Diretta/ Brindisi Varese (risultato finale 90-104): Ross ispira, la Openjobmetis va!

- Claudio Franceschini

Diretta Brindisi Varese, risultato finale 90-104: la Openjobmetis vince al PalaPentassuglia con grandi prestazioni di Colbey Ross e Markel Brown, e avvicina la Final Eight di Coppa Italia.

Diretta Varese Virtus Bologna, Serie A1 9^ giornata (da Facebook) Diretta Varese (da Facebook)

DIRETTA BRINDISI VARESE (RISULTATO FINALE 90-104): VITTORIA OPENJOBMETIS

Brindisi Varese 90-104: la Openjobmetis torna alla vittoria espugnando il PalaPentassuglia, e a questo punto è praticamente qualificata alla Final Eight di Coppa Italia anche se potrebbe ancora, virtualmente, rimanerne fuori in virtù della classifica avulsa – qualora Scafati dovesse vincere a Trieste tra poco, ci sarebbe ancora questa eventualità. Intanto però Varese questa sera ha fatto il suo dovere, tenendo a bada una Brindisi che ci ha provato ma ha mostrato ancora di avere parecchi limiti senza il suo leader D’Angelo Harrison.

Marcquise Reed è esploso nel secondo tempo timbrando un totale di 31 punti, Nick Perkins ne ha aggiunti 20 con 6 rimbalzi e Ky Bowman ne ha avuti 18, ma la Happy Casa si è scontrata su una Varese di grande profondità, nella quale spiccano le doppie doppie di Colbey Ross (20 punti e 11 assist, sempre più leader) e Tariq Owens (13 punti e 11 rimbalzi) ma ci sono anche i 28 punti di un grande Markel Brown, i 15 di Tomas Woldetensae e i 20 di Jaron Johnson. Una Openjobmetis che ha saputo gestire la situazione nel secondo tempo, e che continua a stupire: è la vittoria numero 8 in 13 partite di Serie A1, Matt Brase non può che essere soddisfatto… (agg. di Claudio Franceschini)

BRINDISI VARESE (RISULTATO 44-55): INTERVALLO

Brindisi Varese 44-55: bel primo tempo al PalaPentassuglia, dove la Openjobmetis è in vantaggio ma di fronte ha una Happy Casa che non molla di un centimetro, così che la questione di chi alla fine si prenderà la vittoria resta del tutto aperta. Varese scatta molto meglio dai blocchi di partenza e ottiene subito un vantaggio in doppia cifra, scatenandosi con i soliti Colbey Ross e Markel Brown cui dà una mano anche un Jaron Johnson in palla; Brindisi però torna subito in partita e ancora nel primo quarto mette il naso avanti (27-26) minacciando di allungare, potendo anche sfruttare il morale basso degli avversari dopo la beffarda sconfitta interna contro Tortona.

Invece il secondo periodo di Varese è ottimo: Marcquise Reed viene imbrigliato (ha comunque 13 punti all’intervallo lungo), per la Happy Casa salgono di colpi Ky Bowman e Nick Perkins ma la Openjobmetis, solita cooperativa del canestro, al 20’ ha già quattro uomini in doppia cifra con Brown a quota 13, Tomas Woldetensae a 12 e Ross e Johnson con 10 punti a testa. L’allungo finale è prezioso: Varese è avanti di 11 punti ma questo potrebbe significare ben poco, Brindisi è comunque viva e il secondo tempo al PalaPentassuglia si annuncia davvero infuocato, non resta che scoprire come andranno le cose tra poco… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA BRINDISI VARESE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Brindisi Varese non sarà una di quelle che per la 14^ giornata di Serie A1 verranno trasmesse sui canali della nostra televisione. Il match sarà comunque fornito dal portale Eleven Sports, come tutti gli altri del massimo campionato di basket: dallo scorso 2 gennaio questa emittente sarà visibile anche dagli abbonati DAZN e dunque ci sarà un’opportunità in più, ricordando che si tratterà di una visione in diretta streaming video e che potrete decidere di abbonarvi al servizio o acquistare l’evento on demand. Inoltre sul sito ufficiale della Lega, all’indirizzo www.legabasket.it, troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore della partita, entrambi aggiornati in tempo reale.

BRINDISI VARESE (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Ci siamo, la palla a due di Brindisi Varese sta davvero per alzarsi. C’è anche un episodio abbastanza “suggestivo” per raccontare questa partita: era avvenuto qui al PalaPentassuglia nel dicembre 2014. All’epoca, il coach di Varese era Gianmarco Pozzecco: inutile parlare del suo legame con la piazza biancorossa, ma come allenatore la Mosca Atomica doveva ancora crescere e soprattutto limare alcune reazioni (certo, anche adesso potremmo dire lo stesso). Due settimane prima si era strappato la camicia nel corso del derby contro Milano: chiaramente espulso e squalificato per due giornate, con la sua Varese che nel frattempo era arrivata a sei sconfitte consecutive.

Poi, la vittoria a Brindisi: nel post partita, Pozzecco aveva fatto irruzione in conferenza stampa durante l’intervista al suo vice Ugo Ducarello, festeggiando in maniera plateale il successo. I giornalisti locali l’avevano presa tutt’altro che bene; il presidente della New Basket, Fernando Marino, era personalmente intervenuto e Ducarello aveva dovuto lasciare la conferenza stampa. Sono passati 8 anni da allora ma è un episodio ancora fresco: non ci resta che metterci comodi e stare a vedere cosa succederà sul parquet del PalaPentassuglia, dove finalmente la diretta di Brindisi Varese sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

BRINDISI VARESE: LA STORIA

Avvicinandoci alla diretta di Brindisi Varese, possiamo citare un fatto curioso o comunque storico: le due squadre sono state avversarie anche in LegaDue, per la precisione nella stagione 2008-2009. Varese era reduce da una pessima annata sfociata nella retrocessione (storica, non avveniva da anni e giusto un decennio prima i biancorossi avevano vinto il decimo scudetto, a oggi ancora l’ultimo); per risalire immediatamente la corrente si era affidata a Stefano Pillastrini e la genialità di Randolph Childress, compiendo l’opera grazie a 21 vittorie e 9 sconfitte e il successo, all’ultima giornata, nella sfida decisiva per il primo posto contro Veroli (allenata da Andrea Trinchieri).

Brindisi, ancora sponsorizzata Enel, la promozione l’avrebbe ottenuta tre anni più tardi con l’avvento di Piero Bucchi; in quella stagione era neopromossa in LegaDue e aveva mancato i playoff arrivando dodicesima (14 vittorie e 16 sconfitte), il coach era Giovanni Perdichizzi e al PalaPentassuglia aveva battuto Varese per 94-83 a fine dicembre, cadendo poi per un solo punto a Masnago all’inizio di aprile. Adesso chiaramente la storia è diversa, se non che – lo abbiamo già detto – la Openjobmetis sta ancora aspettando quel fantomatico scudetto, e la sua ultima partecipazione ai playoff è stata cinque anni fa… (agg. di Claudio Franceschini)

BRINDISI VARESE: PARTITA DELICATA!

Brindisi Varese, in diretta dal PalaPentassuglia alle ore 17:00 di domenica 8 gennaio, rappresenta una bella partita nella 14^ giornata del campionato di basket Serie A1 2022-2023. In leggera ripresa la Happy Casa, che lunedì scorso ha fatto il colpo a Trento aprendo nel migliore dei modi il suo anno solare: certamente Brindisi non è ancora al livello che potrebbe idealmente raggiungere, ma ha iniziato quanto meno a camminare e ora si aspetta che possa correre, così da raggiungere quel posto ai playoff che aveva incredibilmente mancato nella passata stagione.

L’obiettivo a breve termine di Varese è quello di tornare a giocare in Coppa Italia: le possibilità ci sono tutte, ma la sanguinosa sconfitta interna contro Tortona, scialacquando 11 punti di vantaggio al 30’, potrebbe essere determinante in negativo per una squadra che troppo spesso è crollata anche partendo da situazioni positive. Vedremo quello che succederà tra poco nella diretta di Brindisi Varese; aspettando che la partita prenda il via possiamo fare qualche rapida valutazione sui temi principali di questa bella partita al PalaPentassuglia.

DIRETTA BRINDISI VARESE: RISULTATI E CONTESTO

Naturalmente la diretta di Brindisi Varese mette di fronte Frank Vitucci alla squadra sulla cui panchina ha avuto una straordinaria annata, vincendo il premio di miglior allenatore e conducendo i biancorossi alla finale di Coppa Italia e a gara-7 (persa in casa) della semifinale playoff in campionato. Fatto che però fa parte del passato: il presente ci parla di una Brindisi che ha bisogno di fare il definitivo salto di qualità, perché la classifica non è certo delle migliori e le partite perse nel girone di andata sono state tante, adesso però Vitucci sa di poter marciare a passo spedito e vuole innanzitutto confermare la vittoria di Trento.

Per quanto riguarda Varese, la Openjobmetis resta difficilmente decifrabile: ancora una volta ha perso una partita sul filo di lana, il ko casalingo contro Tortona potrebbe davvero aver affondato psicologicamente una squadra che aveva la vittoria in mano e sapeva che, anche grazie ai risultati sugli altri campi, la Coppa Itala era veramente ad un passo. Matt Brase dovrà essere bravo a lavorare sulla condizione dei suoi giocatori, deve fare i conti con qualche infortunio e, soprattutto, spera che le ottime cose mostrate nella prima parte di campionato possano essere confermate anche nella seconda metà della regular season.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie A1

Ultime notizie