Diretta/ Brindisi Venezia (risultato 77-89) streaming video tv: vittoria lagunare!

- Claudio Franceschini

Diretta Brindisi Venezia streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 16^ giornata del campionato di basket Serie A1, squadre in campo al PalaPentassuglia.

De Raffaele Tonut De Nicolao Daye Venezia Twitter 2020 640x300
Diretta Venezia Cantù, basket Serie A1 19^ giornata (da Twitter @REYER1872)

DIRETTA BRINDISI VENEZIA (RISULTATO 77-89): ULTIMO QUARTO

Tripla di Clark, 54-70. Brindisi prova a rimanere a galla ma gli ospiti ormai sono sicuri della vittoria, forti di un terzo quarto strepitoso, e concedono poco o nulla. Udom realizza dall’area per il 58-72. Si mette in mostra intanto Krubally realizzando diversi punti per l’allungo veneziano. Due punti pure per Watt. Risultato che va sul 68-83. Clark a segno dall’area, 70-85. Venezia lascia spazio alle iniziative avversarie dando l’impressione di poter amministrare senza preoccupazioni il vantaggio accumulato. Due su due per Harrison dalla lunetta, 73-85. Negli ultimi minuti il ritmo cala e per gli ospiti arriva una vittoria meritata. Risultato finale 77-89.

(FD Zaza)

TERZO QUARTO

Il secondo tempo si apre con la tripla di Bramos. Il suo guizzo vale il 38-37. Venezia trova il sorpasso subito dopo: sempre prezioso l’apporto di Tonut in fase offensiva. Il trend è decisamente cambiato in questo inizio di terzo quarto. Venezia non concede più sconti e torna a macinare gioco e punti. Bramos con una tripla porta il parziale sul 41-44. Anche Denicolao va a segno dalla distanza, in due circostanze. Risultato aggiornato sul 47-55. Tonut sempre puntuale in avanti mentre la difesa del Venezia chiude diverse azioni avversarie. Thompson realizza dall’area, 51-60. Clark risponde e la tripla di Harrison mette la parola fine al terzo quarto. Parziale 54-65.

(FD Zaza)

SECONDO QUARTO

Ritmo molto alto. Si aprono gli spazi ed ecco due punti per Perkins, 23-25. Thompson trova poco dopo il pari realizzando due tiri su due dalla lunetta: 25-25. Anche Watt poco dopo fa 2/2. Gara che diventa equilibrata con continui botta e risposta. Schiacciata di Udom, 29-27. Risponde Tonut, Venezia c’è. Riecco spuntare Harrison che si fa trovare libero in area per realizzare. Pugliesi nuovamente avanti ma per poco. Al 16esimo arriva l’ottima tripla di Bramos che vale il 31-32. Brindisi non si fa intimorire e torna avanti grazie alla tripla di Belle. Due punti anche per Pernkins. La gara s’infiamma. Prima dell’intervallo arrivano i punti siglati da Watt. Il primo tempo si chiude con i padroni di casa in vantaggio, 36-34.
(FD Zaza)

PRIMO QUARTO

Si parte forte con entrambi i quintetti particolarmente ispirati. Subito triple per Bramos ed Harrison, 3-3. Bramos va ancora a segno mentre arrivano i primi punti anche per Tonut: 6-7. Lo stesso Tonut si ripete poco dopo dando vita al primo tentativo di fuga ospite: +4. Watt realizza poco dopo dal cuore dell’area, sfruttando le incertezze della difesa avversaria: 9-14. Due punti per Harrison che accorcia. Si fa vedere in zona punti anche Thompson ma gli ospiti sembrano avere una marcia in più in questo primo quarto. La schiacciata di Vidmar vale il 13-19. Nel finale di primo quarto sale in cattedra Daye, il quale sforna due triple. Si va sul 16-25. Thompson sugli scudi prima della chiusura. Il primo quarto termina 21-25.

(FD Zaza)

PALLA A DUE!

Siamo al fischio d’inizio di Brindisi Venezia, e anche questa partita potrebbe diventare presto una classica del nostro basket. Di sicuro le due squadre hanno avuto parecchio a che fare in epoca recente, perché si erano affrontate nella semifinale di Supercoppa 2019 e poi in finale di Coppa Italia cinque mesi più tardi. In entrambi i casi ha vinto la Reyer, che ha ottenuto il successo anche nell’esordio di questo campionato; a proposito della Final Eight di cui sopra, bisogna ricordare che Venezia ci era entrata per il rotto della cuffia con l’ottavo posto, ma aveva dato nuova linfa alla maledizione della testa di serie numero 1 eliminando la favoritissima Virtus Bologna e poi era riuscita a spingersi sino in fondo, sollevando per la prima volta il trofeo. Adesso, sarà interessante vedere se le due squadre torneranno a incrociarsi al Mediolanum Forum il prossimo mese; intanto si sfideranno nel nuovo capitolo di una rivalità che potrebbe diventare bellissima, e continuare nel loro percorso di grande crescita. Non ci resta che metterci comodi, lasciar parlare il parquet del PalaPentassuglia e attendere di conoscere il nome della squadra vincitrice: finalmente la diretta di Brindisi Venezia prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA BRINDISI VENEZIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Brindisi Venezia non è una di quelle che verranno trasmesse sui canali della nostra televisione per questo turno di campionato: l’alternativa rimane come sempre la piattaforma Eurosport Player, alla quale bisogna essere abbonati e che fornisce l’intero programma delle gare di Serie A1 in diretta streaming video. Sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete poi tutte le informazioni utili liberamente consultabili: il tabellino play-by-play, le statistiche di squadre e giocatori, la classifica del campionato e i contenuti multimediali.

BRINDISI VENEZIA: QUALE AVVERSARIO IN COPPA ITALIA?

Aspettando la palla a due di Brindisi Venezia, possiamo ricordare che il prossimo mese le due squadre saranno impegnate nelle Final Eight di Coppa Italia. La Reyer conosce il nome della sua avversaria, che sarà la Virtus Bologna; la Happy Casa invece dovrà aspettare non solo il recupero di martedì tra Cremona e Milano, ma anche quello di Trieste contro Varese. Il motivo è semplice: in caso di ko della Vanoli ad andare in Coppa Italia sarebbe Reggio Emilia, ma la Unahotels potrebbe chiudere settima o ottava e lo stesso vale per una Cremona vincente sull’Olimpia. La discriminante è l’Alma: qualora dovesse battere la Openjobmetis la squadra giuliana sarebbe settima nel tabellone della Final Eight, e di conseguenza sarebbe l’avversaria di Brindisi. Se però Trieste dovesse cadere all’Allianz Dome contro il fanalino di coda della classifica, allora la Happy Casa avrebbe un’avversaria diversa: per l’appunto una tra Cremona e Reggio Emilia, ma in ogni caso non lo saprà prima di qualche settimana. Intanto, Frank Vitucci vuole mantenere la massima concentrazione sull’impegno di campionato perché la sfida alla Reyer potrebbe voler dire staccare ulteriormente una rivale diretta per le prime posizioni e la griglia dei playoff. (agg. di Claudio Franceschini)

BRINDISI VENEZIA: BIG MATCH IN PUGLIA

Brindisi Venezia, che sarà diretta dagli arbitri Michele Rossi, Lorenzo Baldini e Martino Galasso, si gioca alle ore 17:15 di domenica 17 gennaio: al PalaPentassuglia va in scena una delle partite più interessanti nel quadro della 16^ giornata per il campionato di basket Serie A1 2020-2021. Inizia dunque il girone di ritorno: possiamo ricordare che all’apertura del torneo la Happy Casa era caduta al Taliercio, ma da lì aveva aperto una clamorosa serie di 10 vittorie andando a vincere anche al Mediolanum Forum, e prendendosi anche il primo posto in classifica che però ha perso subito.

Campionato esaltante quello dei pugliesi, una rivelazione che però sta confermando di poter fare grandi cose anche in ottica playoff; la Reyer invece partiva già con il ruolo di favorita insieme ad altre squadre, ha avuto parecchi problemi dovuti al focolaio di Coronavirus di cui abbiamo già parlato ma il valore del roster resta assoluto, come dimostrato dai 20 punti rifilati a Reggio Emilia domenica scorsa. Ora vedremo come andranno le cose nella diretta di Brindisi Venezia; aspettandone la palla a due possiamo cominciare a fare qualche valutazione circa i temi principali legati alla partita.

DIRETTA BRINDISI VENEZIA: RISULTATI E CONTESTO

Brindisi Venezia è anche una partita che ci permette di introdurre il discorso Coppa Italia, visto che ovviamente le due squadre sono già qualificate ma la Happy Casa attende ancora di scoprire quale sarà la sua avversaria. Per la Reyer si ripeterà invece il match dei quarti dello scorso anno contro la Virtus Bologna, questa volta però in un contesto del tutto diverso; intanto però le due squadre si devono concentrare sul campionato, in particolar modo gli orogranata sanno bene che vincere al PalaPentassuglia permetterebbe loro di avvicinare il secondo posto e dunque dare vita a un campionato diverso, con la possibilità di prendersi il fattore campo nei playoff anche in un’eventuale semifinale. Per quanto riguarda Brindisi, l’attuale piazza d’onore alle spalle di Milano è sicuramente più di quanto la società si potesse aspettare, ma adesso che la squadra l’ha ottenuta è chiaro che l’obiettivo è quello di provare a mantenerla; l’esame di maturità passa anche da sfide come questa, contro i campioni d’Italia in carica che certamente metteranno in campo tutto quello che hanno per provare a prendersi il successo esterno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA