DIRETTA/ Buducnost Brescia (risultato finale 93-81) streaming: Ivanovic 24 punti

- Claudio Franceschini

Diretta Buducnost Brescia streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la prima giornata nel gruppo B di basket Eurocup, le due squadre sono in campo alla Moraca.

Brescia basket gruppo facebook 2020 640x300
Diretta Buducnost Brescia, basket Eurocup gruppo B (da Facebook)

DIRETTA BUDUCNOST BRESCIA (RISULTATO FINALE 93-81): IVANOVIC 24 PUNTI

Siamo nel corso dell’utimo quarto tra Podgorica e Brescia, si riparte dal 65-65. Petar Popovic da due, padroni di casa sul 67-65. Nikola Ivanovic mette una tripla pazzesca, padroni di casa sul 70-65. Nikola Ivanovic, 72-67. Per Nikola Ivanovic sono 18 i punti messi a referto, un fattore decisivo in questa gara. Cinque minuti alla fine, Brescia non riesce a reagire. Justin Cobbs da due, continua a macinare punti il Podgorica. Gigantesco Nikola Ivanovic, punto numero 20 della sua gara. Dilagano i padroni di casa con Brescia che ormai non ci crede più, siamo 84-73. Danilo Nikolic mette dentro il punto del 89-75. Termina 93-81, per Nikola Ivanovic 24 punti, gigantesco. Per Brescia non basta un ottimo Ristic, 17 punti. (agg. Umberto Tessier)

BUDUCNOST BRESCIA IN DIRETTA TV E STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto, la diretta tv di Buducnost Brescia non sarà disponibile sui canali della nostra televisione: ancora una volta l’appuntamento con l’intera gamma delle partite di Eurocup è con l’applicazione Eurosport Player, alla quale dovrete essere abbonati e che vi permetterà di seguire la partita di questa sera in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone. Ricordiamo inoltre che il sito ufficiale eurocupbasketball.com vi fornirà tutte le informazioni utili del caso, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori sul parquet.

GRANDE EQUILIBRIO

Siamo nel corso del terzo quarto tra Podgorica e Brescia, siamo sul 48-48 con Dusan Ristic che sigla altri du punti e porta i suoi sul 48-50. Per Kristic sono ben 17 i punti messi a referto. Tra i padroni di casa sta brillando Melvin Ejim. I padroni di casa hanno alzato decisamente il ritmo. Andrea Sacchetti mette la bomba da tre, 53-56 on Brescia che ribatte colpo su colpo. Willie Reed da due per il 58-58. Mancano due minuti alla fine del terzo quarto, siamo sul 61-63. Nikola Ivanovic da due, si va sul 63-63. Dusan Ristic continua a macinare punti. Termina sul 65-65 il terzo quarto grandissimo equilibrio sul parqeut con un ultimo quarto che si preannuncia molto tirato. (agg. Umberto Tessier)

INTERVALLO LUNGO

Siamo nel corso del secondo quarto tra Podgorica e Brescia, la compagine italiana sta disputando un’ottima gara con Ristic sugli scudi con 6 punti. Kalinoski da due, siamo sul 22-27. Danilo Nikolic risponde subito per le rime e mette la doppia del 24-27. Dusan Ristic da due, sono otto i punti messi a referto, grande gara fino ad ora. Reed e Cobbs da due, i padroni di casa rientrano nettamente in gara. Willie Reed trova il punto del 31-31, soffre ora Brescia. Ancora Willie Reed per il sorpasso, 33-31. Termina il secondo quarto sul 42-43. Brescia ha subito il ritorno dei padroni di casa guidati da Justin Cobbs, 10 punti totali fino ad ora. Per la Germani brilla un gigantesco Ristic, 15 punti. (agg. Umberto Tessier)

2° QUARTO

Buducnost Brescia 19-23: avvio equilibrato della partita alla Moraca, i montenegrini prendono il comando grazie alla previsione dell’ex Venezia Melvin Ejim e danno la sensazione di poter allungare, ma non sta a guardare la Leonessa che è brava a piazzare subito un controparziale spinta da Dusan Ristic, bravo a trovare spazi dal midrange e sotto canestro, e Tyler Kalinoski che sembra essere maggiormente coinvolto rispetto al pomeriggio di Varese. Si segna tanto in questo primo periodo, la tripla di Drew Crawford fa allungare la squadra di Vincenzo Esposito che trova contributo anche da Andrea Ancellotti in uscita dalla panchina, la Germani è in grado di colpire con regolarità dal perimetro e gira del tutto l’inerzia della sfida, ancora però del tutto aperta. Vedremo allora come andranno le cose qui alla Moraca, dove comunque l’avvio della Leonessa Brescia è stato parecchio convincente, lo si è capito anche quando Giordano Bortolani è entrato in campo e in meno di due minuti ha trovato un canestro utile a portare ritmo e fiducia alla squadra, che ora proverà ad allungare in maniera sensibile nel secondo periodo. (agg. di Claudio Franceschini)

BUDUCNOST BRESCIA (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Siamo finalmente arrivati alla palla a due di Buducnost Brescia. La squadra montenegrina, protagonista anche in varie edizioni recenti di Eurolega (ha già giocato nella formula con il girone unico, pur senza entusiasmare) affronta la sua ennesima Eurocup ed è pronta a dare battaglia, anche se fino a questo momento il suo miglior risultato riguarda i quarti di finale. Che sono stati raggiunti in tre occasioni: l’ultima due anni fa, quando ad eliminarla era stato il Darussafaka in due partite e nel corso del torneo erano state affrontate le nostre Reggio Emilia (primo turno) e Trento (Top 16). Bisogna poi tornare alla doppietta 2012-2013 per le altre volte: nel primo caso sconfitta contro Valencia per differenza canestri –in maniera netta – mentre l’anno seguente a eliminare il Buducnost era stato il Lokomotiv Kuban, che aveva dominato alla Moraca per poi imporsi anche in Russia. Ora non ci resta altro da fare che metterci comodi e stare a vedere come andranno le cose in questa partita, perché le due squadre stanno facendo il loro ingresso sul parquet e allora noi lasciamo che a parlare siano loro, la diretta di Buducnost Brescia sta davvero per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

LA SCONFITTA DELLA LEONESSA IN CAMPIONATO

Manca sempre meno alla diretta di Buducnost Brescia, la Germani arriva alla Moraca due giorni dopo aver perso all’esordio in campionato. La squadra di Vincenzo Esposito è caduta a Varese: non è bastato un primo tempo da 44-33 per avere ragione di una Openjobmetis che nel terzo quarto ha avuto un parziale di 26-16 ritrovando il miglior Luis Scola e il contributo decisivo di Niccolò De Vico e Arturs Strautins. Raggiunto l’overtime grazie al canestro di Drew Crawford (19 punti con il 50% dal campo) Brescia ha poi perso il filo del discorso anche perché il suo top scorer non ha più segnato, e gli altri non sono stati in grado di tenere fisicamente. Nel complesso comunque ottime prestazioni di TJ Cline (16 punti, 6 rimbalzi e 4 assist tirando 5/8) e un Dusan Ristic da 8 punti e il 100% al tiro, è arrivata la doppia cifra anche per Kenny Chery che però ha sparacchiato per tutta la serata (chiudendo con 3/17) e Tyler Kalinoski poco coinvolto offensivamente – 2/2 dall’arco ma appena 7 conclusioni. Che sul parquet di Varese si potesse perdere ci poteva ovviamente stare, ma la Leonessa vista domenica ha ancora bisogno di rodaggio come del resto si era visto anche in Supercoppa; in ogni caso è stata una buona prova in vista della prima in Eurocup. (agg. di Claudio Franceschini)

LA GERMANI NELL’ULTIMA EUROCUP

In attesa della diretta di Buducnost Brescia, possiamo ricordare come erano andate le cose lo scorso anno quando la Leonessa aveva partecipato alla Eurocup. Il primo girone l’aveva vista chiudere al secondo posto: stessi punti dell’Unics Kazan, con 6 vittorie e 4 sconfitte, ma differenza canestri a sfavore per la squadra di Vincenzo Esposito che aveva anche segnato un record negativo con 35 punti segnati in casa contro il Darussafaka ma aveva avuto la meglio dei turchi e della Joventut Badalona, mentre a essere eliminate erano state Nanterre e Olimpia Lubiana. Nella Top 16 tuttavia Brescia era caduta: aveva vinto solo due partite, entrambe al PalaLeonessa contro Venezia e Oldenburg, ma era caduta in casa contro il Promitheas Patrasso e tre volte in trasferta, dovendosi accontentare del penultimo posto – anche qui per differenza canestri nei confronti dei tedeschi, stavolta a favore – lasciando ai greci e alla Reyer il passaggio ai quarti di finale. Che poi, come abbiamo detto, non si sono mai disputati perché è arrivato il Coronavirus, con conseguente lockdown e la decisione di cancellare la stagione internazionale di basket. (agg. di Claudio Franceschini)

INFO E ORARIO

Buducnost Brescia, partita che viene diretta dagli arbitri Ioannis Foufis, Sinan Isguder e Artem Lavrukhin, si gioca alle ore 19:00 di martedì 29 settembre presso la Moraca: inizia anche la Eurocup 2020-2021, torneo di basket che rappresenta la seconda competizione più importante a livello europeo. La formula è sempre la stessa: nel primo turno il girone è composto da 6 squadre che si affrontano in un round robin che qualifica quattro società per girone, componendo così la Top 16. L’anno scorso, ricorderete, la stagione era stata cancellata; ad ogni modo la Leonessa era stata eliminata al secondo turno. Vincenzo Esposito allena qui per la seconda annata consecutiva, ed è chiamato a fare il salto di qualità con un gruppo che almeno in Italia aspira ai playoff e sogna la semifinale scudetto se non qualcosa in più; tuttavia l’esordio non è stato dei migliori, sono state mostrate buone cose in Supercoppa ma la prima di campionato ha portato in dote una sconfitta maturata all’overtime ma anche abbastanza nettamente. Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Buducnost Brescia, aspettando la quale possiamo fare una valutazione sui temi principali della serata.

DIRETTA BUDUCNOST BRESCIA: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Buducnost Brescia ci consegna dunque l’esordio europeo della Germani, almeno per questa stagione. La Moraca è sempre un palazzetto difficile nel quale giocare, e i montenegrini un’avversaria che potrebbe dare grattacapi anche se l’anno scorso, inserita nel girone di Trento, era stata subito eliminata vincendo appena 3 delle 10 partite giocate. Ad ogni modo, la Leonessa deve guardare in casa propria: come detto la Supercoppa ha mostrato cose positive e un roster che sembra abbastanza amalgamato, ma a Varese la squadra ha sprecato un vantaggio in doppia cifra che aveva costruito alla fine del primo tempo, si è fatta rimontare e, pur agganciando l’overtime grazie al talento di Drew Crawford, non ha poi avuto le energie giuste per fare il colpo esterno. E’ così iniziata con una sconfitta la corsa in quello che dovrà essere il campionato della maturazione: forse le prime quattro sono inarrivabili ma Brescia vuole essere la prima delle “altre”, sapendo che con i giusti incroci e una crescita costante potrebbe anche arrivare una semifinale. Intanto però si tratta anche di fare strada in Eurocup, perché questo club vuole trovare anche una dimensione internazionale credibile; tra poche ore si gioca, vedremo quello che succederà sul parquet della Moraca…



© RIPRODUZIONE RISERVATA