DIRETTA/ Atletico Madrid Chelsea (risultato finale 0-1): la decide Giroud!

- Mauro Mantegazza

Diretta Atletico Madrid Chelsea streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Champions League per l’andata degli ottavi.

Atletico Madrid
Diretta Atletico Madrid Chelsea, Champions League (Foto LaPresse)

DIRETTA ATLETICO MADRID CHELSEA (RISULTATO FINALE 0-1): LA DECIDE GIROUD!

Epilogo sorprendente a Bucarest dove il Chelsea ha battuto l’Atletico Madrid con il risultato di 0-1. Sulla carta i colchoneros erano decisamente favoriti ma va detto che non stanno attraversando un buon momento, come dimostra la flessione in campionato dove hanno perso tutto il vantaggio accumulato in precedenza nei confronti del Real. La cura Tuchel si fa sentire sempre di più e i Blues passano grazie a un gol spettacolare di Giroud che al 68′ trafigge Oblak con una rovesciata da applausi. In un primo momento il bellissimo gesto tecnico viene cancellato dall’arbitro Brych e dal suo assistente che segnala una posizione di offside dell’attaccante francese, ma il VAR inchioda Hermoso che anticipa Mount e tocca il pallone rimettendo in gioco il numero 10 che decide così la contesa. Gli uomini di Simeone hanno comunque altri 90 minuti a disposizione per ribaltare la situazione. {agg. di Stefano Belli}

I BLUES NON SFONDANO

Al quarto d’ora del secondo tempo resiste l’equilibrio all’Arena Nationala di Bucarest tra Atletico Madrid e Chelsea con le due squadre che rimangono bloccate sullo 0-0. I Blues provano a far girare palla e a impostare la manovra ma sono continuamente circondati da maglie colchoneros che non gli concedono un attimo e un centimetro di respiro. Impossibile ragionare con un pressing così asfissiante e non a caso Oblak deve intervenire solo una volta, al 55′, per evitare il corner sul tiro sporcato di Hudson-Odoi. Dall’altra parte Joao Felix prova a conquistare le prime pagine dei giornali sportivi di tutto il mondo con uno spettacolare rovesciata, la giovane promessa portoghese colpisce malissimo il pallone che termina direttamente in tribuna. {agg. di Stefano Belli}

FINE PRIMO TEMPO

Il primo tempo di Atletico Madrid-Chelsea va in archivio sul punteggio di 0-0. Come al solito la squadra di Simeone non lascia esprimere gli avversari che faticano a macinare gioco e a creare palle gol, anche se gli uomini di Tuchel in più di un’occasione hanno provato a mettere la testa in avanti. In particolare con Werner che al 39′ riesce pure a impegnare Oblak che deve timbrare il cartellino per mantenere la porta blindata. In precedenza i colchoneros hanno cercato di scalfire la retroguardia dei Blues con Lemar che sbaglia però l’apertura per Luis Suarez con il pallone che scorre così sul fondo. {agg. di Stefano Belli}

LEMAR GRAZIA MENDY

Sul campo neutro di Bucarest, in Romania, è cominciata la sfida valevole per l’andata degli ottavi di Champions League tra Atletico Madrid e Chelsea, al ventesimo del primo tempo il punteggio vede le due squadre ferme sullo 0-0. Buon inizio del colchoneros che già al 2′ si rendono pericolosi nell’area di rigore avversaria: Azpilicueta mette in seria difficoltà il portiere Mendy con un retropassaggio senza senso, Llorente prova ad approfittarne ma viene stoppato dall’estremo difensore senegalese che si salva in corner, letteralmente. Al quarto d’ora Suarez cerca Lemar che non riesce a colpire bene il pallone davanti alla porta ormai sguarnita. Solamente al 16′ i Blues si affacciano in avanti con Mount e Hudson-Odoi che provano a innescare Werner, l’attaccante tedesco però non riesce a impensierire Oblak. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA ATLETICO MADRID CHELSEA IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Atletico Madrid Chelsea in diretta tv sarà trasmessa esclusivamente sui canali di Sky che ne detiene l’esclusiva: per la precisione, l’appuntamento con la partita di Bucarest sarà su Sky Sport Uno oppure su Sky Sport 252, con la possibilità per gli abbonati di affidarsi anche alla diretta streaming video tramite il servizio Sky Go.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Siamo finalmente pronti a vivere la diretta di Atletico Madrid Chelsea. I Colchoneros, vale la pena dirlo, si sono qualificati agli ottavi di Champions League per il rotto della cuffia: hanno perso una sola partita – in maniera netta, sul campo del Bayern Monaco – per poi infilare cinque risultati utili consecutivi, ma dopo il 3-2 interno sul Salisburgo hanno pareggiato tre volte, comprese le due partite contro la modesta Lokomotiv Mosca. Dunque all’ultima giornata l’Atletico Madrid è arrivato a giocarsi tutto in Austria, su un campo difficile: qui però la maggiore esperienza dei giocatori di Diego Simeone ha fatto la differenza, il 2-0 esterno ha impedito a chi l’anno scorso aveva eliminato il Liverpool di uscire subito di scena. Tutto facile per il Chelsea, che ha schiantato il Siviglia al Sanchez Pizjuan nella partita decisiva per il primo posto; adesso finalmente siamo arrivati al momento che stavamo aspettando; di conseguenza mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il terreno di gioco dello stadio di Bucarest, ecco le formazioni ufficiali di Atletico Madrid Chelsea che sta per prendere il via! ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; M. Llorente, Savic, Felipe, Hermoso; A. Correa, Koke, Saul Niguez, Lemar; Joao Felix, L. Suarez. Allenatore: Diego Simeone CHELSEA (4-3-3): E. Mendy; Azpilicueta, Christensen, Rudiger, Marcos Alonso; Mount, Jorginho, Kovacic; Hudson-Odoi, Giroud, Werner. Allenatore: Thomas Tuchel (agg. di Claudio Franceschini)

ATLETICO MADRID CHELSEA: GLI ALLENATORI

Manca sempre meno alla diretta di Atletico Madrid Chelsea: a Bucarest sono uno contro l’altro due allenatori che hanno già raggiunto la finale di Champions League, ma non sono riusciti a sollevare il trofeo. Diego Simeone, che ben conosciamo vista la sua lunga permanenza in Italia come giocatore e anche allenatore, ne ha centrate due nel 2014 e 2016: sempre sconfitto dal Real Madrid e in maniera bruciante, prima subendo il gol del pareggio all’ultimo secondo (per poi venire travolto nei supplementari) e poi nella sempre crudele lotteria dei calci di rigore. Quest’anno è molto ben avviato per vincere la seconda Liga come tecnico, dopo quella di sette anni fa; ha sempre presentato squadre dal grande pressing e che badano principalmente a non far giocare l’avversario, al contrario di Thomas Tuchel che dopo aver provato a riaprire, senza riuscirci, un ciclo vincente con il Borussia Dortmund – dove aveva sostituito Jurgen Klopp – ha timbrato la finale di Champions League con il Psg lo scorso agosto, ma questo risultato unico nella storia del club non gli ha impedito l’esonero in questa stagione. Ora ha però la possibilità di fare il bis con un’altra squadra: il Chelsea gli ha infatti affidato la panchina dopo aver esonerato Frank Lampard, una leggenda di questo club cui forse non è stata mostrata la giusta riconoscenza, al netto di risultati non entusiasmanti – ma nemmeno disastrosi. (agg. di Claudio Franceschini)

ATLETICO MADRID CHELSEA: I TESTA A TESTA

Sono 7 i precedenti di Atletico Madrid Chelsea: nel bilancio generale abbiamo un totale equilibrio con due vittorie a testa e tre pareggi, ma è interessante sottolineare che tre di queste sfide sono state davvero importanti. Nell’agosto 2012 le due squadre si erano incrociate nella Supercoppa Europea: era stato un trionfo per i Colchoneros di Diego Simeone, che avevano sorpreso i Blues di Roberto Di Matteo (campioni d’Europa a sorpresa) con uno strepitoso Radamel Falcao, autore di una tripletta prima del poker servito da Joao Miranda, inutile il gol della bandiera timbrato da Gary Cahill. Un anno e mezzo più tardi c’era stato invece lo scontro nella semifinale di Champions League: l’andata di Madrid, ancora al Vicente Calderon, era terminata senza gol ma al ritorno l’Atletico Madrid aveva fatto un nuovo colpo prendendosi quella che sarebbe stata la prima di due finali in tre anni. Quella sera erano andati in gol Adrian Lopez, Diego Costa (rigore) e Arda Turan dopo il vantaggio siglato dal grandissimo ex Fernando Torres; gli altri incroci tra Atletico Madrid e Chelsea, con due vittorie dei Blues e due pareggi, riguardano i gironi di Champions League, il primo nella stagione 2009-2010 e il secondo nel 2017. Dunque siamo in equilibrio nel testa a testa, cosa succederà oggi? (agg. di Claudio Franceschini)

ATLETICO MADRID CHELSEA: SARÀ SPETTACOLO!

Atletico Madrid Chelsea, in diretta dallo stadio Arena Nationala di Bucarest a causa delle limitazioni attualmente in vigore causa Covid sui viaggi tra il Regno Unito e la Spagna, si gioca alle ore 21.00 di questa sera, martedì 23 febbraio 2021, per l’andata degli ottavi di finale della Champions League 2020-2021. La diretta di Atletico Madrid Chelsea, al di là dell’ambientazione molto particolare che ci ricorda purtroppo come la pandemia di Coronavirus continui ad essere un problema molto serio, è una partita che ci offre diversi spunti d’interesse tra due squadre che spesso sanno essere protagoniste anche in Europa. L’Atletico Madrid è anche capolista della Liga spagnola, anche se arriva da una sconfitta casalinga contro il Levante e nel girone è arrivato nettamente alle spalle del Bayern.

Il Chelsea invece aveva dominato il suo gruppo, ma in campionato naviga al quinto posto e dunque dovrà lottare per qualificarsi per la prossima Champions League. Adesso però si pensa a questa edizione: cosa succederà in Atletico Madrid Chelsea?

PROBABILI FORMAZIONI ATLETICO MADRID CHELSEA

Per le probabili formazioni di Atletico Madrid Chelsea, Diego Pablo Simeone dovrebbe affidarsi al 3-4-2-1. Ecco che allora non mancheranno a Bucarest Luis Suarez con Joao Felix e Correa in suo sostegno. Per la mediana dovremmo vedere dal primo minuto Koke e Saul al centro, come pure Renan Lodi e Llorente che saranno invece i due esterni, anche se in questo reparto rimangono vivi alcuni ballottaggi. In difesa invece nessun dubbio: davanti a Oblak vedremo dal primo minuto la retroguardia a tre composta da Gimenez, Savic e Hermoso. Primo dubbio per Tuchel nel suo Chelsea sono le condizioni di Thiago Silva. Ecco che per il reparto a tre della difesa inglese dovremmo vedere Azpilicueta, Rudiger e Zouma. Nel centrocampo a quattro avrebbero invece spazio Jorginho e Kantè, mentre Alonso e James si collocheranno sulle due fasce, anche se non mancano soluzioni alternative, da Kovacic a Gilmour. In attacco invece dovrebbe essere ancora panchina per Giroud, con Mount, Werner e Abraham titolai, anche se quest’ultimo è ancora alle prese con i postumi di un brutto colpo alla caviglia.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico su Atletico Madrid Chelsea in base alle quote dell’agenzia Snai. Si annuncia una partita molto incerta e le differenze fra i tre possibili risultati sono davvero minime. Il segno 1 infatti è quotato a 2,65, mentre poi si sale a 2,90 in caso di segno 2 e fino a 3,00 volte la posta in palio sul segno X naturalmente in caso di pareggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA