DIRETTA/ Brescia-Juventus (risultato finale 1-2): i bianconeri vincono in rimonta

- Mauro Mantegazza, Achille Lanzarini

Diretta Brescia Juventus streaming video DAZN: orario e risultato live, quote e probabili formazioni della partita per la 5^ giornata della Serie A. Per Eugenio Corini una sfida da ex.

Mario Balotelli Brescia
Diretta Brescia Juventus: Mario Balotelli (LaPresse)

DIRETTA BRESCIA-JUVENTUS (RISULTATO FINALE 1-2): I BIANCONERI VINCONO IN RIMONTA

La Juventus sbanca il Rigamonti e batte in rimonta il Brescia per 2 a 1, in attesa di Inter-Lazio che si giocherà domani sera al Meazza i bianconeri tornano momentaneamente in testa alla classifica con 13 punti, terza sconfitta in campionato per le rondinelle che anche stasera hanno dimostrato di saper giocare con grande personalità e di non farsi intimorire nemmeno dai campioni d’Italia. Al 78′ Martella calcia addosso a Szczesny al termine di un contropiede che ha messo in evidenza come la Vecchia Signora in fase difensiva non sia ancora perfettamente rodata. Nel recupero Balotelli sfiora il pari di testa, dall’altra parte Higuain svirgola il pallone dopo che Joronen aveva sporcato il cross di Cuadrado lasciando la porta sguarnita per l’attaccante argentino che non ha saputo approfittarne. Allo scadere del 94′ l’arbitro Pasqua manda tutti sotto la doccia, gli uomini di Sarri soffrono più del previsto ma la sfangano anche stavolta. {agg. di Stefano Belli}

PJANIC RIBALTA LE RONDINELLE!

Quando mancano circa quindici minuti al novantesimo la Juventus ha ribaltato la situazione al Rigamonti, adesso il Brescia è sotto per 1-2. Prosegue il tiro al bersaglio dei bianconeri che al 56′ vanno a un passo dal gol con Rabiot che trova il salvataggio sulla linea di Chancellor, il difensore venezuelano si fa così perdonare per aver segnato nella porta sbagliata durante la prima frazione di gioco. Quattro minuti più tardi Joronen si allunga per neutralizzare il destro velenoso di Dybala, le rondinelle continuano a subire e al 63′ capitolano per la seconda volta. La barriera respinge la punizione della Joya, non il tap-in di Pjanic che trova l’angolino e porta la Vecchia Signora in vantaggio. Pur non brillando i campioni d’Italia mettono i tre punti nel mirino. {agg. di Stefano Belli}

JORONEN FERMA HIGUAIN

Brescia-Juventus 1-1 al 10′ del secondo tempo, è ricominciata dopo l’intervallo la sfida al Rigamonti tra le rondinelle e i bianconeri che si affrontano nel turno infrasettimanale di Serie A 2019-2020. La ripresa comincia esattamente come è terminata la prima frazione di gioco, con i campioni d’Italia che fanno girare la palla e sviluppano le azioni d’attacco senza trovare l’ultimo passaggio e la finalizzazione. Gli uomini di Corini lasciano l’iniziativa agli ospiti che hanno l’imperativo categorico di strappare i tre punti contro una neopromossa, attenzione al contropiede dei padroni di casa che hanno già fatto male alla Vecchia Signora a inizio gara con il quarto gol in campionato di Alfredo Donnarumma. Al 54′ occasione per Higuain che si presenta davanti a Joronen, ancora una volta è il portiere finlandese a vincere il duello personale con il centravanti argentino. {agg. di Stefano Belli}

AUTOGOL DI CHANCELLOR!

Intervallo al Rigamonti dove si è appena concluso il primo tempo di Brescia-Juventus sul punteggio di 1-1. In un modo o nell’altro i bianconeri sono riusciti a rimettersi in carreggiata e a pareggiare i conti, il vantaggio delle rondinelle è durato poco più di mezz’ora. La squadra di Corini si rovina con le sue stesse mani, al 40′ i campioni d’Italia battono un calcio d’angolo, Dybala dalla bandierina rimette il pallone in mezzo, nella mischia furibonda che si accende spunta Chancellor che nel tentativo di anticipare Bonucci e De Ligt se la butta dentro da solo beffando il povero Joronen. Tutto da rifare per i padroni di casa, la Vecchia Signora dovrà però darsi una svegliata se vuole vincerla, vedremo se negli spogliatoi Sarri saprà scuotere i suoi. {agg. di Stefano Belli}

BALOTELLI PERICOLOSO SU PUNIZIONE

Alla mezz’ora del primo tempo il Brescia è sempre in vantaggio sulla Juventus per 1 a 0. Bianconeri in avanscoperta alla ricerca del gol del pareggio, al 12′ Higuain va al tiro trovando l’opposizione di Joronen che respinge la conclusione dell’attaccante argentino. Cinque minuti più tardi ci prova Khedira che riceve palla da Dybala, il centrocampista tedesco non prende bene la mira e manca il bersaglio. Al 20′ altra brutta notizia per Sarri che deve fare a meno di Danilo, problema muscolare per il terzino brasiliano che lascia il posto a Cuadrado, un cambio offensivo per la Vecchia Signora costretta a inseguire contro una neopromossa. Al 25′ altro tentativo di Higuain che calcia addosso al portiere delle rondinelle, il numero 21 era però in fuorigioco e l’arbitro Pasqua su segnalazione del guardalinee ha così fermato il gioco. Prosegue l’assedio dei campioni d’Italia nell’area di rigore avversaria con gli uomini di Corini che per adesso si difendono senza troppi affanni e quando ripartono creano non pochi grattacapi alla retroguardia capitanata da Bonucci. Al 30′ Balotelli cerca la porta su punizione, Szczesny deve rifugiarsi in corner. {agg. di Stefano Belli}

DONNARUMMA PUNISCE SZCZESNY

Al Rigamonti l’arbitro Pasqua ha dato il via alle ostilità tra Brescia e Juventus che si affrontano nell’anticipo della quinta giornata di Serie A 2019-2020, al decimo minuto del primo tempo il risultato live vede la formazione di Corini in vantaggio per 1-0. L’assenza di Cristiano Ronaldo costringe Sarri a variare leggermente l’assetto tattico dei suoi schierando Ramsey trequartista dietro alle punte Dybala e Higuain. Le rondinelle, che schierano per la prima volta Balotelli titolare, la sbloccano a sorpresa con la sassata di Alfredo Donnarumma che sorprende Szczesny, male il portiere polacco che prende gol sul suo palo. I bianconeri provano a reagire con Rabiot che al 9′ spreca una grandissima chance per pareggiare immediatamente i conti calciando troppo forte, la palla si impenna e termina abbondantemente sopra la traversa. Gara in salita per i campioni d’Italia, padroni di casa sulle ali dell’entusiasmo. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE BRESCIA JUVENTUS

La diretta tv di Brescia Juventus non sarà disponibile sui canali tradizionali della vostra televisione, perché si tratta di una delle partite in esclusiva sulla piattaforma DAZN in diretta streaming video, utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone oppure, volendo sfruttare la televisione, installare l’applicazione direttamente su una smart tv che si possa connettere a internet. Proprio in questi giorni però è iniziata la collaborazione Sky-DAZN, chi tra gli abbonati Sky ha attivato l’offerta potrà seguire il derby sul canale 209 della piattaforma satellitare.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Solo pochi minuti ci separano dalla diretta di Brescia Juventus: un anno fa i bianconeri avevano vinto le prime otto partite di Serie A ed erano rimasti a secco di reti soltanto alla ventottesima giornata, perdendo in casa contro quel Genoa che ne aveva interrotto la striscia iniziale. In questo campionato è bastato arrivare alla terza gara, perchè a Firenze i campioni d’Italia hanno pareggiato senza gol; nel complesso hanno realizzato un solo gol in meno rispetto alla scorsa stagione e ne hanno incassato lo stesso numero (4), ma hanno due punti in meno e soprattutto non entrano in questa giornata da primi della classe. Vedremo allora quello che succederà al Rigamonti, dove finalmente è tutto pronto: leggiamo le formazioni ufficiali della partita e mettiamoci comodi, perchè Brescia Juventus comincia! BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; D. Bisoli, Tonali, Dessena; Romulo; Balotelli, Al. Donnarumma. Allenatore: Eugenio Corini JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Rabiot; Ramsey; Dybala, Higuain. Allenatore: Maurizio Sarri (Agg di Claudio Franceschini)

CORINI, LA SFIDA DELL’EX

Sempre più vicini alla diretta di Brescia Juventus, dobbiamo adesso spendere alcune parole su Eugenio Corini, per il quale la partita con la Juventus ha sempre un sapore speciale. Il bresciano Corini infatti arrivò alla Juventus a 20 anni, nel 1990, con l’etichetta di grande talento ma non riuscendo a sfondare in due campionati d’altronde non esaltanti per la Juventus nel suo complesso. Partito dalla sua Brescia come giocatore, da allenatore invece è approdato nella squadra della sua città dopo un lungo cammino cominciato nel 2010 con una brevissima esperienza al Portogruaro. Corini dunque ha fatto la gavetta da allenatore e da questo punto di vista può essere paragonato a Maurizio Sarri, che sta vivendo una stagione particolare, perché forse per la prima volta dovrà essere lui ad adattarsi alla squadra a sua disposizione, invece di plasmarla a sua immagine e somiglianza. La pressione è altissima, che cosa saprà fare Sarri alla guida dell’ex grande nemica? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA FABRIZIO PASQUA

Per Brescia Juventus, il secondo anticipo nella sesta giornata del campionato di Serie A, abbiamo visto che l’arbitro designato è Fabrizio Pasqua, che rappresenta la sezione AIA di Tivoli. Il 36nne direttore di gara laziale arriva con questa gara a quota 3 partite nella massima serie, e nelle due precedenti non ha diretto nessuna delle due formazioni. In queste 2 gare per Pasqua lo score vede 9 ammonizioni, una espulsione per somma di ammonizioni e nessun rigore assegnato. Per Fabrizio Pasqua, questa sera allo stadio Rigamonti gli assistenti di linea sono Bindoni e Santoro, il quarto uomo Marini. Alla VAR – da vedere se e in che modo verrà utilizzata in questa partita – avremo invece Giacomelli, che sarà coadiuvato da Galetto.

ORARIO E PRESENTAZIONE

Brescia Juventus, in diretta dallo stadio Mario Rigamonti della città lombarda, si gioca alle ore 21.00 di questa sera, martedì 24 settembre 2019, come anticipo della quinta giornata del campionato di Serie A che ci propone infatti il suo primo turno infrasettimanale della nuova stagione. Sfida tra una neopromossa e i campioni d’Italia in carica, il confronto è sulla carta davvero arduo per gli uomini di Eugenio Corini, che però proprio in Brescia Juventus potranno finalmente far debuttare Mario Balotelli e possono fare affidamento anche su un inizio di campionato abbastanza positivo, con la vittoria sul campo dell’Udinese che ha portato le Rondinelle a quota sei punti. La Juventus di Maurizio Sarri dal canto suo con il successo sul Verona è salita a quota 10 punti: per ora va più che bene così, c’è però da notare che finora i bianconeri hanno convinto più contro le big che contro le piccole, ecco dunque che stasera Brescia Juventus potrà darci risposte importanti anche in questo senso.

PROBABILI FORMAZIONI BRESCIA JUVENTUS

Nelle probabili formazioni di Brescia Juventus spicca il debutto di Balotelli con la maglia della squadra della sua città: ci attendiamo una coppia intrigante con Donnarumma nel 4-3-1-2 di mister Eugenio Corini, con Romulo favorito per occupare il posto da trequartista. In mediana ecco il terzetto tutto italiano formato da Bisoli, Tonali e Dessena, in difesa invece ci attendiamo Sabelli terzino destro, Mateju a sinistra, infine Cistana e Chancellor (favorito su Gastaldello) per formare la coppia centrale davanti al portiere Joronen. Nella Juventus invece dovrebbero tornare titolari Szczesny in porta e De Ligt nella linea difensiva con Bonucci, Danilo e Alex Sandro (quest’ultimo ancora in ballottaggio) per una retroguardia a quattro. Vari dubbi in mediana, dove la certezza è Pjanic ma le altre due maglie sono ancora tutte da assegnare, in attacco considerata l’esclusione dai convocati di Cristiano Ronaldo dovremmo vedere Higuain tra Cuadrado e Bernardeschi, con Dybala che di conseguenza rischia ancora di partire dalla panchina.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo alle quote per il pronostico su Brescia Juventus. L’agenzia di scommesse sportive Snai vede favoriti i bianconeri e propone a 1,40 il segno 2. Molto più alte invece le quote per le altre due ipotesi: il segno X infatti è proposto a 4,75 mentre con il segno 1 si arriva fino a 7,50 volte la posta in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA