DIRETTA/ Bologna Cagliari (risultato finale 1-1): Simeone risponde a Barrow

- Claudio Franceschini

Diretta Bologna Cagliari streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 29^ giornata di Serie A, si gioca allo stadio Dall’Ara.

Simeone Orsolini Cagliari Bologna lapresse 2020 640x300
Diretta Bologna Cagliari, Serie A 29^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BOLOGNA CAGLIARI (RISULTATO FINALE 1-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Renato Dall’Ara le squadre di Bologna e Cagliari non vanno oltre un pareggio per 1 a 1. Nel primo tempo la sfida rimane in equilibrio fino all’ultima parte della frazione, quando ci pensa infatti Barrow a sbloccare il punteggio nel recupero al 45’+3′ al termine di una bella azione personale. Nel secondo tempo i sardi acciuffano immediatamente il gol del pareggio al 48′ per merito di Giovanni Simeone, servito perfettamente dal capitano Nainggolan, ed il ritmo della sfida cala dopo la chance non sfruttata da Barrow sul fronte opposto. Sempre tra gli emiliani è il solito Orsolini a far disperare l’allenatore ed i compagni fallendo qualche giocata di troppo e la gara si spegne lentamente verso il triplice fischio dell’arbitro. Il punto guadagnato quest’oggi consente rispettivamente al Bologna di portarsi a quota 38 in classifica mentre il Cagliari sale a 39 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Bologna Cagliari sarà trasmessa sui canali della televisione satellitare, dunque sarà un appuntamento riservato in esclusiva ai soli possessori di un abbonamento a questa emittente; in assenza di un televisore sarà possibile assistere alla partita di Serie A anche con il servizio di diretta streaming video, che non prevede costi aggiuntivi ed è attivabile installando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Bologna e Cagliari, il punteggio è ancora bloccato sull’1 a 1 maturato in precedenza. Dopo la rete del pareggio realizzata da Simeone in avvio di ripresa ad annullare il gol firmato da Barrow nel recupero del primo tempo, l’intensità della partita non cala ma le occasioni importanti si lasciano attendere. I sardi hanno perso per infortunio anche Walukiewicz, rimpiazzato da Pisacane al 65′, e la verve offensiva degli isolani si fa più debole di minuto in minuto. Tra gli emiliani è sempre il solito Orsolini a far disperare i compagni quando la sua conclusione centrale viene controllata abbastanza facilmente dall’estremo difensore avversario Cragno. L’arbitro continua a fischiare per gli interventi irregolari commessi ma non ha più estratto ulteriori cartellini dal proprio taschino. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Bologna e Cagliari è cambiato nuovamente ed è ora di 1 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza ulteriori sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, i sardi partono alla grande visto che Giovanni Simeone realizza subito il gol del pareggio dei suoi al 46′, capitalizzando l’assist vincente offertogli dal suo compagno Nainggolan ed azione convalidata pure dal VAR dopo un breve consulto dell’arbitro Sacchi. I rossoblu di casa sbagliano un paio di giocate con Orsolini e Palacio mentre, sul fronte opposto, gli isolani si dedicano ora alla fase difensiva mantenendosi ordinati ed aspettando di avere a disposizione gli spazi giusti per agire in contropiede e tentare di completare la rimonta nel corso di questo secondo tempo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Bologna e Cagliari sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Partiti bene con un tiro di Nainggolan, i sardi si perdono presto a causa dell’infortunio rimediato da Ceppitelli e delle giocate emiliane, con la squadra del tecnico Mihajlovic in grado di crescere di minuto in minuto tramite la verve offensiva di Palacio. L’ex interista oggi capitano del Bologna fallisce poi un’altra opportunità importante nell’ultima parte della frazione su suggerimento di Medel al 40′. Ci pensa quindi Barrow, nel recupero al 45’+3′, a spezzare l’equilibrio iniziale capitalizzando un’ottima azione personale non essendo riuscito a scambiare con il solito Palacio. Fino a questo momento il direttore di gara Juan Luca Sacchi, proveniente dalla sezione di Macerata, ha ammonito rispettivamente Schouten e Tomiyasu da un lato, Carboni dall’altro. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Bologna e Cagliari è sempre fermo sullo 0 a 0 iniziale. Le emozioni scarseggiano così come le giocate realmente degne di nota visto che tutte e due le compagini faticano parecchio nell’arrivare in zona offensiva in maniera efficace. L’arbitro Sacchi continua ad usare molto spesso il suo fischietto, avendo anche già ammonito Schouten, Tomiyasu e Carboni mentre il tecnico ospite Zenga si è trovato costretto ad effettuare una sostituzione prematura intorno al 24′ dovendo rimpiazzare Ceppitelli con il suo compagno Lykogiannis a causa di un infortunio. I rossoblu mettono quindi i brividi alla retroguardia avversaria a ridosso del 29′ quando Palacio, pressato da un difensore sardo, riesce comunque a calciare forzando l’estremo difensore degli isolani a respingere con un piede. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Emilia Romagna la partita tra Bologna e Cagliari è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro le due squadre sembrano volersi studiare a vicenda sebbene siano gli ospiti allenati da mister Zenga a cercare di prendere in mano le redini del match facendo loro il possesso del pallone. I sardi avanzano in maniera pericolosa infatti intorno all’8′ per merito della conclusione provata dall’ex interista Radja Nainggolan, ma il suo tiro finisce largo sulla destra senza impegnare l’estremo difensore avversario. I padroni di casa guidati dal tecnico Mihajlovic cercano di far loro la sfera e di impostare una manovra ragionata prolungata per poter trovare il varco giusto e scardinare la retroguardia dei rivali di giornata. L’arbitro Sacchi interviene inoltre in diverse situazioni per fermare il gioco a causa di qualche intervento irregolare di troppo commesso da tutte e due le squadre. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

La diretta di Bologna Cagliari sta per cominciare, e sarà interessante valutare se Giovanni Simeone saprà trovare la via del gol anche oggi. Il Cholito è stato l’autentico protagonista della ripresa del campionato, per gli isolani: con 3 reti ha timbrato il 50% delle marcature della squadra, risultando decisivo contro la Spal (in pieno recupero) e poi aprendo le danze nel 4-2 inflitto sabato al Torino. L’attaccante argentino aveva avuto un periodo di stanca, ma si è ripresentato ai nastri di partenza in forma smagliante: ha raggiunto quota 9 reti in questo campionato, il record di 14 (nel 2017-2018 con la Fiorentina) rimane ancora distante ma la doppia cifra è lì da prendere, così come Joao Pedro è davvero vicino alla straordinaria quota 20 avendo realizzato, su rigore, la rete numero 17 di un campionato che è di gran lunga il migliore da quando è arrivato in Italia. Dunque Walter Zenga punta come sempre su loro due per mantenere vivo il sogno di andare in Europa League: noi adesso ci mettiamo comodi e stiamo a vedere come andranno le cose allo stadio Dall’Ara, dopo aver letto le formazioni ufficiali diamo la parola al campo perché Bologna Cagliari prende il via! BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo Lar., Bani, Dijks; Medel, Schouten; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. Allenatore: Sinisa Mihajlovic CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli, Carboni; Mattiello, Nandez, Nainggolan, Rog, Lu. Pellegrini; Joao Pedro, G. Simeone. Allenatore: Walter Zenga (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ALLENATORI

Aspettando il fischio d’inizio della diretta di Bologna Cagliari, partita della 29^ giornata di Serie A, sarà bene prendere in esame anche i due allenatori, che oggi non mancheranno in campo al Dall’Ara, dal primo minuto. Ad aprire le porte dell’impianto emiliano sarà naturalmente Sinisa Mihajlovic, uomo simbolo del Bologna. Il tecnico di Vukovar, tornato in rossoblu nel gennaio del 2019, ha da poco deciso, nonostante la malattia, di continuare ad allenare i felsinei ancora a lungo: con loro, ha dichiarato tempo fa ha un “debito di onore”, dopo che i rossoblu hanno scommesso per primi sul serbo, all’inizio della sua carriera in panchina. Di contro oggi Mihajlovic vedrà seduto sulla panchina del Cagliari Walter Zenga: l’allenatore classe 1960 è arrivato in Sardegna solo lo scorso 3 marzo, ma ha dovuto attendere a lungo prima di poter esordire, dopo la pandemia da coronavirus. L’attesa però almeno finora è stata ripagata: vedremo che cosa succederà oggi. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

In vista della diretta di Bologna Cagliari, siamo oggi ben curiosi anche dello storico ufficiale che i due club condividono, alla vigilia di questa intensa 29^ giornata della Serie A. Bilancio alla mano infatti possiamo oggi ricordare di ben 68 precedenti, questi occorsi dal 1964 a oggi e raccolti nella prima e seconda serie dal calcio italiano, come pure in Coppa Italia. Il bilancio complessivo, nonostante la ricchezza dei dati è poi davvero in equilibrio: qui in tabella infatti possiamo registrare di ben 22 successi dei felsinei e di 23 affermazioni dei sardi, con anche 23 pareggi che completano il quadro. Aggiungiamo che naturalmente il turno di andata del campionato della Serie A in corso è l’ultimo precedente segnato tra Bologna e Cagliari, per la precisione risalente alla 10^ giornata. Il 30 ottobre scorso alla Sardegna Arena ricordiamo molto bene la vittoria della compagine sarda in casa, con il pirotecnico risultato di 3-2, ottenuto con i gol di Joao Pedro e Simeone: solo Santander andò a segno per il Bologna, che pure sfruttò l’autogol di Faragò. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Bologna Cagliari, che sarà diretta dal signor Sacchi, va in scena alle ore 19:30 di mercoledì 1 luglio: prosegue senza soste il campionato di Serie A 2019-2020, siamo alla 29^ giornata e allo stadio Dall’Ara si affrontano due squadre che possiamo definire tra le sorprese della stagione. Il Cagliari, che ha piegato il Torino sabato prendendosi la seconda vittoria consecutiva, per un certo periodo ha sognato addirittura la Champions League; poi la lunga crisi sfociata nell’esonero di Rolando Maran, l’arrivo di Walter Zenga e la ripartenza nel tentativo di chiudere nella parte alta della classifica, che sarebbe comunque un ottimo risultato visto che l’obiettivo era quello della salvezza.

Il Bologna ha un punto in meno, e ha avuto un rendimento più regolare: nessun picco, ma costantemente al di fuori della zona calda e sempre tesa al miglioramento. L’ultima vittoria, arrivata in casa della Sampdoria, ha certificato la bontà del progetto di Sinisa Mihajlovic e ora si torna nel proprio stadio per provare a scalare una posizione in classifica; vedremo dunque come andranno le cose nella diretta di Bologna Cagliari, intanto possiamo fare una rapida valutazione su quelle che sono le scelte da parte dei due allenatori analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di questa partita.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA CAGLIARI

Tegola per Mihajlovic che, oltre a dover rinunciare a Skov Olsen e Santander, perde anche Andrea Poli per Bologna Cagliari: ci sarà dunque Schouten, già titolare contro la Juventus, ad affiancare Medel in mediana per proteggere una difesa composta da Danilo Larangeira e Bani come centrali, Tomiyasu e Krejci come terzini a protezione di Skorupski. Nel reparto avanzato invece dovrebbe cambiare ben poco, perché la formula sembra funzionare: Orsolini, in gol anche domenica, e Nicola Sansone si posizioneranno sugli esterni mentre Roberto Soriano agirà come trequartista incaricato di piazzarsi alle spalle della prima punta, ovvero Palacio. Nel Cagliari Cragno sarà il portiere, per forza di cose dopo la scadenza del contratto di Olsen; davanti a lui Ceppitelli, Walukiewicz e Carboni considerato che anche Cacciatore ha salutato in anticipo. Sulle fasce laterali, in linea con il settore di centrocampo, dovrebbero agire Nandez e Luca Pellegrini; in mezzo invece farà gioco il rientrante Cigarini, con Rog e Nainggolan che saranno schierati sulle mezzali. Difficile che ci sia turnover in attacco, e dunque ci aspettiamo che siano Giovanni Simeone e Joao Pedro a guidare l’assalto per la formazione sarda.

QUOTE E PREVISIONI

Secondo l’agenzia Snai, che ha fornito le quote per una previsione su Bologna Cagliari, sono i padroni di casa a partire favoriti: il segno 1 per la loro vittoria vi permetterebbe infatti di guadagnare una cifra corrispondente a 2,15 volte il valore della vostra giocata, mentre siamo a 3,45 volte la puntata per il segno 2 che regola il successo esterno degli isolani. Quasi identica la vincita prevista con il segno X per il pareggio, che ammonta a 3,40 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA