DIRETTA/ Brescia Monza (risultato finale 1-2): i brianzoli vincono il derby lombardo!

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Monza streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per l’andata della semifinale playoff in Serie B, si gioca al Rigamonti.

Dimitri Bisoli Gytkjaer Brescia Monza lapresse 2022 640x300
Diretta Brescia Monza, andata semifinale playoff Serie B (Foto LaPresse)

BRESCIA 1-2 MONZA: I BRIANZOLI VINCONO IL DERBY D’ANDATA

Il derby lombardo d’andata delle semifinali dei playoff di Serie B se lo aggiudica il Monza: vittoria per 2-1 al Rigamonti in rimonta grazie ad una doppietta di Gytkjaer a cavallo tra il primo ed il secondo tempo. La prima frazione di gioco vede il Brescia dominare per oltre 40 minuti e passare in vantaggio al 7′ grazie ad un gol di Moreo: il numero 9 italiano riceve palla da una deviazione involontaria della difesa brianzola e fulmina Di Gregorio con un bolide mancino ad incrociare che si  incastra sotto all’incrocio. La posizione era molto defilata e non era affatto facile trovare lo specchio.

Al 44′ i biancorossi trovano la rete del pareggio grazie al decimo centro stagionale di Gytkjaer: Carlos Augusto fa partire un destro potente dalla distanza, Joronen non trattiene e sulla corta ribattuta Ciurria è intelligente a servire l’attaccante danese tutto solo al centro dell’area, che da pochi passi non può sbagliare. La ripresa vede una squadra ospite partire meglio e trovare immediatamente il gol del vantaggio: Dany Mota si invola verso la porta, supera in dribbling l’estremo difensore finlandese e viene abbattuto. Rigore e doppietta personale dagli undici metri per il numero 9 scandinavo, che spiazza il portiere. Il Monza giocherà la gara di ritorno in casa, al Brescia serve un’impresa. (Agg. Samir Bertolotto)

CI PROVA IL BRESCIA!

Dopo un buon inizio di ripresa ed il vantaggio del Monza con la doppietta personale di Gytkjaer, il Brescia prova a reagire e rimettere in piedi un discorso qualificazione che momentaneamente sorride ben poco ai padroni di casa. Al 69′ le Rondinelle vanno vicino al vantaggio al termine di una buona trama orchestrata alla perfezione da Moreo, ma non rifinita da Leris: il centrocampista ex Chievo da terra prova con una azione caparbia a sorprendere Di Gregorio, ma l’estremo difensore di proprietà dell’Inter è bravissimo a chiudergli lo specchio in uscita e parare con il volto.

Al 71′ è ancora una volta l’asse caldissimo Moreo-Leris a mettere in difficoltà i brianzoli, con il numero 9 italiano che si improvvisa fantasista e scodella un gran pallone verso il numero 37. L’assist è leggermente lungo ed il centrocampista francese di proprietà della Samp non riesce ad agganciare, nonostante l’ottimo tempismo nell’inserimento. L’unico squillo biancorosso arriva intorno all’ora di gioco con un destro da fuori del più attivo, Carlos Augusto: la sfera, però, termina fuori, sopra la porta difesa da Joronen. (Agg. Samir Bertolotto)

ANCORA GYTKJAER!

Le squadre tornano in campo per i secondi 45 minuti di questa gara di andata della semifinale dei playoff di Serie B. Dopo un primo tempo che ha visto un Brescia decisamente più pericoloso, nella ripresa il Monza sembra essere tornato meglio sul terreno di gioco, probabilmente galvanizzato dal pareggio trovato allo scadere con Gytkjaer. I padroni di casa subiscono le iniziative dei brianzoli e faticano a ripartire, concedendo troppo spazio agli avversari. Al 55′ Dany Mota viene lanciato a rete perfettamente e con una finta meravigliosa mette a sedere Joronen, che lo atterra.

L’arbitro non ha dubbi e assegna un calcio di rigore per la squadra ospite: sul dischetto si presenta l’autore del primo gol, Gytkjaer, che dagli 11 metri spiazza l’estremo difensore finlandese e porta in vantaggio il Monza. Adesso le Rondinelle si trovano ad inseguire, in casa, una sfida che fino a pochi minuti dalla fine della prima frazione di gioco stavano conducendo e controllando. Palacio e compagni dovranno essere bravi a non perdere la testa, mantenere la calma e non sbilanciarsi troppo lasciando praterie per le ripartenza avversarie. (Agg. Samir Bertolotto)

BRESCIA 1-1 MONZA: FINE PRIMO TEMPO

Termina 1-1 il primo tempo della gara d’andata delle semifinali dei Playoff di Serie B. Al Rigamonti domina il Brescia per 40 minuti abbondanti e passa in vantaggio immediatamente grazie al sinistro terrificante di Moreo, che riceve palla grazie ad una deviazione fortuita della difesa brianzola  e fulmina Di Gregorio con un tiro ad incrociare. Dopo la rete del numero 9, le Rondinelle continuano ad attaccare e sfiorano per ben 3 volte il raddoppio: al 14′ un cross di Palacio viene deviato sul palo da un intervento difensivo impreciso, un minuto più tardi l’argentino si conferma il più pericoloso e con un gran mancino sfiora l’angolino, dopo un’ottima azione personale.

Al 38′ Bisoli sfonda sull’out di destra e mette un traversone morbido in area di rigore, dove Van De Looi prende il tempo al proprio marcatore ma non inquadra lo specchio della porta. Al 44′ il Monza crea la prima vera palla gol e si rivela molto cinica: Carlos Augusto costringe Joronen alla corta respinta grazie ad un potente destro da fuori area, sulla ribattuta si avventa Ciurria, che è bravissimo ad alzare la testa e servire Gytkjaer tutto solo al centro dell’area. Per il danese è un gioco da ragazzi realizzare il pareggio, insaccando il pallone a porta vuota. Dopo un lungo check del VAR la rete viene convalidata. (Agg. Samir Bertolotto)

DOMINIO BRESCIA

Il derby lombardo di questi playoff di Serie B per ora vede il Brescia dominare nettamente il gioco. Dopo l’iniziale vantaggio di Moreo, infatti, le Rondinelle non hanno staccato il piede dall’acceleratore ed hanno continuato ad assaltare l’area del Monza. Al 14′ Palacio sfonda sull’out di destra e mette in mezzo un traversone pericolosissimo, deviato dalla retroguardia brianzola goffamente sul palo. Brivido per la porta difesa da Di Gregorio e possibilità concreta per il raddoppio, nulla avrebbe potuto l’estremo difensore biancorosso sull’intervento scomposto del difensore.

Un minuto più tardi è ancora l’ex attaccante di Genoa ed Inter a seminare il panico tra la difesa ospite, ma il suo mancino, deviato, esce di pochi centimetri alla sinistra del portiere.  Al 17′ arriva il primo squillo del Monza con Carlos Augusto, che dopo un meraviglioso ed organizzato schema su punizione, prende il tempo a tutti e stacca indisturbato in area di rigore: il suo colpo di testa non è preciso e si spegne sul fondo. Nella prima mezz’ora di gioco i padroni di casa sono costretti ad effettuare due sostituzioni forzate: Sabelli ed Huard lasciano il posto a Pajac e Bertagnoli. (Agg. Samir Bertolotto)

MOREO FA ESPLODERE IL RIGAMONTI

Brescia e Monza si affrontano nelle semifinali di andata dei playoff di Serie B allo Stadio Rigamonti. Padroni di casa che partono forte e provano ad impensierire Di Gregorio con una conclusione strozzata, dalla lunga distanza, di Moreo. Il pallone termina largo senza creare particolari problemi agli ospiti. Brianzoli che si presentano alla sfida di questa sera con una formazione molto offensiva: Ciurria schierato mezzala, due punte di ruolo e due esterni larghi molto offensivi come D’Alessandro e Carlos Augusto.

Le Rondinelle si affidano all’esperienza di Palacio ed i centimetri del numero 9 italiano davanti, con il fantasista Tramoni sulla trequarti. Al settimo minuto è proprio Moreo a spaccare letteralmente la porta, approfittando di una deviazione involontaria del numero 30 biancorosso. Brescia in vantaggio grazie ad una perfetta conclusione ad incrociare del suo centravanti, che non lascia scampo all’estremo difensore di proprietà dell’Inter. La posizione era molto defilata e non era affatto semplice trovare il varco giusto. (Agg. Samir Bertolotto)

DIRETTA BRESCIA MONZA (RISULTATO 0-0): FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Ci siamo, la diretta di Brescia Monza sta per farci compagnia. Le rondinelle hanno perso una sola volta nelle ultime 10 giornate: dopo il ko di Cremona, particolarmente sanguinoso nella lotta per la promozione diretta, il Brescia ha infatti raccolto 15 punti, ma il problema è che i tanti pareggi (solo tre vittorie) hanno impedito alla squadra di Eugenio Corini di andare a prendersi una delle prime due posizioni che l’avrebbero portata direttamente in Serie A, come era accaduto con questo allenatore nel 2019. Ancora una volta il Monza si è sciolto sul più bello, qualcosa che era già successa l’anno scorso ma stavolta in maniera ancora più drammatica: padroni del loro destino all’ultima giornata, i brianzoli hanno perso a Perugia praticamente senza mai rendersi pericolosi, un ko che tra l’altro fa il paio con quello netto di Frosinone, due giornate prima.

Dopo la serie di quattro vittorie a marzo, il Monza ha ottenuto tre vittorie, un pareggio e tre sconfitte: dunque, è chiaro che nel momento di serrare i ranghi e aumentare il rendimento per la promozione diretta, la squadra di Giovanni Stroppa è stata vittima di qualche ansia di troppo e, per la seconda stagione consecutiva, deve passare da un playoff che come già visto sarà tutt’altro che scontato. Noi adesso possiamo finalmente metterci comodi e lasciare che a raccontare questa partita siano i protagonisti che stanno per fare il loro ingresso in campo sul terreno di gioco del Rigamonti: è davvero tutto pronto, la diretta di Brescia Monza sta per cominciare! Joronen; Sabelli, Adorni, Mangraviti, Huard; D. Bisoli, Van De Looi, Léris; M. Tramoni; Moreo, Palacio. Allenatore: Eugenio Corini MONZA (3-5-2): Di Gregorio; G. Donati, Paletta, Pirola; D’Alessandro, Ciurria, Barberis, Machin, Carlos Augusto; Dany Mota, Gytkjaer. Allenatore: Giovanni Stroppa (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA BRESCIA MONZA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA SEMIFINALE PLAY OFF

La diretta tv di Brescia Monza sarà trasmessa su Sky Sport Calcio, canale che trovate al numero 202 del decoder: la visione di questo match, almeno per quanto riguarda la televisione, sarà dunque riservata agli abbonati che potranno eventualmente servirsi, senza costi aggiuntivi, del servizio di diretta Brescia Monza in streaming video attivando l’applicazione Sky Go. Come sempre l’alternativa è la piattaforma DAZN (anch’essa in abbonamento) che fornisce tutte le partite di Serie B; i clienti potranno utilizzare dispositivi compatibili tra cui Xbox, PSP4 e PSP5 oppure anche una smart tv dotata di connessione a internet.

BRESCIA MONZA: GLI ALLENATORI

La diretta di Brescia Monza è anche la sfida tra due allenatori come Eugenio Corini e Giovanni Stroppa. Il primo aveva già portato le rondinelle in Serie A nel 2019, mentre l’anno scorso alla guida del Lecce era caduto nella semifinale dei playoff contro il Venezia; ex centrocampista con piede educato e grande visione di gioco, in questa stagione è stato richiamato in corsa al posto dell’esonerato Filippo Inzaghi (decisione abbastanza sorprendente) ma non è riuscito a imprimere la giusta accelerazione per prendersi la promozione diretta. Anche Stroppa è stato un calciatore di qualità, ma giocava qualche metro più avanti.

Tra l’altro è anche un ex perché nel 2000 aveva raggiunto il Brescia per sei mesi, contribuendo a portarlo in Serie A (e segnando anche contro il Monza, come abbiamo visto). Se Corini ha timbrato la promozione nel massimo campionato nel 2019, Stroppa ci è riuscito l’anno dopo rimettendo il Crotone in Serie A (poi è stato esonerato al piano di sopra, come accaduto al collega nello stesso contesto); nel 2017 invece Stroppa, ereditando una squadra già portata in alto da Roberto De Zerbi (che aveva perso la semifinale playoff contro il Pisa di Gennaro Gattuso), aveva condotto il Foggia al ritorno emozionale nel campionato cadetto. (agg. di Claudio Franceschini)

BRESCIA MONZA: I TESTA A TESTA

Nel presentare la diretta di Brescia Monza, dobbiamo innanzitutto dire che lo scorso 5 dicembre i brianzoli erano passati qui al Rigamonti: nella 16^ giornata di Serie B erano stati decisivi i gol di Christian Gytkjaer e José Machin a cavallo dei due tempi, mentre la partita di ritorno all’U-Power Stadium è terminata 1-1. Con quella vittoria di fine autunno il Monza ha vendicato lo 0-2 che aveva incassato al Brianteo nell’ultima giornata dello scorso campionato, con il quale erano evaporate anche le ultime speranze di promozione diretta (ma la vittoria della Salernitana aveva comunque chiuso le porte a questa eventualità). In termini generali Brescia Monza ha davvero tantissimi precedenti.

Le due squadre negli anni Cinquanta e Sessanta hanno onorato la Serie B a lungo, facendolo anche nel decennio successivo. In epoca recente però le sfide si sono fermate tra il 2000 e appunto il 2020, e allora possiamo dire che il Monza non batte il Brescia in quello che oggi si chiama U-Power Stadium davvero da tempo, perché dobbiamo tornare all’ottobre 1988 per trovare un 2-0. La curiosità? Il secondo gol del Monza lo aveva segnato Giovanni Stroppa (di Maurizio Ganz il primo), oggi allenatore dei brianzoli e soprattutto autore della rete che ben 12 anni dopo ha regalato al Brescia l’ultima vittoria casalinga contro l’avversaria della semifinale playoff di Serie B. (agg. di Claudio Franceschini)

BRESCIA MONZA: LA SEMIFINALE DI ANDATA!

Brescia Monza sarà diretta dal signor Gianluca Aureliano, e si gioca alle ore 20:00 di mercoledì 18 maggio presso lo stadio Rigamonti: siamo arrivati all’andata della semifinale playoff in Serie B 2021-2022, grande appuntamento nel quale ritroviamo in campo il Brescia, che con la sofferta vittoria sul Perugia ha superato il primo step verso la promozione in Serie A ma ora non ha più il vantaggio del campo, e dunque almeno una volta dovrà battere un Monza che si presenta ai playoff nella stessa situazione dello scorso anno, cioè deluso per il mancato e immediato salto di categoria.

Quest’anno è andata anche peggio, perché all’ultima giornata i brianzoli erano padroni del loro destino: secondi in classifica, hanno perso proprio a Perugia e così sono stati scavalcati dalla Cremonese (e dal Pisa), chiudendo al quarto posto e dovendosi accontentare di una semifinale playoff che 12 mesi fa – contro il Cittadella – era risultata fatale. Vedremo se stavolta arriverà la prima, storica promozione in Serie A; mentre aspettiamo che la diretta di Brescia Monza prenda il via proviamo a fare qualche considerazione sui temi principali che sono legati alla storia della partita, iniziando ovviamente dalle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI BRESCIA MONZA

Eugenio Corini affronta la diretta Brescia Monza con il 4-3-1-2, e potrebbe puntare sugli stessi undici di sabato: se così fosse vedremmo allora Cistana e Adorni a protezione di Joronen con Sabelli e Pajac a correre sulle corsie laterali, poi un centrocampo con Léris e Dimitri Bisoli a supporto del regista Bertagnoli e Matteo Tramoni che giocherebbe come trequartista alle spalle di Moreo e Palacio. Le alternative non mancano: tre giocatori che possono sicuramente avere campo sono Van de Looi – come playmaker basso – Proia sulla mezzala o anche sulla trequarti e Ayé davanti, anche se per quest’ultimo forse le possibilità sono minori.

Nel Monza è squalificato Caldirola, dunque Giovanni Stroppa deve sostituirlo e dovrebbe farlo con Marrone, che si piazzerà al centro di una difesa che, davanti a Di Gregorio, sarà completata da Sampirisi e Carlos Augusto. Sulle fasce laterali Pedro Pereira e Salvatore Molina restano favoriti ma occhio all’esperienza di D’Alessandro, allo stesso modo in mezzo potrebbe agire Barberis che soffierebbe la maglia a Ciurria, con la conferma di Machin e Barberis. L’ex Pordenone può giocare anche davanti, ma qui sono favoriti Dany Mota e probabilmente Valoti, che può agire come seconda punta; resterebbe in panchina uno come Leonardo Mancuso, ma ovviamente è tutt’altro che detto…

QUOTE E PRONOSTICO

Cosa ci dicono le quote ufficiali per il pronostico sulla diretta Brescia Monza? Diamo uno sguardo al quadro che ci viene fornito dalla Snai, uno dei bookmaker di riferimento: la squadra favorita per la vittoria è quella di casa, perché il segno 1 che regola questa eventualità vi farebbe guadagnare 2,20 volte la somma messa sul piatto, contro il valore di 3,50 volte la giocata sul segno 2 che identifica l’affermazione esterna del Monza. Il pareggio, per il quale dovrete puntare sul segno X, porta in dote un guadagno che equivale a 3,20 volte l’importo che avrete scelto di investire.





© RIPRODUZIONE RISERVATA