DIRETTA/ Atalanta-Torino (risultato finale 2-3): Sirigu salva il risultato!

- Mauro Mantegazza

Diretta Atalanta Torino streaming video DAZN: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie A, 2^ giornata (oggi 1 settembre)

Atalanta Torino Serie A
Diretta Atalanta Torino (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA ATALANTA-TORINO (RISULTATO FINALE 2-3): SIRIGU SALVA IL RISULTATO

Il Torino batte in rimonta l’Atalanta per 3 a 2 e aggancia Juventus e Inter in testa alla classifica, la squadra di Mazzarri resta così a punteggio pieno dopo le prime due giornate di campionato, prima battuta d’arresto per gli uomini di Gasperini, stasera non è bastata la doppietta di Duvan Zapata per fare risultato. I gol dei granata portano le firme di Bonifazi, Berenguer e Izzo, senza dimenticare il contributo fondamentale di Sirigu che con le sue parate al limite del miracoloso ha più volte fermato gli orobici. Chiedere conferma a Muriel e Ilicic che hanno dovuto fare i conti con l’ex-portiere del PSG, i suoi interventi hanno fatto la differenza nei momenti in cui il Toro soffriva le iniziative offensive della Dea. {agg. di Stefano Belli}

BERENGUER E IZZO RIBALTANO LA DEA

A venti minuti dal novantesimo la situazione tra Atalanta e Torino vede la squadra di Mazzarri per 3-2. Secondo tempo spettacolare al Tardini di Parma, nessuno vuole accontentarsi del pareggio, tutti vogliono i tre punti. Al 48′ Sirigu compie una prodezza sull’incornata di Toloi, poco dopo Zapata perde l’attimo e si fa murare da Djidji che lo costringe ad accontentarsi del corner. Gli uomini di Gasperini insistono con De Roon che mette Ilicic nelle condizioni di lasciare il segno, non è serata però per lo sloveno che sbaglia da distanza ravvicinata. E così a ribaltare il risultato è ancora la punta colombiana che al 54′ porta avanti gli orobici, poi immediatamente raggiunti da Berenguer che al 57′ pareggia nuovamente i conti e si fa perdonare per il palo colpito a inizio gara. Passano meno di dieci minuti e i granata tornano a condurre con Izzo, altro assist di Baselli che definire altruista è un eufemismo. {agg. di Stefano Belli}

BONIFAZI CHIAMA, ZAPATA RISPONDE

Il primo tempo di Atalanta-Torino è finito sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Walter Mazzarri. Che al 24′ sblocca la contesa grazie alla zuccata di Bonifazi che trasforma in oro l’assist di Baselli e gonfia la rete alle spalle di Gollini. La Dea è chiamata a reagire con Gasperini che ordina ai suoi di gettarsi in avanti alla ricerca del pareggio. Come al solito ci pensa Duvan Zapata a sistemare le cose per gli orobici, al 36′ l’attaccante colombiano rimette in carreggiata i suoi firmando la rete dell’uno pari, tutto da rifare per i granata che devono riassorbire la delusione per la mancata qualificazione alla fase a gironi di Europa League dopo aver perso il doppio confronto con il Wolverhampton. A ridosso dell’intervallo Zapata sfiora la doppietta, questa volta il suo tiro si spegne sul fondo. {agg. di Stefano Belli}

PALO DI BERENGUER!

Quando sono trascorsi circa venti minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Doveri, il punteggio di Atalanta-Torino resta fermo sullo 0-0. Si gioca in campo neutro, al Tardini di Parma, poiché il Gewiss Stadium – nuova casa degli orobici – non è ancora pronto ed è tuttora in costruzione. Ottima partenza dei granata che al 4′ colpiscono il palo con Berenguer, sul prosieguo dell’azione decisivo l’intervento di Djimsiti che salva quasi sulla linea di porta e allontana la sfera sventando definitivamente il pericolo. Avvio troppo morbido da parte della Dea mentre gli uomini di Mazzarri hanno cominciato decisamente con il piglio giusto. Al quarto d’ora nuova occasione per il Toro: punizione di Baselli, spizzata di Izzo, Gollini la toglie dall’incrocio. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Torino non verrà trasmessa sui canali tradizionali: per il secondo anno consecutivo infatti tre partite ad ogni giornata di Serie A sono affidate in esclusiva alla piattaforma DAZN e il match del Tardini sarà tra questi, dunque sarà un appuntamento riservato agli abbonati che, tramite apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone, potranno seguire la partita in diretta streaming video oppure installare l’applicazione direttamente su una smart tv che sia provvista di connessione a internet.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La diretta di Atalanta Torino sta per avere inizio e già la formazioni ufficiali del match di Serie A stanno uscendo dagli spogliatoi: nell’attesa del fischio d’inizio vediamo meglio chi sono i due allenatori oggi protagonisti. In entrambi i casi si tratta di volti ben noti, riconfermati senza particolari dubbi anche a fine stagione. Ecco quindi che a seguire le sorti della Dea ritroviamo anche quest’anno Giampiero Gasperini: l’allenatore di Grugliasco poi siede sulla panca dell’Atalanta dal giugno del 2016 e da qui ha raccolto non poche soddisfazioni. Anche il tecnico granata si può dire soddisfatto: Walter Mazzarri infatti siede alla guida del Torino dal gennaio del 2018, ma qui ha fissato subito un’ottima media punti e pure arriva dal buon esordio casalingo in Serie A con il Sassuolo. Ora diamo la parola al campo, si gioca! ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Djimsiti, A. Masiello; Hateboer, De Roon, Pasalic, Gosens; A. Gomez; Ilicic, D. Zapata. Allenatore: Gasperini TORINO (3-5-1-1): Sirigu; Izzo, Djidji, Bonifazi; De Silvestri; Meité, Baselli, Rincon, Aina; Berenguer; Belotti. Allenatore: Mazzarri (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Per la diretta di Atalanta Torino, match tra i più attesi nella 2^ giornata della Serie A, è tempo ora di prendere in esame anche lo storico che interessa i due club, oggi in campo a Bergamo. Ecco infatti che dati alla mano ci accorgiamo subito di ben 116 incontri iscritti a registro, e per la precisione dal 1937 in avanti e pure in occasione del primo e secondo campionato italiano, come anche in Coppa Italia. Il bilancio complessivo quindi ci riporta il seguente bilancio di 28 successi della Dea e di 47 affermazioni dei granata, con anche 41 pareggi. Per completare la nostra analisi va quindi aggiunto che nella precedente stagione della Serie A le due squadre si affrontarono regolarmente: nel turno di andata assistemmo a Bergamo al pareggio a reti bianche, mentre al ritorno fu il Torino ad avere la meglio con il risultato di 2-0. (agg Michela Colombo)

LE STATISTICHE

Ci stiamo avvicinando ad Atalanta Torino: la Dea degli ultimi tre campionati, quelli della gestione Gian Piero Gasperini, ha polverizzato ogni tipo di record societario legato a piazzamento, record di punti e qualificazione in Champions League. All’Atleti Azzurri d’Italia comunque la formazione orobica ha perso quattro volte lo scorso anno; tuttavia l’ultima sconfitta è quella contro il Milan del 16 febbraio, da allora cinque vittorie e due pareggi. Non solo: l’Atalanta non perde una partita di campionato da ormai 14 giornate (23 febbraio scorso, da allora 10 vittorie e 4 pareggi) ma il ko era arrivato proprio sul campo del Torino che è l’avversario di oggi. I granata lo scorso anno sono stati protagonisti di un bilancio esterno particolarmente curioso: hanno perso solo due volte (contro Roma e Empoli) ma per contro hanno vinto soltanto in quattro occasioni. Tantissimi i pareggi, ben 13; se l’ultimo ko è recente e risale all’ultima partita giocata, per trovare l’ultima vittoria fuori casa bisogna tornare al 20 aprile per un 1-0 a Marassi, contro il Genoa. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Atalanta Torino, in diretta dallo stadio Ennio Tardini di Parma, si gioca alle ore 20.45 di questa sera, domenica 1 settembre 2019, per la seconda giornata del campionato di Serie A 2019-2020. Appuntamento dunque in campo neutro per Atalanta Torino, dal momento che allo stadio di Bergamo sono ancora in corso i lavori di ristrutturazione. Questa partita profuma d’Europa: l’Atalanta l’anno scorso partendo dall’eliminazione nei preliminari di Europa League è arrivata alla storica qualificazione in Champions League, il Torino non nasconde l’ambizione di seguire le orme della Dea, anche se il terzo posto naturalmente resta una vetta difficile da ipotizzare. Per il momento possiamo dire che il debutto nell’attuale campionato è stato positivo sia per Gian Piero Gasperini sia per Walter Mazzarri. L’Atalanta domenica scorsa ha vinto in rimonta sul campo della Spal, il Torino invece ha incamerato i primi tre punti del suo campionato battendo per 2-1 il Sassuolo. Questa sera chi troverà la continuità?

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA TORINO

Proviamo adesso a vedere quali potrebbero essere le probabili formazioni di Atalanta Torino. Imbarazzo della scelta per il Gasp in attacco: torna Ilicic e scalpita Muriel che al debutto ha segnato una doppietta pur partendo dalla panchina, ma naturalmente ci sono in ballo anche il Papu Gomez e Zapata. A centrocampo non dovrebbero esserci invece sorprese, tuttavia si profila un altro ballottaggio in difesa, dove il nuovo arrivato Skrtel potrebbe giocarsela con Toloi per una maglia da titolare. Mazzarri deve fare i conti con qualche assenza per infortunio: dovrebbe essere Djidji il perno centrale della difesa, mentre Ola Aina approfitterà degli acciacchi di Ansaldi. In compenso sembra tutto chiaro in attacco grazie al tandem Belotti-Zaza.

PRONOSTICO E QUOTE

Vediamo infine qual è il pronostico su Atalanta Torino basandoci sulle quote diffuse dall’agenzia di scommesse Snai. Nonostante si giochi a Parma, dunque con fattore campo solo formale, la Dea è nettamente favorita: infatti il segno 1 è quotato a 1,63. Si sale poi a quota 4,00 in caso di pareggio (segno X), infine un colpaccio del Torino varrebbe 5,25 volte la posta in palio per chi avrà creduto nel segno 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA