DIRETTA/ Bosnia Liechtenstein (risultato finale 5-0) streaming tv: goleada finale

- Claudio Franceschini

Diretta Bosnia Liechtenstein streaming video e tv: la nazionale balcanica ha un impegno abbordabile nel gruppo J delle qualificazioni agli Europei 2020, e deve rimettersi in piena corsa.

Pjanic Bosnia
Miralem Pjanic (Foto LaPresse)

DIRETTA BOSNIA LIECHTENSTEIN (RISULTATO FINALE 5-0): GOLEADA FINALE

Dal 35′ della ripresa la Bosnia è riuscita a dilagare dopo aver faticato in attacco praticamente per tutta la partita. Gli argini si sono rotti dopo il 2-0 arrivato per un autogol di Malin. Da lì in poi il Liechtenstein non è riuscito più a restare compatto ed ha subito il tris firmato da Edin Dzeko su assist di Gojak, che ha restituito il favore sul gol del vantaggio, quindi al 42′ è stato Visca a firmare il poker. Al 44′ la doppietta personale di Gojak ha chiuso il match, sfruttando un suggerimento di Duljevic. 5-0 per la Bosnia sul Liechtenstein il risultato finale presso lo stadio Bilino Polje di Zenica. Gli uomini di Robert Prosinecki restano a -5 dalla Finlandia seconda, vincente in casa contro la Grecia, ma non perdono le speranze di qualificazione che, steccando contro il fanalino di coda del girone Liechtenstein, si sarebbero fatte fiebili. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Bosnia Liechtenstein non è prevista sui canali della nostra televisione: per questa partita delle qualificazioni agli Europei 2020 non avrete a disposizione nemmeno una diretta streaming video, ma potrete comunque avere le informazioni utili visitando liberamente i profili ufficiali che le due federazioni mettono a disposizione sulle loro pagine dei social network, in particolare quelle presenti su Facebook e Twitter.

MATCH SUL FILO

A metà secondo tempo il match di qualificazione a Euro 2020 tra Bosnia e Liechtenstein presso lo stadio Bilino Polje di Zenica vede i padroni di casa ancora in vantaggio 1-0 grazie al gol di Gojak all’11’ del secondo tempo. Il Ct bosniaco Robert Prosinecki ha cercato di rivitalizzare la situazione con l’ingresso in campo di Duljevic al posto di Milosevic al 10′ della ripresa, ha risposto il Liechtenstein facendo entrare Wolfinger al posto di Meier e Sele al posto di Gubser. Proprio Sele viene ammonito tra le fila degli ospiti, precedentemente un cartellino giallo era stato comminato a Buchel del Liechtenstein. La pressione offensiva bosniaca si fa costante ma per ora il vantaggio di misura non diventa maggiormente cospicuo. (agg. di Fabio Belli)

LA BOSNIA NON SFONDA

Si è chiuso il primo tempo nel match di qualificazione a Euro 2020 tra Bosnia e Liechtenstein presso lo stadio Bilino Polje di Zenica. Padroni di casa in vantaggio con un gol di Gojak: la supremazia territoriale della Bosnia è evidente, i padroni di casa hanno mantenuto finora il 67% di possesso palla e collezionato 6 tiri in porta e 3 corner, ma hanno anche subito 3 conclusioni del Liechtenstein e sembrano aver preso un po’ sottogamba l’impegno. In attacco poco incisiva la Bosnia con Edin Dzeko che si sta confermando maggiormente a suo agio nelle vesti di assist man, come accaduto in occasione del gol di Gojak, piuttosto che in quelle di finalizzatore e all’intervallo la Bosnia si è dovuta accontentare di un 1-0 contro il Liechtenstein. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA GOJAK!

Inizio di partita non irresistibile per la Bosnia allo stadio Bilino Polje di Zenica. I padroni di casa hanno iniziato ad attaccare a testa bassa contro il Lichtenstein ed hanno trovato il gol del vantaggio già all’11’, con Gojak che ha sfruttato un assist di Edin Dzeko. Tutto in discesa per la Bosnia ma il piccolo Lichtenstein non si è fatto irretire dallo svantaggio, approfittando dell’imprecisione dei padroni di casa in fase offensiva. Bosnia costretta al primo cambio forzato al 25′, Sunjic per un problema fisico lascia spazio a Mihojevic. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. Bosnia (4-3-3): Sehic; Todorovic, Sunjic, Zukanovic, Kolasinac; Krunic, Pjanic, Gojak; Visca, Dzeko, Milosevic. C.t.: Robert Prosinecki. Liechtenstein (4-1-4-1): Buchel; Rechsteiner, Malin, Kaufmann, Goppel; Buchel M.; Meier, Hasler, Wieser, Salanovic; Gubser. C.t.: Helgi Kolvidsson. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Eccoci finalmente al via di Bosnia Liechtenstein: la piccola nazionale ospite non ha alcuna possibilità di qualificarsi alla fase finale degli Europei 2020, ma gioca per l’orgoglio nel tentativo di fare un passo avanti e, soprattutto, ottenere i primi gol e i primi punti nel gruppo J. Quattro anni fa le cose non erano certo andate meglio: il Liechtenstein era comunque riuscito a vincere una partita e lo aveva fatto in trasferta, sul campo della Moldavia che aveva anche preceduto in classifica. C’erano stati anche i pareggi interni contro Montenegro e la stessa Moldavia, per un totale di 5 punti; erano stati 4, anche se con due partite in meno, nelle qualificazioni agli Europei 2012 i cui invece il successo era maturato contro la Lituania, per l’edizione precedente invece i punti erano stati ben 7 con successi contro Lettonia e Islanda. Dunque adesso si tratta di avvicinare questi risultati, comunque positivi per una federazione che non può sperare di competere ad armi pari con molte delle nazionali europee; mettiamoci comodi e vediamo come questa squadra si comporterà nella diretta di Bosnia Liechtenstein, che può cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

GLI SLAVI SONO IN DIFFICOLTÀ

In attesa della diretta di Bosnia Liechtenstein, dobbiamo dire che la nazionale balcanica rischia nuovamente di ritrovarsi fuori dagli Europei: dopo essersi tolta lo sfizio di partecipare alla fase finale dei Mondiali, nel 2014, la Bosnia adesso vuole ottenere il primo pass di sempre al torneo continentale. La crescita esponenziale arrivata con la generazione d’oro non ha mai portato a questo traguardo: nel 2016 nemmeno la formula allargata aveva aiutato perchè incredibilmente era arrivata una sconfitta interna contro Cipro insieme a un rendimento poco esaltante in trasferta (ko ad Israele), il terzo posto nel girone aveva obbligato i balcanici a giocare lo spareggio che era stato perso contro l’Irlanda, capace di vincere 2-0 in casa dopo aver pareggiato a Zenica. Tutto questo nonostante gli 8 gol di Edin Dzeko, quarto miglior marcatore delle qualificazioni alle spalle di Robert Lewandowski, Zlatan Ibrahimovic e Thomas Muller: adesso dunque la Bosnia proverà a fare il salto di qualità. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Nei sei precedenti di Bosnia Liechtenstein il quadro per la piccola nazione ospite è davvero deprimente: non sono tanto le cinque vittorie balcaniche a stupire, quanto il fatto che il Liechtenstein abbia segnato appena due gol in questi confronti. Quello nel settembre 2012 firmato da Mathias Christen è arrivato dopo un digiuno di 331 minuti; oltre un anno più tardi c’è stato quello di Nicolas Hasler. Lo 0-0 del maggio 1999 è maturato in amichevole, poi le due nazionali si sono incrociate nelle qualificazioni dei Mondiali 2002 e 2014 e il quadro ci parla appunto di quattro vittorie con la Bosnia capace di segnare 20 gol, otto delle quali al Rheinpark Stadion nella partita della rete di Christen. Ci furono le triplette di Edin Dzeko e Vedad Ibisevic e la doppietta, ad aprire il match, di Zvjedzan Misimovic; l’ultimo incrocio è un’amichevole del settembre 2014 e anche questa volta i balcanici si sono imposti senza troppi problemi, un 3-0 firmato ancora dalla coppia Ibisevic-Dzeko con l’attuale attaccante dell’Hertha Berlino autore di due reti. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Bosnia Liechtenstein, partita diretta dall’arbitro svedese Glenn Nyberg, si gioca alle ore 20:45 di giovedì 5 settembre presso lo Stadion Bilino Polje di Zenica: siamo nel gruppo J delle qualificazioni agli Europei 2020, è la quinta giornata e per la nazionale balcanica questa potrebbe essere l’ultima spiaggia per provare a prendersi la fase finale del torneo. Due rimonte beffarde già subite, e maturate contro Grecia e Italia, hanno tenuto la Bosnia a 4 punti in classifica: il secondo posto entrando in questo turno è lontano 5 punti e dunque bisogna scommettere sul passo falso della Finlandia per provare a scalare le gerarchie di un gruppo dominato dalla nostra nazionale. Per quanto riguarda il Liechtenstein, era chiaro fin da subito che la qualificazione non sarebbe arrivata ma le cifre sono comunque deludenti: zero punti e zero gol segnati. Adesso vediamo in che modo i due Commissari Tecnici potrebbero presentare le loro nazionali sul terreno di gioco, leggendo le probabili formazioni mentre aspettiamo la diretta di Bosnia Liechtenstein.

PROBABILI FORMAZIONI BOSNIA LIECHTENSTEIN

In Bosnia Liechenstein dovremmo vedere i balcanici schierati con il 4-3-3 da Robert Prosinecki: in porta Sehic con due difensori centrali come Bicakcic e Zukanovic a proteggerlo, Todorovic e Civic dovrebbero essere i due terzini e a centrocampo Pjanic occupa il ruolo che ha nella Juventus, quello di regista basso supportato da due mezzali. In questo caso gli interni dovrebbero essere Saric e Besic; nel tridente offensivo, a fare compagnia alla prima punta Dzeko, ci saranno Visca e Gojak. L’islandese Helvi Kolvidsson dispone invece la sua nazionale con il 4-1-4-1, di fatto un modulo simile: qui però avremo Wieser lasciato come unico mediano davanti alla difesa e due mezzali (Marcel Buchel e Hasler) che avanzano sulla trequarti dove Sele e Kuhne saranno gli esterni. In porta va Hobi, con Kaufmann e Hofer a fare i difensori centrali mentre Wolfinger e Rechsteiner agiscono da terzini; la prima punta invece dovrebbe essere Salanovic, favorito sul figlio d’arte Yanik Frick.

QUOTE E PRONOSTICO

Ovviamente i balcanici sono clamorosamente favoriti in Bosnia Liechtenstein, e ce lo dice anche l’agenzia di scommesse Snai: il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vale infatti 1,03 volte la somma giocata e dunque porta in dote una vincita minima, mentre già l’eventualità del pareggio (regolata dal segno X) porterebbe in dote un guadagno di 15,00 volte la puntata. Altissimo il valore del segno 2, per il successo in trasferta: qui si arriva addirittura a 60,00 volte la cifra investita con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA