DIRETTA/ Brescia Milano (risultato finale 86-96): L’Olimpia in finale! (gara-3, 30 maggio 2024)

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Milano streaming video tv: risultato live di gara-3 della semifinale playoff, la serie si sposta al PalaLeonessa sul 2-0 per l'Olimpia che ha dunque il primo match point.

Devon Hall tripla Olimpia Milano Brescia facebook 2024 1 1 640x300 Diretta Brescia Milano, gara-3 semifinale playoff (da facebook.com/OlimpiaMilano1936)

DIRETTA BRESCIA MILANO (RISULTATO FINALE 86-96): L’ARMANI CHIUDE LA SERIE SUL 3-0

Animi tesi tra Della Valle e Mirotic, con un po’ di frustrazione per il capitano della Germani: antisportivo per Della Valle e tecnico per Mirotic. Melli attacca in post e supera Della Valle, portando Milano a +19. Massinburg risponde subito con una tripla, riducendo lo svantaggio a -16 a 3:33 dalla sirena finale. Hall penetra e segna al ferro per il +18. Bilan segna da sotto, seguito da Cuornooh: 94-80 per Milano a due minuti dal termine. Hall segna dalla media, poi Gabriel risponde con una tripla. Anche Massinburg realizza da lunga distanza per rendere meno amaro il passivo per la Germani: 96-86 il risultato finale per l’Olimpia che chiude sul 3-0 la serie di semifinale e vola in finale Scudetto. (agg. di Fabio Belli)

COME VEDERE BRESCIA MILANO IN STREAMING VIDEO DIRETTA TV

Anche la diretta tv di Brescia Milano sarà in chiaro: ormai mancano pochi match alla conclusione dei playoff e dunque tutte le partite delle due semifinali sono garantite da DMAX, il canale che trovate al numero 52 del digitale terrestre e che fornirà le immagini di gara-3. L’alternativa viene rappresentata da Eurosport 2 perché questa emittente, sul canale 211 del decoder satellitare – dunque qui per gli abbonati – fornisce la messa in onda del match; infine la terza opzione che è quella della diretta streaming video di Brescia Milano, perché dall’inizio della stagione l’intera copertura del campionato di basket Serie A1 è appannaggio della piattaforma DAZN, anche qui in abbonamento.

MASSINBURG NON MOLLA

Milano parte forte con due punti di Hines, portandosi a +15. Cobbins va in lunetta, realizzando 1 su 2. Burnell prima ferma Hall con una stoppata e poi segna in semigancio. Hall risponde con una tripla, mentre Della Valle sbaglia e Flaccadori penetra per il +17, avvicinando Milano al traguardo. Timeout chiamato da Germani. Della Valle perde palla e Hall segna indisturbato, portando Milano a +19. Brescia sembra ormai rassegnata, vedendo avvicinarsi la fine della sua stagione. Gabriel segna sulla rimessa da fondo, Massinburg realizza una tripla e la Germani prova un’ultima reazione, riducendo lo svantaggio a -14 con 5′ minuti da giocare. (agg. di Fabio Belli)

LA GERMANI NON RIENTRA

Bilan sblocca la Germani riducendo lo svantaggio a -15. Brescia torna sul -11 grazie a un 2/2 ai liberi di Bilan e un canestro di Cuornooh, costringendo Milano a chiamare timeout. Ricci sorprende la difesa di Brescia tagliando a canestro, seguito da un tap-in di Mirotic che riporta l’Olimpia a +15. Brescia continua a puntare su Bilan che supera Hines portando lo svantaggio a -9. Mirotic segna di forza contro Gabriel, riportando Milano in doppia cifra di vantaggio, ma Gabriel risponde con una tripla dall’angolo riducendo il distacco a -8. Hines trova un varco centrale per una schiacciata, portando il punteggio sul 67-57. Ricci segna una tripla dall’angolo allo scadere, fondamentale per il +13 di Milano. Petrucelli serve Cobbins che segna proteggendosi con il vetro, riducendo lo svantaggio a -11. Ricci sbaglia una tripla aperta e Petrucelli segna in contropiede portando Brescia a -9, ma Shields risponde con una penetrazione. Hines segna dalla media sulla sirena del quarto, fissando il punteggio sul +13 per Milano entrando negli ultimi 10 minuti. (agg. di Fabio Belli)

ARMANI A +17

Tonut segna da tre punti, realizzando una perfetta uscita dal timeout per gli uomini di Messina. L’Olimpia arriva a quota 11/18 nei tiri da lunga distanza. Shields va in lunetta, realizzando 1 su 2. Gabriel segna una tripla dall’angolo riducendo lo svantaggio della Germani a -10, ma subito dopo Shields risponde con un’altra tripla per l’Olimpia. Timeout chiamato da Brescia a 2:21 dall’intervallo con il punteggio di 50-37 per Milano. L’Olimpia raggiunge un nuovo massimo vantaggio di +16 grazie alla terza tripla di serata di Ricci. Shields continua il suo spettacolo dalla lunga distanza, portando Milano a +19. Massinburg cerca di tenere in partita la Germani con due punti in area. I primi 20 minuti si chiudono con Milano in vantaggio per 56-39. (agg. di Fabio Belli)

MASSINBURG SHOW!

Massinburg segna un canestro spettacolare subendo anche un fallo per aprire il secondo quarto, realizzando anche il tiro libero aggiuntivo. Napier, dalla punta, segna una tripla che porta immediatamente Milano a un nuovo vantaggio di +9 punti. Nonostante la pressione difensiva di Ricci, Akele segna da media distanza, ma nella metà campo opposta Ricci recupera la palla dalle mani di Akele e segna indisturbato. Burnell segna nel mezzo dell’area, portando il punteggio a -9 per la Germani in contropiede dopo un errore di Tonut in penetrazione e un tap-in sbagliato di Mirotic: 40-31 per l’Olimpia. Mirotic, con un’altra bomba dalla lunga distanza, porta Milano al massimo vantaggio di +12 punti. Massinburg cerca di tenere Brescia in scia con una penetrazione vincente. Cuornooh attacca sotto canestro e segna, riducendo il vantaggio della Germani a -8 punti e costringendo Messina a chiamare un timeout: il punteggio è 43-35 in favore degli ospiti a metà del periodo. (agg. di Fabio Belli)

RICCI SCATENATO!

Dopo un fallo commesso da Napier, Della Valle è impeccabile ai tiri liberi. Shield, lasciato libero, segna una tripla aperta, e la stessa azione si ripete dall’altra parte del campo con Gabriel che segna dall’angolo. Anche Hall segna da lunga distanza, contribuendo al 5/10 di Milano nei tiri pesanti. Successivamente, Hall attacca la linea di fondo e porta l’Olimpia in vantaggio di 8 punti: time out chiamato dalla Germani a 3 minuti dalla fine del primo quarto. Voigtman segna con un fallo su Burnell dopo aver raccolto un altro rimbalzo offensivo: Milano porta il punteggio a 26-16. Della Valle non riesce a segnare da tre punti, Bilan prende il rimbalzo e Burnell subisce un fallo da Flaccadori. Sulla rimessa, Massinburg segna da tre punti subendo anche il fallo di Ricci: il tiro libero aggiuntivo va a bersaglio. Ricci, lasciato libero, segna da tre punti, portando l’Olimpia sul +9 e respingendo indietro Brescia. Ancora Ricci, questa volta dall’angolo, segna il canestro per il 21-32 che chiude il primo quarto. (agg. di Fabio Belli)

NAPIER REATTIVO!

Nelle primissime battute di gara Melli segna da media distanza e Tonut risponde con una schiacciata dopo un recupero palla: 4-0 per l’Olimpia. Napier realizza un tiro da tre punti, portando Milano sul 7-0 in un inizio di partita eccezionale. Cuornooh segna una tripla per la Germani, riportandola in partita, poi Della Valle segna subendo fallo, ma sbaglia il tiro libero aggiuntivo. Gabriel commette un fallo antisportivo su Mirotic, che realizza entrambi i tiri liberi e dà il possesso a Milano. Melli, lasciato libero, segna da tre punti, mentre dall’altra parte Cuornooh replica con una tripla, entrando in campo solo 17 secondi prima della fine del secondo tempo. Tonut commette un fallo in attacco e Brescia ottiene il possesso sul punteggio di 12-8 per l’Olimpia dopo 4 minuti di gioco. Della Valle segna un tiro da tre punti allo scadere dei 24 secondi di gioco, ma Napier risponde immediatamente, portando il punteggio a 15-11 per l’Olimpia. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo alla palla a due di Brescia Milano, gara-3 della semifinale playoff. Lunedì sera la panchina dell’Olimpia ha avuto due elementi che hanno fatto la differenza: Devon Hall e Johannes Voigtmann, dal pino, hanno combinato per 21 punti e 10 rimbalzi tirando con il 50% dall’arco (5/10), Hall ha anche smazzato 4 assist e ha chiuso con 15 di valutazione, lo stesso dato di Nikola Mirotic (top scorer con 21 punti) e inferiore solo al 22 di Shavon Shields. Dall’altra parte la panchina di Brescia ha prodotto altrettanto bene: sono arrivati sempre 21 punti con CJ Massinburg e Jason Burnell.

Tuttavia la serie di semifinale ha confermato le difficoltà di un Semaj Christon che si è fermato a 7 punti, 3/7 dal campo e 1/3 ai liberi, 3 palle perse e un solo assist per 0 di valutazione. La Germani non si può permettere di “regalare” giocatori così importanti agli avversari perché Milano è già superiore, in questo senso la già citata prova opaca di Amedeo Della Valle è stata determinante in negativo per le sorti di gara-2. Adesso però si resetta tutto perché si torna in campo e siamo al PalaLeonessa, la serie si può riaprire ma staremo a vedere se l’Olimpia avrà altre idee, mettiamoci comodi perché finalmente la diretta di Brescia Milano sta per farci compagnia! (agg. di Claudio Franceschini)

BRESCIA MILANO: PARLA MAGRO

Impegno e sforzo per prolungare la serie: così si era espresso Alessandro Magro nella pancia del Mediolanum Forum, a corredo della diretta di Brescia Milano possiamo tornare sulle dichiarazioni del coach della Germani subito dopo aver perso gara-2 della semifinale playoff. Nelle parole di Magro c’è comunque tanto orgoglio per quello che la sua Brescia ha dato sul parquet: l’allenatore della Leonessa ha elogiato la difesa dei suoi e la fisicità, “il gruppo dimostra qualità e dobbiamo alla città ogni sforzo e impegno per allungare la serie “, ha detto Magro, che dal punto di vista tecnico si è soffermato anche su qualche sanguinosa palla persa che ha tagliato le gambe a Brescia.

Parlando poi di come all’interno di una singola serie le cose possono cambiare rapidamente, prendendo a esempio il fatto che gara-2 sia stata a basso punteggio a differenza della prima partita, Magro ha poi già lanciato qualche chiave per il terzo episodio: “Abbiamo punti deboli ma anche punti forti” ha sottolineato, prendendo a esempio la possibilità di lavorare per coinvolgere maggiormente Miro Bilan in attacco. Naturalmente poi esistono gli avversari e l’Olimpia Milano è una corazzata difficilissima da battere, ma per Brescia la serie non è ancora chiusa e ci sono ancora speranze. (agg. di Claudio Franceschini)

MATCH POINT OLIMPIA!

Manca ormai poco alla diretta di Brescia Milano, che infatti si gioca alle ore 20:45 di oggi giovedì 30 maggio: siamo arrivati a gara-3 della semifinale playoff di basket Serie A1 2023-2024. Come nell’altra serie, si cambia campo con il risultato di 2-0 a favore di chi ha giocato le prime due partite in casa: l’Olimpia ha vinto anche il secondo episodio di questa semifinale, ancora una volta la partita è stata equilibrata e incerta ma Milano ha saputo condurla in porto, dunque adesso i ragazzi di Ettore Messina si presentano al PalaLeonessa con la possibilità di volare in finale vincendo una delle due partite esterne.

La pressione è tutta su Brescia, che dopo il 3-0 rifilato a Pistoia rischia di venire ripagata con la stessa moneta dall’Olimpia: chiaramente si sapeva che questa serie sarebbe stata ben diversa dal primo turno, la Germani comunque ricorda molto bene di aver battuto Milano in casa nel corso della regular season e sa quindi di avere delle possibilità di forzare almeno gara-4, naturalmente adesso bisogna vincere entrambe le gare interne per poi andare a fare il blitz al Mediolanum Forum. Difficile, non impossibile: intanto, bisognerà valutare come andranno le cose nella diretta di Brescia Milano che tra poche ore ci farà compagnia.

DIRETTA BRESCIA MILANO: GERMANI CON L’ACQUA ALLA GOLA

Ci avviciniamo alla diretta di Brescia Milano presentando subito un dato: a poche ore da gara-2 avevamo parlato di come l’Olimpia avesse vinto la prima partita della semifinale pur con lo scarso contributo di Shavon Shields e Nikola Mirotic. Ebbene, le principali bocche da fuoco di Milano hanno cambiato passo lunedì sera: 37 punti combinati con 6/13 dall’arco, se entrambi sono questi diventa difficile per una Brescia che peraltro ha pagato anche la serata storta di Amedeo Della Valle, passato dai 33 punti di gara-1 ai 9, con 2/9 dal campo e 4 palle perse, di gara-2, statistiche decisamente negative che sono costate caro alla Leonessa.

Alessandro Magro ha mischiato le carte rimettendo CJ Massinburg in quintetto, ma l’esito è stato lo stesso: Brescia ha sicuramente giocato bene e ha costretto l’Olimpia ad una partita a basso punteggio, ma non è riuscita ad avvicinarsi a sufficienza per provare a timbrare il colpo esterno. La Germani ha allora l’acqua alla gola quando la serie si sposta a casa sua, il pubblico del PalaLeonessa dovrà ora essere un valore aggiunto nel tentativo di prolungare una serie che, chissà, potrebbe ancora prendere una strada diversa ma sarà già finita se l’Olimpia Milano riuscirà a vincere questa sera.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie A1

Ultime notizie