Diretta/ Brescia Trieste (risultato finale 87-76): bel successo in rimonta!

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Trieste streaming video tv: orario e risultato live della partita che si gioca per la 20^ giornata nel campionato di basket Serie A1, squadre in campo al PalaLeonessa.

Della Valle Brescia
Amedeo Della Valle, Brescia (da Twitter)

DIRETTA BRESCIA TRIESTE (RISULTATO 87-76): FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaLeonessa la Germani Brescia batte l’Allianz Pallacanestro Trieste per 87 a 76. Nel primo tempo gli ospiti cominciano alla grande la partita ma i padroni di casa non si lasciano impressionare e lentamente correggono le disattenzioni mostrate in apertura di match. Nel secondo tempo la Leonessa completa il sorpasso ribaltando la situazione iniziale concedendo poco o nulla agli alabardati, in difficoltà nonostante il buon avvio. Nell’ultima parte dell’incontro i friulani gettano il cuore oltre l’ostacolo senza però ottenere il risultato sperato vista l’abilità bresciana nell’imporsi anche nella fase finale della gara per 26 a 22. I due punti guadagnati quest’oggi consentono a Brescia di portarsi a quota 24 nella classifica della Lega A di Basket mentre Trieste resta fermo con i suoi 20 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA BRESCIA TRIESTE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Brescia Trieste sarà disponibile su Eurosport 2: il canale fa parte del pacchetto Sky (numero 211) e dunque la visione del match sarà in esclusiva per i possessori di un abbonamento all’emittente. Da quest’anno come noto esiste poi l’alternativa: la piattaforma Discovery Plus è diventata il broadcaster della Lega Basket e dunque fornisce tutte le gare di Serie A1, naturalmente in diretta streaming video e anche in questo caso per gli abbonati. Sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete invece le informazioni utili, come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Brescia e Trieste sono ora sul punteggio di 61 a 54. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo, il copione sembra ripetersi rispetto a quanto ammirato nell’ultima parte della frazione di gioco precedente e la Leonessa passa finalmente in vantaggio completando il sorpasso grazie ad un ottimo 20 a 12. Gli alabardati si difendono con un importante 4 a 0 nelle stoppate ma pagano a carissimo prezzo il 7 a 3 nelle palle perse. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Brescia e Trieste sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 41 a 42. I minuti scorrono sul cronometro ed i biancoblu invertono il trend della sfida ribaltando la situazione tanto da aggiudicarsi il parziale per 25 a 14. I lombardi correggono le disattenzioni mostrate in apertura di match ed accorciano sensibilmente le distanze così da chiudere ad una sola lunghezza dagli avversari, avendo in questo modo ampie chances per cercare la vittoria nella ripresa. Fino a questo momento il miglior marcatore dell’incontro è stato il numero 1 A. Banks grazie ai 15 punti messi a segno per Trieste. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Lombardia il primo quarto di gioco tra Brescia e Trieste si è concluso con il punteggio di 16 a 28. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono gli ospiti allenati da coach Ciani a prendere presto in mano il controllo delle operazioni dimostrandosi perfetti nel tiro da due punti con un buon 8 su 8 mentre i padroni di casa guidati da coach Magro faticano a reagire registrando un deludente 6 su 12, oltre allo 0 su 3 nelle triple, rivelando qualche difficoltà pure a rimbalzo. Ecco gli schieramenti ufficiali: BRESCIA – Burns, Della Valle, Gabriel, Mitrou-Long, Petrucelli. A disp.: Cobbins, Djiya, Eboua, Laquintana, Moore, Moss, Parrillo. Coach: Magro. TRIESTE – Banks, Davis, Grazulis, Konate, Mian. A disp.: Campani, Campogrande, Cavaliero, Deangeli, Delia, Fantoma. Coach: Ciani. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

La diretta di Brescia Trieste sta finalmente per cominciare. Le due squadre si possono chiaramente definire rivelazioni, anche se poi la loro storia è diversa. Brescia è una società nuova, che si è affacciata al grande basket soltanto sei anni fa con la promozione storica in Serie A1: ha bruciato le tappe facendo molto in questo breve periodo, ma è del tutto una realtà che ha fatto irruzione nel nostro campionato provando a cambiare le gerarchie. Di Trieste si potrebbe dire lo stesso pensando che l’attuale organigramma risale alla fondazione del 2004, ma in realtà la piazza aveva respirato grande basket con l’epopea Stefanel, l’imprenditore entrato nel mondo della pallacanestro alabardata negli anni Ottanta.

Con lui la squadra ha avuto la possibilità di essere una contender per lo scudetto, tuttavia fermandosi solo in semifinale; poi Stefanel ha deciso di portare armi e bagagli a Milano, il suo marchio e tutto il roster di una squadra fantastica; come sono andate le cose per il capoluogo lombardo lo sappiamo, Trieste invece ha dovuto ricostruire con un po’ di fatica e ora sta provando a tornare grande. Mettiamoci comodi, e lasciamo che il parquet del PalaLeonessa ci dica come andrà oggi: è tutto pronto, la palla a due di Brescia Trieste sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Nella diretta di Brescia Trieste vogliamo indicare un potenziale protagonista in Michael Cobbins, lungo della Germani. Spesso e volentieri, e a buona ragione, abbiamo celebrato le cifre di Amedeo Della Valle e Nazareth Mitrou-Long che sono alla base della grande striscia vincente della squadra, ma non vanno dimenticati gli altri e Cobbins può essere individuato come il primo dei “normali”. La sua valutazione media è di 10,8: ben lontana dai due mostri sacri ma comunque la migliore tra il restante roster, frutto di 8,7 punti e 5,3 rimbalzi tirando con un ottimo 65,9% dalla breve e media distanza.

La particolarità di Cobbins è quella di essere un giocatore esclusivamente interno: in questo campionato non ha mai tentato una tripla, ma i possessi offensivi viaggiano anche dalle sue parti pure se il lungo è bravo a capitalizzare al massimo i palloni recapitatigli, visto che si prende appena 5,3 conclusioni a partita. In carriera ha giocato a Oklahoma State University, poi è rimasto nello stato per una stagione in D-League e quindi è arrivato in Europa: Patrasso, Wurzburk e la mitica (ormai ex) Jugoplastika Spalato prima del Maccabi Haifa da dove lo ha pescato Brescia, ma in precedenza era tornato un paio di volte nella Lega di sviluppo della NBA. Sarà protagonista anche oggi? Lo scopriremo… (agg. di Claudio Franceschini)

LA GERMANI ADESSO SOGNA!

Brescia Trieste è in diretta dal PalaLeonessa, alle ore 20:00 di sabato 12 febbraio: il primo anticipo nella 20^ giornata di basket Serie A1 2021-2022 ci presenta una sfida diretta per il quarto posto, tra due realtà che sono partite come outsider ma stanno confermando di poter volare alto. È un momento straordinario per la Germani, la cui vittoria contro la Fortitudo Bologna è stata la settima consecutiva: quasi impossibile pronosticare un passo simile alla vigilia del campionato, ma adesso Alessandro Magro vuole addirittura provare a insidiare le due corazzate che stanno davanti e fare il passo ulteriore.

L’Allianz non ha giocato contro Sassari nell’ultima settimana: virtualmente potrebbe avere gli stessi punti della Leonessa, e dunque il discorso che possiamo fare sui giuliani è assolutamente identico perché stiamo parlando di una realtà che partiva con la speranza di agganciare i playoff e ora si ritrova a lottare per il fattore campo al primo turno. Sarà un match intenso, tra sorprese che stanno facendo benissimo: aspettando che la diretta di Brescia Trieste si giochi proviamo a fare una rapida valutazione sui temi principali che sono legati alla partita del PalaLeonessa.

DIRETTA BRESCIA TRIESTE: RISULTATI E CONTESTO

In questo momento la diretta di Brescia Trieste rappresenta un grande spettacolo: un match tra terza e quarta del campionato di Serie A1, che stanno facendo molto meglio di realtà più blasonate. Certo i due roster hanno la qualità giusta per arrivare ai playoff, ci sono individualità abituate a lottare per contesti importanti e già in passato le due piazze hanno visitato la post season (l’Allianz anche l’anno scorso) ma un conto è arrivarci con posizioni di rincalzo, un altro stare appena sotto Milano e Virtus Bologna con la possibilità di avvicinarle.

È anche la vittoria di Alessandro Magro e Franco Ciani, che da vice sono diventati head coach e dopo un periodo di assestamento (soprattutto per quanto riguarda Brescia) sono riusciti a trovare la quadratura del cerchio, facendo rendere al massimo i loro giocatori. Adesso vedremo se la Germani riuscirà a prendersi due gare di vantaggio sulla rivale di questa sera, oppure Trieste opererà l’aggancio al terzo posto in classifica e virtualmente il sorpasso, aspettando di recuperare la partita contro Sassari.





© RIPRODUZIONE RISERVATA