DIRETTA/ Brindisi Trieste (81-74) streaming video tv: risultato finale!

- Claudio Franceschini

Diretta Brindisi Trieste streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 20^ giornata nel campionato di basket Serie A1, squadre in campo al PalaPentassuglia.

Brindisi basket gruppo facebook 2020 640x300
Diretta Brindisi Tofas Bursa, playoff basket Champions League (da facebook.com/happycasabrindisi)

DIRETTA BRINDISI TRIESTE (RISULTATO 81-74): SECONDO TEMPO

Gaspardo subito protagonista nella ripresa: 48-33. Nei primi minuti del terzo quarto Trieste parte bene riuscendo a respingere gli assalti avversari, mostrando un buon grado di attenzione. Pugliese forse confusi dai diversi cambi effettuati. Henry chiama da tre, Thompson risponde: Brindisi c’è. Delia suona la carica riportando a 7 i punti di svantaggio degli ospiti. Il terzo quarto si chiude, poi, sul 63-55. Laquintana apre l’ultimo quarto con una brillante tripla. Upson risponde subito per Trieste. Ai friulani servirebbe una serie per rimettere in discussione il risultato. Doyle fa quel che può trovando la giocata da tre: 75-69. Poco dopo il giocatore ospite si ripete e Trieste si porta a -3. Sangue freddo e calma per i padroni di casa che segnano ancora. Il match viene chiuso dal due su due dalla lunetta di Zanelli. Risultato finale 81-74.

FINE SECONDO QUARTO

Peric apre il secondo quarto conquistando e realizzando due tiri liberi. Trieste accorcia, poco dopo Upson schiaccia per il -10. Tripla di Visconti: è questa la risposta dei pugliesi. Doyle trova un canestro dall’arco ma Trieste in fase difensiva non riesce a reggere tornando a subire: gioco e punti sfoggiati dai padroni di casa. Perkins si muove bene sotto il ferro: 37-25. Fernandez prova a tenere a galla gli ospiti ma Brindisi macina gioco e raccoglie i punti necessari a tenere a debita distanza gli avversari. Il primo tempo si conclude con il tabellone che recita 44-31 per i locali.

FIAMMATA PUGLIESE

Fiammata pugliese nella sfida di campionato contro Trieste. 27-13 il risultato del primo quarto in favore dell’Happy Casa, con l’Allianz che ha fatto poco in attacco e subito molto in difesa, con Willis e Thompson che hanno dettato legge sotto canestro per la formazione di casa. Doyle ha provato a essere un punto di riferimento nel gioco della formazione triestina che non è però praticamente mai riuscita a contrastare gli avversari, che sono partite con ottime percentuali realizzative soprattutto all’interno dell’area avversaria, senza dover forzare al tiro dalla distanza. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA BRINDISI TRIESTE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ricordiamo che la diretta tv di Brindisi Trieste non è una di quelle che la nostra televisione trasmetterà per questa giornata di campionato: l’appuntamento per seguire questa partita sarà allora con la piattaforma Eurosport Player, alla quale dovrete essere abbonati e che fornisce tutte le gare di Serie A1 in diretta streaming video. Possiamo poi aggiungere che il sito ufficiale della Lega, all’indirizzo www.legabasket.it, mette liberamente a disposizione le informazioni utili sulla partita (tabellino play-by-play e boxscore) e sul campionato, dalla classifica alle statistiche di rendimento passando per notizie e contenuti multimediali.

PALLA A DUE!

Giunti alla palla a due di Brindisi Trieste, vale la pena ricordare quello che era successo 15 giorni fa al Mediolanum Forum di Assago: nell’incrocio dei quarti di finale di Coppa Italia la Happy Casa aveva ottenuto la vittoria con il risultato di 93-81. Era stata una partita comunque equilibrata, con un primo tempo chiuso sul +5 dagli uomini di Frank Vitucci che avevano allungato in maniera decisiva soltanto nel quarto periodo. Senza D’Angelo Harrison, Brindisi aveva distribuito i suoi punti mandando sei giocatori in doppia cifra, con Raphael Gaspardo miglior marcatore a quota 17 e una grande prova di Mattia Udom, che si era distinto per la sua versatilità con 12 punti, 9 rimbalzi e 5 assist; l’Allianz aveva ritrovato le prestazioni di Milton Doyle e Myke Henry che avevano combinato per 31 punti, 12 a testa per Marcos Delia e DeVonte Upson ma a deludere per una volta era stato il veterano Juan Manuel Fernandez, che aveva chiuso la sua partita con 9 punti e un brutto 2/9 dal campo. Adesso è finalmente arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere se i giuliani saranno in grado di prendersi la rivincita oppure i pugliesi rispetteranno il pronostico che li vede favoriti: la parola passa al parquet del PalaPentassuglia, la diretta di Brindisi Trieste comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA BRINDISI TRIESTE: IL NUOVO ARRIVATO

In Brindisi Trieste la Happy Casa potrà presentare il volto nuovo: Joshua Bostic, guardia/ala di 33 anni, ha firmato per la società pugliese dopo la separazione da Reggio Emilia, che aveva già preso le distanze da Dominique Sutton (passato in precedenza da Brindisi) e che rischia ora di trasformare lo spogliatoio in una polveriera, visto che anche con Frank Elegar sembrerebbero esserci problemi. Ad ogni modo Frank Vitucci ne ha approfittato, portandosi in casa un elemento di grande valore: basti pensare che Bostic, già visto a Caserta e Sassari tra il 2016 e il 2018, nelle 18 partite disputate con la Unahotels ha firmato medie da 13,7 punti e 3,9 rimbalzi tirando con il 36,8% dall’arco, ed è sempre andato in doppia cifra con la sola eccezione di due partite. La sua firma servirà anche per ovviare all’assenza di D’Angelo Harrison, il leader della squadra che purtroppo sta vedendo allungarsi i suoi tempi di recupero: potrebbe saltare anche le prime due gare di playoff in Champions League, ed è talmente importante per Brindisi che non si vuole forzarne il rientro. Bostic allora avrà inizialmente qualche minuto extra per mettersi in mostra, vedremo se già questa sera sarà determinante per la Happy Casa… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA BRINDISI TRIESTE: VITUCCI VUOLE CONFERME

Brindisi Trieste è in diretta dal PalaPentassuglia, alle ore 20:30 di sabato 27 febbraio: si tratta di uno dei tre anticipi nella 20^ giornata del campionato di basket Serie A1 2020-2021. Archiviata la Coppa Italia, le due squadre tornano a giocare in un torneo che potrebbe vederle qualificate ai playoff: ormai certa la partecipazione della Happy Casa che continua il suo inseguimento a Milano ma potrebbe accontentarsi del secondo posto così da avere il fattore campo a favore anche in una eventuale semifinale, mentre l’Allianz entra nel turno con la settima posizione ma anche una folta concorrenza da superare.

Naturalmente, avendo citato la Final Eight, possiamo dire che poco fa questa partita ha rappresentato il quarto di finale al Mediolanum Forum: ha vinto la squadra pugliese, che però non ha dato seguito a quel successo. Ora mettiamoci in attesa della diretta di Brindisi Trieste, provando nel frattempo a valutare quelli che potrebbero essere alcuni temi principali legati a una partita che è importante per entrambe le compagini che si incroceranno sul parquet del PalaPentassuglia, con la Happy Casa favorita ma che si dovrà sudare la vittoria.

DIRETTA BRINDISI TRIESTE: RISULTATI E CONTESTO

Brindisi Trieste atto secondo, potremmo dire: chiaramente questa è la terza partita stagionale essendoci stata anche l’andata, ma due settimane fa le due squadre si sono appunto incrociate in Coppa Italia. La Happy Casa aveva fatto valere la sua superiorità riuscendo a vincere in maniera anche abbastanza netta, ma poi si era fermata in semifinale contro Pesaro; Frank Vitucci dunque non è riuscito a replicare la finale che la sua squadra aveva disputato un anno fa, ma siamo ai dettagli perché in una competizione da dentro o fuori può succedere di tutto e il vero termometro dei pugliesi è il campionato, dove questo roster (cui si è aggiunto Josh Bostic, una firma non indifferente) sta dimostrando di potersela davvero giocare ad armi pari con le big e proverà a fare loro lo sgambetto. Trieste ha già ottenuto molto, per quelle che erano le premesse, qualificandosi alla Final Eight; adesso Eugenio Dalmasson chiederà ai suoi giocatori uno sforzo supplementare per provare a prendersi i playoff per la seconda volta nelle ultime due stagioni, come detto sono tante le avversarie da superare ma il gruppo ha le qualità per rimanere nelle prime otto, a patto che non cali l’intensità con cui ha giocato fino a oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA