettere la testa fuori dal guscio e in un paio di occasioni Ilicic viene fermato senza complimenti dalla difesa dei Blancos, con l’arbitro che lascia sempre proseguire. (agg. di Fabio Belli)

ECCO ILICIC

Il secondo tempo riparte subito con una grande occasione per il Real Madrid, Modric cerca il colpo da biliardo all’interno dell’area di rigore e trova una deviazione di Mahele, col pallone che esce a lato di pochissimi centimetri. Al 9′ ancora Blancos vicini al vantaggio con una conclusione di Vinicius che finisce fuori per una deviazione di Gosens, provvidenziale per la porta dell’Atalanta. Al 10′ viene ammonito Mendy per un fallo su De Roon, quindi all’11’ Ilicic prende il posto di Muriel tra le fila orobiche. Al 13′ pericoloso anche Kroos con una conclusione dalla distanza, quindi al 14′ Mariano Diaz prende il posto di Vinicius, primo cambio per Zidane. (agg. di Fabio Belli)

SUPER GOLLINI!

Forte dell’uomo in più il Real Madrid prova ad alzare i ritmi nel finale di primo tempo. Al 37′ Isco si gira bene in area e arriva alla conclusione che si perde di poco sul fondo, quindi al 38′ manca di poco il bersaglio una gran botta di Modric. Non finisce qui, al 39′ gran giocata di Vinicius che trova Pessina a immolarsi sul suo tiro, quindi Gollini è attento su una conclusione centrale di Asensio. Si rivede l’Atalanta in avanti con Muriel, che poco dopo protesta per un intervento subito in area da Lucas Vazquez. Il primo tempo si chiude però con uno strepitoso intervento di Gollini, che con uno strepitoso colpo di reni nega un gol fatto a Casemiro, che era arrivato al colpo di testa da posizione ravvicinata. (agg. di Fabio Belli)

ZAPATA KO!

Dopo l’espulsione di Freuler l’Atalanta non rinuncia a giocare, anche se il Real Madrid ha comprensibilmente più spazi a disposizione. Al 25′ grande occasione sprecata da Nacho per il Blancos, con uno slalom che non inquadra però la porta. Quindi alla mezz’ora ancora una tegola per Gasperini, con Zapata costretto ad alzare bandiera bianca per un problema muscolare. Al suo posto Gasperini inserisce Pasalic, quindi al 35′ interessante iniziativa di Mahele, molto arrivo sulla fascia destra, che cerca l’imbucata per Muriel chiuso all’ultimo momento dal dinamico Nacho. (agg. di Fabio Belli)

ESPULSO FREULER!

L’Atalanta inizia la partita in maniera aggressiva, ma il Real Madrid riparte bene grazie alla fantasia di Vinicius e soprattutto chiude efficacemente ai sedici metri in fase difensiva. Importante svolta della partita già al 17′: Mendy sfonda la linea difensiva nerazzurra e viene steso da Freuler. Nonostante il taglio di Toloi sembrasse escludere la chiara occasione da gol, l’arbitro estrae il rosso diretto. Atalanta in inferiorità numerica e piani tattici della partita che cambiano radicalmente. Viene ammonito Casemiro nel Real, altro particolare importante visto che il brasiliano era l’unico diffidato tra i Blancos e dovrà conseguentemente saltare il match di ritorno. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Atalanta Real Madrid sta finalmente per cominciare. Se l’anno scorso la qualificazione della Dea era passata da un vero e proprio miracolo, quest’anno il girone di Champions League è stato superato in maniera meno turbolenta anche se comunque sul filo di lana: decisive le straordinarie vittorie di Anfield e Amsterdam per prendersi il secondo posto alle spalle del Liverpool ed eliminare l’Ajax, che con un pareggio interno nella sfida diretta avrebbe estromesso Gian Piero Gasperini e i suoi. Il Real Madrid ha penato ancora di più: un solo punto nelle prime due partite, poi la doppia vittoria sull’Inter per rilanciarsi e alla fine il successo sul campo del Borussia Monchengladbach in un girone assolutamente equilibrato, che ha aumentato i rimpianti nerazzurri per averlo chiuso addirittura all’ultimo posto. Un Real Madrid molto meno brillante rispetto alle edizioni precedenti, ma che agli ottavi ci è arrivato e ora è favorito per andare ai quarti: al Gewiss Stadium è davvero tutto pronto, quindi possiamo metterci comodi e stare a vedere quello che succederà tra pochi minuti sul terreno di gioco, leggiamo insieme le formazioni ufficiali di Atalanta Real Madrid che finalmente prende il via! ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, C. Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; D. Zapata, Muriel. Allenatore: Gian Piero Gasperini REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Lucas Vazquez, Varane, Nacho, F. Mendy; Kroos, Casemiro, Modric; Asensio, Isco, Vinicius Junior. Allenatore: Zinedine Zidane (agg. di Claudio Franceschini)

ATALANTA REAL MADRID: GLI ALLENATORI

Gian Piero Gasperini e Zinedine Zidane si incrociano in Atalanta Real Madrid. Parliamo di due allenatori che si sono conosciuti e sono stati anche a stretto contatto, o comunque si sono incrociati come il piemontese ha ricordato: negli anni in cui Zizou era un giocatore della Juventus, quindi tra il 1996 e il 2001, Gasperini era il tecnico della Primavera o comunque delle giovani bianconere e in quel modo è riuscito a lanciare una carriera che lo ha poi portato a diventare un’icona del Genoa e della Dea, con risultati che abbiamo più volte ricordato e celebrato. Dopo aver condiviso la zona di bordo campo con Pep Guardiola e Jurgen Klopp, ora Gasperini sarà al fianco di un allenatore che, già leggendario da calciatore (campione del mondo e d’Europa, Pallone d’Oro), da tecnico ha scritto la storia della Champions League diventando il primo e finora unico a vincerla non solo due volte di seguito – cosa che nell’epoca moderna, dal cambio di nome e formula, non era riuscito a nessuno – ma addirittura tre, battendo nelle finali l’Atletico Madrid (due volte) e proprio la “sua” Juventus. Dimessosi a sorpresa nel 2018, è stato richiamato nel marzo seguente; ha vinto la Liga ma quest’anno, a causa di risultati altalenanti che hanno addirittura messo in dubbio il passaggio del girone di Champions League, anche lui è stato a rischio di esonero. Ha sempre difeso il suo operato e quello della squadra, ma questo doppio incrocio contro l’Atalanta e Gasperini potrebbe davvero essere determinante per il suo futuro a breve termine… (agg. di Claudio Franceschini)

ATALANTA REAL MADRID: L’ARBITRO

Atalanta Real Madrid sarà diretta dall’arbitro tedesco Tobias Stieler, al quale dunque è stata affidata la sfida del Gewiss Stadium che sicuramente entrerà nella storia dell’Atalanta. Al fianco del signor Stieler, avremo i suoi connazionali Christian Gittelmann ed Eduard Beitinger in qualità di guardalinee e lo svizzero Sandro Scharer nei panni del quarto uomo, unica eccezione in una squadra arbitrale per il resto tutta tedesca anche davanti al monitor VAR, con il responsabile Bastian Dankert che sarà affiancato dall’assistente AVAR Harm Osmers. Per conoscere meglio il primo arbitro di Atalanta Real Madrid, aggiungiamo che il signor Tobias Stieler è nato il 2 luglio 1981 a Obertshausen e ha ottenuto la qualifica di arbitro internazionale FIFA con decorrenza dal 1° gennaio 2014. Nella Champions League 2020-2021 in corso, il signor Stieler ha finora arbitrato tre partite della fase a gironi con un bilancio di 15 cartellini gialli, nessuna espulsione e due calci di rigore: si trattava di Marsiglia Manchester City 0-3, Liverpool Ajax 1-0 ed infine Barcellona Juventus 0-3. Che sia di buon auspicio? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA ATALANTA REAL MADRID: OCCASIONE UNICA!

Atalanta Real Madrid, in diretta dal Gewiss Stadium di Bergamo, si gioca alle ore 21.00 di questa sera, mercoledì 24 febbraio 2021, per l’andata degli ottavi di finale della Champions League 2020-2021. Bastano i nomi per capire che la diretta di Atalanta Real Madrid entrerà nella storia della Dea bergamasca. I nerazzurri di Gian Piero Gasperini in questi ultimi anni si sono guadagnati il rispetto di tutti a livello internazionale e l’hanno dimostrato anche nella fase a gironi, andando a vincere a Liverpool e poi anche ad Amsterdam nella partita decisiva per la qualificazione, oltre che con tante partite splendide contro le altre big in campionato, come domenica sera contro il Napoli. Il Real Madrid però è il mito assoluto, dall’alto delle sue 13 Coppe dei Campioni/Champions League, la rivale più affascinante possibile per una notte in ogni caso indimenticabile, purtroppo a porte chiuse. La squadra di Zinedine Zidane non è nel momento migliore della sua storia, ma resta naturalmente fortissima – per informazioni chiedere all’Inter: cosa succederà in Atalanta Real Madrid?

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA REAL MADRID

Per le probabili formazioni di Atalanta Real Madrid, ecco che Gian Piero Gasperini naturalmente andrà sul sicuro stasera, con il modulo 3-4-1-2 che vedrà titolari Gollini tra i pali; Toloi, Romero e Palomino nella difesa a tre; sulla fascia destra Maehle, considerati i problemi fisici di Hateboer, ma per il resto nessuna sorpresa pure a centrocampo, con De Roon e Freuler centrali più Gosens esterno sinistro; infine in attacco Pessina, Ilicic che ha appositamente riposato contro il Napoli in campionato e infine probabilmente Duvan Zapata comne prima punta, tenendo dunque Muriel come jolly di lusso dalla panchina, ma con speranze anche di essere titolare. Spazio invece al 4-3-3 per Zinedine Zidane, ma il Real Madrid è alle prese con diversi assenti: non sarà facile fissare un buon undici di partenza, nonostante la rosa del Real sia naturalmente eccellente. Partendo dalla difesa, Vazquez e Mendy dovrebbero essere i terzini, con Nacho e Varane centrali davanti al portiere Courtois. Per il centrocampo a tre – senza dubbio il reparto con i minori problemi – ecco il terzetto formato da Casemiro, Modric e Kroos, che dovrà essere il punto di forza del Real Madrid. In attacco infine Zidane ha infine perso pure Benzema, l’ultimo nella lunga lista di assenti, dunque sarà Mariano Diaz a completare il tridente con Asensio e Vinicius.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico su Atalanta Real Madrid in base alle quote dell’agenzia Snai. Si annuncia una partita molto difficile, ma non impossibile per la Dea che anzi è leggermente favorita. Il segno 1 infatti è quotato a 2,45, mentre poi si sale a 2,75 in caso di segno 2 e fino a 3,55 volte la posta in palio sul segno X naturalmente in caso di pareggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA