DIRETTA/ Barcellona Valladolid (risultato finale 5-1) streaming: dilaga il Barca!

- Claudio Franceschini

Diretta Barcellona Valladolid streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca al Camp Nou per l’undicesima giornata della Liga.

Frenkie De Jong Barcellona lapresse 2019
Diretta Barcellona Eibar, Liga 25^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BARCELLONA VALLADOLID (RISULTATO FINALE 5-1): DILAGA IL BARCA!

Dilaga il Barca nei minuti finali del match contro il Valladolid. Micidiale uno-due dei catalani che trovano il poker al 36′ grazie ad una rasoiata di Leo Messi e subito dopo, al 37′, fanno cinquina con Luis Suarez che, dopo il gol precedentemente annullato, si toglie la gioia personale del gol sfruttando un suggerimento di Messi. Una grande prova per i catalani che dimostrano di stare sul pezzo dopo il rinvio del “Clasico” dello scorso weekend, Messi e compagni si riprendono di nuovo la vetta in attesa del risultato del Real Madrid, il Valladolid resta a metà classifica subendo la sua terza sconfitta stagionale nella Liga spagnola. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Barcellona Valladolid potrebbe essere trasmessa sul canale Sky Dazn 1, che è disponibile anche per gli abbonati alla televisione satellitare (numero 209 del decoder) e che è l’unico modo per seguire questa partita della Liga. Ovviamente, a parte quello tradizionale dato dalla piattaforma DAZN i cui clienti avranno a disposizione questa sfida in diretta streaming video, e dovranno dunque utilizzare dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

POKER ANNULLATO

Nella ripresa nonostante il doppio vantaggio il Barcellona continua ad attaccare, col Valladolid che non sembra in grado di poter imbastire una rimonta. Il giovane Ansu Fati al 9′ va molto vicino al poker per i catalani, appena prima Pablo Hervias aveva sostituito Anuar Mohamed Tuhami nel Valladolid. All’11’ un colpo di testa di Lenglet finisce di pochissimi centimetri a lato, poi girandola di sostituzioni col Barcellona che inserisce Griezmann al posto di Ansu Fati e Rakitic al posto di De Jong, mentre il Valladolid sostituisce Oscar Plano con Enes Unal. Al 25′ poker di Luis Suarez, ma viene rilevato un fuorigioco che lascia il risultato sul 3-1 per il Barca. (agg. di Fabio Belli)

VIDAL E MESSI A SEGNO!

Il pareggio di Kiko ha punto sul vivo il Barcellona che si riversa in avanti a caccia del nuovo vantaggio. Al 27′ Vidal vicino al gol, il cileno riesce a rifarsi già al 29′ sfruttando un assist di Leo Messi, bravissimo a mettere il pallone in profondità all’altezza del dischetto del rigore. E al 34′ Messi si guadagna anche la gloria personale con una delle sue specialità, calcio di punizione magistrale e Barcellona sul 3-1. Doccia fredda per il Valladolid che chiude la prima frazione di gioco con un’ammonizione per Joaquin Fernandez, dopo 1′ di recupero arriva il momento dell’intervallo al Camp Nou con i catalani già capaci di calare il tris in metà partita. (agg. di Fabio Belli)

KIKO RISPONDE A LENGLET

Partenza molto vivace al Camp Nou tra Barcellona e Valladolid. Dopo appena 3′ i padroni di casa blaugrana trovano il vantaggio con Lenglet, che si avventa su un pallone che rimbalza in area ospite e scarica a rete il gol dell’1-0. Risponde il Valladolid già al quarto d’ora: calcio di punizione sulla trequarti di campo blaugrana, sul cross Ter Stegen smanaccia su Kiko che da due passi riporta il match in parità. La supremazia territoriale del Barca è evidente ma il pareggio regala fiducia al Valladolid, al 22′ una rasoiata di Ansu Fati sfiora il palo ma il risultato tra catalani e castigliani a metà primo tempo è sull’1-1. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Barcellona Valladolid comincia tra pochi istanti: possiamo ricordare che nella squadra castigliana gioca Sergi Guardiola, che ha segnato anche sabato scorso raggiungendo le 3 reti in campionato. Non ci sono legami di parentela con il ben più celebre Pep, simbolo della Catalogna e del Barcellona: Sergi è un classe ’91 e non è nemmeno catalano, perchè è nato a Manacor nelle Baleari. Anzi: un passaggio in blaugrana c’è e risale alla fine di dicembre 2015, ma incredibilmente il contratto era stato rescisso poche ore dopo quando erano stati scoperti dei tweet, risalenti a circa due anni prima, nei quali Sergi Guardiola offendeva la Catalogna. Adesso però è davvero arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che ci dirà il campo per questo anticipo nel turno infrasettimanale della Liga spagnola: lasciamo che a parlare sia il terreno di gioco del Camp Nou, dove finalmente la diretta di Barcellona Valladolid comincia! BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen; Nélson Semedo, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; F. De Jong, Sergio Busquets, A. Vidal; Messi, L. Suarez, Ansu Fati. Allenatore: Ernesto Valverde VALLADOLID (4-4-2): Masip; Moyano, F. Barba, Kiko, Nacho Martinez; Porro, J. Fernandez, Michel, Anuar; S. Guardiola, Plano. Allenatore: Sergio (agg. di Claudio Franceschini)

JORDI MASIP, IL GRANDE EX

Jordi Masip è il grande ex di Barcellona Valladolid: nato a Sabadell, città della Catalogna e della provincia blaugrana che ha dato i natali a Sergio Busquets (ma anche a Dani Pedrosa), è arrivato a vestire la maglia del Barcellona nel 2004, quando aveva 15 anni. Come professionista ha iniziato nel Vilajuiga e, tornato alla base nel 2009, per cinque stagioni è stato il portiere della squadra B dei catalani venendo allenato e lanciato da Luis Enrique. Tra il 2014 e il 2017 Masip è stato il secondo o terzo portiere del Barcellona: nell’anno del Triplete davanti a lui c’erano Claudio Bravo e Marc-André ter Stegen, poi è arrivato Jasper Cillessen. Morale della favola: in tre anni quattro presenze di cui tre in Coppa del Re, ma nonostante questo ben 9 trofei in bacheca. Per la terza stagione consecutiva Masip è il portiere del Valladolid, e da queste parti può finalmente giocare da titolare come non gli succedeva dalle due ultime stagioni con il Barcellona B prima del passaggio in prima squadra, quando l’allenatore era Eusebio Sacristan. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

I testa a testa di Barcellona Valladolid ci raccontano ovviamente di tante partite, una di queste vinta incredibilmente dei castigliani: nel marzo 2014, un campionato che i blaugrana avevano perso all’ultima giornata nei confronti dell’Atletico Madrid, il gol decisivo lo aveva realizzato Fausto Rossi che adesso è tornato a giocare in Italia, e che aveva vissuto una giornata di gloria. Da allora le due squadre si sono incrociate solo nello scorso campionato, e il Barcellona ha faticato in entrambe le occasioni: ha sempre vinto 1-0, al José Zorrilla con il gol di Ousmane Dembélé e al Camp Nou con l’immancabile Leo Messi, su calcio di rigore. Tra le gare interne del Barcellona spicca il 6-0 nel primo anno di Pep Guardiola come allenatore: poker di Samuel Eto’o nel solo primo tempo, poi avevano rifinito Eidur Gudjohnsen e Thierry Henry. E’ impressionante notare che per trovare un’altra vittoria del Valladolid dobbiamo andare all’ottobre 2002: David Aganzo e Sergio Pachon avevano lanciato i castigliani, inutile la rete di Javier Saviola. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Barcellona Valladolid si gioca alle ore 21:15 di martedì 29 ottobre presso il Camp Nou, e rappresenta l’anticipo nell’undicesima giornata nella Liga 2019-2020. I blaugrana arrivano da quattro vittorie consecutive, ma nel weekend non hanno giocato per il rinvio del Clasico contro il Real Madrid: si recupererà a metà dicembre ma intanto la squadra di Ernesto Valverde è rimasta indietro di una partita, e ora proverà a trovare il ritmo giusto in un periodo importante anche per quanto riguarda la Champions League, dove la partenza è stata buona ma non certo ottima sul piano del gioco. Il Valladolid può rappresentare un test ostico, perchè ha perso solo due volte nelle prime dieci partite di campionato e ha una serie positiva di cinque gare, con l’ultimo successo sull’Eibar che ha portato la squadra all’ottavo posto in classifica. Mettiamoci dunque nell’attesa della diretta di Barcellona Valladolid; nel frattempo possiamo valutare alcune delle scelte da parte dei due allenatori nell’analisi delle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI BARCELLONA VALLADOLID

In Barcellona Valladolid Ernesto Valverde non avrà a disposizione lo squalificato Ousmane Dembélé, ma non dovrebbe fare turnover: pronti dunque Messi, Luis Suarez e Griezmann a formare il tridente con un centrocampo nel quale Arturo Vidal e Arthur Melo si giocano il posto al fianco di Sergio Busquets, con Frenkie De Jong insidiato da Rakitic. In attacco Ansu Fati reclama comunque una maglia; in difesa viste le indisponibilità resta tutto confermato con ter Stegen in porta, Piqué e Lenglet davanti a lui (Umtiti però ci prova) e due terzini che saranno Nélson Semedo e Jordi Alba. Nel Valladolid possibile conferma del 4-4-2 di sabato, dunque Sergio manderà Olivas e Salisu davanti a Masip con Moyano e Nacho Martinez sugli esterni, in mezzo al campo la regia e l’interdizione di Joaquin Fernandez e Michel con Plano e Toni Villa che dovranno supportare dagli esterni l’azione dei due attaccanti. Sergi Guardiola e Unal dovrebbero essere nuovamente scelti per iniziare la partita, anche perchè le alternative a disposizione dell’allenatore non sono troppe.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per Barcellona Valladolid indicano chiaramente nei blaugrana la squadra favorita: il segno 1 per la vittoria interna vale infatti 1,14 volte la somma che deciderete di mettere sul piatto, mentre siamo addirittura ad una quota di 18,00 volte la puntata sul segno 2 che identifica il successo della squadra ospite. Il pareggio, eventualità regolata dal segno X, vi permetterebbe di intascare una vincita corrispondente a 8,25 volte la puntata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA