DIRETTA/ Austria Danimarca (risultato finale 1-2): Stryger-Larsen decide il match!

- Claudio Franceschini

Diretta Austria Danimarca streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la Lega A di Nations League, le due nazionali a punteggio pieno.

danimarca eriksen I giocatori della Danimarca (Foto LaPresse)

LA DANIMARCA VINCE E VOLA A 6 PUNTI

La Danimarca batte 2-1 l’Austria a domicilio e vola in testa al Gruppo 1 della Lega A, a quota 6 punti. Il pareggio tra Croazia e Francia consente agli scandinavi di tentare già una mini-fuga in classifica. Nel primo tempo i danesi giocano meglio e passano in vantaggio al 27esimo al termine di una pregevole azione iniziata e conclusa da Hojbjerg: il centrocampista del Tottenham avanza palla al piede, arriva al limite dell’area di rigore e allarga sull’out di destra per un puntuale Kristensen. Il numero 13 della Danimarca restituisce il pallone al numero 23, che nel frattempo si era inserito all’altezza del dischetto per chiudere il triangolo, e da due passi realizza l’1-0.

Nel secondo tempo entra Arnautovic e l’Austria alza il suo baricentro, trovando il gol del pareggio al 67′ con Schlager: Gregoritsch ruba palla ad un goffissimo Schmeichel e favorisce l’attaccante del Bologna, che da posizione angolata serve il numero 23 austriaco, tutto solo in area di rigore. A porta vuota non può sbagliare e sigla l’1-1. A 6 minuti dalla fine ci pensa il neo-entrato Stryger-Larsen a regalare la vittoria alla Danimarca, con un sensazionale gol “alla Del Piero”: la sua traiettoria è imprendibile per Pentz ed il pallone si spegne proprio all’incrocio dei pali. Lo sliding door della serata è il palo a porta vuota colpito al 73′ da Arnautovic, che avrebbe potuto cambiare il destino della gara. (Agg. Samir Bertolotto)

SCHLAGER REALIZZA IL GOL DEL PAREGGIO

Ci aspettavamo una reazione decisa dell’Austria, e questa è arrivata. I padroni di casa hanno azzannato il match in questa ripresa e con l’atteggiamento giusto hanno messo in difficoltà la Danimarca, trovando il gol del pareggio. Al 67′ Gregoritsch va a pressare con grande generosità Schmeichel, costringendolo all’errore, e dal rimpallo è favorito Arnautovic: l’attaccante del Bologna vede in mezzo all’area, tutto solo, Schlager, che non può sbagliare a porta vuota, da situazione favorevole. Dopo un’ora di gioco ben interpretata dalla formazione ospite, cambia l’inerzia del match.

Nonostante un breve momento di sbandamento, ci pensa Eriksen a riportare sui binari giusti i suoi compagni, creandosi con una magia l’opportunità del 2-1, ma il suo destro dalla lunghissima distanza, dopo essere rimbalzato velenosamente davanti a Pentz, si spegne sul legno. Al 73′ è Arnautovic a divorarsi letteralmente il gol del vantaggio: il centravanti ex Inter supera in dribbling il portiere del Leicester e da posizione angolata, ma non proibitiva, spacca il palo, non riuscendo ad insaccare il pallone in rete. Sulla ribattuta Sabitzer non inquadra lo specchio della porta e calcia alto. (Agg. Samir Bertolotto)

INIZIO SECONDO TEMPO

Tornano in campo Danimarca ed Austria in questo secondo tempo del match valido per la seconda giornata di Nations League, Gruppo 1, Lega A. Ricordiamo che il gol di Hojbjerg sta decidendo per il momento la gara, ben controllata dalla squadra ospite qui all’Ernst Happel Stadion. In questa ripresa i padroni di casa sono scesi in campo con l’atteggiamento giusto, e stanno provando a prendere in mano il match. L’ingresso in campo di Arnautovic è la mossa per spaventare la retroguardia della Danimarca e risultare maggiormente offensivi.

La vittoria oggi sarebbe fondamentale per entrambe le formazioni in chiave qualificazione alle final four, infatti la Francia ha pareggiato con la Croazia ed è appaiata con la nazionale balcanica a quota 1 punto. Andare a quota 6 vorrebbe dire blindare momentaneamente il primo posto, creando un distacco significativo in classifica con i Campioni de Mondo in carica. Ci aspettiamo per questo motivo una grande reazione dell’Austria, che proverà a recuperare il risultato in maniera decisa in questi secondi 45 minuti. (Agg Samir Bertolotto)

FINE PRIMO TEMPO

Termina sul risultato di 1-0 in favore della Danimarca la prima frazione tra gli scandinavi e l’Austria qui all’Ernst Happel Stadion, decide il gol di Hojbjeg (27esimo minuto) al termine di un’azione costruita e conclusa dallo stesso centrocampista del Tottenham. Eriksen e compagni hanno meritato questo vantaggio e, pochi minuti dopo, Poulsen ha l’opportunità di segnare la rete del raddoppio, ma non si dimostra abbastanza lucido a tu per tu con l’estremo difensore austriaco. Ritmi alti, dopo un inizio a rilento, condizionato anche da ciò che è successo nel prepartita.

L’occasione più grande per i padroni di casa capita sui piedi di Laimer, che entra in area, dribbla in maniera elegante l’avversario, ma si fa ipnotizzare da Schmeichel. L’intervento del portiere del Leicester è senza dubbio prodigioso, ma la conclusione del numero 20 austriaco era troppo centrale. Ricordiamo che le due squadre arrivano entrambe da una vittoria nella prima giornata di Nations League, e cercano punti importanti in chiave promozione. La Francia non è riuscita a vincere in casa della Croazia, e vincere stasera vorrebbe dire blindare momentaneamente il primo posto, con un vantaggio rassicurante. (Agg. Samir Bertolotto)

HOJBJERG PORTA AVANTI LA DANIMARCA

Il match si sblocca al 27′ ed è la Danimarca ad andare in vantaggio qui all’Ernst Happel Stadion: Hojbjerg avanza palla al piede fino al limite dell’area, allarga intelligentemente sull’out di sinistra per Kristensen, molto bravo ad accompagnare ed a vedere l’inserimento dello stesso Hojbjerg, che nel frattempo si era proposto bene in area per concludere il triangolo. Il numero 23 danese non fallisce il rigore in movimento e porta in vantaggio gli ospiti. Azione molto ben orchestrata dalla Danimarca, che si porta meritatamente sull’1-0.

La deviazione di Friedl è stata sfortunata e decisiva per mandare in crisi l’intera retroguardia austriaca. L’Austria, dopo la convincente vittoria nella prima gara contro la Croazia, si ritrova ad inseguire alla mezz’ora della seconda giornata di questa Nations League. Al 33′ Poulsen sfiora addirittura il raddoppio, ma a tu per tu con Pentz non riesce ad essere lucido e spreca un’ottima occasione da posizione favorevole. (Agg. Samir Bertolotto)

INIZIA FINALMENTE IL MATCH

Austria e Danimarca si affrontano in occasione della seconda giornata di Nations League, Gruppo 1, Lega A. Gli scandinavi hanno conquistato 3 punti nella trasferta parigina contro i Campioni del Mondo della Francia, così come l’Austria ha battuto con un secco 3-0 la Croazia nella prima giornata. Dopo un blackout clamoroso, che ha posticipato l’inizio del match di 1 ora e mezza, le squadre sono finalmente entrate in campo.

Nei primi 5 minuti le due formazioni si sono prevalentemente studiate, senza creare particolari pericoli alle difese. La lunga attesa ha probabilmente influito sui ritmi del match, per ora molto bassi. Leggermente meglio la Danimarca, che sembra amministrare il possesso ed è riuscita a conquistare qualche buona punizione nella metà campo avversaria. (Agg. Samir Bertolotto)

GARA MOMENTANEAMENTE RINVIATA

Austria e Danimarca si affrontano in occasione della seconda giornata di Nations League, Gruppo 1, Lega A. Gli scandinavi hanno conquistato 3 punti nella trasferta parigina contro i Campioni del Mondo della Francia, così come l’Austria ha battuto con un secco 3-0 la Croazia nella prima giornata.

Il match momentaneamente è rinviato a causa di un problema all’impianto elettrico dello stadio, ma giocatori ed arbitri aspettano fiduciosi novità nel tunnel. I 22 protagonisti della serata continuano le operazioni di riscaldamento ed attendono aggiornamenti sul nuovo orario del calcio d’inizio. (Agg. Samir Bertolotto)

DIRETTA AUSTRIA DANIMARCA (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

La diretta di Austria Danimarca sta per dirci quale delle due nazionali riuscirà a confermare l’ottimo inizio di Nations League: in particolare c’è grande curiosità per la nazionale scandinava, che con Kasper Hjulmand sembra davvero aver fatto uno straordinario salto di qualità. Sembra davvero che il dramma che ha colpito Christian Eriksen, nella prima partita degli Europei 2020, abbia mosso psicologicamente qualcosa in un gruppo che, persa anche la partita seguente nel girone, da quel momento si è incredibilmente compattato e si è fatto forza insieme, riuscendo ad arrivare in semifinale e mettere paura a un’Inghilterra che, giocando in casa, è andata in finale con un rigore abbastanza controverso.

rcaNon solo, perché nelle qualificazioni ai Mondiali in Qatar la Danimarca aveva già vinto tutte le sue partite prima degli Europei, e poi ha completato il lavoro con una difesa straordinaria e, per quanto il girone non fosse impossibile, una sensazione netta di superiorità. Da cui una domanda che è giusto porsi: questa nazionale potrebbe davvero diventare una big e rivaleggiare con le grandi avversarie per i titoli? Il tempo ci fornirà la sua risposta, intanto sarà interessante scoprire cosa succederà in questa partita di Nations League e allora mettiamoci comodi dando subito la parola all’Ernst Happel Stadion, dove la diretta di Austria Danimarca sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA AUSTRIA DANIMARCA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Segnaliamo che la diretta tv di Austria Danimarca non sarà trasmessa sui canali della nostra televisione: le partite di Nations League sono in qualche caso fornite dalla televisione satellitare e Mediaset, ma fanno riferimento alla Lega A e dunque al massimo livello della competizione. Per il match in questione non è disponibile nemmeno un servizio di diretta streaming video Austria Danimarca, ma per avere qualche informazione utile potrete comunque consultare il sito ufficiale della federazione europea (www.uefa.com) così come le relative pagine presenti sui social network, in particolare gli account Facebook e Twitter.

AUSTRIA DANIMARCA: I TESTA A TESTA

La storia della diretta di Austria Danimarca è fatta di 11 partite: un solo pareggio per trovare il quale dobbiamo tornare al secondo episodio di sempre (giugno 1951) per il resto 6 vittorie della Danimarca a fronte di 4 successi dell’Austria, e dunque un bilancio che possiamo definire in equilibrio. Di queste 11 partite, 7 sono state amichevoli: le altre quattro hanno riguardato la qualificazione agli Europei 1992 e quelle agli ultimi Mondiali in Qatar. In entrambi i casi ottimi ricordi per la Danimarca, che all’inizio dei Novanta era stata ammessa alla fase finale al posto della Jugoslavia e aveva clamorosamente vinto il titolo, mentre nel percorso verso l’ultima Coppa del Mondo ha dominato la scena.

A Vienna per esempio gli scandinavi di Kasper Hjulmand hanno vinto 4-0: era marzo 2021, nello stadio che sta per ospitare la partita di Nations League avevano deciso i gol di Andreas Skov Olsen (doppietta per aprire e chiudere i conti), Joakim Maehle e Pierre-Emile Hojbjerg. L’ultima vittoria dell’Austria risale invece al marzo 2010, ed è arrivata in una delle amichevoli (gli austriaci hanno battuto la Danimarca solo in questo contesto): eravamo comunque sempre all’Ernst Happe Stadion, tutto nel primo tempo con vantaggio di Franck Schiemer, pareggio di Nicklas Bendtner e gol decisivo al 37’ minuto con un colpo di testa di Roman Wallner. (agg. di Claudio Franceschini)

AUSTRIA DANIMARCA: PER IL PRIMO POSTO!

Austria Danimarca, partita diretta dall’arbitro scozzese William Collum, va in scena alle ore 20:45 di lunedì 6 giugno presso l’Ernst Happel Stadion di Vienna: siamo nella Lega A della Nations League 2022-2023, e sorprendentemente le due nazionali sono in testa al gruppo 1. Non tanto per il loro valore assoluto che è già stato acclarato (soprattutto per gli scandinavi) quanto per le avversarie battute all’esordio nel torneo: la Danimarca per esempio è riuscita nientemeno che a vincere in rimonta in Francia, battendo dunque la nazionale campione in carica (e campione del mondo).

In proporzione, forse l’Austria ha fatto anche meglio: pronti via, Ralf Rangnick ha aperto la sua avventura con questa federazione schiantando la Croazia in trasferta. Adesso dunque la nazionale che dovesse vincere nella diretta di Austria Danimarca andrebbe in fuga in classifica, mentre il pareggio confermerebbe comunque il primo posto per entrambe; vedremo dunque cosa succederà sul terreno di gioco, mentre aspettiamo che la partita prenda il via facciamo qualche rapida valutazione sulle decisioni che i due Commissari Tecnici potrebbero prendere riguardo gli schieramenti, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI AUSTRIA DANIMARCA

Vittoria a parte, per la diretta Austria Danimarca Rangnick potrebbe comunque cambiare qualcosa nel suo 3-5-2: in porta ci sarà sempre Lindner e davanti a lui dovremmo rivedere Wober, Danso e Trauner ma a centrocampo per esempio uno tra Laimer e Schlager potrebbe riposare per far giocare Seiwald o Wolf (qui con assetto maggiormente offensivo), Lainer e Weimann invece sarebbero sempre gli esterni con Sabitzer a completare questo reparto, che idealmente accompagnerà un attacco nel quale ad affiancare Arnautovic potrebbe esserci uno tra Gregoritsch e Kalajdzic, al posto di Onisiwo.

La Danimarca di Kasper Hjulmand gioca con il 3-4-1-2: confermati Vesergaard, Andersen e Nelsson davanti a Kasper Schmeichel, possibile conferma anche per Wass e Maehle sugli esterni pur se Damsgaard scalpita, in mezzo al campo Delaney e Hojbjerg restano nettamente favoriti sulla concorrenza che è rappresentata soprattutto da Jensen. In attacco, davanti al trequartista Eriksen, Cornelius si è guadagnato il posto con la doppietta a Saint Denis: con lui titolare, almeno uno tra Skov Olsen e Dolberg dovrebbe partire dalla panchina, ma staremo a vedere.

QUOTE E PRONOSTICO

Diamo uno sguardo alle quote che sono state fornite dall’agenzia Snai per un pronostico sulla diretta Austria Danimarca. Il segno 1 che identifica la vittoria della nazionale di casa vi permetterebbe di guadagnare un valore corrispondente a 2,85 volte quanto messo sul piatto; il segno X che identifica l’ipotesi del pareggio porta in dote una vincita che ammonta a 3,35 volte la vostra giocata, infine con il segno 2 per il successo della nazionale ospite andreste a intascare 2,45 volte l’importo che avrete scelto di investire.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Nazionali

Ultime notizie